Leaderboard


Popular Content

Showing most liked content since 21/12/2016 in all areas

  1. Vi avevamo promesso che il progetto GizROM si sarebbe ingrandito, e manterremo di certo la promessa. Prima di dedicarci allo sviluppo di ROM custom "made in GizChina" per terminali diversi dal Nubia Z11, tuttavia, abbiamo deciso di sfruttare l'esperienza accumulata su questo modello per rilasciare alcune delle custom ROM più famose e richieste. Dopo i problemi con Cyanogen OS e il successivo abbandono del progetto CyanogenMod da parte della comunità, l'eredità della custom più diffusa è stata raccolta da LineageOS. Ci è sembrato quindi naturale partire proprio da questa distribuzione, ed oggi vi presentiamo la nostra prima beta di Lineage 13 su base Marshmallow per Nubia Z11. Caratteristiche Basata sull'ultima release della Lineage [2017/01/15]; app fotocamera della ROM ufficiale Nubia; app telecomando infrarossi della ROM ufficiale Nubia. Riguardo ai bug è stata segnalata la mancanza di OIS durante la registrazione di video e una debole ricezione wifi. La ROM appare comunque molto fluida. Screenshot Installazione
    4 likes
  2. Il GizROM Team ha da poco deciso di mettere a frutto la sua esperienza, maturata con la GizROM su firmware ufficiale di nubia Z11, per rilasciare ROM basate su altre distribuzioni di Android. La Resurrection Remix è una delle custom più personalizzabili e complete dell'attuale panorama Android, scelta da molti degli utenti più esigenti. Una ROM ideale per chi ama la libertà di scelta, dunque, che ci è sembrata la candidata perfetta per una GizROM. Questa versione di RR, che utilizza parte del codice di Lineage OS, è attualmente basata su Android Marshmallow. Caratteristiche Basata sull'ultima release della RR v5.7.4 [2017/01/15]; app fotocamera della ROM ufficiale Nubia; app telecomando infrarossi della ROM ufficiale Nubia. Attualmente non sono stati riscontrati bug, e la ROM sembra incredibilmente fluida. Screenshot Installazione
    3 likes
  3. I possessori di Nubia Z11 con firmware cinese sanno bene che la gestione delle notifiche, su quelle ROM, non è delle più facili ed immediate. Anche prime versioni della GizROM soffrono purtroppo di questo difetto, ma in questa breve guida vi mostreremo come abilitare correttamente le notifiche. Prerequisiti Nubia Z11 con GizROM 1.2 Procedura Andare su "Impostazioni -> Notifiche e barra di stato"; cercare l'applicazione dalla quale si desidera ricevere le notifiche; impostare il tipo di notifica desiderata (blocco schermo, barra delle notifiche, banner, LED...); aprire l'app NeoSafe; andare sul menu "Permessi/Avvio -> Avvio automatico"; abilitare l'autoavvio a tutte le app dalle quali si desidera ricevere notifiche; sempre da NeoSafe, andare sul menu "Batteria"; tap sulla rotellina in alto a destra; disattivare "normalizza consumo energetico anomalo" ; disabilitare "Risparmio energetico WeChat, QQ"; al primo avvio delle app, concedere eventuali permessi richiesti.
    3 likes
  4. Questa ROM è basata sul codice della Lineage, di quella originale mantiene solo la fotocamera e il telecomando. Se vuoi un'esperienza più vicina a quella Nubia UI puoi provare la GizROM 1.3 (o attendere la 1.4 su cui stiamo lavorando!)
