Leaderboard


Popular Content

Showing most liked content since 24/04/2017 in all areas

  1. 10 likes
    Il progetto GizROM è rinato da poco, ma il successo riscontrato con le prime tre ROM per Nubia Z11 ci ha convinto ad accelerare il passo per ampliare il prima possibile la platea dei dispositivi supportati. Dopo giorni di intenso lavoro Francko76 del GizROM Team ha quindi rilasciato la nuova GizROM 1.0 su base Nougat per Zuk Z2! La ROM, valida sia per gli Z2 indiani che per quelli cinesi, riprende il firmware originale ZUI 2.5 ma aggiunge quel "pizzico di italianità" tipico delle GizROM. La lista delle caratteristiche di questa prima versione include la localizzazione in diverse lingue europee (italiano, tedesco, francese, spagnolo, russo, polacco, ungherese) e la rimozione delle app cinesi. L'app di GizChina e le Gapps (pico) sono preinstallate. Importante: la ROM non presenta root in quanto in passato in seguito al flash di SuperSU 2.78 si sono verificate difficoltà con la lettura delle SIM. L'installazione di SuperSU è quindi attualmente sconsigliata, ma alcuni utenti non hanno riscontrato problemi utilizzando SuperSU2.79 sr3. Changelog Screenshot Installazione
  2. 6 likes
    Ottime notizie per i possessori di nubia Z11! Il team della Resurrection Remix ha infatti deciso di supportare ufficialmente l'attuale flagship del colosso cinese ed ha rilasciato per questo device le sue prime nightly RR basate su Android 7.1.1 Nougat. Questa ROM custom, lo ricordiamo, è nota per le sue infinite possibilità di personalizzazione ed offre nativamente sia il launcher Pixel che quello Trebuchet (di chiara ispirazione AOSP). Tra le sue caratteristiche, inoltre, non possiamo dimenticare l'integrazione di Magisk, di OmniSwitch e della Snapdragon Camera. Una ROM molto interessante, dunque, che pur essendo ancora giovane merita di essere provata. Non sono stati segnalati problemi con le notifiche. Screenshot Installazione Ringrazio Nik26701 per la segnalazione
  3. 5 likes
    Nubia Z11, grazie anche al progetto GizROM, ormai dispone di numerosi firmware custom. In seguito al rilascio della prima beta Nougat da parte del colosso cinese, inoltre, stanno arrivando sulla rete le prime ROM con Android 7.1.1 come la nuovissima Mokee. Questa ROM introduce molte personalizzazioni senza appesantire eccessivamente sistema ed interfaccia. Citiamo ad esempio l'uso di Substratum per la gestione dei temi e di Snapdragon Camera. Le Gapps non sono incluse nella ROM e dovranno essere installate in un secondo momento. Segnaliamo, infine, come questa ROM disponga di OTA, che sono tuttavia disponibili ai soli utenti che abbiano effettuato una donazione. Screenshot Installazione Qualora desideriate provare questa ROM, i passi da seguire per la corretta installazione sono quelli tipici del flash da recovery TWRP. Purtroppo la ROM prevede il flash della Radio cinese, che non funziona nei modelli internazionali. Per risolvere il problema dovrete effettuare un flash in più durante la procedura di installazione: Scaricare sul telefono lo zip della nightly MK71.1; scaricare le GAPPS (ARM64, 7.1) e il pacchetto radio internazionale; avviare in TWRP; effettuare un backup (facoltativo); wipe dalvik, data e cache; eseguire il flash in successione (senza riavviare) della ROM, della radio e delle Gapps; (in caso di error 7 durante il flash della ROM, eseguire un Factory Reset) riavviare (richiederà qualche minuto). IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Altre informazioni e guide Guida per invertire i tasti (grazie @sbarbi)
  4. 5 likes
  5. 4 likes
    La beta Nougat è fatta per tutti, ma non tutti sono fatti per la beta Nougat. Il GizROM Team è da tempo al lavoro su una ROM per nubia Z11 basata sull'ultimo firmware beta ufficiale con Android 7.1.1, ma finora senza mai giungere a risultati abbastanza stabili da essere rilasciati al pubblico. In seguito alle richieste degli appassionati, comunque, abbiamo deciso di dare uno strappo alle nostre regole qualitative e inaugurare la nuova serie GizROM Alfa Nougat, dove rilasceremo delle ROM spesso un po' instabili e non adatte ai meno esperti. Come al solito le nostre ROM potranno contare su un'ottima traduzione italiana, sul Play Store e su tante altre modifiche volte ad aumentare la stabilità del sistema. Ecco una lista non completa delle caratteristiche: Notifiche funzionanti; compatibile con terminali cinesi e internazionali; traduzioni di sistema migliorate; preinstallata la nuova tastiera Google Gboard come strumento di immissione predefinito; presente NeoSafe; modalità ad una mano con switch rapido tramite i tasti soft-touch; preinstallata l’applicazione weather di Mate 8; Superscreenshot; Easy Mode; presente la ricerca all'interno del launcher tramite swype tra le applicazioni installate o sul web con collegamento diretto a Google. preinstallate le applicazioni di GizChina.it e GizBlog.it per poter seguire in tempo reale i contenuti pubblicati dai nostri portali. Tanti naturalmente i bug noti, tra i quali i più importanti riguardano l'accesso alle Gapps sotto rete Wi-Fi e il funzionamento instabile di Gmail. Changelog Installazione Attenzione: per abilitare correttamente le notifiche è necessario seguire questa guida. Anche nel caso di aggiornamenti da versioni precedenti di GizROM Alfa, data la natura sperimentale della ROM, consigliamo di effettuare il wipe data, cache e dalvik .
