Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation since 10/02/2015 in all areas

  1. Il progetto GizROM è rinato da poco, ma il successo riscontrato con le prime tre ROM per Nubia Z11 ci ha convinto ad accelerare il passo per ampliare il prima possibile la platea dei dispositivi supportati. Dopo giorni di intenso lavoro Francko76 del GizROM Team ha quindi rilasciato la nuova GizROM 1.0 su base Nougat per Zuk Z2! La ROM, valida sia per gli Z2 indiani che per quelli cinesi, riprende il firmware originale ZUI 2.5 ma aggiunge quel "pizzico di italianità" tipico delle GizROM. La lista delle caratteristiche di questa prima versione include la localizzazione in diverse lingue europee (italiano, tedesco, francese, spagnolo, russo, polacco, ungherese) e la rimozione delle app cinesi. L'app di GizChina e le Gapps (pico) sono preinstallate. Importante: la ROM non presenta root in quanto in passato in seguito al flash di SuperSU 2.78 si sono verificate difficoltà con la lettura delle SIM. L'installazione di SuperSU è quindi attualmente sconsigliata, ma alcuni utenti non hanno riscontrato problemi utilizzando SuperSU2.79 sr3. Changelog Screenshot Installazione
    13 points
  2. Ottime notizie per i possessori di nubia Z11! Il team della Resurrection Remix ha infatti deciso di supportare ufficialmente l'attuale flagship del colosso cinese ed ha rilasciato per questo device le sue prime nightly RR basate su Android 7.1.1 Nougat. Questa ROM custom, lo ricordiamo, è nota per le sue infinite possibilità di personalizzazione ed offre nativamente sia il launcher Pixel che quello Trebuchet (di chiara ispirazione AOSP). Tra le sue caratteristiche, inoltre, non possiamo dimenticare l'integrazione di Magisk, di OmniSwitch e della Snapdragon Camera. Una ROM molto interessante, dunque, che pur essendo ancora giovane merita di essere provata. Non sono stati segnalati problemi con le notifiche. Screenshot Installazione Ringrazio Nik26701 per la segnalazione
    8 points
  3. Nubia Z11, grazie anche al progetto GizROM, ormai dispone di numerosi firmware custom. In seguito al rilascio della prima beta Nougat da parte del colosso cinese, inoltre, stanno arrivando sulla rete le prime ROM con Android 7.1.1 come la nuovissima Mokee. Questa ROM introduce molte personalizzazioni senza appesantire eccessivamente sistema ed interfaccia. Citiamo ad esempio l'uso di Substratum per la gestione dei temi e di Snapdragon Camera. Le Gapps non sono incluse nella ROM e dovranno essere installate in un secondo momento. Segnaliamo, infine, come questa ROM disponga di OTA, che sono tuttavia disponibili ai soli utenti che abbiano effettuato una donazione. Screenshot Installazione Qualora desideriate provare questa ROM, i passi da seguire per la corretta installazione sono quelli tipici del flash da recovery TWRP. Purtroppo la ROM prevede il flash della Radio cinese, che non funziona nei modelli internazionali. Per risolvere il problema dovrete effettuare un flash in più durante la procedura di installazione: Scaricare sul telefono lo zip della nightly MK71.1 o dell'ultima unofficial; scaricare le GAPPS (ARM64, 7.1) e il pacchetto radio internazionale; avviare in TWRP; effettuare un backup (facoltativo); wipe dalvik, data e cache; eseguire il flash in successione (senza riavviare) della ROM, della radio e delle Gapps; (in caso di error 7 durante il flash della ROM, eseguire un Factory Reset) riavviare (richiederà qualche minuto). IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Altre informazioni e guide Guida per invertire i tasti (grazie @sbarbi)
    6 points
  4. Vi avevamo promesso che il progetto GizROM si sarebbe ingrandito, e manterremo di certo la promessa. Prima di dedicarci allo sviluppo di ROM custom "made in GizChina" per terminali diversi dal Nubia Z11, tuttavia, abbiamo deciso di sfruttare l'esperienza accumulata su questo modello per rilasciare alcune delle custom ROM più famose e richieste. Dopo i problemi con Cyanogen OS e il successivo abbandono del progetto CyanogenMod da parte della comunità, l'eredità della custom più diffusa è stata raccolta da LineageOS. Ci è sembrato quindi naturale partire proprio da questa distribuzione, ed oggi vi presentiamo la nostra prima beta di Lineage 13 su base Marshmallow per Nubia Z11. Caratteristiche Basata sulla release della Lineage [2017/02/18]; app fotocamera della ROM ufficiale Nubia; app telecomando infrarossi della ROM ufficiale Nubia. Riguardo ai bug è stata segnalata la mancanza di NFC. La ROM appare comunque molto fluida. Screenshot Changelog Installazione
    6 points
  5. In questo tutorial andremo a vedere come installare la recovery GizTWRP,ottenere i permessi di root ed effettuare il falsh delle Google Apps sul nuovo Nubia Z11. Ovviamente l'ultima parte di questa guida è ideata per il modello asiatico, in quanto quello venduto sul mercato italiano presenta le Gapps preinstallate. La procedura per TWRP e root, comunque, è valida per entrambe le versioni. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. Attenzione: con la GizTWRP 2.0 è possibile, a differenza della versione precedente, effettuare il root direttamente dal menù Avanzate -> Stalence Tools. PREREQUISITI Batteria carica almeno del 70%; pacchetto GizTWRP contenente la Recovery - link. PROCEDIMENTO Prima installazione Nel caso si abbia già una TWRP installata:
    5 points