    2 likes
  5. Come l'araba fenice, il progetto GizROM è rinato dalla sue ceneri ormai fredde. Nubia Z11 è infatti il primo dispositivo ad essere supportato dalla nuova custom ROM "made in GizChina", che prevede per questo modello una perfetta localizzazione in italiano, ottime performance, buona flessibilità e tante personalizzazioni. Dato che chi scrive questo post rischia di apparire troppo entusiasta e poco obbiettivo, lascerò che sia la lista delle specifiche a difendere i meriti della ROM: È possibile personalizzare ognuno dei tre tasti soft-touch cambiandone la posizione o le funzionalità; è stata implementata la gestione dei Temi direttamente dalla ROM cinese realizzata da Nubia con pieno supporto alle personalizzazioni offerte dallo store; è stato implementato il dettaglio avanzato del consumo energetico delle applicazioni utilizzate nonché del display; traduzioni di sistema migliorate per garantire una fruizione ottimale dei contenuti visualizzati; integrata l’applicazione NeoSafe per la gestione dei permessi e delle impostazioni del telefono (completamente tradotta in italiano); introdotta modalità ad una mano con switch rapido tramite i tasti soft-touch; Easy Mode: introdotta la modalità semplificata per il launcher di default; preinstallata la nuova tastiera Google Gboard come strumento di immissione predefinito; introdotte nuove air gestures rispetto alle modalità già presenti nel firmware stock; introdotta la ricerca all'interno del launcher tramite swype tra le applicazioni installate o sul web con collegamento diretto a Google. preinstallata l’applicazione di GizChina.it per poter seguire in tempo reale i contenuti pubblicati dal nostro portale. Le prime versioni della ROM, nonostante il testing interno effettuato dal nostro staff, potrebbero rivelarsi acerbe e presentare qualche bug. Changelog La ROM eredita dalla base cinese una gestione non perfetta delle notifiche, richiedendo l'azione diretta dell'utente per un corretto funzionamento. Vi invitiamo a tal riguardo a seguire questa guida, abilitando le notifiche a tutte le app e impostando l'autoavvio solo a quelle dalle quali si desidera ricevere le notifiche in ogni momento. I prossimi aggiornamenti, in ogni caso, amplieranno le funzionalità della GizROM (in particolare sul fronte degli aggiornamenti OTA e delle notifiche) e vedranno la migrazione alla base internazionale. Feedback e suggerimenti sono graditi. Installazione
    2 likes
  6. Il brick nei dispositivi con SoC Qualcomm è di solito risolvibile, e Nubia Z11 non fa eccezione a questa regola. In questa guida vi mostreremo come "resuscitare" uno Z11 in hardbrick che sia riconosciuto dal PC come "Qualcomm HS-USB QDloader 9008" utilizzando Nubia Tool studio. Prerequsiti Nubia Z11; PC Windows; Nubia Tool Studio; ROM per l'unbrick; driver Qualcomm. Procedura
    2 likes
  7. Gli aggiornamenti di questa GizROM su base stock seguono i tempi del firmware ufficiale, tendenzialmente rilasceremo un aggiornamento per ogni base stabile nubia. In caso di bug importanti, ovviamente, possiamo rilasciare aggiornamenti straordinari. Per quanto riguarda le ROM su base custom (Lineage OS, RR) gli aggiornamenti saranno invece ogni 15 giorni (circa)
    2 likes
  8. Ciao, il progetto GizROM si appoggia alle risorse del nostro blog GizChina.it, quindi un buon modo di supportare il nostro lavoro è continuare a seguirci! In alternativa puoi effettuare una donazione su paypal@gizchina.it, verrai citato per il tuo contributo sul thread ufficiale del progetto!
    2 likes
  9. Se GizChina.it è diventato un punto di riferimento per gli appassionati di telefonia cinese è merito anche del progetto GizROM, purtroppo abbandonato alla fine del 2014. Nei primi travagliati mesi di vita del nostro blog quella serie di ROM custom, dedicata a smartphone con chip Mediatek, ha donato un tocco di italianità a molti dispositivi contribuendo a creare quella base di utenti che ci ha permesso di crescere. Il progetto, che è stato inattivo per più di due anni, è sempre rimasto nel cuore e nella mente dello staff di GizChina.it. Oggi, finalmente, GizROM sta rinascendo grazie al contributo di Francko76, primo membro del rinnovato GizROM team! La nuova ROM nasce con l'intento di offrire un mix equilibrato di personalizzazioni, flessibilità e performance e, a differenza del passato, prevede anche il supporto a dispositivi con SoC Qualcomm Snapdragon e una futura implementazione degli aggiornamenti OTA. A fianco della GizROM stock (basata sui firmware ufficiali ed aggiornata seguendo le tempistiche dettate dai vari produttori) sono poi nate la custom edition, rilasciate dal nostro team utilizzando il codice della Lineage OS e della Resurrection Remix e aggiornate ogni 15 giorni. Tutte le GizROM hanno l'app di GizChina.it preinstallata. Smartphone supportati Nubia Z11 GizROM; GizROM Lineage OS Edition; GizROM Resurrection Remix Edition. Per il momento la lista include solo il chiacchieratissimo Nubia Z11 ma il progetto è destinato ad ampliarsi. Per maggiori dettagli su funzionalità e installazione vi rimandiamo ai topic GizROM ufficiali per il vostro dispositivo.