  6. 4 likes
    Come l'araba fenice, il progetto GizROM è rinato dalla sue ceneri ormai fredde. Nubia Z11 è infatti il primo dispositivo ad essere supportato dalla nuova custom ROM "made in GizChina", che prevede per questo modello una perfetta localizzazione in italiano, ottime performance, buona flessibilità e tante personalizzazioni. Dato che chi scrive questo post rischia di apparire troppo entusiasta e poco obbiettivo, lascerò che sia la lista delle specifiche a difendere i meriti della ROM: È stato implementato il dettaglio avanzato del consumo energetico delle applicazioni utilizzate nonché del display; traduzioni di sistema migliorate per garantire una fruizione ottimale dei contenuti visualizzati; wallpaper iniziale, suoni e bootanimation modificati; introdotta modalità ad una mano con switch rapido tramite i tasti soft-touch; preinstallata l’applicazione weather di Mate 8; Easy Mode: introdotta la modalità semplificata per il launcher di default; preinstallata la nuova tastiera Google Gboard come strumento di immissione predefinito; introdotta la ricerca all'interno del launcher tramite swype tra le applicazioni installate o sul web con collegamento diretto a Google. preinstallata l’applicazione di GizChina.it per poter seguire in tempo reale i contenuti pubblicati dal nostro portale; aggiornabile tramite OTA. Le ROM, nonostante il testing interno effettuato dal nostro staff, potrebbero presentare qualche bug. Chi lo desideri può disattivare il blocco schermo dinamico da "Impostazioni->Blocco Schermo-> Stile blocco schermo" Changelog I prossimi aggiornamenti, infine, amplieranno le funzionalità della GizROM (in particolare sul fronte degli aggiornamenti OTA). Feedback e suggerimenti sono graditi. Installazione Attenzione: a partire dalla versione 1.7 è necessario avere il bootloader sbloccato per evitare problemi al boot. Ringraziamo @F4bio per la segnalazione. Versioni precedenti (base cinese)
  7. 4 likes
    Ciao ragazzi, conscio della voglia di moddare il nostro Z11 e avendo personalmente la stessa passione, mi sono documentato e soprattutto adoperato nel testare il dual booting su Z11. Questo vi permetterà di testare altre ROM mantenendo inalterata la vostra ROM primaria. Per chi volesse provare lascio una piccola guida da seguire e alcune raccomandazioni. Specifico che personalmente sono riuscito a farla funzionare solo con partizione system e che quindi lo spazio a disposizione di 4GB può ospitare soltanto e ad esempio, una stock + una AOSP + Gapps! Requisiti: bootloader sbloccato Root access Procedura e setting : 1. Installate il Dual Boot Patcher e salvare da parte il Dual Boot Utilities. Zip (https://dbp.noobdev.io/downloads/) 2. Avviare l'applicazione e concedere i permessi di Root 3. Entrare menu "ROM", cliccare sui 3 puntini della ROM primaria e dovrebbe apparire un popup per "impostare il kernel" ovvero prepararlo al dualboot (in alternativa cliccare manualmente su "imposta il kernel") 4. Ora dovremo preparare la ROM (e le relative Gapps se si tratta di ROM AOSP) al successivo flash, semplicemente patchando i files originali tramite l'app. 5. Scegliere quindi dalla home il menu "patcha il file zip" selezioniamo il tasto + in basso e scegliamo lo "zip flashabile" della ROM (e a seguire le