Jump to content

Emanuele C

Administrators
  • Content Count

    3,608
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    57

Everything posted by Emanuele C

  1. Emanuele C

    Y635-l21 custom firmware

    Hai provato a rimettere quella ufficiale? http://huawei-firmware.com/rom/huawei-y635/y635-l21/130
  2. ZP990! Che ricordi! Ti interessano custom o ufficiali?
  3. Emanuele C

    Aumentare la grandezza dei caratteri

    Ciao, per iniziare che fw e res hai sull'orologio?
  4. Emanuele C

    room originale

    Ciao, in che senso è sbloccato?
  5. Emanuele C

    Ciao da sandro

    Ciao e benvenuto!
  6. Emanuele C

    Ciao a tutti

    Benvenuto!
  7. Emanuele C

    Saluto iniziale

    Ciao!
  8. Emanuele C

    buonasera a tutti

    Ciao!
  9. Emanuele C

    Ciao

    Ciao e benvenuto!
  10. Emanuele C

    nuovo entrato

    Benvenuto!
  11. Emanuele C

    saluti a tutti

    Benvenuto nel forum!
  12. Fino ad oggi non esisteva uno strumento unico con cui effettuare le traduzioni dei tanti wearable di Xiaomi, ma la collaborazione tra xCape e ilgruppotester ha finalmente colmato questa lacuna: ecco la nuova Mi Fit Mod compatibile con Mi Band 2, Mi Band 3, Amazfit Arc, Amazfit Bip e Amazfit Cor! IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Device da tradurre carico almeno al 70%;  Mi Fit Mod disponibile sul gruppo telegram . Carattristiche: 1. Migliorate le notifiche (no doppie, testi lunghi ) 2. Emoticons nei messaggi per BIP, COR, MiB3 e MiB3 NFC (con Fw e font mod) 3. Nome chiamante visualizzato 4. Info sonno estese per tutte le band che le supportano 5. Google Fit sync 6. Supporto alle WatchFaces locali (BIP e COR), 7. Traduzioni migliorate 8. Aggiornamenti automatici fw disabilitati 9. Flash dei FW xShadow e dei font mod per emoji (no MiB3 NFC che va fatta a mano) 10. Aggiunto @jps1x2 TCX/GPX Export 11. Nuovo menu' xShadow 12. Voce TTS Italiana negli allenamenti Firmware integrati: Firmware mod ITA: ▶️ BIP > 1.1.5.13 🇮🇹 by theShadow con caratteri White 71 (emoticons enabled) ✋se attualmente aggiornato ufficiale, il file RES deve essere flashato via GadgetBridge ▶️ COR > 1.2.7.21 🇮🇹 by xCape con caratteri ISOCPUER by xCape (emoticons enabled) ▶️🔥 MiB3 NFC 1.7.0.5🇮🇹 by theShadow con supporto emoticons 🖐🏻(font da flashare a mano) ▶️ MiB3 2.3.043 🇮🇹 by theShadow con supporto emoticon e font mod ▶️ MiB2 1.0.1.90 🇮🇹 by xCape (anche tph e as7) ▶️ ARC 1.0.0.13 🇮🇹 by xCape Il numero di versione e' stato alzato per permettere di sovrascrivere il fw originale. Fa eccezione la MiB3 per la quale, se gia' possedete il fw 1.2.0.8 originale, e' necessario flashare il FW via GadgetBridge Procedura Disaccoppiare smartband o smartwatch da Mi Fit (se già accoppiato) e disinstallare l'app di Xiaomi; installare Mi Fit Mod; avviare l'app ed eseguire il pairing; attendere l'aggiornamento; riavviare il dispositivo; godersi il device in italiano!
  13. Emanuele C