  6. Come l'araba fenice, il progetto GizROM è rinato dalla sue ceneri ormai fredde. Nubia Z11 è infatti il primo dispositivo ad essere supportato dalla nuova custom ROM "made in GizChina", che prevede per questo modello una perfetta localizzazione in italiano, ottime performance, buona flessibilità e tante personalizzazioni. Dato che chi scrive questo post rischia di apparire troppo entusiasta e poco obbiettivo, lascerò che sia la lista delle specifiche a difendere i meriti della ROM: È stato implementato il dettaglio avanzato del consumo energetico delle applicazioni utilizzate nonché del display; traduzioni di sistema migliorate per garantire una fruizione ottimale dei contenuti visualizzati; wallpaper iniziale, suoni e bootanimation modificati; introdotta modalità ad una mano con switch rapido tramite i tasti soft-touch; preinstallata l’applicazione weather di Mate 8; Easy Mode: introdotta la modalità semplificata per il launcher di default; preinstallata la nuova tastiera Google Gboard come strumento di immissione predefinito; introdotta la ricerca all'interno del launcher tramite swype tra le applicazioni installate o sul web con collegamento diretto a Google. preinstallata l’applicazione di GizChina.it per poter seguire in tempo reale i contenuti pubblicati dal nostro portale; aggiornabile tramite OTA. Le ROM, nonostante il testing interno effettuato dal nostro staff, potrebbero presentare qualche bug. Chi lo desideri può disattivare il blocco schermo dinamico da "Impostazioni->Blocco Schermo-> Stile blocco schermo" Changelog I prossimi aggiornamenti, infine, amplieranno le funzionalità della GizROM (in particolare sul fronte degli aggiornamenti OTA). Feedback e suggerimenti sono graditi. Installazione Attenzione: a partire dalla versione 1.7 è necessario avere il bootloader sbloccato per evitare problemi al boot. Ringraziamo @F4bio per la segnalazione. Versioni precedenti (base cinese)
    5 points
  7. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come riportare in vita il nostro LeEco Le 1 Pro dopo un hard brick. PREREQUISITI Pacchetto contenete tutto il necessario; Pacchetto US. PROCEDIMENTO (china) Una volta terminato il downlaod del pacchetto contenente tutto il necessario, scompattiamolo sul computer; installiamo il file "QPST.2.7.429.msi"; Colleghiamo lo smartphone al computer ed installiamo, dalla cartella "Qualcomm Drivers", i driver necessari in base al nostro Windows (32 o 64 bit); Dalla cartella "Programmi" di Windows eseguiamo "QFIL"; In alto dovrebbe comparire un messaggio come "Qualcomm HS-USB QDLoader 9008 (COM3)". Se non dovesse comparire tenete premuto il pulsante di accensione per qualche secondo; Selezionate "Flat Builds"; Cliccate su "browser e selezionate il file "prog_emmc_firehose_8994_lite.mbn" dalla cartella "x1_na_dvt1_fastboot"; Fate click su "Load XML" e selezionate il file "rawprogram_unsparse.xml" e, quando richiesto, il file "patch0.xml" dalla cartella "x1_na_dvt1_fastboot"; Fate click su "Download" per finire la procedura. PROCEDIMENTO (US) Scaricate e scompattate il pacchetto US, collegate il telefono in fastboot ed eseguite il comando "x1_na_dvt1_fastboot.bat". Fonte: XDA
    5 points
  8. La beta Nougat è fatta per tutti, ma non tutti sono fatti per la beta Nougat. Il GizROM Team è da tempo al lavoro su una ROM per nubia Z11 basata sull'ultimo firmware beta ufficiale con Android 7.1.1, ma finora senza mai giungere a risultati abbastanza stabili da essere rilasciati al pubblico. In seguito alle richieste degli appassionati, comunque, abbiamo deciso di dare uno strappo alle nostre regole qualitative e inaugurare la nuova serie GizROM Alfa Nougat, dove rilasceremo delle ROM spesso un po' instabili e non adatte ai meno esperti. Come al solito le nostre ROM potranno contare su un'ottima traduzione italiana, sul Play Store e su tante altre modifiche volte ad aumentare la stabilità del sistema. Ecco una lista non completa delle caratteristiche: Notifiche funzionanti; compatibile con terminali cinesi e internazionali; traduzioni di sistema migliorate; preinstallata la nuova tastiera Google Gboard come strumento di immissione predefinito; presente NeoSafe; modalità ad una mano con switch rapido tramite i tasti soft-touch; preinstallata l’applicazione weather di Mate 8; Superscreenshot; Easy Mode; presente la ricerca all'interno del launcher tramite swype tra le applicazioni installate o sul web con collegamento diretto a Google. preinstallate le applicazioni di GizChina.it e GizBlog.it per poter seguire in tempo reale i contenuti pubblicati dai nostri portali. Tanti naturalmente i bug noti, tra i quali i più importanti riguardano l'accesso alle Gapps sotto rete Wi-Fi e il funzionamento instabile di Gmail. Changelog Installazione Attenzione: per abilitare correttamente le notifiche è necessario seguire questa guida. Anche nel caso di aggiornamenti da versioni precedenti di GizROM Alfa, data la natura sperimentale della ROM, consigliamo di effettuare il wipe data, cache e dalvik .
    5 points
  9. 5 points
  10. I possessori di Nubia Z11 con firmware cinese sanno bene che la gestione delle notifiche, su quelle ROM, non è delle più facili ed immediate. Anche prime versioni della GizROM soffrono purtroppo di questo difetto, ma in questa breve guida vi mostreremo come abilitare correttamente le notifiche. Prerequisiti Nubia Z11 con base cinese (GizROM 1.2 o Alpha Nougat) Procedura Andare su "Impostazioni -> Notifiche e barra di stato"; cercare l'applicazione dalla quale si desidera ricevere le notifiche; impostare il tipo di notifica desiderata (blocco schermo, barra delle notifiche, banner, LED...); aprire l'app NeoSafe; andare sul menu "Permessi/Avvio -> Avvio automatico"; abilitare l'autoavvio a tutte le app dalle quali si desidera ricevere notifiche; sempre da NeoSafe, andare sul menu "Batteria"; tap sulla rotellina in alto a destra; disattivare "normalizza consumo energetico anomalo" (non necessario su Nougat); disabilitare "Risparmio energetico WeChat, QQ" (non necessario su Nougat); tap su "whitelist ibernazione" e aggiungere le app di cui si desidera ricevere le notifiche (solo Nougat); al primo avvio delle app, concedere eventuali permessi richiesti; lucchettare le app che si desiderano mantenere in background.
    5 points
  11. Come annunciato nella giornata di ieri, quest'oggi vi proponiamo i primi 5 codici sconto per poter acquistare il Huwei Honor 7 sul sito ufficiale vMall.eu. I 5 codici sconto verranno assegnati ai primi utenti che commenteranno questa discussione esprimendo una propria opinione sul dispositivo e sul perchè sceglierlo rispetto ad altri terminali. Sarà inviato il relativo codice e il link specifico dove poter acquistare il terminale usufruendo della promozione. Ricordiamo che il codice sconto è attivo fino al 13 ottobre, termine oltre il quale non risulterà più valido. Per tutti coloro che rimarranno a bocca asciutta quest'oggi, domani proporremo una nuova tranche di codici sconto. Stay Tuned! Allora? Che aspettate? Fateci sapere perchè comprerete l'Honor 7!
