Vai al contenuto

slime

Members
  • Numero contenuti

    254
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    2

slime last won the day on August 21

slime had the most liked content!

Su slime

  • Rank
    Advanced Member

Visite recenti

632 visite nel profilo
  1. La settimana si apre con l'inizio delle prevendite di Oukitel C12 Pro, nuovo smartphone entry-level con una scheda tecnica più che decorosa e un prezzo decisamente imbattibile. Per circa 60 euro, questo il prezzo a cui è possibile acquistare Oukitel C12 Pro in prevendita, lo smartphone offre un display da 6.18 pollici con notch e vetro 2.5D, un processore MediaTek MT6739 con 2GB RAM e 16GB di memoria interna, fotocamere da 8+2 megapixel posteriore e 5 megapixel anteriore, batteria da 3.300mAh e sblocco con lettore di impronte o riconoscimento del volto. Tre le colorazioni della scocca previste: Black, Purple e Gold. Oggi l'azienda condivide un video per mostrare le performance del dispositivo: VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=5dCVycrTptw Scheda tecnica Oukitel C12 Pro Display: 6.18 pollici con notch - 480 x 996 punti IPS Fotocamera principale: 8+2 MP (doppia) Fotocamera secondaria: 5 MP Processore: MediaTek MT6739 Quad 1.5 GHz GPU: PowerVR GE8100 Memoria: 2GB RAM / 16GB + microSD Sistema operativo: Android 8.1 Batteria: 3300 mAh rimovibile Lettore di impronte: SI (posteriore) Face Unlock: SI Dimensioni: 155.7 x 76 x 9.7 mm Colore scocca: Black, Gold, Purple Se volete saperne di più, potete consultare il sito ufficiale: OUKITEL Smartphones
  2. slime

    UMIDIGI Z2

    UMIDIGI Z2, bello e possibile - Recensione Presentazione, Costruzione UMIDIGI Z2 è inserito in una scatola nera rettangolare con il motivo dell'impronta digitale impresso sulla parte superiore del coperchio. Il logo UMIDIGI si trova in un cerchio al centro del coperchio. All'interno, il dispositivo si trova nel vano superiore con una protezione per lo schermo pre-applicata. Sotto di esso, vedrete tutti gli accessori insieme ad una nota di ringraziamento. Ecco il contenuto completo della confezione: Caricabatterie rapido 5V/2A~7V/2A~9V/2A (spina EU) Cavo dati USB tipo C Adattatore per cuffie Pellicola protettiva preinstallata Una back cover nera in similpelle molto bella per proteggere la parte posteriore Guida rapida Pin per estrazione del carrellino SIM UMIDIGI Z2 si presenta benissimo ed è molto piacevole da tenere in mano. Il dispositivo è abbastanza leggero (pesa 165g), si adatta bene al palmo della mano ed il grande display FHD+ da 6.2” in 19:9 con Notch fa una buona impressione, ha un’ottima riproduzione cromatica, buona luminosità ed il touchscreen è molto preciso. Il frontale è coperto da un vetro curvo 2.5D, mentre la parte posteriore è composta da un vetro curvo su quattro lati. Entrambe sono tenute insieme da un telaio in lega di alluminio. UMIDIGI Z2 ha un corpo compatto per un display così grande. In termini di larghezza, questo dispositivo è largo 74,4 mm, pochissimi mm in più di S9+. È anche uno degli smartphone più corti, con un display alto 153,4 mm. Lo spessore è di 8,3 mm, buoni se si pensa ai 3850mAh di batteria in dote al dispositivo. Una qualità costruttiva degna di un prodotto di fascia alta dunque, con un ottimo display. Software UMIDIGI Z2 arriva con Android Oreo 8.1. Vi sono tutte le applicazioni predefinite di Google e Android. Nessun bloatware di sorta. Le applicazioni di Google hanno aspetto e funzionalità Android stock. Il menu Impostazioni è un tipico menu Android Oreo, anche se alcune delle opzioni sono espanse in menu separati, per un totale di 16 menu separati. I primi sono abbastanza standard. Il menu Smart Assistant è diverso da quello standard. Da qui è possibile personalizzare la barra di navigazione sullo schermo, impostare diverse funzioni flip per disattivare l'audio o utilizzare lo scanner QR. Nel menù Archiviazione si ha a disposizione una levetta per attivare uno Storage Manager e un'opzione per liberare spazio pulendo file superflui. I menu Face Unlock e Fingerprint sono posizionati in due menu separati. Il menu Face Unlock consente di salvare un Face ID e offre quattro modalità d'uso. Il Face ID funziona bene e non si sblocca tramite foto, seppur si tratti di un sistema 2D. Il menu Impronte digitali consente di salvare e cancellare gli ID delle impronte digitali. Inoltre, è possibile attivare una o più funzioni quando si tocca il sensore, anche se non è stato impostato un ID. Ad esempio, è possibile impostare un tocco come comando Indietro o Ritorno all' home. Il funzionamento è molto preciso, la velocità è nella media. La voce Gestures ha praticamente una sola opzione - andare alla fotocamera. Se si attiva questa opzione, sarà possibile avviare l'applicazione Fotocamera con due clic sul pulsante di accensione, indipendentemente dalla schermata in cui ci si trova. Il sistema operativo risulta leggero e ben ottimizzato, non ho riscontrato lag o blocchi durante l’utilizzo, un’esperienza fluida e piacevole. Unico aspetto penalizzante è che a causa del notch non vedrete icone di notifica delle app, ma dovrete abbassare il menù a tendina. Multimedia L’altoparlante di sistema ha una buona potenza in uscita ed una buona qualità della riproduzione sonora, solo leggermente carente di bassi. La capsula audio frontale ha un buon volume, la qualità è buona e riproduce bene la voce dell’interlocutore. Il microfono fornisce un suono pulito a chi ci ascolta. La fotocamera principale è una 16 megapixel Samsung S5K3P8 con apertura ƒ/1.7 e la secondaria è una 8 megapixel, utile per calcolare la profondità di campo e realizzare la sfocatura. Le foto sono davvero