Gapps) , lasciare invariato il nostro modello di device, e scegliere la "configurazione partizione SECONDARIA" in cui installaremo la seconda ROM (che al momento parrebbe funzionare solo su SYSTEM) e scegliete il percorso dove salvare il file patchato, per avviare il processo cliccare la spunta ✅ in alto. Verrà creata una copia dei files originali rinominati però con la dicitura "DUAL " (nel caso di scelta partizione Secondaria/SYSTEM) 6. Una volta completato il patching della ROM e delle eventuali GAPPS si hanno due possibilità : - Flash integrato dall applicazione: Cliccare su menu ROM, scegli file patchato e cliccare la spunta ✅ in alto - Flash da TWRP (consigliato) : scegliere "menu installa" scegliere i files precedentemente patchati (rinominati con dicitura "dual" nel nome file) 7. Una volta avviata la nuova ROM ripetere i punti 1) 2) e 3) sulla nuova ROM secondaria. P.S. Lo zip Dual Boot Utilities se flashato come zip dal menu "installa" della TWRP , avvia un gestore AROMA per le ROM, dal quale poter eseguire manualmente lo switch o i wipe delle ROM installate. P.S.S. Un altro modo per avviare manualmente la rom desiderata, è di scegliere il file boot (sia primario che secondario) dalla cartella multiboot. Quindi dal menu installa, scegliere menu "file immagine", e selezionare il boot.img relativo alla ROM da avviare e scegliere come partizione di flash "boot". N.B. Mi raccomando di flashare sempre e solo i file patchati per evitare di sovrascrivere la ROM primaria. Fatemi sapere che ne pensate! Attualmente io monto la Gizrom 1.6 e l ultima RR nougat + Gapps 😜 F4bio😎 Credit by chenxiaolong - Autore app
  8. 4 likes
    Il meglio di entrambi i mondi: questo il mantra che il nostro GizROM Team ha ripetuto a se stesso durante lo sviluppo della nuova GizROM Pixel Edition. A dispetto del nome, infatti, la nuovissima ROM nasce dal codice di Lineage OS e si sviluppa grazie all'integrazione dell'estetica del Google Pixel e delle funzionalità del firmware ufficiale. Un ibrido, dunque, che associa fluidità, gestione impeccabile delle notifiche, stabilità, design e funzionalità. La ROM è ancora giovane e, sebbene non ne siano stati rilevati in fase di test interno, potrebbero essere presenti dei bug. Segnaliamo comunque che la funzione NFC non è attualmente integrata nella ROM. Feedback e suggerimenti, come sempre, sono graditi, Caratteristiche Basata su Android Marshmallow (codice Lineage del 3 marzo), la nuova ROM può contare su: Pixel Launcher integrato; dialer, messaggi, contatti, sfondi giornalieri e sfondi presi da Google pixel; calcolatrice, fotocamera, registratore, file Explorer, notepad, telecomando, orologio del firmware nubia internazionale; lettore musicale nubia con supporto a Xiami; app ufficiale di GizChina.it; Viper4android per la gestione dell'audio. La nuova GizROM Pixel Edition, a differenza della Lineage OS Edition, integra inoltre di default i servizi Google. In seguito all'installazione, quindi, non sarà necessario il flash delle Gapps. Screenshot Installazione
  9. 4 likes
    In prima pagina ho modificato la procedura di installazione, adesso prevede il flash dello zip della radio internazionale per far funzionare la parte telefonica (presa dalla nuova 1.22). Non servono più modifiche all'updater-script.