    5 points
  12. Attenzione! Questa guida è ormai obsoleta e non più supportata. Qui trovate la nuova procedura semplificata: Un ottimo smartwatch dalle caratteristiche così invitanti non poteva restare in lingua stock cinese... Grazie all'ottimo lavoro dell'amico Eddi, alias dpeddi, e alla mia modesta collaborazione per la traduzione in italiano e per la grafica dei menu, siamo orgogliosi di presentarvi la prima ROM o Firmware completamente tradotto in ITALIANO. prima di iniziare e descrivervi la procedura, volevo spendere 2 righe per Eddi: E' quasi impossibile riuscire a trovare una persona, sviluppatore, programmatore, che OFFRE la sua conoscenza per il bene del prodotto, per la buona riuscita del risultato finale, non ho mai conosciuto persone disponibili e presenti come lui e spero davvero di poter continuare la collaborazione e di continuare questa "amicizia". Il merito è completamente suo, l'aver disassemblato il firmware, l'aver estratto il file delle risorse grafiche e poi ricompattarlo... Complimenti a Eddi e GRAZIE di cuore da parte mia (e spero anche da parte vostra) Un altro doveroso ringraziamento è per Gadgetbridge Andreas Shimokawa per la sua app "alternativa" alla MiFit e per aver implementato il flash del firmware del bip. Attenzione: questa traduzione è una prima versione non completamente rivista, alcune sezioni meno importanti (ad esempio quella relativa ad Alipay) potrebbero non essere del tutto tradotte. Appena possibile completeremo la traduzione. Il firmware del bip (stock originale) è presente in tutte le recenti versioni della app MiFit ed è composto da 3 file: Mili_chaohu.fw Mili_chaohu.gps Mili_chaohu.res Mili_chaohu.ft Di questi 4 files, 3 sono stati modificati da noi e contengono la traduzione in italiano. FATE MOLTA ATTENZIONE A QUELLO CHE FATE, NON CREDO ESISTA UNA PROCEDURA DI RIPRISTINO DEL BIP SIATE CONSAPEVOLI DI CIO' CHE FATE PERCHÉ NON CE NE ASSUMIAMO LE RESPONSABILITÀ Ma iniziamo con la procedura che si svolge in pochi e semplici passaggi: Prima di tutto disinstalliamo la app MiFit dal telefonino ed installiamo Gadgetbridge scaricate la app di Gadgetbrige qui: Collegate il bip con Gadgetbridge, dopo alcune impostazioni iniziali, arriviamo a questo punto La app Gadgetbridge consente di flashare i 3 files del firmware che sono stati modificati scaricare i due files qui: TRADUZIONE IN ITALIANO - 1.0.80 Mili_chaohu_0.1.0.86_it.fw Mili_chaohu.res_3.2.9_it.res Mili_chaohu_uni.ft Copiate questi 3 file sul telefono (android) aprite il vostro file explorer preferito e cliccate sul file .fw appena copiato e apritelo con questa voce... "Installazione FW/App" una volta cliccato vi si aprirà di nuovo la app Gadgetbridge con questa schermata Cliccate su INSTALLA e il telefono inizierà ad aggiornarsi Una volta flashato il fw effettuate le stesse operazioni con il file .res prima e con quello .ft dopo. Flashando il file FW l'orologio si riavvierà, flashando il file RES l'orologio non si riavvierà seppur si aggiorna NB. Avrete il bip "quasi" completamente in ITALIANO... Dico quasi perché le informazioni del meteo saranno in inglese o cinese. Appena possibile rilasceremo una versione mod di Mi fit in grado di tradurre anche il meteo. Infine disinstallate Gadgetbridge e ringraziatelo per il flash e reinstallate Mi Fit. Installate questa versione "modificata" da altri prima e poi anche da me per visualizzare correttamente le info meteo. Ecco qualche screenshot: Attenzione: una volta installata la 1.0.80 è fortemente sconsigliato il roll back alle versioni precedenti! FAQ 😧 È possibile utilizzare il Bip tradotto con iOS? R: Si, ma per effettuare la traduzione serve necessariamente un device Android. 😧 Ho problemi a scaricare uno dei file. Che faccio? R: Provare da PC può essere una buona idea, alcuni browser mobile bloccano di default il download di file apk. In caso di problemi da PC è possibile che siano i server di GizChina ad avere problemi, fatelo notare nella discussione. 😧 Non riesco ad installare l'applicazione una delle applicazioni necessarie alla procedura. Che faccio? R: Provate a scaricare dal play store un gestore file alternativo o un apk installer. 😧 Gadgetbridge non rileva il Bip. Soluzioni? R: Assicuratevi che lo smartwatch sia "Rilevabile" dalle impostazioni di Mi Fit. In caso di ulteriori problemi provate ad eliminare del tutto MI Fit, come ultima spiaggia provate con un altro telefono. 😧 Il Bip è diventato in inglese! La lingua di Albione non mi piace, come posso tornare all'italiano? R: Seguite questa guida! 😧 Mi Fit non rileva più il Bip. Che faccio? R: Eliminare lo smartwatch tra i dispositivi associati (dalle impostazioni Bluetooth del vostro smartphone) spesso è di aiuto. 😧 Ho problemi al meteo nonostante utilizzi l'apk modificato di Francko76, com'è possibile? R: Provate a disinstallare l'app modificata, installare quella originale, effettuare il collegamento e vedere se il Bip visualizza in meteo in cinese. Dunque fare il percorso inverso e rimettere l'app di Francko76. Anche imporre manualmente la località da Mi Fit è di aiuto. 😧 Problemi con le notifiche su iOS: esiste una soluzione? R: Un utente ha risolto così: ha disaccoppiato il Bip dall'applicazione , cancellato dalla lista dei dispositivi Bluetooth dal menu dell’iPhone, spento l’orologio per una decina di minuti, chiuso l’applicazione e disattivato il Bluetooth. Ha poi riacceso l’orologio e ricollegato tramite applicazione configurandolo come nuovo senza esportare le impostazioni precedenti. Dato l'interesse per la traduzione e il numero crescente di utenti interessati ai prodotti AmazFit, abbiamo creato un gruppo Telegram ad hoc per tutti i dispositivi dell'azienda! LINK----> https://t.me/joinchat/BUSoOUHsp_V3WXG4pXamKQ Attenzione: è vietato il repost dei file e della guida (sia in italiano che in inglese) senza esplicito consenso degli autori! Contattare @Emanuele C
    4 points
  13. In molti desiderano provare le ultime novità implementate da Huami nei firmware del ramo di sviluppo beta per Amazfit Bip, e grazie al lavoro del team di ilgruppotester (qui il canale Youtube con alcune interessanti videoguide) adesso è possibile provarle direttamente in italiano. Ecco come installarli! Prerequisiti Mifit Mod 3.4.7 (fw 1.1.2.05 stabile) Gadgetbridge installato sul telefono. Changelog Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. 1) Dissociare dalle precedenti Mi-Fit mod e disinstallarle 2) Scaricare la MI-FIT MOD 3) Aprire ed associare il bip alla MI-FIT MOD 4) Attendere gli aggiornamenti automatici (attendere senza agitarsi e con la Mi-Fit sempre in esecuzione) 5) Godersi lo smartwatch di Huami! Attenzione: dato che si tratta di un firmware beta, potrebbe non essere privo di bug. Ricordo che se qualcuno al termine delle procedure rilevasse ancora la lingua cinese dovrà seguire la procedura per rendere il Bip internazionale! Dato l'interesse per la traduzione e il numero crescente di utenti interessati ai prodotti AmazFit, abbiamo creato un gruppo Telegram ad hoc per tutti i dispositivi dell'azienda! LINK----> https://t.me/joinchat/BUSoOUHsp_V3WXG4pXamKQ
    4 points
  14. Nomu M6 - Cover posteriore lucida 3D - Telefono robusto. È bello vedere il robusto telefono Nomu che rompe il tradizionale aspetto pesante dei telefoni rugged. Il Nomu M6 è il telefono robusto più elegante con una straordinaria copertura posteriore 3D lucida. presenta una linea sottile elegantemente brillante, che riflette i colori brillanti e mobili. Il corpo dallo spessore di 10 mm inizia la nuova era del telefono rugged slim-fashion. Consente di controllare l'hardware: Nomu M6 è dotato di display HD da 5,0 pollici (1280 * 720) e offre un'esperienza visiva vivida e diversa. Fotocamera posteriore da 8.0MP (SW 13.0MP) e frontale da 5.0MP (SW 8.0MP), puoi goderti immagini vivide. Viene fornito con la maggior parte delle funzionalità che ci si aspetta da un telefono di fascia media, tra cui MTK6737T (64 bit Quad-core da 1,5 GHz), quad core, 2 GB di RAM e 16 GB di memoria ROM dotati di sistema operativo Android 7.0 e batteria 3000mAh che può giocare più velocemente. cosa pensi del Nomu M6?
