Vai al contenuto

slime

Members
  • Numero contenuti

    306
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    2

slime last won the day on August 21 2018

slime had the most liked content!

Su slime

  • Rank
    Advanced Member

Visite recenti

849 visite nel profilo
  1. Si avvicina il giorno del quarto compleanno di OUKITEL, produttore cinese specializzato in battery phone che recentemente ha introdotto una serie di smartphone più curati dal punto di vista estetico, senza rinunciare all’autonomia. La ricorrenza cade il 18 marzo e per quella data OUKITEL aprirà la prevendita di OUKITEL C15 Pro, il primo smartphone del produttore a utilizzare un notch a goccia. Si tratta di un entry level dotato di un SoC MediaTek Helio A22, con CPU quad core a 2 GHz in grado di garantire prestazioni di tutto rispetto. La GPU IMG PoverVR garantisce fluidità in tutte le occasioni, che si tratti di video, giochi, navigazione web e shopping online, permettendo allo smartphone di comportarsi decisamente meglio di altri smartphone con CPU quad core. La scheda tecnica completa include uno schermo da 6,088 pollici con risoluzione di 600 x 1280 pixel, doppia fotocamera posteriore con sensori da 8 e 2 megapixel e fotocamera frontale da 5 megapixel, 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna espandibile con microSD fino a 256 GB. Non mancano il supporto alle treti WiFi, 4G/VoLTE con supporto alla banda 20, Bluetooth 4.2, GPS, microUSB, presa jack da 3,5 millimetri e dual SIM. OUKITEL C15 Pro misura 155,6 x 73,3 x 8,9 millimetri, dispone di una batteria da 3.200 mAh e utilizza Android 9 Pie. In occasione delle prevendite, che come anticipato si apriranno il 18 marzo, OUKITEL applicherà un prezzo davvero strepitoso alle quattro colorazioni disponibili: Jet Black, Emerald Green, Purple e Twilight. Parliamo infatti di appena 69,99 dollari, circa 62 euro al cambio attuale, che fanno di OUKITEL C15 Pro uno degli entry level più interessanti sul mercato. maggiori informazioni sul sito ufficiale OUKITEL Smartphone
  2. Come previsto, il C13 Pro è stato fin da subito ben visto da molti clienti grazie al design in stile iPhone e al prezzo conveniente. Fino a domani, C13 Pro ha iniziato la sua prima prevendita globale sullo store ufficiale. Prima di prendere una decisione se comprarlo, diamo uno sguardo a tutti i dettagli di questo C13 Pro. Se avete un budget limitato per un nuovo smartphone, il C13 Pro vale sicuramente ogni centesimo speso. Durante il periodo di prevendita, potete ottenere questo smartphone a soli $74,99. Il C13 Pro viene fornito con due colori classici: nero e oro. Vi innamorerete del nuovo telefono grazie al suo display ultra grandangolare da 6,18 pollici, al design a doppio vetro curvo e alla perfetta sensazione che si ha tenendolo in mano. maggiori informazioni sul sito ufficiale OUKITEL Smartphone
  3. Ha preso il via la fase di prevendita di OUKITEL C13 Pro, il nuovo entry level del produttore cinese presentato la scorsa settimana nel corso del Mobile World Congress 2019, svoltosi a Barcellona. Il nuovo smartphone si caratterizza per un prezzo decisamente aggressivo e offre Android 9 Pie, una caratteristica non sempre disponibile sui prodotti di fascia bassa. OUKITEL C13 Pro offre uno schermo da 6,18 pollici con risoluzione di 480 x 996 pixel, SoC MediaTek MT6739 con CPU quad core, 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna, doppia fotocamera posteriore con sensori da 8 e 2 megapixel e sensore frontale da 5 megapixel. Completano la dotazione la connettività WiFi dual band, Bluetooth 4.0, supporto alle reti 4G/LTE, inclusa la banda 20, e batteria da 3.000 mAh. Oltre al connettore microUSB per la ricarica troviamo la presa jack da 3,5 millimetri per collegare le cuffie con filo. OUKITEL C13 Pro è disponibile nelle colorazioni nero e oro, con uno sconto di 5 dollari durante la fase di prevendita. VI basteranno infatti 74,99 dollari, circa 66 euro, invece dei 79,99 dollari del prezzo di listino. maggiori informazioni sul sito ufficiale OUKITEL Smartphone
  4. Sta per calare il sipario sull’edizione 2019 del Mobile World Congress che ha visto la presentazione di numerose novità nel campo della telefonia mobile. Tra i tanti espositori c’era anche OUKITEL che ha annunciato ben 4 nuovi smartphone, con notch, schermi di diverse dimensioni e batterie che arrivano a 10.000 mAh. Una delle new entry più interessanti, OUKITEL K12 dispone di uno schermo con notch a goccia dalla diagonale di 6,3 pollici, con risoluzione FullHD+. La batteria in questo caso ha una capacità di 10.000 mAh e grazie al nuovo caricabatterie da 5V/6A può essere caricata in appena 2 ore. Non sono ancora noti dettagli su Memorie e processore. Presto dettagli sul sito ufficiale www.oukitel.com