    2 likes
  10. In questo tutorial andremo a vedere come sbloccare il bootloader su device Huawei avendo gia a disposizione il codice di sblocco ottenuto mediante il sito Emui.com e tramite la nostra guida. I modelli supportati da questo tool sono: Huawei P9, P9 Plus, Huawei P9 Lite, P8, P8 Lite, Mate 7, Mate 8, Honor 8, Honor V8, Honor 7, Honor 5x,e tutti gli altri smartphone Qualcomm based. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si ritiene responsabile per eventuali danni al device. Ricordiamo inoltre che la procedura di sblocco cancellerà tutti i files presenti sul nostro telefono, pertanto consigliamo di effettuare un backup prima di procedere. PREREQUISITI Unlocker Bootloader Tool. Codice di sblocco. PROCEDIMENTO Scarichiamo, e scompattiamo, sul nostro computer l' "Unlocker Bootloader Tool"; avviamo il file "Unlocker-bootloader.bat"; premiamo il tasto "enter" per due volte; spegniamo il nostro smartphone; avviamolo in fastboot mode tenendo premuto "VOL-" con il "tasto di accensione"; colleghiamo lo smartphone al computer; digitiamo il nostro codice di sblocco, diamo "invio" e attendiamo la procedura di sblocco. Fonte: GizDev
    2 likes
  11. La sto testando ... per il momento non ho riscontrato i problemi di cui ho parlato in precedenza (i widget, soprattutto) ... sto evitando di caricare tutte le app in un'unica soluzione, quindi per il discorso delle notifiche non posso dire nulla, al momento ... metto tre screenshot di stamattina, una home col launcher di default, una con nova (che è quello che uso più spesso), e una dei pulsanti di spegnimento e riavvio (non ancora tradotti?)...ho notato poi che nelle informazioni sul dispositivo il livello patch di sicurezza riporta "giugno 2016"... ma davvero la 1.56 è aggiornata a 6 mesi fa come patch? Grazie e alla prossima....
    2 likes
  12. Io ho un versione della Resurection remix vecchia, quella uscita mesi fa, e uso tranquillamente chromecast per trasmettere lo schermo tramite l'app home :I Sei sicuro di fare tutto in maniera corretta?
    1 like
  13. Li dove vedi tutte quelle cartelle devi cercare la cartella sdcard è l'archivio interno.
    1 like
  14. No devi lasciarli zip, mettili nella cartella download giusto per avere un punto fisso dove trovarli, potresti avere impostato "installa .img" o "immagine" e non vede altri file. Copia gli zip in download vai su installa, cerca nella cartella sdcard la cartella download, se non ti mostra i file guarda in basso a dx, c'è un pulsante con scritto installa immagine o installa archivio, se vedi la seconda cliccala e dovresti rivedere tutti i file.
    1 like
  15. Adesso metti i files nella memoria del telefono, fai i wipe che ho scritto ed installi il tutto. Mi raccomando, non cancellare la memoria interna del telefono perchè poi non avresti i files da installare e allora dovresti usare una micro sd, altrimenti saresti bloccato e non potresti più fare niente
    1 like
  16. la rom in questione ha già il root non penso che ci sia bisogno di installarlo, in ogni caso in che memoria del cellulare lo hai copiato? nella twrp dovresti avere una opzione "installa" vai in quel menù e dal file manager che ti viene proposto selezioni il file .zip del root
    1 like
  17. onestamente a me è bastato abilitare la funzione debug usb per installare una twrp, ma era una versione diversa da quella utilizzata in questa guida.. il file .exe lo devi far partire dal pc per il resto, alla fine del primo giorno di utilizzo posso confermare che questa rom è un po' per smanettoni, non si rischia di far danni "giocando" con le impostazioni (almeno quelle relative all'interfaccia).. ha veramente tantissime potenzialità e non può che farmi piacere, il telefono è diventato una scheggia e finalmente riesco a sentire uno smartphone "mio" finalmente anche sul Nubia un livello di personalizzazione degno degli One Plus.