  10. 3 likes
    I'm testing the installation, after which I will load it sto testando l'installazione, dopodichè la caricherò
  11. 3 likes
    Ricomincia a crescere la famiglia di ROM custom "made in GizChina.com" dedicata al piccolo best buy cinese ZUK Z2. La nuova GizROM Global Pixel Edition, basata sulla ZUI Nougat indiana, rende ancora più adatto al pubblico occidentale un firmware nato appositamente per soddisfare le esigenze degli utenti non cinesi. A differenza della sorella GizROM Global, inoltre, questa ROM prevede la sostituzione delle app AOSP con le equivalenti Google e, come intuibile dal nome, l'utilizzo del Pixel launcher. Tra le modifiche apportate da Francko76, membro del nostro GizROM Team, non possiamo dimenticare la rimozione del bloatware, l'aggiornamento del core e delle app Google preinstallate e l'aggiunta di ulteriori Gapps. Non mancano poi le ottimizzazioni, e naturalmente il supporto ad un maggior numero di localizzazioni rispetto alla versione originale. Questa GizROM, in particolare, oltre a quelle previste di default dal firmware stock supporta completamente le principali lingue europee (italiano, tedesco, francese, spagnolo, russo, polacco, ungherese). È inoltre possibile impostare altre localizzazioni, ma in quel caso solo le app recepiranno tale scelta (la lingua del menù impostazioni non verrà modificata). Importante: durante la fase di test interno abbiamo notato che il menù di configurazione, che appare normalmente al primo avvio, è fonte di problemi ed instabilità. Abbiamo dunque deciso di rimuoverlo, il che implica che la selezione della lingua dovrà essere effettuata manualmente dalle impostazioni. Il sistema al primo avvio partirà in inglese. Le ROM, nonostante il testing interno effettuato dal nostro staff, potrebbero presentare qualche bug. Feedback e suggerimenti, come sempre, sono graditi. Screenshot Changelog Installazione
  12. 3 likes
    In questo tutorial andremo a vedere come installare la recovery GizTWRP,ottenere i permessi di root ed effettuare il falsh delle Google Apps sul nuovo Nubia Z11. Ovviamente l'ultima parte di questa guida è ideata per il modello asiatico, in quanto quello venduto sul mercato italiano presenta le Gapps preinstallate. La procedura per TWRP e root, comunque, è valida per entrambe le versioni. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. Attenzione: con la GizTWRP 2.0 è possibile, a differenza della versione precedente, effettuare il root direttamente dal menù Avanzate -> Stalence Tools. PREREQUISITI Batteria carica almeno del 70%; pacchetto GizTWRP contenente la Recovery - link. PROCEDIMENTO Prima installazione Nel caso si abbia già una TWRP installata:
  13. 3 likes
    Il brick nei dispositivi con SoC Qualcomm è di solito risolvibile, e Nubia Z11 non fa eccezione a questa regola. In questa guida vi mostreremo come "resuscitare" uno Z11 in hardbrick che sia riconosciuto dal PC come "Qualcomm HS-USB QDloader 9008" utilizzando Nubia Tool studio. Prerequsiti Nubia Z11; PC Windows; Nubia Tool Studio; ROM per l'unbrick; driver Qualcomm. Procedura
  14. 2 likes
    RR-N-v5.8.3-20170508-nx531j-Official.zip io ho effettuato il flash seguendo questa procedura: pulizia cache e dalvik installazione root
  15. 2 likes
    i had to use boot image then go back to twrp wipe data to clear twrp password then use stalence tool in twrp to get root back and all good.
  16. 2 likes
    Questo thread nasce come luogo dove scambiare liberamente opinioni sulle ROM disponibili per Nubia Z11, nella speranza di un supporto sempre crescente da parte della community. Attualmente sono state sviluppate per questo dispositivo diverse ROM custom: --- Su base Android Nougat --- Resurrection Remix ufficiale; Mokee 7.1.1; GizROM Alfa Nougat; CyanogenMod 14. --- Su base Android Marshmallow --- MIUI; Rayglobe; 1.53 by Cuoco92; CyanogenMod 13; Mokee; GizROM; GizROM Resurrection Remix Edition; GizROM Lineage OS Edition. A queste, ovviamente, si aggiungono i firmware ufficiali sviluppati direttamente da Nubia. Invito dunque tutti gli utenti che hanno intrapreso la via del modding ad esprimere le proprie preferenze nel sondaggio in testa al post e ad argomentare liberamente le proprie preferenze in modo da indirizzare gli altri utenti verso il firmware migliore per le loro esigenze. Naturalmente anche eventuali segnalazioni di nuove ROM da mettere in lista saranno ben accette!