  5. Sta per calare il sipario sull’edizione 2019 del Mobile World Congress che ha visto la presentazione di numerose novità nel campo della telefonia mobile. Tra i tanti espositori c’era anche OUKITEL che ha annunciato ben 4 nuovi smartphone, Tra questi, OUKITEL K9 è dedicato a chi cerca uno schermo di grandi dimensioni con una batteria particolarmente capiente. Con il suo schermo FullHD+ da 7,12 pollici, con notch a goccia, e con la sua batteria da 6.000 mAh e ricarica ultrarapida 5V/6A è un dispositivo che non passa certo inosservato. A bordo android 9.0 Oreo, la RAM dovrebbe ammontare a 6GB e la ROM a 64GB. una delle dual camera posteriori dovrebbe essere da 16mpx, ma maggiori dettagli e conferme giungeranno nei prossimi giorni. Di seguito, una prima foto "paparazzata" al MWC: La disponibilità sul mercato è fissata per il mese di maggio. maggiori informazioni presto disponibili sul sito ufficiale OUKITEL Smartphone
  6. Sono passati ormai sei mesi dalla presentazione di OUKITEL C12 Pro, il budget phone del produttore cinese destinato alla fascia base del mercato e sta per arrivare una nuova variante economica, destinata a chi cerca uno smartphone dal prezzo accessibile e senza troppe pretese. OUKITEL ha scelto di utilizzare, per questa variante, un SoC MediaTek MT6580 che permette di ottenere una connettività 3G. Non cambia il design, con colorazioni particolari e un grande notch nella parte alta dello schermo da 6,18 pollici, così come non cambia il resto della scheda tecnica. La nuova versione, chiamata semplicemente OUKITEL C12, dispone quindi di 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna, una batteria da 3.300 mAh e una doppia fotocamera posteriore, con sensori da 8 e 2 megapixel. Oltre al lettore di impronte digitali è possibile utilizzare il riconoscimento del volto per sbloccare lo smartphone. OUKITEL C12 sarà in vendita a partire dalla prossima settimana al prezzo di 69,99 dollari, circa 60 euro al cambio attuale, un prezzo decisamente allettante se cercate uno smartphone economico, con buona autonomia e dal look comunque curato. Se volete saperne di più, potete consultare il sito ufficiale: OUKITEL Smartphone
  7. Dopo l’annuncio ufficiale del recentissimo Oukitel C12, l’azienda cinese non sembra ancora intenzionata a fermarsi, ma ha già in mente un nuovo modello da lanciare nel futuro prossimo: Oukitel C15 Pro. Come da tradizione si tratterà di un dispositivo di fascia bassa, come dimostrano le caratteristiche tecniche già trapelate. Il display IPS avrà una dimensione super precisa di 6,088 pollici e sarà dotato di un notch a goccia sulla parte alta e di una risoluzione qHD (600 x 1.280 pixel). Sul retro saranno presenti una dual-cam e un sensore impronte. All’interno della scocca troveranno posto un SoC MediaTek MT6761 (quad-core a 2 GHz), una GPU IMG GE8300 (con clock a 660 MHz), 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna. Ci sarà anche il supporto alle reti Wi-Fi 802.11 ac e, non da ultimo, un firmware basato su Android 9.0 Pie. Al momento non sono ancora stati comunicati né la data di commercializzazione né il prezzo di listino ufficiale, anche se ci aspettiamo una cifra adeguata alle specifiche tecniche, dunque molto bassa. Ne sapremo di più nelle prossime settimane. Presto maggiori informazioni sul sito ufficiale OUKITEL Smartphone
  8. OUKITEL U25 Pro, il ritorno dei budget-king OUKITEL - recensione Confezione, Aspetto Il dispositivo si presenta all'interno di un cartonato bianco rigido contenente una custodia in silicone, il caricabatteria da 5V/2A, il cavo micro USB, una cover in silicone trasparente, un clip per l’estrazione del carrellino della sim, un adattatore type-c a jack, un manuale d’uso essenziale e la garanzia. L’Oukitel U25 Pro ha dimensioni di 75.9 x 154mm con uno spessore di 8.7mm, tuttavia sapientemente ben mascherati dalle stondature posteriori che non lo fanno apparire spesso, il peso è di 210 grammi. Nella parte frontale, la fotocamera frontale da 5mpx, i sensori di prossimità e luminosità, il led di notifica. Nella parte posteriore si trova la fotocamera da 13mpx con doppio flash led, il lettore di impronte digitali e l’altoparlante. La parte posteriore non removibile è in plastica, con una suggestiva finitura twilight scura. Sul lato destro i tasti volume e accensione/spegnimento, sul lato sinistro il carrellino per l’estrazione della sim. Parte inferiore riservata ad ingresso Type-C e microfono. Assente il Jack da 3.5mm. Il grip, per le dimensioni, non è il massimo, il rischio scivolamento c’è se non si usa la back cover in silicone o una flip cover. La costruzione è solida, non si avvertono scricchiolii o punti vuoti alla pressione, i tasti volume/power sono nella norma, non i più solidi ma nemmeno molto traballanti. Gli slot sim sono due, entrambi nanosim, per poter usare la scheda di memoria è necessario sacrificare una scheda sim. Lo schermo è un'unità IPS da 5.5 pollici prodotta da AUO con risoluzione FullHD nel formato 16:9 che registra sino a 5 punti touch contemporaneamente. E’ un'ottima unità per la fascia di prezzo, con un’ottimo trattamento oleofobico, caratterizzata da una più che buona luminosità, buona definizione e buon angolo di