buone, di sicuro le migliori viste sino ad oggi negli smartphone UMIDIGI ed in tutti quelli di marchi secondari, colori ben riprodotti e poco rumore. La messa a fuoco non è molto veloce ma è comunque precisa. L’HDR lavora bene. I video in Full HD sono apprezzabili anche se leggermente traballanti se non avete mano ferma. La sera la qualità ovviamente si abbassa, ma il flash lavora bene e sarà possibile ottenere scatti accettabili. Buona anche la doppia fotocamera frontale (16 + 8 megapixel) capace di realizzare buoni selfie, anche con effetto sfocatura se vorrete. http://i67.tinypic.com/142udqa.jpg http://i68.tinypic.com/t9a0xc.jpg http://i64.tinypic.com/2hscl6o.jpg http://i63.tinypic.com/2s0e075.jpg http://i64.tinypic.com/21orio2.jpg Benchmark e performance Il dispositivo monta il SoC Mediatek Helio P23 con frequenza massima di clock di 2.3Ghz. Octacore a 64bit di nuova generazione, introduce prestazioni decisamente migliori e con minor consumo energetico rispetto al 6750T tanto abusato, è il rivale diretto dello Snapdragon 625. Ha un comparto grafico nettamente migliore rispetto alla precedente generazione grazie alla GPU più moderna, il sistema gira sempre fluido ed è impossibile metterlo alla corda nell'uso quotidiano, i 6GB di RAM riescono a garantire un multitasking estremo, permettendo di tenere aperte diverse app, anche impegnative. Molto bene il browsing (ancor più con chrome) e le performance generali di sistema, nessun problema con la riproduzione video in FullHD. Lo spazio di archiviazione è buono: 64GB (54 disponibili al netto del sistema e le app) espandibili permettono un’ottima versatilità. Anche nel gaming siamo un passo avanti rispetto agli MT6750T, collocandoci nella fascia medio-alta: Real Racing 3 gira al massimo in modo fluido, con impercettibili cali di frame solo nelle situazioni più frenetiche. In generale, sarà possibile giocare a quasi tutti i titoli del playstore senza problemi, titoli come PUBG spingono la gpu al limite e causano qualche lag alle impostazioni più elevate, ma per giocare al massimo a quelli vi servirebbe un top di gamma in ogni caso. Sensori/connettività questi i sensori rilevati sul dispositivo. Giroscopio e Bussola presenti, manca l’NFC ed il led di notifica. Ho provato il GPS per il mio solito tragitto di lavoro con Sygic, Supporta GPS e GLONASS, non si è sganciato durante il tragitto quotidiano di circa un'ora. Primo fix fulmineo, ottima la presenza della bussola che da maggior precisione. Ho incluso uno screen di un fix effettuato dentro casa per valutare la sensibilità dell'antenna, aspetto promosso. Bluetooth (4.2) perfetto con l'auto, senza problemi anche con la cuffia. Z2 è dotato di WiFi a/b/g/n dual band ed ha una buona capacità di agganciare e mantenere il segnale. Ho provato il test ad una stanza di differenza dal router con una parete molto spessa nel mezzo, perde solo poco segnale. Copre senza problemi l’intero appartamento, poco più di 100mq. Gli slot sim sono due, entrambi nanosim, per poter usare la scheda di memoria è necessario sacrificare una scheda sim. Il 4G supporta l'LTE CAT.6 su entrambe le sim e non ho riscontrato alcun problema, sia a livello di segnale che di velocità. Lo smartphone supporta ben 36 frequenze 4G, un gran plus se si pensa di viaggiare oltreoceano. Autonomia Z2 arriva con una batteria da 3850mAh. Ho raggiunto le 5 ore e 20 di schermo acceso con illuminazione al 60%, e 15% rimanente (equivalente ad 1 ora residua, per quasi 6 ore e mezza totali allo zero), wifi sempre acceso, 2 mail in push, 2 ore abbondanti di youtube, 1 di Real Racing 3, più di 1 ora e mezza di browsing web, uso continuativo di whatsapp, telegram, skype, gps. In linea generale, un utente medio può arrivare in tutta tranquillità a sera, mentre i più parsimoniosi possono arrivare anche ad 1 giorno e mezzo-due. Col caricabatterie in dotazione si carica da zero in poco meno di due ore. Edit: con l’ultimo aggiornamento la durata della batteria è notevolmente migliorata, 8 ore adesso sono fattibili nelle stesse condizioni e non ci sarà problema neanche per gli utenti più smanettoni ad arrivare a sera! In conlcusione: UMIDIGI Z2 è il terzo smartphone del produttore che provo, dopo l’entry level A3 Pro ed il leggermente superiore S2 Lite, entrambi ben apprezzati, motivo per il quale ho deciso di prendere anche questo Z2. Il salto di qualità è netto: qualità costruttiva degna di un fascia alta, schermo nitido e definito, fotocamere di buon livello sono i punti forti di questo smartphone, che su questi comparti ha poco da invidiare ai suoi rivali di qualunque marca in quella fascia di prezzo. RAM (LPDDR4) e ROM sono presenti in abbondanza, anche qui l’azienda non si è risparmiata. Il processore lo colloca in piena fascia media, ciò si nota prevalentemente nell’ambito gaming, per le attività quotidiane il P23 è sempre scattante, reattivo e non riscalda. Autonomia discreta al day one, dopo l’ultimo aggiornamento ha guadagnato parecchio minutaggio, la giornata la si porta a casa in ogni condizione d’uso adesso. Il software è snello, ma funzionale. L’unico appunto da fare in questo senso è relativo alla gestione delle notifiche causa notch, che anche a causa dell’assenza del led di notifica rende impossibile vedere se si hanno notifiche senza aver acceso lo schermo e tirato giù il menù a tendina. Manca l’NFC, prerogativa del suo fratello maggiore Z2 Pro, ed anche il jack audio da 3.5mm. Dunque, un medio gamma che, sotto alcuni aspetti, prova a fare il fascia alta, mantendo però un prezzo medio, 200 euro. L’azienda sembra seguirlo a stretto giro con diversi aggiornamenti, vedasi miglioria dell’autonomia con l’ultimissimo. Speriamo che continuino a seguirlo e migliorarlo, e soprattutto che veda un major update ad Android 9 quando arriva, perché è anche li che, a lungo termine, si vede la differenza con altri, nella cura del software. Maggiori informazioni sul sito del produttore: UMIDIGI Smartphones