  17. 2 likes
    Piccolo UPDATE! Pare che si possa usare lo SLOT DATA (e quindi la memoria interna da 64gb) per flashare una ROM su base stock come ad esempio una GIZROM. Da alcune verifiche sembra che le ROM prerooted (Magisk o SU scripted) non vengano "ben digerite" al boot. Installando invece per esempio una CUSTOM ROM come primaria, si può inserire una GIZROM in SLOT DATA lasciando quindi la partizione Secondaria (SYSTEM) libera dal peso della ROM in dual. Ciao
  18. 2 likes
    Ciao, anch'io ho montato la Gizrom 1.6 e va benissimo. Pure io vorrei provarla ma sono nella tua stessa situazione di non poter fare un nandroid backup e la cosa mi blocca. Il nandroid non possiamo farlo perchè prima dovremmo fare un data reset e ciò comporterebbe comunque una perdita di tutto e quindi poi si dovrebbe rifare l'installazione da capo. Comunque per mettere questa rom si deve fare prima una pulizia totale del cellulare con tutti i wipe del caso e quindi in qualsiasi caso si proceda si perdono sempre tutti i dati. Se provi questa rom e poi vuoi tornare indietro se non si ha un nandroid backup devi necessariamente rifare tutti i wipe per pulire tutto il cellulare. Spero di essere stato chiaro e di esserti stato di aiuto
  19. 2 likes
    Per stasera niente ROM, abbiamo ancora un paio di imprevisti da fixare
  20. 2 likes
    Per il problema di Gmail esiste un trucco per velocizzare il ripristino del corretto funzionamento: accedere da rete mobile (disattivare il WiFi, aprire Gmail e riattivare il WiFI).
  21. 2 likes
    UHANS S3 Specifiche: Nota: Restate sintonizzati per la revisione completa, le immagini, e video.
  22. 2 likes
    My favorite ROM at this moment is GizROM Alpha Nougat (NubiaUI). Mokee has more battery life than RR, but less personalization and options
  23. 2 likes
    ecco il link alla rom con lo script modificato. RR-N-v5.8.3-20170424-nx531j-Official.zip
  24. 2 likes
    Update on battery drain issue: Try to DEACTIVATE Selinux mode (leave it on Permissive) and battery will breathe again. Not the best you can get but you can use your device almost for a full day. If you have another tip pls share it as ROM is really nice in general.
  25. 2 likes
    Piccola guida per invertire i tasti: 1) Installare un file explorer con accesso root (Root Explorer, Root Browser etc etc) e dargli i permessi di root 2) Cercare il file /system/usr/keylayout/nubia_synaptics_dsx.kl key 139 BACK VIRTUAL key 172 HOME VIRTUAL key 158 APP_SWITCH VIRTUAL key 68 WAKEUP 3) Modificarlo così key 139 APP_SWITCH VIRTUAL key 172 HOME VIRTUAL key 158 BACK VIRTUAL key 68 WAKEUP 4) Salvare il file e riavviare, le eventuali impostazioni fatte nel menù tasti per la pressione prolungata e i doppi tocchi non vengono modificate. P.S. key 68 è il doppio tap sullo schermo per risvegliare
  26. 2 likes
    Sostanzialmente è un po' più stabile della versione precedente, gli altri cambiamenti li trovi nel changelog. Al momento non prevediamo di reintrodurre il menù speciale, almeno fino a quando darà problemi. Il root era necessario al funzionamento di quel menù, di norma le GizROM non lo hanno nativo (alcune app del Play Store non funzionano con il root). Chi vuole, in ogni caso, può installare il root da recovery in un secondo momento con il flash dell'ultima versione di SuperSU. Finora il problema del +86 non mi è mai capitato, farò qualche prova. Sul fronte del root, invece, hai provato il tool della recovery o hai eseguito il flash da zip di SuperSU? Nel primo caso è noto che dia problemi, io seguito la seconda strada e la SIM funziona correttamente
  27. 2 likes
    Ciao, fossi un te opterei per la TWRP ed il backup (sono allergico alle recovery stock, non danno libertà e sono spesso fonte di problemi). La 1.21 va abbastanza bene, non è perfetta ma consente un'autonomia davvero ottima. Una volta messa la TWRP, comunque, non posso che consigliarti la GizROM 1.6... In ogni caso il downgrade è sempre possibile
  28. 1 like
  29. 1 like
    La Mokee 7.1 è ormai diventata la Rom Stock per molti possessori di Z11, quindi è stra-testata. Niente blocchi, riavvii o cose del genere. Io ho uno Z11 black gold 6/64 preso da Nubia Italia.
  30. 1 like
  31. 1 like
  32. 1 like
    Ciao e benvenuto, lo Z2 è un device ideale per chi ama il modding!
  33. 1 like
    Per tornare alla ROM ufficiale è sufficiente scaricare lo zip completo stock e flasharlo da TWRP dopo aver effettuato i wipe.