visuale. I colori per fortuna sono ben tarati, per fortuna perchè, purtroppo, se siete amanti di tonalità più calde o fredde in questo caso non troverete l’ormai diffusissima funzione di taratura dei colori Miravision. Il touch è abbastanza preciso, ha una buona risposta ai comandi e non perde tocchi durante la digitazione veloce degli sms o pinch-in/out. Software U25 Pro arriva con Android 8.1 Oreo. Nella versione attuale della ROM, le patch di sicurezza sono aggiornate a Dicembre 2018. Treble è supportato, ma la partizione presente è soltanto una, quindi bisognerà fare riferimento esclusivamente al produttore per gli aggiornamenti. E’ una rom praticamente stock, le aggiunte del produttore riguardano le funzioni smart relative al sensore di impronte digitali, che permettono di usare il sensore per scattare foto, avviare/interrompere la riproduzione musicale e video, usarlo come tasto back e rispondere alle chiamate. Queste funzioni non richiedono che l’impronta sia configurata. Presente anche l’opzione di sblocco tramite volto, l’ho trovata efficace, ma preferisco usare il lettore di impronte per maggior sicurezza. Presente anche un System Manager che permette di ottimizzare i consumi, scegliere quale app congelare, quali file eliminare ed altre opzioni. Mancano le gestures a schermo spento, E’ possible configurare e scegliere se nascondere la navigation bar o modificare l’ordine dei tasti back/menù, fare gli screenshot facendo swipe con tre dita, rispondere o chiudere le chiamate in modo smart (capovolgere lo schermo per chiudere e rispondere portandolo all’orecchio) ed usare lo split screen (due app in contemporanea sul display). La radio FM è inclusa, necessiterete delle cuffie auricolari per utilizzarla. Presente out of the box quasi l'intera suite di app google. Il sistema è sempre fluido e non ho riscontrato crash o blocchi, segno di una buona ottimizzazione del produttore, costante del marchio ormai. Multimedia L’altoparlante di sistema ha una buona potenza in uscita ed una appena discreta qualità della riproduzione sonora, comunque in media per la fascia di prezzo. La capsula audio frontale riproduce bene la voce dell’interlocutore ed il microfono fornisce un suono pulito a chi ci ascolta. La fotocamera monta un sensore Sony Exmor RS IMX135 da 13mpx, con apertura f2.0m ed una seconda camera per il bokeh (che però è software), registra video fino a 1080p a 30 fps. Il sensore non è nuovissimo ed I risultati sono accettabili con buona luce, di sera la qualità cala abbastanza e il flash è obbligatorio. Il flash risulta forse non perfettamente tarato, poiché tende a sovraesporre leggermente il soggetto. Video discreti di giorno, di sera quasi inutilizzabili, assente la stabilizzazione. http://i67.tinypic.com/4q5v8.jpg http://i63.tinypic.com/32zukup.jpg http://i68.tinypic.com/4lhqfc.jpg http://i65.tinypic.com/vpagci.jpg La fotocamera frontale è da 5mpx. Buona per selfie e videochiamate, non raggiunge vette di eccellenza ma i risultati sono soddisfacenti con buona luminosità. Benchmark e performance Il dispositivo monta il SoC Octacore Mediatek MT6750T con frequenza massima di clock di 1.5Ghz, supporta anche il WiFi a 5ghz. Ha un comparto grafico mediamente performante grazie alla GPU T860, il sistema gira sempre fluido ed è difficile metterlo alla corda, i 4GB di RAM riescono a garantire un ottimo multitasking, permettendo di tenere aperte diverse app, anche impegnative. Bene il browsing e le performance generali di sistema, nessun problema con video Full-HD. Lo spazio di archiviazione è commisurato alla fascia di prezzo, 64GB (quasi 58 disponibili al netto del sistema e le app). Nel gaming rientriamo sempre nel campo dei medi di gamma, tendenti al basso: Real Racing 3 gira quasi sempre fluido con solo pochi vistosi cali di frame nelle situazioni più congestionate, ma niente di compromettente. Giochi più intensivi come PUBG sono troppo per questo hardware, mentre non c’è assolutamente nessun problema per i giochi meno dispendiosi di risorse, è uno smartphone da non scegliere per le sue capacità videoludiche, ma quasi sempre non ci saranno problemi rilevanti con i giochi non eccessivamente avidi di risorse. Sensori/connettività questi i sensori rilevati sul dispositivo. Sensoristica forse troppo basilare, giroscopio e bussola iniziano a vedersi anche nella fascia economica, e la stessa Oukitel ne ha fatto uso in prodotti in questo range di prezzo. Ho provato il GPS per un po' con sygic, Supporta GPS e GLONASS, non si è sganciato durante il tragitto quotidiano di circa un ora, fix abbastanza rapido, peccato anche l'assenza della bussola che avrebbe dato maggior precisione. Per farvi capire le capacità di aggancio ai satelliti, ho incluso uno screen di un fix effettuato addirittura dentro casa, aspetto promosso, con bussola integrata sarebbe stato tra i migliori in assoluto. Bluetooth senza problemi, sia con cuffia che con auto. Il K8 è dotato di wifi b/g/n ed ha un’ottima capacità di agganciare e