    4 points
  15. Il meglio di entrambi i mondi: questo il mantra che il nostro GizROM Team ha ripetuto a se stesso durante lo sviluppo della nuova GizROM Pixel Edition. A dispetto del nome, infatti, la nuovissima ROM nasce dal codice di Lineage OS e si sviluppa grazie all'integrazione dell'estetica del Google Pixel e delle funzionalità del firmware ufficiale. Un ibrido, dunque, che associa fluidità, gestione impeccabile delle notifiche, stabilità, design e funzionalità. La ROM è ancora giovane e, sebbene non ne siano stati rilevati in fase di test interno, potrebbero essere presenti dei bug. Segnaliamo comunque che la funzione NFC non è attualmente integrata nella ROM. Feedback e suggerimenti, come sempre, sono graditi, Caratteristiche Basata su Android Marshmallow (codice Lineage del 3 marzo), la nuova ROM può contare su: Pixel Launcher integrato; dialer, messaggi, contatti, sfondi giornalieri e sfondi presi da Google pixel; calcolatrice, fotocamera, registratore, file Explorer, notepad, telecomando, orologio del firmware nubia internazionale; lettore musicale nubia con supporto a Xiami; app ufficiale di GizChina.it; Viper4android per la gestione dell'audio. La nuova GizROM Pixel Edition, a differenza della Lineage OS Edition, integra inoltre di default i servizi Google. In seguito all'installazione, quindi, non sarà necessario il flash delle Gapps. Screenshot Installazione
    4 points
  16. L'avete chiesta in molti, e infine il nostro team di sviluppo è riuscito ad accontentarvi. Adesso anche ZUK Z2 Pro, grazie anche all'esperienza guadagnata con l'economico fratello minore Z2, può contare su una GizROM multilingua. Gli interventi sulla ROM di base, la ZUI 2.5 Nougat, questa volta sono stati ridotti al minimo e si sono concretizzate nell'implementazione delle più diffuse lingue europee (italiano, tedesco, francese, spagnolo, russo, polacco, ungherese) e nella rimozione delle app cinesi. Sono poi presenti, come da tradizione, le Gapps (pico) e le applicazioni dei nostri portali GizChina.it e GizBlog.it. Changelog Screenshot Installazione
    4 points
  17. Motivi per acquistare AGM X1 4G phablet: Motivi per non comprare AGM X1 4G phablet:
    4 points
  18. We are waiting a new base firmware from ZUK to build next GizROM, at this time we haven't details about bugfix e release date
    4 points
  19. F4bio

    Dual boot nubia Z11

    Ciao ragazzi, conscio della voglia di moddare il nostro Z11 e avendo personalmente la stessa passione, mi sono documentato e soprattutto adoperato nel testare il dual booting su Z11. Questo vi permetterà di testare altre ROM mantenendo inalterata la vostra ROM primaria. Per chi volesse provare lascio una piccola guida da seguire e alcune raccomandazioni. Specifico che personalmente sono riuscito a farla funzionare solo con partizione system e che quindi lo spazio a disposizione di 4GB può ospitare soltanto e ad esempio, una stock + una AOSP + Gapps! Requisiti: bootloader sbloccato Root access Procedura e setting : 1. Installate il Dual Boot Patcher e salvare da parte il Dual Boot Utilities. Zip (https://dbp.noobdev.io/downloads/) 2. Avviare l'applicazione e concedere i permessi di Root 3. Entrare menu "ROM", cliccare sui 3 puntini della ROM primaria e dovrebbe apparire un popup per "impostare il kernel" ovvero prepararlo al dualboot (in alternativa cliccare manualmente su "imposta il kernel") 4. Ora dovremo preparare la ROM (e le relative Gapps se si tratta di ROM AOSP) al successivo flash, semplicemente patchando i files originali tramite l'app. 5. Scegliere quindi dalla home il menu "patcha il file zip" selezioniamo il tasto + in basso e scegliamo lo "zip flashabile" della ROM (e a seguire le Gapps) , lasciare invariato il nostro modello di device, e scegliere la "configurazione partizione SECONDARIA" in cui installaremo la seconda ROM (che al momento parrebbe funzionare solo su SYSTEM) e scegliete il percorso dove salvare il file patchato, per avviare il processo cliccare la spunta ✅ in alto. Verrà creata una copia dei files originali rinominati però con la dicitura "DUAL " (nel caso di scelta partizione Secondaria/SYSTEM) 6. Una volta completato il patching della ROM e delle eventuali GAPPS si hanno due possibilità : - Flash integrato dall applicazione: Cliccare su menu ROM, scegli file patchato e cliccare la spunta ✅ in alto - Flash da TWRP (consigliato) : scegliere "menu installa" scegliere i files precedentemente patchati (rinominati con dicitura "dual" nel nome file) 7. Una volta avviata la nuova ROM ripetere i punti 1) 2) e 3) sulla nuova ROM secondaria. P.S. Lo zip Dual Boot Utilities se flashato come zip dal menu "installa" della TWRP , avvia un gestore AROMA per le ROM, dal quale poter eseguire manualmente lo switch o i wipe delle ROM installate. P.S.S. Un altro modo per avviare manualmente la rom desiderata, è di scegliere il file boot (sia primario che secondario) dalla cartella multiboot. Quindi dal menu installa, scegliere menu "file immagine", e selezionare il boot.img relativo alla ROM da avviare e scegliere come partizione di flash "boot". N.B. Mi raccomando di flashare sempre e solo i file patchati per evitare di sovrascrivere la ROM primaria. Fatemi sapere che ne pensate! Attualmente io monto la Gizrom 1.6 e l ultima RR nougat + Gapps ? F4bio? Credit by chenxiaolong - Autore app
    4 points
  20. In prima pagina ho modificato la procedura di installazione, adesso prevede il flash dello zip della radio internazionale per far funzionare la parte telefonica (presa dalla nuova 1.22). Non servono più modifiche all'updater-script.
    4 points
  21. Mi è piaciuto a causa di un look mozzafiato con ottime caratteristiche e qualità. Per 250 $, è molto, secondo i post di social media ora l'utente può eseguire OS Lineage.