    1 like
  18. La modalità EDL è uno degli strumenti più potenti a disposizione di chi si cimenta nel modding, e permette molto spesso l'unbrick di dispositivi con bootloader bloccato. L'altro lato della medaglia, purtroppo, è che l'accesso a questa particolare modalità molto spesso non è semplice e immediato. In questa guida vi mostreremo come utilizzare la modalità EDL su Mi 5 in modo da poter eseguire il flash di una ROM tramite MiFlash a prescindere dal firmware installato sul telefono. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Mi 5; PC windows a 64 bit Procedura Scaricare sul PC la ROM fastboot China Stable per Mi 5 e il software per il flash; installare Mi flash; collegare il telefono in modalità EDL al PC (spesso è sufficiente premere "VOL+" "VOL-" ed il tasto di accensione in contemporanea, in alternativa c'è il metodo dei testpoint. L'importante è che sia riconosciuto da Windows); estraiamo la ROM direttamente nella radice di uno dei dischi del PC (ad esempio C:) o comunque in un percorso che non contenga spazi; avviamo Mi Flash; click su select; indichiamo il percorso della ROM; click su refresh, dovrebbe apparire l'indicazione del telefono; click su "flash"; attendere il completamento del flash. Una volta installata la China stable potrete installare la Global per le vie usuali.
    1 like
  19. Ho scaricato la ROM, effettivamente sembra adatta al flash con tool studio. Riguardo agli altri file, invece, mi sembra rimandino tutti ad un'applicazione di uno store cinese
    1 like
  20. Ciao, in realtà l'installazione è molto più semplice di quello che sembra basta che segui passo passo le istruzioni nel primo post. Scarichi tutti i pacchetti necessari (twrp, rom, gapps), e parti con le varie installazioni. 1) installi la twrp 2) metti nella memoria del telefono la rom e le gapps scaricate 3) fai wipe data, cache e dalvik in maniera da pulire completamente la memoria del telefono 4) fai partire l'installazione della rom, una volta finito fai partire l'installazione delle gapps 5) finito le intallazioni riavvii e configuri tutto partendo da zero Più difficile a dirsi che a farsi.........
    1 like
  21. https://forum.xda-developers.com/android/development/rom-lineage-os-13-0-t3539692 Grazie, fatto! se c'è qualcosa che non vi va bene fatemi sapere!
    1 like
  22. 1 like
  23. Installata ieri sera, il passaggio da wifi a dati sembra andare, ho visto qualche rallentamento in fase di disinstallazione app, e ogni tanto i dati appaiono con il punto esclamativo. Via di quello mi sembra un grandissimo miglioramento rispetto a mokee/cm13 unofficial del cinese. GRAZIE. Stavo per vendere il telefono, perché non posso vivere senza android stock sul telefono e mi avete salvato una grandissima spesa. Si possono fare donazioni al progetto rom?
    1 like
  24. 1 like
  25. Ciao, nella sezione dedicata al notebook di Xiaomi abbiamo già pubblicato una guida per impostare l'italiano, ma purtroppo è probabile che non riuscirai ad utilizzare il codice originale per attivare Windows. In alternativa puoi sempre acquistare una licenza Windows multilingua (su eBay mi pare si trovino a poco).
    1 like
  26. Ciao superfini74. Dopo aver fatto anch'io un'installazione pulita sono andato in neosafe ed ho dato l'avvio automatico a whatsapp (io uso whatsapp come esempio perchè è quello che uso di più). Poi sempre in neosafe (in batteria) ho disattivato tutte le modalità di risparmio presenti, sempre in batteria sono andato in "modalità performante" ed ho aggiunto whatsapp. Infine sempre in neosafe e sempre nella impostazione batteria ho cliccato la rotella in alto a destra ho disabilitato le due opzioni presenti. Ah, come ultima cosa ho "lucchettato" l'applicazione. Mi rendo conto che è un po' laboriosa come cosa, però così a me le notifiche di whatsapp (ma anche quelle di blue mail) sembrano funzionare. Oggi non hanno perso un colpo! Speriamo continui così.............