mantenere il segnale. Ho provato il test ad una stanza di differenza dal router con una parete molto spessa nel mezzo, perde solo pochissimo segnale. Copre senza problemi l’intero appartamento, poco più di 100mq. Segnale e navigazione 4G non hanno mostrato alcun problema di stabilità e velocità, Supporta l’LTE cat.6, ovvero con velocità massime di 300Mbps in download e 50Mbps in upload. Autonomia Un Octacore a 28nm forse non è il massimo per un telefono da 3500mAh, l’autonomia è appena sufficiente Purtroppo le statistiche delle singole app non sono disponibili , ma si raggiungono poco più di 5 ore di schermo acceso con illluminazione al 50-60%, e 15% rimanente (equivalente a quasi 1 ora residua), per un totale di 6 ore circa allo zero. Uso con Wifi sempre acceso, mail in push, 1 ora di youtube, 1 di real racing 3, più di un’ora di browsing web, uso continuativo di whatsapp, telegram e skype, gps. Con uso misto dati 4G allo zero è difficile andare oltre le 5 ore, la giornata la si porta a casa se non siete soliti stressare il vostro smartphone, altrimenti una ricarica ad ora di cena potrebbe essere necessaria In conlcusione: U25 è uno di quei prodotti che, per i primi anni, ha costituito il “culto di OUKITEL”: cercare di valorizzare ogni singolo centesimo di euro per fornire il maggior rapporto qualità-prezzo possible, come fece l’U15 Pro, di cui questo è l’erede spirituale. L’hardware è ormai collaudato e le performance sono in linea, processore medio-basso di gamma che però tiene botta nelle principali condizioni d’uso, arrancando solo nel gaming più spinto. 4+64GB di memoria offrono buona versatilità e il multitasking non è un problema. Accettabili fotocamere e altoparlanti, per questa fascia di prezzo. Autonomia appena sufficiente a causa di un processore energivoro, se siete smanettoni potreste non finire la giornata. Nota positiva invece l’ampio schermo AUO, luminoso e ben definito, con un ottimo trattamento oleofobico, il vero punto forte del prodotto. Un Plus è anche la presenza del Led di notifica. Per 90 euro, è davvero impossibile chiedere meglio: mentre alcuni competitor diretti devono ripiegare su processori meno potenti e/o meno memoria RAM/ROM e/o risoluzione dello schermo minore e/o qualità costruttiva discutibile e/o assenza di Led di notifica e Type C, OUKITEL U25 PRO non accetta nessun compromesso in tal senso, e la sua colorazione dark twilight e davvero qualcosa di incredibilmente bello per questa categoria. Maggiori informazioni sul sito del produttore: OUKITEL Smartphone
  9. Oukitel si appresta ad ampliare la gamma di smartphone entry level C con il lancio del nuovo Oukitel C13 Pro. Vedremo il prodotto in vendita il mese prossimo, con schermo da 6.81 pollici, batteria da 3.000mAh e Android 9 Pie installato di serie. Nel design, a prima vista OUKITEL C13 Pro è caratterizzato dallo stile di iPhone X. Ha un display notch con cornici strette e bordo piccolo. Sul retro, la fotocamera posteriore a doppia lente si trova nell'angolo in alto a sinistra, in basso al centro del retro si trovano il logo OUKITEL e il sito ufficiale OUKITEL. C13 Pro è dotato di un display da 6,18 pollici coperto da un robusto vetro Asahi curvo 2,5D. Inoltre, per rendere il telefono più bello e con impugnatura migliore, la parte posteriore adotta il vetro per il vano batteria. Con il risparmio energetico e la luminosità adattiva di Android 9 Pie, la durata della batteria da 3000mAh del C13 pro è ovviamente prolungata per sostenervi più a lungo, in quanto consente di risparmiare fino al 30%. Secondo OUKITEL, C13 Pro arriverà sul mercato all'inizio di marzo. In qualità di smartphone entry level, arriverà con un prezzo super conveniente. maggiori informazioni sul sito ufficiale www.oukitel.com
  10. Dopo il display notch, molti produttori come Huawei, vivo, OPPO hanno rilasciato nuovi smartphone con schermo waterdrop notch e questo tipo di design è stato preferito da molti utenti. Il nuovo design si presenta più bello e naturale, oltre a fornire un display più fruibile. OUKITEL non è propensa a rimanere indietro. Il 14 febbraio ha annunciato il rilascio del nuovo smartphone OUKITEL C15 Pro con display waterdrop notch, che sarà il primo smartphone MediaTek MT6761 al mondo con questo tipo di schermo. Secondo la foto trapelata, il C15 Pro adotta il design waterdrop notch full screen, bordo stretto, abbastanza sottile. Coperto da vetro Asahi, C15 pro sarà dotato di un grande display HD da 6.088 pollici con curva 2.5D e rapporto di aspetto 19:9. A differenza di altri processori quad-core, la CPU del chipset MT6761 può raggiungere la frequenza di 2.0GHz, che appare principalmente sui processori octa-core. Questo significa che il C15 pro offre prestazioni più potenti di qualsiasi altro smartphone quad-core nella sua fascia di prezzo. Inoltre, C15 pro girerà sull'ultimo sistema operativo Android 9.0 Pie OS, offrendovi la più recente esperienza di gestione. In quanto primo smartphone che OUKITEL ha annunciato dopo il Chinese Spring Festival, questo C15 Pro ha un sacco di cose interessanti. Presto maggiori informazioni sul sito ufficiale www.oukitel.com