    4 points
  22. Sto scrivendo dalla 1.4 beta su base 1.20
    4 points
  23. La versione americana del LeEco Le1 Pro si è rivelata incompatibile con le tante mod nate per il modello cinese, ma grazie al lavoro di uno sviluppatore italiano (che non ringrazieremo mai abbastanza) è già possibile installare la TWRP ed ottenere il root su questo device. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. Ecco i passi da seguire per raggiungere questo obbiettivo: Scaricare ed estrarre il pacchetto Le1Pro_US_CUOCO92_TOOLS_v2.7z; aprire la cartella appena estratta; tenendo premuto il tasto maiusc posizionare il cursore del mouse su una parte bianca della cartella e cliccare con il destro; selezionare "apri finestra di comando qui"; collegare il vostro LeEco X800 in modalità fastboot (premere contemporaneamente tasto di accensione e volume meno) al PC; digitare i seguenti comandi separati da invio: fastboot unlock oem fastboot flash recovery recovery.img riavviare il device in recovery mode premendo contemporaneamente e a lungo il tasto di accensione e quello volume più, partirà TWRP; (opzionale) selezionare la lingua italiana dall'apposito menù; acconsentire a cambiare i permessi effettuando uno swipe nella parte bassa dello schermo; dal menu di TWRP riavviare il dispositivo, la recovery chiederà se volete installare SuperSU; installare SuperSU e attendere il riavvio del device; aggiornare l'app di SuperSU dal Play store, quando chiede di aggiornare i binari selezionare normale; attendere il riavvio del device.
    4 points
  24. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come calibrare correttamente il sensore di prossimità dei dispositivi Xiaomi. PREREQUISITO Dispositivo Xiaomi con ROM MIUI. PROCEDIMENTO Aprite il "dialer" e componete questo numero: *#*#6484#*#* ; comparirà un menu nascosto utilizzato generalmente per verificare l'integrità dei componenti dello smartphone; cercate la voce "Proximity Sensor"; nella nuova schermata vedrete al centro un numero. Coprite il sensore con la mano. Se tale numero cambia allora il sensore è calibrato ma se ciò non dovesse accadere premete su "calibrate"; se comparirà la scritta "Calibration passed" rifate il test descritto precedentemente per verificare che i valori cambino; in caso restituisse errore probabilmente il sensore andrà sostituito; terminata la calibrazione uscite dal menu. Fonte: MIUI FORUM
    3 points
  25. Il GizChina ROM Project ha deciso di fare la sua parte e, dopo aver rilasciato delle ROM per tutti i modelli ZUK, ha stretto una collaborazione con il gruppo LeITA per offrire ROM custom anche per LeEco. Ecco la prima ROM nata da questo impegno, la GizROM per LeEco Le 2 X52X! Qui una breve lista delle modifiche apportate: Root preinstallato tramite Magisk; Rimosse tutte le app cinesi; Rimosse tutte le app LeEco riguardanti il Cloud; Tradotta app del meteo; Aggiunte Gapps base; Aggiunto Launcher con possibilità di scegliere se avere drawer o meno; Aggiunto Chrome; Modificati livelli di luminosità automatica per un migliore equilibrio (e autonomia); Aggiunte alcune voci nelle impostazioni: Opzioni di Riavvio, Registratore Schermo, Congela Applicazioni, Wifi-Codice Qr, Blocca Pubblicità; Aggiunta voce in Impostazioni/Display per modificare i caratteri; Aggiunta voce in Impostazioni/Batteria per la calibrazione della batteria; Aggiunta app per la lettura dei codici QR; Rimossa app per l'aggiornamento delle app LeEco rimaste; Sbloccato il led di notifica che potrà essere personalizzato con app tipo Light Manager; Rimossa voce pagine gialle dal dialer; Aggiunto il Big Dialer; Aggiunta voce per la protezione degli occhi; I toggle che riportavano ad app LeEco non più presenti sono stati reindirizzati ad app di uso comune; Aggiunti Splash e Bootanimation tradotti. Nonostante i test interni la GizROM potrebbe presentare qualche bug. Feedback e segnalazioni sono sempre graditi. Changelog Screenshot Installazione
    3 points
  26. Presentiamo oggi un piccolo tool per velocizzare lo sblocco del bootloader e il flash della twrp sviluppato dal LeITAGroup (lo stesso che sviluppa le GizROM per i dispositivi LeEco). Prima di procedere, ricordatevi di non riavviare mai il telefono da comandi adb e/o fastboot, potreste brikkare il vostro telefono. Sblocco del Bootloader: Scaricare il tool dal link in basso; Estrarre il tool; Attivare il debug usb nelle Opzioni Sviluppatore; Riavvia il device in fastboot mode manualmente, tenendo premuti tasto accensione e volume- contemporaneamente; Collegare il device al pc ed aprire il file "X62X_TOOL.bat" o se non presente il file "X62X_TOOL"; Scrivere 1 e premere INVIO; Il tool provvederà a mandare il comando di sblocco del bootloader; Dopo aver sbloccato il bootloader riavviate il telefono tenendo premuto il tasto accensione per 10 secondi circa. Flash della TWRP: Scaricare il tool dal link in basso; Estrarre il tool; Bisogna aver Sbloccato il Bootloader; Riavvia il device in fastboot mode manualmente, tenendo premuti tasto accensione e volume- contemporaneamente; Collegare il device al pc ed aprire il file "X62X_TOOL.bat" o se non presente il file "X62X_TOOL"; Scrivere 2 e premere INVIO; Il tool provvederà a mandare il comando per flashare la TWRP; Dopo il flash della TWRP riavviate il telefono in recovery tenendo premuti il tasto accensione e volume+. ATTENZIONE: se dopo aver sbloccato il bootloader o flashato la twrp, nella schermata del tool, leggete una scritta "FAILED" o comunque qualcosa che vi faccia capire che il processo non è avvenuto, rileggete la guida e nel caso chiedete aiuto in questo thread. DOWNLOAD Donazioni: Se il nostro lavoro vi è piaciuto scegliendo la 3 opzioni potrete fare una donazione, Grazie in anticipo
    3 points
  27. ZUK ha appena rilasciato la nuova ZUI 4.0, e il nostro GizROM Team non poteva esimersi dall'utilizzarla come base per un firmware custom! La ROM, ennesima fatica del nostro Francko76, è valida sia per gli Z2 indiani che per quelli cinesi e riprende il nuovo firmware originale aggiungendo quel "pizzico di italianità" tipico delle GizROM. La lista delle caratteristiche di questa prima versione include una localizzazione in italiano completamente rinnovata, launcher e meteo di Lenovo Z5 e la rimozione delle app cinesi. Le Gapps sono preinstallate, così come l'assistente Google. La ROM, nonostante i nostri test interni, potrebbe non essere priva di bug. Feedback e segnalazioni, come sempre, sono graditi. Attenzione: al primo boot il setup del wifi è buggato, saltarlo ed impostare la rete in un secondo momento! Changelog Installazione Immagini Vi piacciono le nostre GizROM e desiderate che vengano rilasciati aggiornamenti? Le donazioni Paypal sono una misura dell'interesse da parte della community!