  3. Oukitel, in passato nota per lo più per ottimi battery phone, mette in campo il suo ultimo “gorillesco” smartphone corazzato, in veste di Oukitel WP2, presto in commercio (a fine mese). Con i suoi 6 pollici di LCD IPS FullHD+ (18:9) sotto il vetro Gorilla Glass 2, anche il rivale Oukitel WP2 si dimostra adatto alla fruizione dei contenuti multimediali, ben supportati da particolari ottimizzazioni software applicate al sistema operativo Android Oreo 8.0. Oggi vediamo il colosso alle prese con Antutu e con il Gaming, nel video qui di seguito: VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=R_L0fA4jI0Q All’interno della sua scocca (chassis in policarbonato con frame laterale in alluminio), resa immune a polvere, urti, cadute, e acqua (IP68), e piuttosto pesante (ma non troppo, considerati i soli 168 grammi) dalla super batteria (10.000 mAh, con ricarica rapida 9V/2A via microUSB Type-C), sono presenti il processore octa core MT6750T (un chip logico MediaTek da 1.5 GHz massimi), la GPU Mali T860-MP2, 4 GB di RAM, e 64 GB di storage espandibili tramite schedine di tipo microSD, microSDXC, e microSDHC. La selfiecamera, con 8 megapixel (pixel grandi 1.124 micron), è una GalaxyCore GC8024 con sensore CMOS BSI adibito anche al riconoscimento del viso mentre – sul retro – troviamo una doppia fotocamera Samsung S5K2P7, da 16+2 megapixel, con Flash LED, HDR, zoom digitale, panorama, modalità scenario, e video a 1080p@30fps. Lo scanner per le impronte, pur presente ancorché occultato, è stato spostato sul lato, e permette anche di autorizzare i pagamenti contactless, possibili data la presenza di un modulo NFC. La navigazione stanziale è affidata al Wi-Fi n dual band, mentre quella mobile dipende dal 4G/LTE cat. 6 (con chiamate VoLTE e banda 20 inclusa): detto della presenza del Dual SIM, del Bluetooth 4.0, e del GPS (A-GPS, Glonass), l’Oukitel WP2 sarà in vendita dal 24 Settembre a un prezzo ancora da definire, nelle livree black e gold. Maggiori informazioni sul sito OUKITEL Smartphone
  4. Oukitel cambia rotta. L’azienda cinese, fondata nel 2007 a Shenzhen e molto nota per i suoi smartphone “rugged”, ha deciso di invertire la tendenza e di rilasciare un dispositivo più votato al design e con buone tecniche in relazione al prezzo. Almeno questo è ciò che traspare dal nuovo dispositivo della casa asiatica, Oukitel C12 Pro, che è stato ufficializzato un paio di giorni fa. Niente maxi resistenza nè tantomeno batterie gigantesche: Oukitel ha voluto seguire le indicazioni del mercato, dotando il telefono di un display davvero interessante e dell’ormai classico “notch” sulla parte alta del lato anteriore. Lo schermo è da 6,18 pollici, e di certo non era una caratteristica ampiamente prevista su un telefono Oukitel. Per quanto riguarda il processore, abbiamo tra le mani un quad-core MediaTek MT6739, abbinato a 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna, espandibile fino a 64 GB tramite microSD. VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=FA3M4BGTxZ4 Sul retro del dispositivo trova posto una doppia fotocamera, caratterizzata da un sensore da 8 MP e da un altro sensore da 2 MP (con flash). Sul davanti, invece, risulta presente una sola fotocamera da 5 MP. Il sistema operativo previsto su questo telefono è Android 8.1 Oreo. Oukitel C12 Pro ha inoltre una batteria da 3300 mAh e un jack audio da 3,5 mm. Il device arriverà nelle colorazioni nero, oro e viola e sarà disponibile nelle prossime settimane ad un prezzo di 89,99 dollari (circa 77 euro). Se volete saperne di più, potete consultare il sito ufficiale: OUKITEL Smartphone
  5. Il mese scorso Poptel ha rilasciato lo smartphone rugged Poptel P10 con tre opzioni per quanto riguarda il colore della scocca: arancione, blu e grigio. E già a partire da questa settimana arriveranno due nuove varianti per la famiglia P10, fra cui quella verde e nero che offrirà un grande impatto sul piano estetico. La compagnia ha già iniziato la fase di prevendita online anche per le due nuove varianti. VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=cXU1bAYuUEM Poptel P10 è un telefono estremamente resistente ad urti e cadute, ma al tempo stesso offre una scocca leggera, un design non troppo carico come altri modelli della categoria, e altre feature interessanti come l'accesso alla fotocamera anche se si indossano i guanti. Nel video pubblicato dalla compagnia si possono vedere alcune delle capacità del terminale, come il punteggio di quasi 85 mila punti su AnTuTu. Questo è possibile grazie alla piattaforma hardware integrata, sensibilmente più potente rispetto a molti altri terminali rinforzati presenti sul mercato Poptel P10 utilizza un processore MediaTek Helio P23 MT6763 da 16-nm con tecnologia FinFET, in abbinamento a 4 GB di RAM, 64 GB di storage integrato, fotocamera Sony e supporto a 28 bande per quanto riguarda le frequenze per il 4G LTE. Lo smarpthone ha ottenuto la certificazione IP-68 per la resistenza a liquidi e polvere, e dispone di un pannello IPS da 5,5" a risoluzione HD protetto da Gorilla Glass con rapporto prospettico di 18:9. Non mancano NFC e sensore d'impronte con supporto a Google Pay (in arrivo in Italia), il tutto a un prezzo di acquisto intorno ai 200€. Specifiche di Poptel P10: Protezioni: IP68 Tri-proof: resistente ad acqua, polvere e urti Chipset: MediaTek Helio P23 8-Core @ 2.0GHz Memorie: RAM 4GB + ROM 64GB, 53GB disponbibile al primo avvio (espandibile) Display: 5.5" HD (1280 x 640) Fotocamere: Sony IMX135 13 MP f/2.2 - Samsung 4H8 8MP f/2.2 OS: Android 8.1 Extra: NFC, sensore d'impronte, Google Pay, Smart gestures,Wake Gesture, GPS, FM radio, Bluetooth, WiFi Batteria: 3600mAh ricaricabile via micro-USB Dimensioni e peso: 155.2x74.6x11.9mm, 203g maggiori informazioni sul sito ufficiale: https://www.poptelmobile.com