  11. Poptel P60 - Un rugged-phone completo - Recensione Presentazione, Costruzione Poptel P60 è inserito in una scatola nera. All'interno, il dispositivo si trova nel vano superiore con una protezione per lo schermo pre-applicata. Sotto di esso, vedrete tutti gli accessori. Ecco il contenuto completo della confezione: Caricabatterie rapido 5V/2A~7V/2A~9V/2A (spina EU) Cavo dati Micro-USB Adattatore per cuffie Pellicola protettiva in vetro Guida rapida Pin per estrazione del carrellino SIM Poptel P60 si presenta benissimo per essere un rugged ed è molto piacevole da tenere in mano. Il dispositivo ha un peso nella media per la categoria “robusta” (pesa 240g), si tiene discretamente in mano ed il display 2k da 5.7” in 18:9 fa un’ottima impressione, ha un’ottima riproduzione cromatica, buona luminosità ed il touchscreen è molto preciso. Il frontale è coperto da un vetro Gorilla Glass, mentre la parte posteriore è composta da una back cover in policarbonato, vetro e metallo che non trattiene impronte. Altre caratteristiche degne di nota includono uno slot ibrido per doppia SIM card, un LED di notifica, un jack per le cuffie e un altoparlante potente. P60 è largo 78 mm e alto 167 mm. Lo spessore è di 13,8 mm. La qualità costruttiva è ottima, non si avvertono scricchiolii o punti vuoti alla pressione, ed il device è certificato MIL-SPEC 810G, per utilizzi a temperature da -20 a +50 gradi e resistenze a urti su superfici rigide testate da 1,2 metri. E’ altresi certificato IP68, ovvero resistente ad immersioni fino a 30 minuti. Software Poptel P60 arriva con Android Oreo 8.1. Vi sono tutte le applicazioni predefinite di Google e Android. Nessun bloatware di sorta. Le applicazioni di Google hanno aspetto e funzionalità Android stock. Poptel ha implementato una skin leggera basata su Android 8.1. Cio’ significa che si hanno icone dall'aspetto diverso, un menu di impostazioni rapide personalizzate e alcune caratteristiche aggiunte dal produttore. Ad esempio, è possibile modificare l'aspetto selezionando un tema diverso e scegliere tra altre opzioni di personalizzazione. Quello che mi ha colpito di questo telefono è che è facile da usare ed è molto veloce e reattivo anche dopo aver installato un sacco di applicazioni. Gran lavoro di ottimizzazione. Il telefono ha due pulsanti personalizzabili. È possibile utilizzarli per qualsiasi applicazione che si desidera, ad esempio si possono usare per aprire la fotocamera e per scattare e, ultimo ma non meno importante, per la funzione push to talk che richiede l'applicazione Zello. Presente anche l’opzione di sblocco tramite volto, l’ho trovata efficace, ma preferisco usare il lettore di impronte per maggior sicurezza. Presente anche un System Manager che permette di ottimizzare i consumi, scegliere quale app congelare, quali file eliminare ed altre opzioni. La radio FM è inclusa, necessiterete delle cuffie auricolari per utilizzarla. Presente out of the box quasi l'intera suite di app google. Come detto, il sistema operativo risulta leggero e ben ottimizzato, non ho riscontrato lag o blocchi durante l’utilizzo, un’esperienza fluida e piacevole. Multimedia L’altoparlante di sistema ha una buona potenza in uscita ed una buona qualità della riproduzione sonora, solo leggermente carente di bassi. La capsula audio frontale ha un buon volume, la qualità è buona e riproduce bene la voce dell’interlocutore. Il microfono fornisce un suono pulito a chi ci ascolta. La fotocamera principale è una 16 megapixel Samsung 3P3 con apertura ƒ/2.0 e la secondaria è una 5 megapixel, utile per calcolare la profondità di campo e realizzare la sfocatura. Le foto sono davvero buone, di gran qualità per la categoria di prodotti da 200 euro, colori ben riprodotti e poco rumore. C’è anche una “intelligenza artificiale” che vi può aiutare ad ottenere effetti carini e simpatici prima dello scatto. La messa a fuoco non è molto veloce ma è comunque precisa. L’HDR lavora bene. I video in Full HD sono apprezzabili anche se leggermente traballanti se non avete mano ferma. La sera la qualità ovviamente si abbassa, ma il flash lavora bene e sarà possibile ottenere scatti accettabili. Buona anche la fotocamera frontale ( 8 megapixel) capace di realizzare buoni selfie, anche con effetto sfocatura se vorrete. http://i63.tinypic.com/2vvt6o9.jpg http://i65.tinypic.com/14xl0f7.jpg http://i66.tinypic.com/13z8w9d.jpg http://i66.tinypic.com/2ezprtk.jpg http://i66.tinypic.com/9uvzgy.jpg Benchmark e performance Il dispositivo monta il SoC Mediatek Helio P23 con frequenza massima di clock di 2.3Ghz. Octacore a 64bit di nuova generazione, introduce prestazioni decisamente migliori e con minor consumo energetico rispetto al 6750T tanto abusato, è il rivale diretto dello Snapdragon 625. Ha un comparto grafico nettamente migliore rispetto alla precedente generazione grazie alla GPU più