    3 points
  28. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come modificare la posizione su Pokemon Go senza essere in possesso dei permessi di root su Android Marshmallow. Inoltre, grazie a questa guida, si avrà la possibilità di utilizzare un comodo joystick virtuale su schermo per muoversi liberamente. Il rischio di BAN, seguendo questa guida, dovrebbe essere quasi nullo in quanto vengono sfruttate funzioni native di ogni smartphone Android. Inoltre la procedura potrebbe smettere di funzionare in qualsiasi momento, o almeno finché Niantic non decida di correggere il metodo sfruttato. In ogni caso noi di GizChina.it e GizBlog.it non ci riterremmo responsabili per eventuali problemi. PREREQUISITI FlyGPS. PROCEDIMENTO Scarichiamo dal Playstore FlyGPS; abilitiamo le opzioni di sviluppatore, premendo 7 volte sul numero build presente sulle info del telefono, ed alla voce "Seleziona app di posizione fittizia" impostiamo FlyGPS; apriamo FlyGPS e muoviamoci al punto di interesse in Pokemon Go; tappiamo il punto e l'applicazione posizionerà un indicatore di posizione; tappiamo sul banner che comparirà sopra l'indicatore e alla finestra successiva selezioniamo la voce "GPS Service Run"; nel nuovo menu che comparirà selezioniamo "Joystick Location Mode (Pokemon); avviamo l'applicazione Pokemon Go e subito verremo teletrasportati al punto da noi selezionato; inoltre avremo a disposizione un comodo Joystick per poterci muovere liberamente nei dintorni della mappa. Ricordiamo che questo piccolo "trucchetto" potrebbe smettere di funzionare in qualsiasi momento. Per una buona riuscita consigliamo di non settare coordinate lontane dal punto in cui ci si trova effettivamente perché il sistema potrebbe riconoscere un cambio di posizione "impossibile". Inoltre consigliamo di settare la modalità della bussola sul Nord per evitare problemi.
    3 points
  29. Il 2017 è stato un anno di grandi novità ma anche di enormi delusioni nel mondo della telefonia cinese. I fenomeni ZUK e LeEco, i brand che più hanno entusiasmato gli appassionati per il loro rapporto qualità-prezzo, si sono infatti esauriti tanto improvvisamente quanto inaspettatamente. Per fortuna l'interesse della community, rinverdito anche dalle tante offerte che i rivenditori internazionali hanno promosso (e propongono tuttora), si è mantenuto elevato e giustifica gli sforzi degli sviluppatori indipendenti nel campo del modding. Anche il GizChina ROM Project ha deciso di fare la sua parte e, dopo aver rilasciato delle ROM per tutti i modelli ZUK, ha stretto una collaborazione con il gruppo LeITA per offrire ROM custom anche per LeEco. Ecco la prima ROM nata da questo impegno, la GizROM per LeEco Le 3 Pro x720! Qui una breve lista delle modifiche apportate: Root preinstallato tramite Magisk; Rimosse tutte le app cinesi; Rimosse tutte le app LeEco riguardanti il Cloud; Tradotta app del meteo; Aggiunte Gapps base; Aggiunto Launcher con possibilità di scegliere se avere drawer o meno; Aggiunto Chrome; Modificati livelli di luminosità automatica per un migliore equilibrio (e autonomia); Aggiunte alcune voci nelle impostazioni: Opzioni di Riavvio, Registratore Schermo, Congela Applicazioni, Wifi-Codice Qr, Blocca Pubblicità; Aggiunta voce in Impostazioni/Display per modificare i caratteri; Aggiunta voce in Impostazioni/Batteria per la calibrazione della batteria; Aggiunta app per la lettura dei codici QR; Rimossa app per l'aggiornamento delle app LeEco rimaste; Sbloccato il led di notifica che potrà essere personalizzato con app tipo Light Manager; Rimossa voce pagine gialle dal dialer; Aggiunto il Big Dialer; Aggiunta voce per la protezione degli occhi; I toggle che riportavano ad app LeEco non più presenti sono stati reindirizzati ad app di uso comune; Aggiunti Splash e Bootanimation tradotti. Nonostante i test interni la GizROM potrebbe presentare qualche bug. Feedback e segnalazioni sono sempre graditi. Changelog Screenshots Installazione IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Recovery TWRP (seguire la guida fino all'installazione della TWRP); GizROM per LeEco X720; effettuare un nandroid backup (consigliato) e copiarlo su PC. Procedura Copiare la GizROM sulla memoria del telefono; Entrare in recovery (premere a lungo tasto power e volume +) Pulire le partizioni Data, System, Cache e Dalvik Cache; Installare la ROM da TWRP; Riavviare il dispositivo. Procedura Incremental Copiare l'Incremental sulla memoria del telefono; Entrare in recovery (premere a lungo tasto power e volume +) Installare l'Incremental da TWRP; Riavviare il dispositivo.
    3 points
  30. Il GizChina ROM Project ha deciso di fare la sua parte e, dopo aver rilasciato delle ROM per tutti i modelli ZUK, ha stretto una collaborazione con il gruppo LeITA per offrire ROM custom anche per LeEco. Ecco la prima ROM nata da questo impegno, la GizROM per LeEco Le Max 2 X82X! Qui una breve lista delle modifiche apportate: Root preinstallato tramite Magisk; Rimosse tutte le app cinesi; Rimosse tutte le app LeEco riguardanti il Cloud; Tradotta app del meteo; Aggiunte Gapps base; Aggiunto Launcher con possibilità di scegliere se avere drawer o meno; Aggiunto Chrome; Aggiunte alcune voci nelle impostazioni: Opzioni di Riavvio, Registratore Schermo, Congela Applicazioni, Wifi-Codice Qr, Blocca Pubblicità; Aggiunta voce in Impostazioni/Display per modificare i caratteri; Aggiunta voce in Impostazioni/Batteria per la calibrazione della batteria; Aggiunta app per la lettura dei codici QR; Rimossa app per l'aggiornamento delle app LeEco rimaste; Sbloccato il led di notifica che potrà essere personalizzato con app tipo Light Manager; Rimossa voce pagine gialle dal dialer; Aggiunto il Big Dialer; Aggiunta voce per la protezione degli occhi; I toggle che riportavano ad app LeEco non più presenti sono stati reindirizzati ad app di uso comune; Aggiunti Splash e Bootanimation tradotti. Nonostante i test interni la GizROM potrebbe presentare qualche bug. Feedback e segnalazioni sono sempre graditi. Changelog Screenshot Installazione IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Recovery TWRP (seguire la guida fino all'installazione della TWRP); GizROM per LeEco X82x; effettuare un nandroid backup (consigliato) e copiarlo su PC. Procedura Copiare la GizROM sulla memoria del telefono; Entrare in recovery (premere a lungo tasto power e volume +) Pulire le partizioni Data, System, Cache e Dalvik Cache; Installare la ROM da TWRP; Riavviare il dispositivo. Procedura Incremental Copiare l'Incremental sulla memoria del telefono; Entrare in recovery (premere a lungo tasto power e volume +) Installare l'Incremental da TWRP; Riavviare il dispositivo.