    1 like
  27. Installata ieri sera dopo un reset totale per un problema come scritto in un post precedente. La velocità è sempre ottima anche se questa versione mi sembra uno strano mix tra la rom cinese e quella internazionale mentre le prime rom mi sembravano più orientate alla versione cinese. Detto questo effettivamente fortunatamente non sono spariti i temi, e la gestione delle notifiche sembra realmente migliorata. Da ieri sera sembra non abbia ancora perso un whatsapp anche se ho dovuto disabilitare tutto, ma proprio tutto ciò che riguarda la gestione della batteria da parte del sistema. Nel frattempo ho visto che è uscita la 1.19 internazionale ma ho anche visto i primi pareri non proprio confortanti. Personalmente per ora, anche se ho comprato la versione internazionale black e gold sborsando un bel po' di eurini preferisco usare il cellulare con questa rom più veloce e più completa. Da parte mia un sincero complimento agli autori di questa rom
    1 like
  28. Non è il mio dispositivo principale....quindi, al momento, non ho interesse a mettere whatsapp o telegram qui...posso dire che il consumo di batteria mi soddisfa (non ho fatto test particolari, ma non ho rilevato battery drain in questi due giorni...)...e durante le telefonate ho riscontrato un audio abbastanza pulito...
    1 like
  29. Come non detto...sto provando la nuova GizROM 1.3...e vediamo come va...
    1 like
  30. Hai provato a seguire la procedura di unbrick per rimettere la ROM cinese ufficiale e ripartire da zero?
    1 like
  31. Messa anche io la 1.12,purtroppo come l'utente moste ho ancora il problema delle notifiche,davvero un grande peccato perché la ROM è velocissima!!!comunque complimenti per l'impegno,appena verrà risolto il problema la reinstallo subito!!!! Attendo fiducioso....
    1 like
  32. conta che se flashi dopo una bella piallata, può stare sull'animazione di boot anche per 5 minuti, prima di avviarsi
    1 like
  33. Guarda, ti dico i passaggi che faccio io: 1) metto la rom su micro sd ed installo la micro sd nel telefono 2) riavvio in recovery (uso quella di raimondo) 3) disabilito l'MTP 4) faccio pulizia completa facendo TUTTI i wipe che ti ho menzionato nel post di stamani 5) faccio partire l'installazione della rom 6) finita l'installazione abilito l'MTP e riavvio Con questa procedura non ho più avuto problemi con l'errore 7 che menzioni tu
    1 like
  34. 1 like
  35. 1 like
  36. se hai una rom farlocca purtroppo si può procedere solo in questa maniera
    1 like
  37. L'era dei lettori MP3 è ormai giunta al termine, e sempre più spesso ascoltiamo la nostra musica preferita con i nostri fidati smartphone. Purtroppo molti dispositivi non integrano nativamente degli effetti che possano rendere ancora più piacevole l'esperienza di ascolto, ma per fortuna a questo si può porre rimedio con un po' di modding. In questa guida, infatti, vi mostreremo come installare Dolby ATMOS, una suite di effetti utilizzata principalmente da Lenovo. Dato che si tratta di una miglioria puramente software, il pacchetto è compatibile con gran parte dei dispositivi Android (da 4.3 in poi), ma prima di effettuare l'installazione consigliamo di effettuare una ricerca per verificare l'esistenza di pacchetti appositi studiati per il vostro dispositivo. Potrebbero inoltre verificarsi problemi in quei terminali che montano nativamente una versione di Dolby ATMOS. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Smartphone con Android 4.3 o superiore; recovery custom (TWRP o CWM) installata; pacchetto Dolby ATMOS - link. Procedura Copiate il pacchetto ATMOS nel vostro telefono; avviate la recovery custom (premere il tasto volume + e quello di accensione contemporaneamente); eseguite un nandroid backup; installate il pacchetto da recovery; riavviate. Dopo il riavvio tra le app apparirà quella di Dolby ATMOS. Divertitevi! In caso di problemi potete disinstallare la mod seguendo la stessa procedura con questo pacchetto o ripristinando il backup. Fonte
    1 like
  38. Il dispositivo lo devi collegare dopo aver messo il telefono in EDL mode ed aver avviato MiFlash
    1 like
  39. Grazie della risposta matiu,naturalmente verrà piallato tutto sul telefono giusto????
    1 like
  40. 1 like
  41. non dovresti riscontrare problematiche siccome al momento la ROM è su base cinese
    1 like
  42. 1 like
  43. Bello il gruppo nubia anche se hanno tutti lo z11, ho fatto iscrivere anche @nexuspolaris che ha dei problemi con un aggiornamento su z11 mini s. Qui nel Forum sarebbe bello e utile se ci fosse una sezione con le indicazioni da dove scaricare i vari aggiornamenti(versioni cinesi, internazionali) e su come installarli una specie di "indice" con guida..