moderna, il sistema gira sempre fluido ed è impossibile metterlo alla corda nell'uso quotidiano, i 6GB di RAM riescono a garantire un multitasking estremo, permettendo di tenere aperte diverse app, anche impegnative. Molto bene il browsing (ancor più con chrome) e le performance generali di sistema, nessun problema con la riproduzione video. Lo spazio di archiviazione è ottimo: 128GB espandibili permettono un’ottima versatilità. Anche nel gaming siamo un passo avanti rispetto agli MT6750T, collocandoci nella fascia media: Real Racing 3 gira al massimo in modo fluido, con impercettibili cali di frame solo nelle situazioni più frenetiche. In generale, sarà possibile giocare a quasi tutti i titoli del playstore senza problemi, titoli come PUBG spingono la gpu al limite e causano qualche lag alle impostazioni più elevate, ma per giocare al massimo a quelli vi servirebbe un top di gamma in ogni caso. Sensori/connettività questi i sensori rilevati sul dispositivo. Giroscopio e Bussola presenti, presente anche l’NFC ed il led di notifica. Ho provato il GPS per il mio solito tragitto di lavoro con Sygic, Supporta GPS e GLONASS, non si è sganciato durante il tragitto quotidiano di circa un'ora. Primo fix fulmineo, ottima la presenza della bussola che da maggior precisione. Ho incluso uno screen di un fix effettuato dentro casa per valutare la sensibilità dell'antenna, aspetto promosso. Bluetooth (4.2) perfetto con l'auto, senza problemi anche con la cuffia. P60 è dotato di WiFi a/b/g/n dual band ed ha una buona capacità di agganciare e mantenere il segnale. Ho provato il test ad una stanza di differenza dal router con una parete molto spessa nel mezzo, perde solo poco segnale. Copre senza problemi l’intero appartamento, poco più di 100mq. Gli slot sim sono due, entrambi nanosim, per poter usare la scheda di memoria è necessario sacrificare una scheda sim. Il 4G supporta l'LTE CAT.6 su entrambe le sim e non ho riscontrato alcun problema, sia a livello di segnale che di velocità. Supporta praticamente quasi tutte le frequenze usate al mondo, quindi è anche un ottimo partner per viaggi all’estero. Autonomia P60 arriva con una batteria da 5000mAh. Ho raggiunto le 12 di schermo acceso con illuminazione al 60%, e 20% rimanente (equivalente a 2 ore residue, per quasi 14 ore totali allo zero), wifi sempre acceso, 2 mail in push, 5 ore abbondanti di youtube, 2 di Real Racing 3, più di 2 ore e mezza di browsing web, uso continuativo di whatsapp, telegram, skype, gps. In linea generale, un utente medio può arrivare in tutta tranquillità a due giorni, mentre i più parsimoniosi possono arrivare anche a 3 giorni e forse 4. Col caricabatterie in dotazione si carica da zero in poco più di due ore e mezzo. In conlcusione: Il Poptel P60 è forse il rugged phone economico più completo sul mercato: ben due certificazioni che lo rendono estremamente affidabile, ma non è tutto: schermo 2k, NFC, 6GB di Ram, 128GB di ROM, un software ottimizzato benissimo e con qualche personalizzazione, una batteria infinita, un jack da 3.5mm ed un led di notifica costituiscono un pacchetto estremamente completo anche per gli utenti più esigenti, con un comparto audio/foto che non delude. A cercare di voler essere pignoli, la presenza di una porta micro-USB invece dell’ormai standard Type-C potrebbe essere vista negativamente da qualcuno, tuttavia la scelta è stata dettata dalla possibilità di inserire una porta micro-USB waterproof, che non necessita di un “tappo” in plastica per rendere il prodotto impermeabile, cosa davvero innovativa per un prodotto del genere. Per 200 euro è sicuramente un ottimo investimento, visto ciò che offre, nella categoria Rugged è sicuramente un best buy assoluto. Maggiori informazioni sul sito del produttore: Poptel Smartphones
  12. OUKITEL è da sempre una garanzia per quegli utenti che cercano dispositivo resistenti a polvere, acqua, cadute e che abbiano soprattutto una batteria di dimensioni ragguardevoli. OUKITEL WP2, la cui recensione trovate linkata a fine articolo, è forse la risposta migliore, soprattutto per quanto riguarda la batteria. In occasione di AliExpress Winter Sale lo smartphone è scontato a 215,62 dollari, circa 188 euro al cambio attuale. La promozione ha preso il via oggi e si protrarrà per tutta la settimana, fino al 20 gennaio. Grazie alla sapiente combinazione tra Gorilla Glass, utilizzato per proteggere il display e i materiali plastici più morbidi utilizzati per il corpo, lo smartphone è in grado di sopravvivere virtualmente a qualsiasi situazione. La scheda tecnica di OUKITEL WP2 comprende uno schermo da 6 pollici, SoC MediaTek MT6750T con 4+64 GB, batteria da 10.000 mAh e lettore di impronte digitali nel frame laterale, abbinato a un sistema di riconoscimento del volto, e fotocamere da 16 megapixel(posteriore) e 8 megapixel (frontale). Maggiori informazioni sul sito del produttore: OUKITEL Smartphone