  6. Oukitel C12 Pro è la nuova proposta in stile iPhone X dell’azienda cinese, che per una volta abbandona i dispositivi rugged o quelli dotati di enormi batteria e cerca di concentrarsi sull’estetica e le funzionalità classiche. Proprio per questo il nuovo C12 Pro è un entry-level che presenta l’ormai celebre notch sulla parte alta del display. Di seguito un nuovo video hands-on che lo mostra in azione: Video: https://www.youtube.com/watch?v=QucQ2wkWZW0 Oukitel C12 Pro: Caratteristiche tecniche: Schermo: 6,18 ” 19:9 qHD (480 x 996 pixel) con vetro 2.5D CPU: MediaTek MT6739 (quad-core a 1,5 GHz) RAM: 2 GB Memoria interna: 16 GB (espandibile con microSD fino a 64 GB) Fotocamera posteriore: Dual-cam 8 MP + 2 MP con flash Fotocamera frontale: 5 MP Connettività: Dual SIM, 4G LTE, WiFi 802.11, Bluetooth 4.0, GPS, microUSB, Jack cuffie, OTG Batteria: 3.300 mAh con ricarica 5 V / 1 A Dimensioni: 155,7 x 76 x 9,7 mm OS: Android 8.1 Oreo Altro: Radio FM, sensori gravità, prossimità, luminosità, lettore impronte Colori: nero, oro, viola Il display è davvero generoso: parliamo di ben 6,18 pollici, il notch integra una fotocamera dotata di supporto Face ID, grazie al quale potrete sbloccare il dispositivo con uno sguardo. Il resto dell’hardware non fa sussultare: parliamo di un processore MediaTek di fascia bassa, accompagnato da soli 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna. Sul retro è posizionata una dual-cam in verticale, con il sensore impronte subito sotto, e c’è anche il jack audio da 3,5 mm sul bordo. L’interfaccia software è basata su Android 8.1 Oreo e prevede l’inclusione di tutti i principali servizi Google, già disponibili all’accensione. Oukitel C12 Pro arriverà sul mercato al prezzo di 89,99$ (circa 77€) nelle prossime settimane e sarà disponibile nelle colorazioni nero, oro e viola. Se volete saperne di più, potete consultare il sito ufficiale: OUKITEL SMARTPHONE
  7. Si avvicina il momento della commercializzazione di OUKITEL WP2, il nuovo smartphone tri-proof del produttore cinese che sarà in vendita nelle prossime settimane. Oltre a una particolare cura nel renderlo resistente a cadute, acqua e polvere, OUKITEL ha puntato ancora una volta sull’autonomia, vero e proprio marchio di fabbrica. Grazie a una batteria da 10.000 mAh sarà possibile utilizzare il nuovo rugged phone senza paura di rimanere a corto di energia, visto l’enorme scorta a disposizione. Lo confermano i test preliminari condotti dal produttore cinese, che non lasciano assolutamente dubbi in merito. Con una singola carica è possibile guardare 16 ore e mezza di video FullHD, o ascoltare musica online, oppure lasciare la torcia accesa per oltre tre giorni, effettuare 14 ore di chiamate VOIP o 7 ore di video chiamate. Senza scordare la possibilità di giocare per 9 ore consecutive, ammesso di riuscirci. E se lo smartphone vi serve solo per telefonare, con una singola carica potete parlare per 50 ore, mentre l’autonomia in standby può sfiorare un mese. Nessun dubbio quindi sul fatto che OUKITELWP2 rappresenti la soluzione ideale per chi vuole autonomia senza compromessi, con un telefono da maltrattare senza paura di danneggiarlo, o da utilizzare in lunghe escursioni nelle quali la ricarica potrebbe rivelarsi difficoltosa. A seguire potete visionare i test di laboratorio che confermano la bontà della soluzione OUKITEL quando si parla di autonoma complessiva. VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=7e8l5ihBSUM WP2 sarà disponibile da Settembre, ma è possibile visitare il sito ufficiale per ottenere sconti sul prezzo di vendita. Maggiori informazioni sul sito OUKITEL Smartphone
  8. Il notch è uno di quegli elementi di design che si amano o si odiano, difficile restare indifferenti a questa soluzione. Chi vuole sperimentare questo tipo di esperienza senza spendere cifre esagerate, potrà presto essere soddisfatto grazie a OUKITEL C12 Pro, il nuovo entry-level del produttore cinese che arriverà a breve sul mercato. Niente soluzioni estreme, niente scheda tecnica pompata, ma solo l’essenziale per contenere il prezzo e garantire a tutti la possibilità di provare uno smartphone col notch. OUKITEL C12 Pro potrà comunque contare su uno schermo da 6,18 pollici, con una piccola cornice nel lato inferiore, per contenere le dimensioni e massimizzare il rapporto screen-to-body. C'è giù un primo video del prodotto: VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=6JHWJyIZu2k Sotto alla scocca realizzata in policarbonato di alta qualità, troveremo un SoC MediaTek MT6739 con CPU quad core, assistito da 2 GB di RAM e Android 8.1 Oreo. L’autonomia dovrebbe essere di buon livello grazie alla batteria da 3.300 mAh, e non dovrebbe essere difficile arrivare a sera con una discreta carica residua. Oltre al classico sblocco con le impronte digitali, con il lettore collocato nella parte posteriore dello smartphone, è presente lo sblocco col volto. Non manca infine una doppia fotocamera posteriore, con sensore principale da 8 megapixel e secondario da 2 megapixel. Per scoprire maggiori dettagli dovremo attendere ancora qualche giorno: la commercializzazione è prevista per settembre e a breve conosceremo anche il prezzo di vendita di OUKITEL C12 Pro.