    3 points
  31. Il brick nei dispositivi con SoC Qualcomm è di solito risolvibile, e Nubia Z11 non fa eccezione a questa regola. In questa guida vi mostreremo come "resuscitare" uno Z11 in hardbrick che sia riconosciuto dal PC come "Qualcomm HS-USB QDloader 9008" utilizzando Nubia Tool studio. Prerequsiti Nubia Z11; PC Windows; Nubia Tool Studio; ROM per l'unbrick; driver Qualcomm. Procedura
    3 points
  32. charlesbasil

    Nomu S10 Pro

    Quanto è difficile il Nomu S10 pro, per vedere la caduta libera da 4,5 m di S10 Pro con quattro bottiglie di Pepsi, basta controllare il video.
    3 points
  33. Sempre pronto a portare le ultime novità del firmware cinese sul suolo italico, il nostro GizROM Team non poteva ignorare il rilascio delle prime ROM stock beta con NubiaUI 5.1. È nato in questo modo il progetto GizROM Alfa UI5 che, dopo un periodo iniziale di rodaggio e l'evoluzione a UI5.1, è oggi abbastanza stabile e affidabile. Ecco dunque a voi la nuova GizROM UI5.1 dev, la nostra versione "occidentalizzata" -con Play Store funzionante e tradotta in italiano- dei firmware beta cinesi. La ROM potrebbe non garantire in ogni occasione la stabilità e la fluidità che hanno reso celebri le altre GizROM basate su firmware stabile ma è, a nostro giudizio, sufficientemente matura da poter essere consigliata per l'utilizzo quotidiano. Sul fronte delle notifiche ricordiamo che, trattandosi di una ROM su base cinese, nel caso di app di terze parti queste vanno abilitate manualmente seguendo questa guida. Ecco infine una lista non completa delle caratteristiche: Notifiche funzionanti; nuovo pannello accessibile con swipe laterale; modalità gioco; nubia Transfer; compatibile con terminali cinesi e internazionali; traduzioni di sistema migliorate; preinstallata la nuova tastiera Google Gboard come strumento di immissione predefinito; presente NeoSafe con possibilità di disattivare il risparmio energetico app per app; nuova modalità ad una mano; preinstallata l’applicazione weather di Mate 8; Superscreenshot; Easy Mode; modalità remote camera; presente la ricerca all'interno del launcher tramite swipe tra le applicazioni installate o sul web con collegamento diretto a Google. Changelog Screenshot Installazione
    3 points
  34. Uhans K5000 IP68 Smartphone robusto Ad eccezione degli smartphone a schermo intero alla moda che UHANS continua a portare sul mercato, sappiamo già che il team Uhan sta lavorando anche su uno smartphone IP68. Ora, questo robusto smartphone UHANS K5000 è aperto a livello mondiale per la vendita su e-shop. Che ne dici delle configurazioni? Come dice il nome, UHANS K5000 è alimentato da una gigantesca batteria SONY 5000mAh ad alta densità, il che significa che la centrale elettrica è abbastanza potente per eseguire il backup del telefono per 3 giorni di utilizzo normale. Se ti stai chiedendo quanto ci vorrà per caricare una batteria così grande, forse il caricabatterie rapido 5V / 2A ti aiuterà a rimuovere la preoccupazione. Un altro punto saliente dell'UHANS K5000 è che il telefono è anche dotato della funzione di walkie-talkie, con una sola pressione del pulsante PPT, l'utente può portare da uno a uno o uno a più comunicazioni. e utilizzando questa funzione gli utenti possono godere di una gamma di copertura del segnale più ampia a costi inferiori. Come un telefono progettato per la spesa all'aperto, l'UHANS K5000 è anche dotato di molti sistemi di navigazione e sensori, come i sensori Glonass, Bussola, Orientamento / Accelerometro / Campo magnetico. Il telefono è dotato di uno schermo LG da 5.0 "protetto da un solido Corning Gorilla Glass, mentre il corpo del telefono è perfettamente sigillato da una combinazione di gomma e plastica di alta qualità.Perché non viene distrutto nemmeno il telefono dall'altezza di 1,5 metri e il telefono sopravvive da la profondità di acqua fino a 1,5 metri per mezz'ora. Alimentato da MT6753 orologi SoC Octa-core a 1.3Ghz, sistema operativo Android 7.0, 3 GB di RAM e 32 GB di ROM che con memoria espandibile da 128 GB insieme alla funzione OTG, il telefono è abbastanza forte per un funzionamento regolare e per la memorizzazione dei file Sia la fotocamera posteriore da 13 MP che la fotocamera frontale da 5 megapixel sono applicate con il sensore SONY e, al di sotto della fotocamera posteriore, è posizionato il sensore di impronte digitali. Restate sintonizzati per ulteriori informazioni.
    3 points
  35. Ragazzi ho impostato la lingua di sistema dello smartphone a Inglese e si è sbloccato immediatamente anche Amazfit.
    3 points
  36. Uhans i8 Vs Xiaomi Redmi 5 Somiglianza: 4G, Dual SIM, Display, Risoluzione, OTG, Navigazione Uhans i8 meglio di Xiaomi Redmi 5: memoria, archiviazione, fotocamere, batteria, Face ID, Type-C e prezzo Xiaomi Redmi 5 meglio di Uhans i8: CPU, sistema operativo Vincitore: Uhans i8 Controlla il prezzo e maggiori dettagli: Uhans i8: https://goo.gl/fQE3Ws Xiaomi Remdi 5: https://goo.gl/hVsgp8
    3 points
  37. NOMU T18, come un telefono robusto, è indubbiamente tra i migliori della sua categoria. È dotato di una capacità impermeabile IP68, capacità a prova di caduta e antipolvere e dispone di una batteria ai polimeri di litio 5200mAh di alto profilo. Tra gli altri, mette a disposizione un sensore di impronte digitali, la funzione NFC che ti consente di godere di una verifica rapida per l'imbarco in aeroporto, il pagamento con carta di credito, ecc. Inoltre, per motivi di sicurezza, viene fornito con un tasto SOS per le chiamate di emergenza. E se tutto quanto sopra non è sufficiente per accendere il tuo interesse, lo faranno il walkie-talkie e la funzione di videocamera esterna. Il walkie-talkie, proprio come sembra, ti aiuta a comunicare senza bisogno di connessione cellulare o WiFi e può anche connettersi ai tradizionali dispositivi walkie-talkie. Inoltre, la fotocamera esterna può essere utilizzata per fare cose più interessanti, come la registrazione di paesaggi ciclistici, uno splendido scenario di montagna o la registrazione del tuo umore quotidiano, se lo desideri. Vale la pena ricordare che si tratta di un design a mani libere. Puoi montarlo su colletto o cappello, quindi puoi fare qualsiasi cosa divertente.