    ROM per Nubia Z11

    Questo thread nasce come luogo dove scambiare liberamente opinioni sulle ROM disponibili per Nubia Z11, nella speranza di un supporto sempre crescente da parte della community. Attualmente sono state sviluppate per questo dispositivo diverse ROM custom: --- Su base Android Nougat --- Resurrection Remix ufficiale; Mokee 7.1.1; GizROM Alfa Nougat; CyanogenMod 14. --- Su base Android Marshmallow --- MIUI; Rayglobe; 1.53 by Cuoco92; CyanogenMod 13; Mokee; GizROM; GizROM Resurrection Remix Edition; GizROM Lineage OS Edition. A queste, ovviamente, si aggiungono i firmware ufficiali sviluppati direttamente da Nubia. Invito dunque tutti gli utenti che hanno intrapreso la via del modding ad esprimere le proprie preferenze nel sondaggio in testa al post e ad argomentare liberamente le proprie preferenze in modo da indirizzare gli altri utenti verso il firmware migliore per le loro esigenze. Naturalmente anche eventuali segnalazioni di nuove ROM da mettere in lista saranno ben accette!
  14. Il GizChina ROM Project ha deciso di fare la sua parte e, dopo aver rilasciato delle ROM per tutti i modelli ZUK, ha stretto una collaborazione con il gruppo LeITA per offrire ROM custom anche per LeEco. Ecco la prima ROM nata da questo impegno, la GizROM per LeEco Le 2 X52X! Qui una breve lista delle modifiche apportate: Root preinstallato tramite Magisk; Rimosse tutte le app cinesi; Rimosse tutte le app LeEco riguardanti il Cloud; Tradotta app del meteo; Aggiunte Gapps base; Aggiunto Launcher con possibilità di scegliere se avere drawer o meno; Aggiunto Chrome; Modificati livelli di luminosità automatica per un migliore equilibrio (e autonomia); Aggiunte alcune voci nelle impostazioni: Opzioni di Riavvio, Registratore Schermo, Congela Applicazioni, Wifi-Codice Qr, Blocca Pubblicità; Aggiunta voce in Impostazioni/Display per modificare i caratteri; Aggiunta voce in Impostazioni/Batteria per la calibrazione della batteria; Aggiunta app per la lettura dei codici QR; Rimossa app per l'aggiornamento delle app LeEco rimaste; Sbloccato il led di notifica che potrà essere personalizzato con app tipo Light Manager; Rimossa voce pagine gialle dal dialer; Aggiunto il Big Dialer; Aggiunta voce per la protezione degli occhi; I toggle che riportavano ad app LeEco non più presenti sono stati reindirizzati ad app di uso comune; Aggiunti Splash e Bootanimation tradotti. Nonostante i test interni la GizROM potrebbe presentare qualche bug. Feedback e segnalazioni sono sempre graditi. Changelog Screenshot Installazione
  15. Emanuele C

    Tbook 10S - stilo non connessa

    Immagino tu ti sia già assicurato che la batteria sia carica e la penna accesa. Hai provato innanzitutto a contattare il venditore?
  16. Emanuele C