  9. OUKITEL K8, concreto ed economico - recensione Confezione Il dispositivo si presenta all'interno di un cartonato bianco rigido contenente una custodia in silicone, il caricabatteria da 5V/2A, il cavo micro USB, una cover in silicone trasparente, un clip per l’estrazione del carrellino della sim, un manuale d’uso essenziale e la garanzia. L’Oukitel K8 ha dimensioni di 76.4 x 160mm con uno spessore non indifferente di 9.7mm, tuttavia sapientemente ben mascherati dalle stondature posteriori che non lo fanno apparire poi così spesso, considerati i 5000 mAh che porta in dote, per un peso finale complessivo di 217grammi. Nella parte frontale, la fotocamera frontale da 5mpx, i sensori di prossimità e luminosità, il led di notifica. Nella parte posteriore si trova la fotocamera da 13mpx con doppio flash led. La parte posteriore non removibile è in plastica, ma non trattiene la minima impronta. Sul lato destro i tasti volume e accensione/spegnimento, sul lato sinistro il carrellino per l’estrazione della sim. Parte inferiore riservata ad altoparlante (mono), ingresso micro-USB e microfono. In alto il Jack da 3.5mm. Il grip, per le dimensioni, non è il massimo, il rischio scivolamento c’è se non si usa la back cover in silicone o una flip cover. La costruzione è solida, non si avvertono scricchiolii o punti vuoti alla pressione, i tasti volume/power sono nella norma, non i più solidi ma nemmeno molto traballanti. Gli slot sim sono due, entrambi nanosim, per poter usare la scheda di memoria è necessario sacrificare una scheda sim. Lo schermo è un'unità IPS da 6 pollici prodotta da AUO con risoluzione FullHD+ nel formato 18:9 che registra sino a 5 punti touch contemporaneamente. E’ un'ottima unità per la fascia di prezzo, con un’ottimo trattamento oleofobico, caratterizzata da una più che buona luminosità, buona definizione e buon angolo di visuale. I colori per fortuna sono ben tarati, per fortuna perchè, purtroppo, se siete amanti di tonalità più calde o fredde in questo caso non troverete l’ormai diffusissima funzione di taratura dei colori Miravision. Il touch è abbastanza preciso, ha una buona risposta ai comandi e non perde tocchi durante la digitazione veloce degli sms o pinch-in/out. Software K8 arriva con Android 8.0 Oreo. Nella versione attuale della ROM, le patch di sicurezza sono aggiornate al 5 Maggio 2018. Treble è supportato, ma la partizione presente è soltanto una, quindi bisognerà fare riferimento esclusivamente al produttore per gli aggiornamenti. E’ una rom praticamente stock, le aggiunte del produttore riguardano le funzioni smart relative al sensore di impronte digitali, che permettono di usare il sensore per scattare foto, avviare/interrompere la riproduzione musicale e video, usarlo come tasto back e rispondere alle chiamate. Queste funzioni non richiedono che l’impronta sia configurata. Presente anche l’opzione di sblocco tramite volto, l’ho trovata efficace, ma preferisco usare il lettore di impronte per maggior sicurezza. Presente anche un System Manager che permette di ottimizzare i consumi, scegliere quale app congelare, quali file eliminare ed altre opzioni. Mancano le gestures a schermo spento, E’ possible configurare e scegliere se nascondere la navigation bar o modificare l’ordine dei tasti back/menù, fare gli screenshot facendo swipe con tre dita, rispondere o chiudere le chiamate in modo smart (capovolgere lo schermo per chiudere e rispondere portandolo all’orecchio) ed usare lo split screen (due app in contemporanea sul display). La radio FM è inclusa, necessiterete delle cuffie auricolari per utilizzarla. Presente out of the box quasi l'intera suite di app google. Il sistema è sempre fluido e non ho riscontrato crash o blocchi, segno di una buona ottimizzazione del produttore, costante del marchio ormai. Multimedia L’altoparlante di sistema ha un’ottima potenza in uscita ed una discreta qualità della riproduzione sonora, in media per la fascia di prezzo. La capsula audio frontale riproduce bene la voce dell’interlocutore ed il microfono fornisce un suono pulito a chi ci ascolta. La fotocamera monta un sensore Sony Exmor RS IMX135 da 13mpx, con apertura f2.0m ed una seconda camera per il bokeh (che però è software), registra video fino a 1080p a 30 fps. Il sensore non è nuovissimo ed I risultati sono accettabili con buona luce, di sera la qualità cala abbastanza e il flash è obbligatorio. Il flash risulta forse non perfettamente tarato, poiché tende a sovraesporre leggermente il soggetto. Video discreti di giorno, di sera quasi inutilizzabili, assente la stabilizzazione. http://i67.tinypic.com/4q5v8.jpg http://i63.tinypic.com/32zukup.jpg http://i68.tinypic.com/4lhqfc.jpg http://i65.tinypic.com/vpagci.jpg La fotocamera frontale è da 5mpx. Buona per selfie e videochiamate, non raggiunge vette di eccellenza ma i risultati sono soddisfacenti con buona luminosità. Benchmark e performance Il dispositivo monta il SoC Octacore Mediatek MT6750T con frequenza massima di clock di 1.5Ghz, supporta anche il WiFi a 5ghz. Ha un comparto