    3 points
  38. L'utente nik26701 ci ha segnalato due interessanti mod grafiche adatte a tutte le ROM basate sul firmware stock (noi le abbiamo testate sulla GizROM 1.4). Pubblicate originariamente sul forum russo 4PDA.ru, queste personalizzazioni sono installabili direttamente da TWRP sotto forma di file zip. Foto ingrandite nel dialer (InCallUI) La prima mod, sviluppata dallo stesso nik26701 (che ringraziamo) andrà a modificare la dimensione della foto di contatto che viene visualizzata quando si effettua una chiamata. Sotto spoiler potete trovare gli screenshot comparativi tra la versione originale (a sinistra), quella HD (al centro) e quella full (a destra): Qui invece potete vedere l'effetto della mod prima di rispondere ad una chiamata: Lockscreen dinamico La seconda mod, compatibile solo con le ROM basate sul firmware internazionale, è stata sviluppata dall'utente Molodoy63 del forum di 4PDA.ru e consente di ottenere un'immagine di blocco schermo dinamica (che cambia ad ogni accensione del display). Le immagini integrate sono attualmente 19 e, secondo le nostre prove, non sono gestibili da smartphone. La gestione dei lockscreen è come sempre disponibile su Impostazioni -> Blocco Schermo ->Stile Blocco Schermo. Installazione IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. L'istallazione delle mod, come detto, avviene tramite flash dello zip desiderato da TWRP. Tutte le versioni delle mod sono disponibili in questa cartella Mega, in cui potetre trovare anche i file InCallUI.zip che permette di tornare al dialer originario e NBGalleryLockScreen_origin_revert.zip che permette di ritornare ai lockscreen fissi. Fonte
    3 points
  39. Ricomincia a crescere la famiglia di ROM custom "made in GizChina.com" dedicata al piccolo best buy cinese ZUK Z2. La nuova GizROM Global Pixel Edition, basata sulla ZUI Nougat indiana, rende ancora più adatto al pubblico occidentale un firmware nato appositamente per soddisfare le esigenze degli utenti non cinesi. A differenza della sorella GizROM Global, inoltre, questa ROM prevede la sostituzione delle app AOSP con le equivalenti Google e, come intuibile dal nome, l'utilizzo del Pixel launcher. Tra le modifiche apportate da Francko76, membro del nostro GizROM Team, non possiamo dimenticare la rimozione del bloatware, l'aggiornamento del core e delle app Google preinstallate e l'aggiunta di ulteriori Gapps. Non mancano poi le ottimizzazioni, e naturalmente il supporto ad un maggior numero di localizzazioni rispetto alla versione originale. Questa GizROM, in particolare, oltre a quelle previste di default dal firmware stock supporta completamente le principali lingue europee (italiano, tedesco, francese, spagnolo, russo, polacco, ungherese). È inoltre possibile impostare altre localizzazioni, ma in quel caso solo le app recepiranno tale scelta (la lingua del menù impostazioni non verrà modificata). Importante: durante la fase di test interno abbiamo notato che il menù di configurazione, che appare normalmente al primo avvio, è fonte di problemi ed instabilità. Abbiamo dunque deciso di rimuoverlo, il che implica che la selezione della lingua dovrà essere effettuata manualmente dalle impostazioni. Il sistema al primo avvio partirà in inglese. Le ROM, nonostante il testing interno effettuato dal nostro staff, potrebbero presentare qualche bug. Feedback e suggerimenti, come sempre, sono graditi. Screenshot Changelog Installazione
    3 points
  40. Il GizROM Team ha da poco deciso di mettere a frutto la sua esperienza, maturata con la GizROM su firmware ufficiale di nubia Z11, per rilasciare ROM basate su altre distribuzioni di Android. La Resurrection Remix è una delle custom più personalizzabili e complete dell'attuale panorama Android, scelta da molti degli utenti più esigenti. Una ROM ideale per chi ama la libertà di scelta, dunque, che ci è sembrata la candidata perfetta per una GizROM. Questa versione di RR, che utilizza parte del codice di Lineage OS, è attualmente basata su Android Marshmallow. Caratteristiche Basata sull'ultima release della RR v5.7.4 [2017/01/15]; app fotocamera della ROM ufficiale Nubia; app telecomando infrarossi della ROM ufficiale Nubia. Attualmente non sono stati riscontrati bug, e la ROM sembra incredibilmente fluida. Screenshot Installazione
    3 points
  41. dispositivo Android budget decente con IP68 e Android 7.0 out of the box fotocamera da 13 MP 5.0 "1280x720pixels HD, Gorilla Glass 3 Snapdragon 410 MSM8916 da 1,2 GHz Adreno 306 batteria 4050mAh 3GB e 32GB Android 7.1.1 aggiornamento disponibile. Ora è possibile eseguire Resurrezione Remix OS + Lineage OS 14.1 per i dettagli Riesaminare foto e video visitate il link: http://www.xiaomitoday.com/agm-a8-review/ È possibile condividere le tue opinioni e fare domande.
    3 points
  42. I'm testing the installation, after which I will load it sto testando l'installazione, dopodichè la caricherò
    3 points
  43. Flyme OS e oro 18K placcato Il primo smartphone robusto di lusso con oro 18K placcato. Mi piace molto l'edizione oro 18K e ora puoi eseguire anche FLYME OS 6.
    3 points
  44. Sostanzialmente è un po' più stabile della versione precedente, gli altri cambiamenti li trovi nel changelog. Al momento non prevediamo di reintrodurre il menù speciale, almeno fino a quando darà problemi. Il root era necessario al funzionamento di quel menù, di norma le GizROM non lo hanno nativo (alcune app del Play Store non funzionano con il root). Chi vuole, in ogni caso, può installare il root da recovery in un secondo momento con il flash dell'ultima versione di SuperSU. Finora il problema del +86 non mi è mai capitato, farò qualche prova. Sul fronte del root, invece, hai provato il tool della recovery o hai eseguito il flash da zip di SuperSU? Nel primo caso è noto che dia problemi, io seguito la seconda strada e la SIM funziona correttamente
    3 points
  45. Luca

    Supporto a Tapatalk

    Ciao! Stiamo lavorando all'implementazione di Tapatalk. Stay tuned!
    3 points
  46. Piccolo aggiornamento sulla prossima 1.4: abbiamo provato sia la nuova base cinese (ma le notifiche continuano ad avere problemi e non sembra portare migliorie degne di nota) che quella internazionale (ma abbiamo incontrato problemi con i temi). Continuiamo a lavorare!
    3 points
  47. potete essere più chiari sul modulo xposed? grazie
    3 points
  48. Ciao, ho provato la guida, ma Pokémon go mi dice che non trova la posizione. Potreste essere un po' più chiari sui passaggi? Probabilmente devo aver sbagliato qualcosa. Grazie mille
    3 points
  49. 2 points
  50. Lo Z11 mini S non è ancora arrivato sul mercato italiano (i preordini sono aperti, ma le spedizioni inizieranno a gennaio). Non è dunque detto che la versione internazionale da noi recensita sia quella definitiva, ma non mi sembra che il recensore che lo ha avuto in prova si sia lamentato di questo aspetto. Comunque ora provo a contattarlo e ti faccio sapere! P.S: Mi ha risposto, e conferma che le notifiche arrivano senza alcun problema!
    2 points
×
×
  • Create New...