Leaderboard


Popular Content

Showing most liked content since 25/01/2017 in all areas

  1. Il progetto GizROM è rinato da poco, ma il successo riscontrato con le prime tre ROM per Nubia Z11 ci ha convinto ad accelerare il passo per ampliare il prima possibile la platea dei dispositivi supportati. Dopo giorni di intenso lavoro Francko76 del GizROM Team ha quindi rilasciato la nuova GizROM 1.0 su base Nougat per Zuk Z2! La ROM, valida sia per gli Z2 indiani che per quelli cinesi, riprende il firmware originale ZUI 2.5 ma aggiunge quel "pizzico di italianità" tipico delle GizROM. La lista delle caratteristiche di questa prima versione include la localizzazione in diverse lingue europee (italiano, tedesco, francese, spagnolo, russo, polacco, ungherese) e la rimozione delle app cinesi. L'app di GizChina e le Gapps (pico) sono preinstallate. Importante: la ROM non presenta root in quanto in passato in seguito al flash di SuperSU 2.78 si sono verificate difficoltà con la lettura delle SIM. L'installazione di SuperSU è quindi attualmente sconsigliata, ma alcuni utenti non hanno riscontrato problemi utilizzando SuperSU2.79 sr3. Changelog Screenshot Installazione
    5 likes
  2. 4 likes
  3. L'utente nik26701 ci ha segnalato due interessanti mod grafiche adatte a tutte le ROM basate sul firmware stock (noi le abbiamo testate sulla GizROM 1.4). Pubblicate originariamente sul forum russo 4PDA.ru, queste personalizzazioni sono installabili direttamente da TWRP sotto forma di file zip. Foto ingrandite nel dialer (InCallUI) La prima mod, sviluppata dallo stesso nik26701 (che ringraziamo) andrà a modificare la dimensione della foto di contatto che viene visualizzata quando si effettua una chiamata. Sotto spoiler potete trovare gli screenshot comparativi tra la versione originale (a sinistra), quella HD (al centro) e quella full (a destra): Qui invece potete vedere l'effetto della mod prima di rispondere ad una chiamata: Lockscreen dinamico La seconda mod, compatibile solo con le ROM basate sul firmware internazionale, è stata sviluppata dall'utente Molodoy63 del forum di 4PDA.ru e consente di ottenere un'immagine di blocco schermo dinamica (che cambia ad ogni accensione del display). Le immagini integrate sono attualmente 19 e, secondo le nostre prove, non sono gestibili da smartphone. La gestione dei lockscreen è come sempre disponibile su Impostazioni -> Blocco Schermo ->Stile Blocco Schermo. Installazione IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. L'istallazione delle mod, come detto, avviene tramite flash dello zip desiderato da TWRP. Tutte le versioni delle mod sono disponibili in questa cartella Mega, in cui potetre trovare anche i file InCallUI.zip che permette di tornare al dialer originario e NBGalleryLockScreen_origin_revert.zip che permette di ritornare ai lockscreen fissi. Fonte
    3 likes
  4. Sul fronte aggiornamenti per il momento nulla di nuovo, siamo in attesa di una ZUI 2.5 decente da usare come base. Abbiamo intenzione di integrare il supporto agli OTA in tutte le GizROM, ma attualmente non siamo in grado di fornire un ETA per questa funzione. In linea di massima si può effettuare l'installazione di una nuova versione di GizROM per Z2 senza dover fare ogni volta il wipe data (che cancella le app), ma a volte quest'ultimo può rivelarsi necessario per risolvere eventuali problemi. In ogni caso il wipe della memoria interna (dati personali) non è quasi mai necessario
    2 likes
  5. 2 likes
  6. Il giovane nubia N1 non potrà certo contare sulla stessa schiera di sviluppatori e appassionati di cui dispone il flagship Z11, ma anche questo modello di fascia media è riuscito ad attirare l'attenzione di alcuni developer. Il risultato, come potevamo aspettarci, è il rilascio della prima TWRP compatibile con il battery phone del brand cinese, che vede così aprirsi le porte del modding. In questa guida vi mostreremo dunque come installare la nota recovery custom e, per chi lo desideri, come ottenere attraverso la TWRP i permessi di root o eseguire il flash delle Gapps. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device.Prerequisiti Batteria carica almeno del 70%; pacchetto TWRP contenente la Recovery - [link momentaneamente rimosso, la Recovery ha causato brick ad alcuni utenti] ultimo pacchetto root - link; pacchetto Gapps (ARM64, 6.0, pico) Procedura Attivare le "opzioni sviluppatore" tappando 7 volte sul numero di build presente nelle informazioni del telefono; nelle opzioni sviluppatore attiviare il "Debug USB" e "OEM Unlock" (quest'ultima voce sugli ultimi firmware potrebbe non essere presente, in questi casi abilitare il solo Debug USB); (facoltativo) copiare i pacchetti SuperSU e Gapps nella scheda SD; scaricare il pacchetto della recovery TWRP e scompattarlo, al suo interno troveremo il file "autorun.exe"; avviare l'eseguibile per installare i driver; terminata l'installazione collegare lo smartphone acceso al computer ed avviare il file "FlashTWRP.bat" sempre presente nella cartella appena estratta ; premere "1" sulla tastiera seguito dal tasto "invio" per eseguire il flash della recovery (confermare la connessione ADB sul device); il telefono si riavvierà in automatico nella recovery TWRP; nel caso in cui la TWRP sia in cinese cambiare lingua seguendo le immagini sotto spoiler: (facoltativo) installare da TWRP lo zip del root (richiede un format data, tutti i dati personali verranno cancellati) o quello delle Gapps; riavviare il device. Fonte
    2 likes
  7. Ciao, attualmente le GizROM non prevedono l'aggiornamento via OTA. La ROM, basata su un firmare Nougat "giovane", purtroppo non è perfetta ed ha manifestato una certa variabilità nei bug riscontrati: ad alcuni va abbastanza bene, ad altri si impalla ogni tanto, altri ancora hanno riscontrato un notevole consumo di batteria. Ovviamente speriamo di risolvere parte di questi bachi nella prossima versione.
    2 likes
  8. Ti scrivo dall'ultima alfa, dobbiamo aggiustare ancora qualche problemino prima di poter pubblicare la prossima versione!
    2 likes
  9. Ciao! Stiamo lavorando all'implementazione di Tapatalk. Stay tuned!
    2 likes
  10. Potete tranquillamente seguire la procedura del primo post, ricordandovi di fare tutti i wipe descritti.
    2 likes
  11. 2 likes
  12. 2 likes
  13. Sono contento che tu sia riuscito a sbloccare il bootloader! Purtroppo che io ricordi nessuno è mai riuscito a mettere Ubuntu su un MX4 nato con Flyme, ma dato che non è vero il contrario potresti provare a dare il comando "fastboot getvar all": in caso di risposta sensata (non un errore) potresti pensare al da farsi in quanto il device potrebbe montare una scheda madre "Arale", compatibile quindi con Ubuntu
    1 like
  14. baton95@flyme.cn è un tuo account? Purtroppo gli account Flyme fanno spesso questi scherzi, a volte si riesce ad effettuare il logout da remoto dal sito cinese della Flyme. In alternativa alla via classica puoi provare ad ottenere i permessi di root anche con king root. Il pacchetto e l'app sfruttano lo stesso exploit per sbloccare il bootloader, quindi troveresti gli stessi problemi. Purtroppo Meizu è chiusa quasi come Apple rispetto al modding
    1 like
  15. Probabilmente qualche problema di bootloader bloccato. Hai due possibilità: Riavviare Android, accertarsi che lo sblocco OEM sia abilitato (punto 2 della guida) e ripetere per intero la procedura del primo post; Riavviare Android, accertarsi che lo sblocco OEM sia abilitato, installare manualmente TWRP e proseguire con la guida (non testato, ma dovrebbe funzionare)
    1 like
  16. Ciao, mi sembra che quell'errore possa essere risolto effettuando il downgrade "a tappe", cioè installando momentaneamente altri firmware meno vecchi
    1 like
  17. Allora ragazzi ho caricato qui il backup, fatemi sapere se risolvete
    1 like
  18. 1 like
  19. Per sbloccare il BL dovrai innanzitutto effettuare il downgrade al firmware 4.2.8.2: scarica il pacchetto "update"; copialo nella memoria del tuo MX4; avvia in recovery (da telefono spento premi contemporaneamente Power e Volume +, e durante l'avvio tieni premuto Volume+); seleziona sia update che clear all; tap su start; attendi il riavvio del telefono. A questo punto dovrai accedere con il tuo account Flyme e dalle impostazioni dovrai consentire il root e abilitare l'installazione da sorgenti sconosciute. Quindi: installa l'apk che ti ho linkato nel messaggio precedente; fai tap sulla prima casella; attendi il completamento dell'operazione; installa sul PC fastboot come spiegato nella guida linkata nel mio messaggio precedente; da telefono spento premi contemporaneamente power e volume - per entrare in fastboot; collega il telefono al PC e segui la parte finale delle istruzioni al primo post
    1 like
  20. Per chi avesse problemi di avvio connessi al .boot e debba necessariamente flashare quello della 1.20, consiglio di eseguire questa procedura invece di modificare lo zip della GizRom 1.5: Dopo i wipe, data, cache, dalvick e system procedere con 1) formattare data con TWRP 2) flashare Gizrom 1.5 3) flashare il boot.img della stock 1.20 (scegliendo immagine e poi boot) 4) root 5) riavvio Essendo un' installazione full wipe il backup delle applicazioni e il salvataggio dei media su supporto esterno sono altamente consigliati. Testato! Ciao 👍