grafico mediamente performante grazie alla GPU T860, il sistema gira sempre fluido ed è difficile metterlo alla corda, i 4GB di RAM riescono a garantire un ottimo multitasking, permettendo di tenere aperte diverse app, anche impegnative. Bene il browsing e le performance generali di sistema, nessun problema con video Full-HD. Lo spazio di archiviazione è commisurato alla fascia di prezzo, 64GB (quasi 58 disponibili al netto del sistema e le app). Nel gaming rientriamo sempre nel campo dei medi di gamma, tendenti al basso: Real Racing 3 gira quasi sempre fluido con solo pochi vistosi cali di frame nelle situazioni più congestionate, ma niente di compromettente. Giochi più intensivi come PUBG sono troppo per questo hardware, mentre non c’è assolutamente nessun problema per i giochi meno dispendiosi di risorse, è uno smartphone da non scegliere per le sue capacità videoludiche, ma quasi sempre non ci saranno problemi rilevanti con i giochi non eccessivamente avidi di risorse. Sensori/connettività questi i sensori rilevati sul dispositivo. Sensoristica forse troppo basilare, giroscopio e bussola iniziano a vedersi anche nella fascia economica, e la stessa Oukitel ne ha fatto uso in prodotti in questo range di prezzo. Ho provato il GPS per un po' con sygic, Supporta GPS e GLONASS, non si è sganciato durante il tragitto quotidiano di circa un ora, fix abbastanza rapido, peccato anche l'assenza della bussola che avrebbe dato maggior precisione. Per farvi capire le capacità di aggancio ai satelliti, ho incluso uno screen di un fix effettuato addirittura dentro casa, aspetto promosso, con bussola integrata sarebbe stato tra i migliori in assoluto. Bluetooth senza problemi, sia con cuffia che con auto. Il K8 è dotato di wifi b/g/n ed ha un’ottima capacità di agganciare e mantenere il segnale. Ho provato il test ad una stanza di differenza dal router con una parete molto spessa nel mezzo, perde solo pochissimo segnale. Copre senza problemi l’intero appartamento, poco più di 100mq. Segnale e navigazione 4G non hanno mostrato alcun problema di stabilità e velocità, Supporta l’LTE cat.6, ovvero con velocità massime di 300Mbps in download e 50Mbps in upload. Autonomia Un Octacore a 28nm forse non è il massimo per un battery phone, ma il K8 vi porterà a sera in ogni condizione d’uso. Purtroppo le statistiche delle singole app non sono disponibili , ma come potete vedere, più di 7 ore di schermo acceso con illluminazione al 60-70%, e 15% rimanente (equivalente ad 1 ora residua), per un totale di 8 ore circa allo zero. Uso con Wifi sempre acceso, mail in push, 2 ore abbondanti di youtube, altre 2 di real racing 3, più di un’ora di browsing web, uso continuativo di whatsapp, telegram e skype, gps. Con un uso più normalizzato, ovviamente le ore di schermo aumentano, mentre con uso misto dati 4G allo zero è difficile andare oltre le 7 ore, ma anche in questo caso la giornata la si porta a casa con tranquillità. Col caricabatterie in dotazione si carica da zero in tre ore. Come detto, Oukitel presenta anche una sua opzione di configurazione del risparmio energetico aggiuntiva all'interno del system manager, che interviene oltre quella di sistema se lo si ritiene necessario. Può aiutarvi ad ottenere un piccolo extra, qualora aveste difficoltà ad arrivare a fine giornata. In conlcusione: K8 è un prodotto ben bilanciato, che non ha veri punti deboli, nella fascia di prezzo nella quale si colloca. La mancanza di alcuni sensori può far storcere il naso, fortunatamente l’assenza della bussola non intacca eccessivamente la precisione della navigazione tramite GPS, che risulta abbastanza precisa. L’hardware è collaudato e le performance sono in linea, processore medio-basso di gamma che però tiene botta nelle principali condizioni d’uso, arrancando solo nel gaming più spinto. 4+64GB di memoria offrono buona versatilità e il multitasking non è un problema. Accettabili fotocamere e altoparlanti, seppur in generale sottotono, se paragonate a concorrenti più blasonati. Nota positiva invece l’ampio schermo AUO, luminoso e ben definito, con un ottimo trattamento oleofobico, il vero punto forte del prodotto, assieme ad una batteria che vi condurrà a fine giornata in qualsiasi condizione d’uso. Un Plus è anche la presenza del Led di notifica. Nel complesso, è l’ennesimo Oukitel solido e concreto, che per 120-130 euro offre un prodotto affidabile, adatto a chi cerca un sistema operativo snello e privo di bug, linee sobrie ed un bel display, con Android 8.0 Oreo out of the box. Maggiori informazioni sul sito del produttore: OUKITEL Smartphone