    Buonasera

    Benvenuto nel forum!
  17. Emanuele C

    Come sbloccare il bootloader su dispositivi Xiaomi

    Scusa se rispondo solo ora, ma non riuscirai mai a recuperare le foto. Le hai perse perché sbloccando il bootloader perdi la chiave di decrittazione della memoria, e nessun programma normale di recupero file può aiutarti in questo caso
  18. In questa guida vi mostreremo come installare il firmware internazionale su gran parte dei dispositivi Huawei ed Honor più recenti. Grazie a questa procedura sarà quindi possibile effettuare l'unbrick, il flash di una versione diversa del firmware (ad esempio per passare da Nougat ad Oreo o viceversa) o il rebrand (trasformare un device cinese in europeo). La guida richiede la presenza di un bootloader sbloccato. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti pacchetto per uno dei device compatibili (HWOTA tool se il telefono ha Android 7, HWOTA8 per Oreo): Huawei Mate 9 / Mate 9 Pro: HWOTA tool | HWOTA8 Tool Huawei Mate 10: HWOTA8 Tool Huawei Mate 10 lite: HWOTA e HWOTA8 Tool Huawei P9: HWOTA tool Huawei P9 lite: HWOTA tool Huawei P10 / P10 Plus : HWOTA tool | HWOTA8 Tool Huawei P10 lite: HWOTA tool | HWOTA8 Tool Huawei P20 Lite: HWOTA8 Tool Honor 8: HWOTA tool | HWOTA8 Tool 1 | HWOTA8 Tool Honor 8 Pro: HWOTA tool | HWOTA8 Tool Honor 8 lite / P8 lite: HWOTA tool | HWOTA8 Tool Honor 9 : HWOTA tool | HWOTA8 Tool Honor 7x: HWOTA tool | HWOTA8 Tool Honor 6x : HWOTA tool | HWOTA8 Tool Huawei Nova 2: HWOTA tool | HWOTA8 Tool bootloader sbloccato; batteria carica almeno al 70%; codice di sblocco del bootloader; PC Windows; Huawei Hi Suite installato sul PC; Procedura Per telefoni Android 7 Nougat Per telefoni Android 8 Oreo Fonte
  19. Anche nubia M2 si appresta ad entrare nel novero dei device supportati dal nostro progetto GizROM. Per spianare la strada al rilascio delle nostre ROM custom per questo modello il nostro team ha deciso di rendere pubblica la sua versione personalizzata di recovery TWRP (versione 3.0.2-0). In questa guida vi mostreremo dunque come sbloccare il bootloader, installare la nostra GizTWRP e ottenere i permessi di root tramite il flash di SuperSU. Prerequisiti nubia M2 con batteria carica almeno al 70%; effettuare un backup di tutti i dati; PC Windows e cavo USB; pacchetto GizFlasher; ultimo pacchetto zip SuperSU. Attenzione: la guida non è compatibile con le ultime ROM internazionali, se è il vostro caso seguite questa procedura. Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Andare su "Impostazioni -> Informazioni sul dispositivo" eseguire tap ripetuti su "Numero build" per sbloccare la modalità sviluppatori; entrare in "Opzioni sviluppatore" e abilitare il debug USB e "Sblocco OEM"; scaricare ed estrarre lo zip di GizFlasher sul PC; avviare autorun.exe e dare "yes" ad ogni domanda (non necessario se avete già adb e fastboot installati system-wide); doppio click su "GizFlasher.bat"; digitare 1 e dare invio per sbloccare il bootloader (dare conferma sul telefono se richiesta); attendere il riavvio del telefono; digitare 2 e dare invio per installare la TWRP; il telefono si riavvierà con la nota recovery custom. Ottenere i permessi di root (opzionale) Copiare lo zip di SuperSU sul telefono; spegnere il device; riavviare in recovery (premere contemporaneamente per 10 secondi i tasti power e volume su); installare lo zip e riavviare.
  20. L'assistente vocale di Google può ormai contare su una vasta adozione e su una buona affidabilità ma, ancora oggi, appare spesso limitato su molti modelli di tutte le fasce. Immaginate di voler effettuare una ricerca utilizzando la funzione "Ok Google" del vostro smartphone che si trova sulla scrivania: a meno che il device non sia sotto carica o sia dotato di un coprocessore dedicato (il primo di questa specie fu Moto X del 2013) dovrete per forza attivare il display prima di interrogare l'assistente vocale del colosso di Mountain View. Il motivo di questa limitazione è in realtà abbastanza ovvio, ed è legato al consumo richiesto da un sistema di hotword recognition sempre attivo. Spesso, tuttavia, alcuni dispositivi montano SoC abbastanza efficienti (o batterie abbastanza capienti) da rendere tollerabile questo "spreco" di risorse, ma in questo frangente Google non lascia agli utenti alcuna libertà di scelta. Per fortuna il modding riesce spesso a mettere una pezza dove non arrivano le procedure ufficiali, e in questa