    1 like
  21. 1 like
  22. Non è stata implementata la smart cover e la fotocamera è della versione cinese. La RR ha molte più personalizzazioni, ma il suo sviluppo è fermo in attesa di un kernel nougat per z11
    1 like
  23. Con la versione internazionale liscia avevi problemi? La gestione delle notifiche è identica
    1 like
  24. Chi ha intrapreso la strada del modding sa bene quanto sia importante avere la possibilità di ripristinare il firmware originale, sopratutto quando l'accumularsi di modifiche tende a rendere instabile (o del tutto non funzionante) il sistema. Per fortuna i dispositivi basati su SoC Qualcomm possono contare sulla modalità Qloader 9008, che permette nella maggior parte dei casi il flash ex novo di una ROM stock e, di conseguenza, l'unbrick. In questa guida, in particolare, vi mostreremo come utilizzare Qfil per ripristinare uno ZUK Z2. Prerequisiti QPST (tool di Qualcomm che comprende Qfil); driver Qualcomm; driver ZUK; ROM per Qfil; PC con ADB e Fastboot; cavo USB. Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Disabilitare la firma driver di Windows; installare i driver ZUK (avviare l'eseguibile e seguire le indicazioni); estrarre il pacchetto QPST; doppio click su setup.exe; seguire le istruzioni e, se richiesto, consentire l'installazione di Visual C++; completare l'installazione di QPST seguendo le istruzioni; estrarre la ROM per QFIL su un percorse breve (ad esempio su C:\ZUK); dal menù start, avviare QFIL; click su "Flat Build" e poi su "Browse"; navigare fino al percorso in cui è stata estratta la ROM e selezionare "prog_emmc_firehose_8996_ddr.elf"; click su "load xml" e selezionare "rawprogram-flash0.xml" e quindi "patch0.xml"; avviare il telefono in modalità QDloader9008 usando il comando "adb reboot edl" o con il metodo dei pulsanti (da telefono spento premere contemporaneamente i pulsanti volume e power collegando immediatamente dopo il cavo usb); click su "download"; attendere il flash. Nel caso in cui il flash fallisca potete andare sul menù configuration e impostare"Device Type" su eMMC, "Validation Mode" su "0-No validation" e togliere la spunta da "Reset after Download" prima di riprovare. Fonte
    1 like
  25. Scusate il doppio post, comunque il tablet mi è arrivato oggi, ora sto facendo un backup completo di windows 10 e appena vado all'universita` lo uppo su mega!
    1 like
  26. Si, nelle prove pre-rilascio non si sono più verificati problemi con le Gapps. Semplicemente al primo avvio di una app google diversa dal play store (io ho fatto la prova con youtube) chiederà di effettuare l'aggiornamento dei play services, poi funzionerà tutto.
    1 like
  27. Puoi trovare la versione a pagamento in questa pagina, però non ti so dare altre informazioni
    1 like
  28. 1 like
  29. Il flash può essere eseguito a prescindere dalla ROM installata, e non dovrebbero esserci problemi per eventuali aggiornamenti alla 2.5. La TWRP presente sul forum cinese Lenovo è la stessa qui postata, solo che questa parte direttamente in inglese.
    1 like
  30. Volevo informarvi che dalla Stable China 8.1.2 e dalla China Dev 7 Xiaomi ha bloccato la EDL Mode quindi è impossibile accedervi previo sblocco del bootloader. Sono passato dalla Gear-best ROM alla Dev tramite EDL solo perché le ROM Farlocche lo permettono (ma allora ancora non era disponibile la Global). Ora mi trovo con il cellulare in Versione cinese ufficiale, PlayStore funzionante, utente abilitato allo sblocco del bootloader ma rimango sempre bloccato al 50% anche seguendo ogni tipo di guida fornita da MIUI. La stessa community ha fatto un sondaggio dimostrando che oltre il 70% degli utenti non è in grado di andare oltre, ma i moderatori non intendono cambiare metodo di sblocco. Questa guida è valida solo se in presenza di un firmware antecedente alla 8.1.2 o di una fake ROM
    1 like
  31. Questa sera vedo di postare una guida completa con TWRP e openGapps, è la procedura più pulita e sicura
    1 like
  32. Ciao, la nostra intenzione iniziale era di rilasciare aggiornamenti ogni 15 giorni (circa) ma, dato che lo sviluppo di RR per Marshmallow è sostanzialmente fermo e non sono stati ancora rilasciati i sorgenti Nougat per Z11, per il momento non ci sono aggiornamenti in cantiere.