  10. Oukitel rilascia ben due video del suo WP2: un unboxing ed un nuovo test di maltrattamento! VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=AeDcPB4rBLA VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=7aEwdgq2_H8 Oukitel WP2 è la nuova soluzione rugged dell’azienda cinese, specializzata in dispositivi dall’enorme batteria. Ed anche questo modello non fa eccezione, visto che si tratta di uno smartphone super resistente con una capacità di ben 10.000 mAh. A livello di design non ci tratta forse di un prodotto elegante e sobrio, ma le evidenti protezioni della scocca permettono di ottenere la certificazione IP68: ciò significa che WP2 è resistente a cadute, acqua, polvere e agenti atmosferici, dunque è possibile utilizzarlo in qualsiasi condizione, anche le più difficili. La parte frontale è dominata dal display LCD a marchio AUO da 6 pollici in formato 18:9, che presenta una risoluzione FHD+, mentre sul retro trovano posto la dual-cam con sensori Samsung S5K2P7. All’interno della scocca ci sono 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, espandibile fino a 128 GB tramite microSD, oltre alla già citata batteria da 10.000 mAh dotata di ricarica rapida da 9V/2A. Particolare la scelta della posizione del lettore impronte, che si trova sul lato della scocca, e va sottolineata anche la presenza del supporto NFC, che rende possibili i pagamenti mobile con le app e i servizi dedicati. WP2 sarà disponibile da Settembre, ma è possibile visitare il sito ufficiale per ottenere sconti sul prezzo di vendita. Maggiori informazioni sul sito OUKITEL Smartphone
  11. POPTEL P10, un rugged phone resistente ad acqua e polvere, grazie alla certificazione IP68, ma con un design comunque curato. E' in promozione presso alcuni rivenditori selezionati al prezzo di 173 euro. La scheda tecnica non è niente male: Il device arriva con un design votato alla resistenza, con certificazione IP68, ed un display IPS da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione HD (1280 x 640 pixel) e protezione Gorilla Glass 3. Il processore è una soluzione MediaTek Helio P23, octa-core fino a 2.0 GHz, con 4 GB di RAM LPDDR4 e 64 GB di storage espandibile fino a 128 GB tramite microSD. La fotocamera principale è un sensore Sony IMX135 da 13 mega-pixel con apertura f/2.2, AF e FOV da 80.1 gradi. Frontalmente trova spazio una selfie camera Samsung 4H8 da 8 mega-pixel con apertura f/2.2. La batteria è un'unità da 3600 mAh (5V 2A) ricaricabile tramite porta micro USB; non manca l'intramontabile jack da 3.5 mm per le cuffie mentre l'OS è basato su Android 8.1 Oreo. Ciliegina sulla torta, sul retro è presente anche il lettore d'impronte digitali. Per maggiori dettagli su questo nuovo rugged del brand vi rimandiamo alla pagina ufficiale https://www.poptelmobile.com/product/POPTEL-P10-4.html
  12. Poptel P9000 MAX è in offerta presso alcuni rivenditori selezionati con uno sconto di ben 60$, è possibile portarlo a casa al prezzo di 173€. Ricordiamo che monta sotto la scocca: processore Octa-core MediaTek 6750 1.5Ghz GPU Mali-T860MP2 4GB di RAM 64GB di memoria interna (espandibile con Micro SD) batteria da 9000mAh La scheda tecnica offre prestazioni sufficienti nell’utilizzo quotidiano, riuscendo ad essere valida anche durante una sessione di gioco. Nessun problema anche con le riproduzioni multimediali in streaming. Il processore è in grado di supportare tranquillamente i vari processi giornalieri e i 4GB di RAM sono sufficienti per restituire quel pizzico di reattività che non guasta mai. Poptel P9000 MAX è basato su Android 7.0.Non si tratta dell’ultima versione del sistema operativo di Google e anche le patch di sicurezza lo confermano; 5 maggio 2018. Poptel ha optato per una soluzione affidabile ma che allo stesso tempo le permettesse di risparmiane qualcosa nella progettazione/realizzazione, in modo da uscire sul mercato con un prezzo aggressivo. Potrebbe essere una scelta azzeccata dato che lo smartphone non presenta problemi da questo punto di vista. Poptel P9000 MAX ha un buon comparto connettività. Il GPS è preciso, la ricezione delle due Sim in 4G è ottima, così come quella del wi-fi. Dotato di Bluetooth 4.0 e Radio FM. La piacevole sorpresa è la presenza dell’NFC. Molto gradito l’adattatore OTG per connettere chiavette USB al dispositivo o per ricaricare un altro smartphone. L'autonomia del Poptel P9000 MAX è senza dubbio il suo punto forte. 9000mAh di batteria sono davvero un’infinità! Potrebbe essere un’ottima alternativa per chi usa 2 smartphone per andare in montagna o altro; in questo modo potrebbe evitare di portarsi dietro il powerbank data la funzione di ricarica offerta dal dispositivo. Maggiori informazioni sul sito del produttore: https://www.poptelmobile.com/