  13. Ognuno di noi stabilisce il proprio budget quando si tratta di acquistare un nuovo smartphone. Quando la cifra che mettiamo a disposizione è alta, è possibile scegliere tra i vari modelli top di gamma. Se invece il budget è limitato, è necessario prendere in considerazione i produttori di fascia più bassa, in modo da poter trovare prezzi ancora più convenienti. Negli ultimi due anni, molti mid ranger economici riescono ad offrire. un’esperienza d’uso davvero interessante racchiusa in un design di fascia alta. L’OUKITEL U25 Pro, dopo l’annuncio è riuscito a ritagliarsi un’attenzione davvero incredibile. Da oggi e fino al prossimo 14 gennaio, sarà possibile acquistare l’U25 Pro a soli 96,24 dollari direttamente sullo store ufficiale di OUKITEL disponibile su AliExpress. Per essere uno smartphone di fascia media, l’U25 Pro offre prestazioni decisamente migliori rispetto alla concorrenza. Viene fornito con un display FHD da 5,5 pollici realizzato da LG e coperto da Asahi Glass. Il device è disponibile in due colorazioni: la Twilight ed un’altra in colorazione grigia. A bordo troviamo un processore, octa-core MediaTek MT6750T con 4 GB di RAM e 64 GB di ROM. Lato fotocamera troviamo un sensore da 13MP Sony IMX135 ed una fotocamera secondaria da 2 megapixel. Sulla parte frontale invece, è disponibile un sensore GC5025 da 5 megapixel per i selfie. La batteria integrata da 3200 mAh è in grado di garantire un giorno di utilizzo. Se siete alla ricerca di uno smartphone con prestazioni stabili per il vostro uso quotidiano e ad un prezzo economico, l’U25 Pro risulta essere un’ottima scelta. Inoltre, grazie alla speciale scontistica, è possibile portare a casa l’U25 Pro al prezzo più basso di sempre, soli 96,24 dollari. Maggiori informazioni sul sito ufficiale OUKITEL Smartphone
  14. Oukitel U23 - Un medio-gamma bello e completo - Recensione Presentazione, Costruzione Oukitel U23 è inserito in una scatola bianca. All'interno, il dispositivo si trova nel vano superiore con una protezione per lo schermo pre-applicata. Sotto di esso, vedrete tutti gli accessori insieme ad una nota di ringraziamento. Ecco il contenuto completo della confezione: Caricabatterie rapido 5V/2A~7V/2A~9V/2A (spina EU) Cavo dati USB tipo C Adattatore per cuffie Pellicola protettiva preinstallata Una back cover in silicone per proteggere la parte posteriore Guida rapida Pin per estrazione del carrellino SIM Oukitel U23 si presenta benissimo ed è molto piacevole da tenere in mano. Il dispositivo ha un peso nella media (pesa 190g), si adatta bene al palmo della mano ed il grande display FHD+ da 6.2” in 19:9 con Notch fa una buona impressione, ha un’ottima riproduzione cromatica, buona luminosità ed il touchscreen è molto preciso. Il frontale è coperto da un vetro curvo 2.5D, mentre la parte posteriore è composta da una back cover twilight in policarbonato che non trattiene impronte. Oukitel U23 è largo 75,8 mm e alto 153,75 mm. Lo spessore è di 9,3 mm, nella media se si pensa ai 3500mAh di batteria in dote al dispositivo. La qualità costruttiva è ottima, non si avvertono scricchiolii o punti vuoti alla pressione. Software Oukitel U23 arriva con Android Oreo 8.1. Vi sono tutte le applicazioni predefinite di Google e Android. Nessun bloatware di sorta. Le applicazioni di Google hanno aspetto e funzionalità Android stock. E’ una rom praticamente stock, le aggiunte del produttore riguardano le funzioni smart, che permettono di usare il sensore per scattare foto, avviare/interrompere la riproduzione musicale e video, usarlo come tasto back e rispondere alle chiamate. Queste funzioni non richiedono che l’impronta sia configurata. Presente anche l’opzione di sblocco tramite volto, l’ho trovata efficace, ma preferisco usare il lettore di impronte per maggior sicurezza. Presente anche un System Manager che permette di ottimizzare i consumi, scegliere quale app congelare, quali file eliminare ed altre opzioni. Mancano le gestures a schermo spento, E’ possible configurare e scegliere se nascondere la navigation bar o modificare l’ordine dei tasti back/menù, fare gli screenshot facendo swipe con tre dita, rispondere o chiudere le chiamate in modo smart (capovolgere lo schermo per chiudere e rispondere portandolo all’orecchio) ed usare lo split screen (due app in contemporanea sul display). La radio FM è inclusa, necessiterete delle cuffie auricolari per utilizzarla. Presente out of the box quasi l'intera suite di app google. Il sistema operativo risulta leggero e ben ottimizzato, non ho riscontrato lag o blocchi durante l’utilizzo, un’esperienza fluida e piacevole. Unico aspetto penalizzante è che a causa del notch non vedrete icone di notifica delle app, ma dovrete abbassare il menù a tendina. Multimedia L’altoparlante di sistema ha una buona potenza in uscita ed una buona qualità della riproduzione sonora, solo leggermente carente di bassi. La capsula audio frontale ha un buon volume, la qualità è buona e riproduce bene la voce dell’interlocutore. Il microfono fornisce un suono pulito a chi ci ascolta. La fotocamera principale è