    1 like
  33. Settato grazie, lo avevo anche sulla mokee ma non ero sicuro visto che' e' una rom per me nuova. Per chi volesse cambiare rete la sequenza dal dialer telefonico e' * # * # 4 6 3 6 # * # *
    1 like
  34. Riguardo al problema con l'applicazione non ti so dare consigli, probabilmente ti conviene contattare gli sviluppatori. I toogle si possono ordinare da "Impostazioni->Notifiche e barra di stato -> Impostazioni rapide. Il modello cinese per il momento è penalizzato solo dalla mancanza della banda 20 LTE ma, secondo alcune voci di corridoio, nubia potrebbe decidere in futuro di bloccare l'installazione del firmware internazionale sui modelli asiatici. Per quanto riguarda il LED delle notifiche, infine, il cerchio rosso è ritenuto dal produttore un segno distintivo di design ed è monocromatico (quindi non si può cambiare il colore).
    1 like
  35. Ragazzi sto finendo di installare windows 10 e poi procedo , spero di riuscire a risolvere il problema , vi aggiorno
    1 like
  36. Io ho risolto installando una diversa TWRP e con quella ho installato la gizrom 1.4 senza problemi
    1 like
  37. Ciao, ti basta installare la TWRP (c'è il link alla guida nel primo post) e seguire le istruzioni!
    1 like
  38. 1 like
  39. Heard that this ROM is good, the Chinese rookie to download
    1 like
  40. Si, in quel momento ero con l'internazionale poi ieri sera disperato ho provato a fare l'ennesima installazione pulita ed ho montato la vostra gizrom 1.4 e finalmente è riapparso il led per tutte le notifiche! Probabilmente le prove da me fatte con varie rom avevano impallato qualcosa a livello di sistema. Grazie per la risposta, e comunque devo dire che la vostra rom è ancora la migliore per velocità ed equilibrio generale. L'unica pecca se così si può dire è che non ci sono i badge di notifica, però si può porre rimedio facilmente con Nova o Notifyer se non si vuole installare un launcher alternativo
    1 like
  41. Io per quello che mi riguarda non ho avuto alcun crash o roba simile delle app Google o in genere per questo ho riportato quella affermazione. Continuerò ad aggiornare la mia situazione.
    1 like
  42. Se siete arrivati al punto di buttare la Xiaomi Mi Band nel cestino perché non riuscite ad accoppiarla al vostro smartphone, allora fermatevi poiché esiste un modo per abbinare con successo (nella maggior parte dei casi) il dispositivo indossabile al proprio telefono. ATTENZIONE: è doveroso da parte nostra ricordarvi che lo staff di GizChina.it non si assume alcuna responsabilità relativa ad eventuali danni dovuti all'esecuzione delle seguenti indicazioni. Requisiti Smartphone con Android 4.3 o versioni successive; connettività Bluetooth 4.0. Procedura Per iniziare dovrete trovare l'indirizzo MAC del Bluetooth della Xiaomi Mi Band. Per questo è necessario scaricare l'applicazione Bluetooth 4.0 Scanner; dopo aver installato il software, abilitate il Bluetooth sullo smartphone; assicuratevi che la Xiaomi Mi Band sia sufficientemente carica; posizionate il braccialetto intelligente vicino allo smartphone e selezionate Start Scan (l'applicazione chiederà di abilitare anche il GPS); una volta che la scansione è stata completata con successo, dirigetevi verso la scheda Database e selezionate Download Data dove permetterà di condividere/memorizzare i dati sullo smartphone; aprendo i dati appena scaricati è possibile visualizzare una voce sotto MAC Address (ad esempio, 88:0f:12:0F:1D:CC:BA); prendete nota di questo dato da qualche parte. scaricate e installate l'applicazione Mi Band Notify & Fitness realizzata da mc group; aprite l'applicazione appena installata; a questo punto Mi Band Notify & Fitness proverà a collegarsi con la smartband ottenendo, alla fine, un errore di connessione; ora sarà possibile connettersi al dispositivo utilizzando uno specifico indirizzo MAC; utilizzando l'opzione di settaggio manuale del MAC Address, potrete inserire il dato annotato precedentemente e scoperto grazie all'applicazione Bluetooth 4.0 Scanner; la procedura non è finita poiché la smartband sarà accoppiata solo con l'applicazione e non con il dispositivo vero e proprio; Mi Band Notify & Fitness chiederà di riempire alcuni dettagli del profilo, come ad esempio altezza, peso, sesso e via dicendo; ora è possibile riempire il campo user ID di Xiaomi dove avrete anche la possibilità di recuperare i dati direttamente dall'app Mi Fit; a questo punto selezionate l'opzione Fetch from the MI Fit e la Mi Band sarà accoppiata con l'app Mi Fit in un batter d'occhio. I LED della Xiaomi Mi Band all'inizio saranno un po' "pazzi" e dovrete toccare un paio di volte sopra per concludere con successo l'abbinamento. Successivamente, l'aggiornamento del firmware avverrà automaticamente e finalmente avrete il dispositivo indossabile abbinato con successo. P.S. Non disaccoppiate la Mi Band assolutamente dal dispositivo se non necessario, poiché ci sono stati alcuni casi in cui gli utenti non sono stati in grado di associare nuovamente il dispositivo seguendo la stessa procedura.