  34. 1 like
    Le ho provate quasi tutte e secondo me la migliore è la mokee, le ultime release non danno nessun problema, sono stabili e hanno un ottima autonomia..
  35. 1 like
    Sto provando ora la alpha nougat a parte Gmail e il richiamo Delle app dalle notifiche è una bomba... Ho tenuto su anch'io la giz 1.6 grandissima rom ci ritornerò subito appena esce la 1.7
  36. 1 like
    Si via ota pesa poco più di 70 MB
  37. 1 like
    Il rischio di danneggiare il telefono è molto basso, anche in caso di problemi dovrebbe rimanere la TWRP per "recuperare" la situazione. Nel caso peggiore di solito non si riesce a flashare la ROM secondaria (cosa che a me è successa spesso). Per il resto funzione molto comoda
  38. 1 like
  39. 1 like
    Purtroppo non è possibile creare uno zip compatibile con tutte le ROM AOSP, sia l'apk della fotocamera che la ROM vanno modificati volta per volta per far funzionare tutto.
  40. 1 like
    Grazie mille per tutto l'aiuto che mi hai fornito, appena avrò a disposizione lo smartphone, ti farò sapere se è tutto riuscito
  41. 1 like
    La presenza della ROM development era necessaria con le vecchie versioni dell'unlocker, se scarichi l'ultima release dal sito Xiaomi dovresti riuscire anche con la stable.
  42. 1 like
  43. 1 like
    Salve a tutti. Mi scuso se sono OT, ma chiedo un informazione per me essenziale per valutare l'acquisto di questo smartwatch: è possibile ottenere le indicazioni semplici (turn by turn) del sistema di navigazione (maps o altro) come su wear? Grazie a chi saprà rispondermi.
  44. 1 like
    Ottimo, la sto provando in questo momento!
  45. 1 like
    Funzionano !! Cmq lo sviluppatore, mi spiace dirlo, è una persona molto scorretta ! Non puoi cambiare banda di base, firmware, script e tanto altro con versioni prettamente per l'uso in Cina, quando sai che dall'Europa ti sono arrivati migliaia di euro di donazioni per gli aggiornamenti OTA.
  46. 1 like
    AGM X1 del lignaggio OS non ufficiale del firmware personalizzato ☑ Sfondi ☑ Screen Recorder ☑ Theme Chooser ☑ Android pagare ☑ LiveDisplay ☑ Ambiente ☑ Display doppio rubinetto per riattivare ☑ pulsanti personalizzati e altro... https://www.youtube.com/watch?v=odqY_gAS62w Attenzione: ⚠ si assumerà la piena responsabilità per eventuali danni al dispositivo se si installa questa rom!
  47. 1 like
    Grazie!! Anche la batteria si comporta bene con la Lineage OS? Spero di risolvere il mio problema e di riuscire ad installarla
  48. 1 like
  49. 1 like
    Provato tutto...Raimondo...Ripari...stock...non è un problema di trwp o di wipe (provate tutte le combinazioni possibili...provato con file zip nella memoria principale e nella microsd...)...o mi da segnale di errore..o va in bootloop all'accensione...
  50. 1 like
    Huawei non è nota per per il suo sostegno al mondo del modding, ma nonostante tutti i dispositivi del produttore cinese siano venduti con bootloader bloccato e SoC proprietari il supporto da parte della community non è mai mancato. In questa guida vi mostreremo come installare la TWRP 3.0.2 su Honor 6X con EMUI 4.1, un passo obbligato per procedere sulla via del modding. Grazie alla TWRP, inoltre, potremo ottenere con un semplice "tap" i permessi di root. Prerequisiti Honor 6X (solo con EMUI 4.1); bootloader sbloccato; PC Windows; pacchetto TWRP; Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Da device acceso, disattivare l'opzione "trova il mio telefono"; scaricare ed estrarre il pacchetto TWRP; sbloccare il menu sviluppatore (andare su Impostazioni->Informazioni dispositivo ed effettuare tap ripetuti sul build number); abilitare il Debug USB dal menu sviluppatore; collegare il telefono al PC; avviare il programma TWRP.bat contenuto nella cartella scaricata; digitare 1 per installare la TWRP; attendere il reboot in TWRP, purtroppo sarà in cinese; al primo avvio impostare la lingua inglese seguendo questa immagine: andare su "advanced" (in basso a sinistra) per effettuare il root.