guida vi mostreremo come utilizzare l'app Tasker per ingannare il nostro device e forzare il riconoscimento di Ok Google anche da schermo spento. Prerequisiti Un device Android con le Google Apps installate Prcedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Scaricare ed installare Tasker; aprire l'app e andare su "Attività"; tap sul simbolo "+", digitare "abilita hotword" e dare invio; tap sul simbolo "+"->Codice->Esegui shell; inserire il comando: dumpsys battery set ac 1 e mettere la spunta su "usa root"; tornare alla schermata iniziale e ripetere i passi da 2 a 5 inserendo come nome attività "disabilita hotword" e come codice dumpsys battery reset mettendo sempre la spunta su "usa root"; tornare alla schermata iniziale e andare su "Profili"; tap sul simbolo "+"-> Evento->Display->Display Sbloccato; tornare indietro e selezionare "disabilita hotword" come attività; tap sul simbolo "+"-> Evento->Display->Display off; tornare indietro e selezionare "abilita hotword" come attività. In questo modo inganneremo Google e gli faremo credere che il device è sempre sotto ricarica quando lo schermo è spento, ottenendo il riconoscimento delle hotword in ogni situazione.
  21. Purtroppo talvolta può capitare di acquistare un buon telefono, in questo caso l'ottimo Xiaomi Mi 5x da un venditore "affidabile", nel mio caso italiano, e trovarsi con un apparecchio funzionante al 100% ma con una ROM che non è la sua originale e, a causa del bootloader modificato, ne limiti e di molto le possibilità offerte dal modding. Essendo un estimatore dei prodotti Xiaomi, navigando in rete mi sono imbattuto in un caso molto simile al mio. L'utente del forum en.miui.com zsolthajdu ha infatti trovato rimedio a questo tipo di problemi causati sul suo Xiaomi MI 5X da una rom modificata da un venditore che non definirei proprio professionale (secondo me se non avevi la possibilità di vendere un prodotto con la lingua inglese o in italiano dovevi aspettare che uscisse la ROM con la lingua inglese o italiano installata da Xiaomi e non ricorrere a giochini da 4 soldi facendo ammattire il compratore che comunque in questo caso è riuscito a risolvere il problema grazie alle sue capacità). Visto che parliamo di un telefono che non costa certamente poco, voglio sconsigliare chi non avesse un minimo di pratica col modding a fare quanto tra breve vi descriverò. Intanto prima di cominiciare il nostro amico consiglia di vedere questo video su youtube: https://www.youtube.com/watch?v=zsPIQMjfUdk sul come ottenere la MIUI 9 da flashare. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Procedura: Scaricare Mi Flash e il pacchetto della ROM (.eu MIUI 9); rimuovere (se presente) una versione precedente di Mi Flash; installare il Mi Flash scaricato (2017.4.25.0.msi); creare una cartella nell'unità C: denominata 5x; estrarre xiaomi.eu_multi_MI5X_7.9.7_v9-7.1.rar nella cartella che avete creato; rinominare la cartella ROM da "170909_ 小米 5X_tiffany_V7.9.7.NDBCNED_7.1.2_ 纯净 版" a solo "170909"; eseguire Mi Flash come amministratore; selezionare la cartella C:/5x/170909; spegnere il telefono; tenere premuto per 10-15 secondi il volume - e il pulsante di accensione (otterrete uno schermo acceso ma nero); collegare il telefono al computer; mettere la spunta su "clean all" in basso su Mi Flash; premere "refresh" e quindi "flash" attendere 130-160 secondi; attendere che il telefono venga riavviato; ora hai ROM MIUI 9 .eu installata sul tuo telefono! Per finire, voglio precisare che ho scritto solo quello che ho visto nel video e corrisponde esattamente a quello che ho fatto. Fate tutto con molta attenzione onde evitare di trovarvi con un pezzo di plastica inutile in mano e fate attenzione a evitare certi venditori. Controllate che sulla pubblicità del venditore ci sia scritto "Global ROM" (per intenderci sono i modelli destinati ai mercati occidentali già con a bordo Google Store e le principali lingue europee.