    1 like
  43. In realtà ci sono anche i nomi delle cartelle "google" e "Media" scambiati, e molti stanno avendo problemi nell'aggiornare i play services la prima volta. Comunque nella prossima versione speriamo di risolvere tutto
    1 like
  44. Comunque per far funzionare la 1.4 ho sostituito il file boot.img prendendolo dalla 1.20 stock. Nella GIZ ROM quel file è stato modificato per inibire la criptazione della partizione Data, ma si vede che c'è qualche problema. Comunque la ROM è molto instabile, i Play Services non vengono aggiornati e le app Google smettono di funzionare. Sono tornato alla 1.20 stock che invece funziona perfettamente.
    1 like
  45. Il problema con il BT persiste.. Non riesco a capire a cosa sia legato. Guardando le impostazioni nel menu delle autorizzazioni non ho trovato specifiche per il BT, in più ogni volta che uso una app che lo richiede mi viene chiesto di attivare i servizi di localizzazione.. Quindi non vorrei che le due cose fossero legate e che quindi quando uso app che richiedono il GPS mi si accende anche il BT.. Continuo a smanettare per capire se riesco a venirne a capo, vi tengo aggiornati.
    1 like
  46. Allora prime impressioni molto ma molto positive. È come se avesse il turbo, molto reattiva e veloce. Molto simile alla internazionale, bello il widget del mate 8 e simpatica la cosa di non avere tutte le app Google preinstallate così ho potuto scaricare solo quelle che mi servivano realmente. Purtroppo questa dannata versione internazionale mantiene il bug del Google home non riesco a capacitarmi del perche, nella resurrection funzionava. Meglio il multitasking col tasto centrale che a destra anche se preferivo al solo tocco a destra, bellissima la modalità ad una mano. Spero presto nei temi, nel bug di Google home e i tasti soft touch per il resto mi sono innamorato un'altra volta di questo telefono grazie a voi. Ottimo lavoro. Aggiungo batteria infinita e possibilità di ripristinare backup direttamente dall'applicazione backup originale per chi come me ne aveva effettuato uno con l'internazionale.
    1 like
  47. Azz....allora mi viene in mente solo la recovery. Tu hai la GizTwrp per caso?
    1 like
  48. Modalità ad una mano; Super cattura avanzata (dalla cinese); app musica dalla cinese; Queste sono le principali differenze
    1 like
  49. I possessori di Nubia Z11 con firmware cinese sanno bene che la gestione delle notifiche, su quelle ROM, non è delle più facili ed immediate. Anche prime versioni della GizROM soffrono purtroppo di questo difetto, ma in questa breve guida vi mostreremo come abilitare correttamente le notifiche. Prerequisiti Nubia Z11 con GizROM 1.2 Procedura Andare su "Impostazioni -> Notifiche e barra di stato"; cercare l'applicazione dalla quale si desidera ricevere le notifiche; impostare il tipo di notifica desiderata (blocco schermo, barra delle notifiche, banner, LED...); aprire l'app NeoSafe; andare sul menu "Permessi/Avvio -> Avvio automatico"; abilitare l'autoavvio a tutte le app dalle quali si desidera ricevere notifiche; sempre da NeoSafe, andare sul menu "Batteria"; tap sulla rotellina in alto a destra; disattivare "normalizza consumo energetico anomalo" ; disabilitare "Risparmio energetico WeChat, QQ"; al primo avvio delle app, concedere eventuali permessi richiesti.
    1 like
  50. 1 like