    1 like
  44. Il root non è necessario per le Gapps, la cosa fondamentale è la TWRP. Comunque se compri la versione internazionale dal rivenditore ufficiale Nubia ti arriverà direttamente con ROM in italiano, playstore, banda 20, aggiornamenti OTA e garanzia di 24 mesi con centro assistenza in Italia. Se non ti ritieni un patito del modding (e non vuoi vincolarti al lavoro della community per eventuali ROM custom completamente italiano) potrebbe essere una buona scelta.
    1 like
  45. Chi ha esperienza in ambito modding non si lascia intimorire dalla necessità di dover utilizzare istruzioni da linea di comando, ma la possibilità di eseguire alcune delle operazioni più comuni da interfaccia grafica è senza dubbio attraente anche per i più smaliziati. In questa guida vi mostreremo i passi da seguire per installare ed utilizzare un utile tool all-in one sviluppato dall'utente mauronofrio del forum di XDA, compatibile con gran parte dei dispositivi Nexus, OnePlus e Zuk. AL ERT Prerequisiti Il tool; un PC; un cavo USB per collegare il telefono al PC. Procedura Estrarre il file del tool; avviare il file setup.exe che si trova tra i file appena estratti; completare l'installazione seguendo la procedura guidata; il programma si avvierà da solo, alla voce "Select phone" impostare il terminale; click su "Install driver" (necessario solo la prima volta che si usa il tool, potrebbe essere utile la disattivazione della verifica firma di Windows); da telefono acceso, andare su "Impostazioni-> Informazioni telefono" ed effettuare tap ripetuti sul Numero di Build per abilitare la modalità sviluppatore; entrare in "Opzioni sviluppatore" ed abilitare il debug USB e lo sblocco OEM; da telefono spento, premere a lungo il tasto power e quello volume+ per forzare la modalità fastboot; collegare il telefono al PC e verificare che sia rilevato correttamente (verify connected devices); sbloccare il bootloader (Unlock); installare la TWRP (Flash TWRP). Il tool permette inoltre il falsh della recovery originale e del firmware originale per alcuni dei modelli supportati, mentre nella sezione "Advanced Options" sono disponibili altre funzioni utili ai più esperti. Ecco infine la lista dei dispositivi compatibili: Fonte
    1 like
  46. Potrebbero arrivare, ma con recovery TWRP è fortemente sconsigliabile l'installazione di aggiornamenti ufficiali OTA. Le modifiche apportate al sistema da TWRP, infatti, potrebbero interferire con gli aggiornamenti causando errori o brick. https://twrp.me/faq/officialota.html
    1 like
  47. Non proprio, ottieni la possibilità di utilizzare morelocale (per avere le app in italiano, mantenendo il sistema in inglese) e di installare le Gapps (che includono il Playstore, gmail e tanto altro). Quando saranno disponibili ROM custom in italiano, naturalmente, le potrai flashare da TWRP.
    1 like
  48. Aggiungo, per esperienza personale, che lo sblocco va a buon fine di sicuro con la China Developer. Con altre ROM (es. Global Stable o Developer) si può bloccare.
    1 like
  49. Questo thread nasce come luogo dove scambiare liberamente opinioni sulle ROM disponibili per Nubia Z11, nella speranza di un supporto sempre crescente da parte della community. Attualmente sono state sviluppate per questo dispositivo diverse ROM custom: CyanogenMod 13; Mokee; Rayglobe; 1.53 by Cuoco92; CyanogenMod 14; MIUI; GizROM; GizROM Resurrection Remix Edition; GizROM Lineage OS Edition. A queste, ovviamente, si aggiungono i firmware ufficiali sviluppati direttamente da Nubia. Invito dunque tutti gli utenti che hanno intrapreso la via del modding ad esprimere le proprie preferenze nel sondaggio in testa al post e ad argomentare liberamente le proprie preferenze in modo da indirizzare gli altri utenti verso il firmware migliore per le loro esigenze. Naturalmente anche eventuali segnalazioni di nuove ROM da mettere in lista saranno ben accette!
    1 like
  50. Hai provato con il classico metodo dei due tasti (da telefono spento, premere Volume+ e tasto power fino a quando non compare il logo del produttore) o, in alternativa, da ADB con il comando "adb reboot recovery"?
    1 like