  13. Dotato di un design ultra elegante, l’OUKITEL K8 è uno smartphone dotato di batteria di grandi dimensioni, un ampio display ed una buona fotocamera. Il K8 è ora disponibile al preordine ad un prezzo interessantissimo e con la possibilità per gli utenti più fortunati di acquistarlo a metà prezzo. Dal 22 agosto al 27 agosto, tutti gli utenti possono comprarlo al prezzo di 127,99 dollari rispetto al prezzo originale di 159,99$. Banggood sceglierà 2 fortunati utenti che potranno ricevere un cashback pari alla metà del prezzo ogni giorno. In totale, saranno ben 14 i fortunati. A primo impatto, il display 18: 9 da 6 pollici di grandi dimensioni attira l’attenzione grazie alla risoluzione dello schermo di 2160×1080 pixel ed alla presenza di un vetro Asahi sulla parte superiore per una maggiore protezione. Il negozio online, Banggood sta offrendo un grosso sconto per preordinare il K8 ad un prezzo scontato di soli 127,99$, con uno sconto del 20%. Come detto in precedenza, ogni giorno, Banggood selezionerà 2 fan fortunati che avranno la possibilità di ricevere il rimborso di metà del prezzo totale. I 14 acquirenti fortunati saranno annunciati sulla pagina ufficiale dello store dopo il periodo di prevendita. L’OUKITEL K8 al prezzo attuale diventa un vero e proprio best-buy, dato che presenta una batteria da 5000mAh che permette una durata molto prolungata con una sola carica. È dotato di 4 GB di RAM e 64 GB di ROM che possono essere espansi a 256 GB. Il K8 è dotato di un potente processore octa-core MediaTek MT6750T con 1.5GHz e GPU MaliT860-MP2. Il K3 offre un sensore posteriore Sony IMX135 da 13 MP con fotocamera secondaria da 2 megapixel per l’effetto sfocato delle foto. Sul pannello frontale, è presente una fotocamera da 5 MP con apertura ƒ / 2.2, obiettivo grandangolare e software di abbellimento per i selfie. Il K8 è disponibile al prezzo scontato fino al 27 agosto. Inoltre, potrete essere selezionati per far parte dei 14 fortunati acquirenti. Per avere maggiori informazioni sullo smartphone e procedere al preordine potete collegarvi al sito ufficiale OUKITEL Smartphone
  14. Oukitel K8 si era fatto già vedere qualche settimana fa, dimostrandosi un prodotto interessante per coloro che sono attenti alla fascia bassa. Ora l’azienda cinese ha finalizzato le sue specifiche, la prebvendita e da domani inizia ufficialmente le spedizioni del prodotto. Ecco dunque tutti i dettagli su questo prodotto. Oukitel K8: Caratteristiche tecniche Schermo: 6″ AUO LCD 18:9 Full HD (1.080 x 1.920 pixel) CPU: MediaTek MT6750T (octa-core fino a 1,5 Ghz) RAM: 4 GB Memoria interna: 64 GB (espandibile con microSD fino a GB) Fotocamera posteriore: Dual-cam da 13 MP + 2 MP con flash Fotocamera frontale: 5 MP Connettività: Dual Nano SIM, 4G LTE, WiFi, Bluetooth, GPS, Jack cuffie, OTG Batteria: 5.000 mAh OS: Android 8.0 Oreo Altro: Radio FM, sensori gravità, prossimità, luminosità, lettore impronte, Face ID La parte principale di questo nuovo modello è l’ampio schermo LCD che domina il fronte. Sulla parte posteriore, realizzata in materiale opaco, sono presenti la dual-cam e il lettore impronte circolare. All’interno della scocca non ci sono componenti esaltanti, visto che si tratta di un prodotto pensato per la fascia bassa del mercato, ma non manca nulla rispetto agli standard a cui siamo abituati anche con dispositivi di fascia più alta. È presenta anche il Face ID, che utilizza la fotocamera frontale per lo sblocco del dispositivo. Di seguito un video hands-on del prodotto: VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=kuywK6WNZA8 Il prezzo di vendita è di circa 135 euro, un prezzo decisamente allettante per un prodotto ben bilanciato. Ulteriori informazioni disponibili sul sito ufficiale: Oukitel Smartphone
  15. Ogni volta che il telefono si scarica durante il giorno, quando improvvisamente cade a terra o in acqua, avete mai preso in considerazione un nuovo telefono che dispone di una batteria di grandi dimensioni, corpo protetto e buone prestazioni? Il WP2, una nuova combinazione di batteria da 10000mAh e corpo robusto, è sicuramente un telefono da non perdere. Basato sullo standard impermeabile IP68 di grado militare, OUKITEL ha sviluppato il WP2 per essere rigorosamente protetto da diversi tipi di liquidi. OUKITEL ha rilasciato un nuovo video che mostra le sue incredibili sfide impermeabili non solo in acqua, ma anche in ambiente ghiacciato, con acqua calda, birra, cola, ecc. video: https://www.youtube.com/watch?v=X98BBkYYhj0 Nel video, il WP2 è stato portato in natura per essere lavato via da cascate e dall'erosione del ruscello. Indubbiamente, il WP2 non è stato invaso dall'acqua. Normalmente uno smartphone si spegne automaticamente quando fa troppo freddo o troppo caldo. Ma in quanto telefono rugged, deve resistere alla prova di diversi ambienti difficili. L'OUKITEL Lab lo ha messo in un serbatoio dell'acqua e lo ha congelato per più di 43 ore per vedere se funziona ancora bene in un ambiente estremamente freddo per lungo tempo. Sorprendentemente, il WP2 non si è spento come gli altri smartphone. Funziona perfettamente senza bloccarsi dopo molto tempo trascorso in ambiente gelato. Poi, per la sfida con l'acqua calda, il WP2 è rimasto immerso per mezz'ora, e non ci ha delusi. Anche se il corpo era molto caldo dopo l'ammollo in acqua calda, ha continuato a funzionare. Se i test di cui sopra riguardano esclusivamente l'acqua, che ne dite di liquidi con densità inferiore a quella dell'acqua? Il laboratorio OUKITEL ha gettato il WP2 nella Pepsi cola e nella Budweiser per 30 minuti e ha lavato il telefono con essenza detergente, tutto questo non ha danneggiato il normale funzionamento del telefono. Per maggiori informazioni e per partecipare, visitate il sito ufficiale: OUKITEL Smartphone
×