  22. Il 2017 è stato un anno di grandi novità ma anche di enormi delusioni nel mondo della telefonia cinese. I fenomeni ZUK e LeEco, i brand che più hanno entusiasmato gli appassionati per il loro rapporto qualità-prezzo, si sono infatti esauriti tanto improvvisamente quanto inaspettatamente. Per fortuna l'interesse della community, rinverdito anche dalle tante offerte che i rivenditori internazionali hanno promosso (e propongono tuttora), si è mantenuto elevato e giustifica gli sforzi degli sviluppatori indipendenti nel campo del modding. Anche il GizChina ROM Project ha deciso di fare la sua parte e, dopo aver rilasciato delle ROM per tutti i modelli ZUK, ha stretto una collaborazione con il gruppo LeITA per offrire ROM custom anche per LeEco. Ecco la prima ROM nata da questo impegno, la GizROM per LeEco Le 3 Pro x720! Qui una breve lista delle modifiche apportate: Root preinstallato tramite Magisk; Rimosse tutte le app cinesi; Rimosse tutte le app LeEco riguardanti il Cloud; Tradotta app del meteo; Aggiunte Gapps base; Aggiunto Launcher con possibilità di scegliere se avere drawer o meno; Aggiunto Chrome; Modificati livelli di luminosità automatica per un migliore equilibrio (e autonomia); Aggiunte alcune voci nelle impostazioni: Opzioni di Riavvio, Registratore Schermo, Congela Applicazioni, Wifi-Codice Qr, Blocca Pubblicità; Aggiunta voce in Impostazioni/Display per modificare i caratteri; Aggiunta voce in Impostazioni/Batteria per la calibrazione della batteria; Aggiunta app per la lettura dei codici QR; Rimossa app per l'aggiornamento delle app LeEco rimaste; Sbloccato il led di notifica che potrà essere personalizzato con app tipo Light Manager; Rimossa voce pagine gialle dal dialer; Aggiunto il Big Dialer; Aggiunta voce per la protezione degli occhi; I toggle che riportavano ad app LeEco non più presenti sono stati reindirizzati ad app di uso comune; Aggiunti Splash e Bootanimation tradotti. Nonostante i test interni la GizROM potrebbe presentare qualche bug. Feedback e segnalazioni sono sempre graditi. Changelog Screenshots Installazione IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Recovery TWRP (seguire la guida fino all'installazione della TWRP); GizROM per LeEco X720; effettuare un nandroid backup (consigliato) e copiarlo su PC. Procedura Copiare la GizROM sulla memoria del telefono; Entrare in recovery (premere a lungo tasto power e volume +) Pulire le partizioni Data, System, Cache e Dalvik Cache; Installare la ROM da TWRP; Riavviare il dispositivo. Procedura Incremental Copiare l'Incremental sulla memoria del telefono; Entrare in recovery (premere a lungo tasto power e volume +) Installare l'Incremental da TWRP; Riavviare il dispositivo.
  23. Capita spesso, navigando tra i siti o i forum cinesi, di trovare ROM e mod che siano disponibili per il download solo dal cloud di Baidu. Purtroppo non è sempre facile per noi occidentali riuscire ad accedere a questo servizio che, per i file di dimensione più grossa, richiede obbligatoriamente la registrazione di un account e l'utilizzo del downloader proprietario.Il tutto, naturalmente, esclusivamente in lingua cinese. In questa guida vi mostreremo dunque come ottenere l'account Baidu, installare il client in lingua inglese e, in caso di download eccessivamente lento, configurare un proxy. Ringraziamo @Emanuell1988 per la traduzione della versione 6.4.2 Prerequisiti PC Windows; telefono con SIM abilitata a ricevere gli SMS; Baidu Netdisk 6.2.4; file di conversione. Procedura Creare un account Baidu Installare Baidu NetDisk in inglese Configurare il proxy
  24. In questo nuovo tutorial vi mostreremo come effettuare lo sblocco del bootloader su tutti i device Huawei in maniera rapida e veloce. Ricordiamo che sbloccare il bootloader porterà all'eliminazione di tutti i dati personali pertanto consigliamo di effettuare un backup prima di procedere. Attenzione! Huawei ha deciso di non rilasciare più i codici di sblocco, quindi al momento non è possibile sbloccare ufficialmente i device per cui il codice non sia già stato richiesto. PREREQUISITI Driver ADB e Fastboot; Un computer con accesso ad Internet; Account EMUI PROCEDURA Collegatevi al sito ufficiale dell'EMUI e accedete con il vostro account; Verranno mostrati i disclaimer relativi allo sblocco del bootloader. Accettateli e proseguite; Inserite le informazioni richieste riguardo il proprio device e premete "Commit"; Al termine della procedura riceverete il codice di sblocco, copiatelo e conservatelo con cura; Riavviate lo smartphone in "fastboot mode" e collegatelo al computer; Da windows aprite cmd (finestra di comando); Digitate il comando fastboot devices e date invio; Verrà mostrato il numero identificativo del vostro smartphone; Ora digitate: fastboot oem unlock [codice] dove al posto di [codice] dovete inserire il codice ricevuto da Huawei, e date invio; Partirà lo sblocco del bootloader.
×