una 16 megapixel Samsung S5K3P9SP con apertura ƒ/2.0 e la secondaria è una 2 megapixel, utile per calcolare la profondità di campo e realizzare la sfocatura. Le foto sono davvero buone, di sicuro le migliori viste sino ad oggi negli smartphone Oukitel ed in tutti quelli di marchi secondari in prodotti da meno di 200 euro, colori ben riprodotti e poco rumore. La messa a fuoco non è molto veloce ma è comunque precisa. L’HDR lavora bene. I video in Full HD sono apprezzabili anche se leggermente traballanti se non avete mano ferma. La sera la qualità ovviamente si abbassa, ma il flash lavora bene e sarà possibile ottenere scatti accettabili. Buona anche la fotocamera frontale ( 8 megapixel) capace di realizzare buoni selfie, anche con effetto sfocatura se vorrete. http://i63.tinypic.com/2vvt6o9.jpg http://i65.tinypic.com/14xl0f7.jpg http://i66.tinypic.com/13z8w9d.jpg http://i66.tinypic.com/2ezprtk.jpg http://i66.tinypic.com/9uvzgy.jpg Benchmark e performance Il dispositivo monta il SoC Mediatek Helio P23 con frequenza massima di clock di 2.3Ghz. Octacore a 64bit di nuova generazione, introduce prestazioni decisamente migliori e con minor consumo energetico rispetto al 6750T tanto abusato, è il rivale diretto dello Snapdragon 625. Ha un comparto grafico nettamente migliore rispetto alla precedente generazione grazie alla GPU più moderna, il sistema gira sempre fluido ed è impossibile metterlo alla corda nell'uso quotidiano, i 6GB di RAM riescono a garantire un multitasking estremo, permettendo di tenere aperte diverse app, anche impegnative. Molto bene il browsing (ancor più con chrome) e le performance generali di sistema, nessun problema con la riproduzione video in FullHD. Lo spazio di archiviazione è buono: 64GB (54 disponibili al netto del sistema e le app) espandibili permettono un’ottima versatilità. Anche nel gaming siamo un passo avanti rispetto agli MT6750T, collocandoci nella fascia medio-alta: Real Racing 3 gira al massimo in modo fluido, con impercettibili cali di frame solo nelle situazioni più frenetiche. In generale, sarà possibile giocare a quasi tutti i titoli del playstore senza problemi, titoli come PUBG spingono la gpu al limite e causano qualche lag alle impostazioni più elevate, ma per giocare al massimo a quelli vi servirebbe un top di gamma in ogni caso. Sensori/connettività questi i sensori rilevati sul dispositivo. Giroscopio e Bussola presenti, manca l’NFC ed il led di notifica. Presente la ricarica wireless. Ho provato il GPS per il mio solito tragitto di lavoro con Sygic, Supporta GPS e GLONASS, non si è sganciato durante il tragitto quotidiano di circa un'ora. Primo fix fulmineo, ottima la presenza della bussola che da maggior precisione. Ho incluso uno screen di un fix effettuato dentro casa per valutare la sensibilità dell'antenna, aspetto promosso. Bluetooth (4.2) perfetto con l'auto, senza problemi anche con la cuffia. U23 è dotato di WiFi a/b/g/n dual band ed ha una buona capacità di agganciare e mantenere il segnale. Ho provato il test ad una stanza di differenza dal router con una parete molto spessa nel mezzo, perde solo poco segnale. Copre senza problemi l’intero appartamento, poco più di 100mq. Gli slot sim sono due, entrambi nanosim, per poter usare la scheda di memoria è necessario sacrificare una scheda sim. Il 4G supporta l'LTE CAT.6 su entrambe le sim e non ho riscontrato alcun problema, sia a livello di segnale che di velocità. Autonomia U23 arriva con una batteria da 3500mAh. Ho raggiunto le 5 ore e 20 di schermo acceso con illuminazione al 60%, e 15% rimanente (equivalente ad 1 ora residua, per quasi 6 ore e mezza totali allo zero), wifi sempre acceso, 2 mail in push, 2 ore abbondanti di youtube, 1 di Real Racing 3, più di 1 ora e mezza di browsing web, uso continuativo di whatsapp, telegram, skype, gps. In linea generale, un utente medio può arrivare in tutta tranquillità a sera, mentre i più parsimoniosi possono arrivare anche ad 1 giorno e mezzo-due. Col caricabatterie in dotazione si carica da zero in poco meno di due ore. Tempistiche simili anche con il caricabatterie wireless 10w in mio possesso. In conlcusione: Oukitel U23 è il gioiello del marchio: ha un’estetica di pregio, costruzione solida ed una finitura twilight che strizza l’occhio ai top di gamma Huawei. Il display è ottimo, le memorie (6+64GB) altrettanto e le fotocamere sono una piacevole sorpresa in questa fascia di prezzo, di sicuro il miglior Oukitel sul mercato da questo punto di vista, di giorno in particolar modo i risultati sono parecchio apprezzabili. La ricarica wireless 10w è un piccolo lusso, il software è leggero e scattante e le performance sono ottime in tutti i comparti, tranne il gaming più estremo. Mancano solo led di notifica e jack audio, ed il notch non permette di vedere tutte le notifiche, ma sono per me aspetti di poco conto di fronte ad un prodotto che mostra i segni della maturità del marchio, che prova con sempre maggior successo di scrollarsi di dosso la nomea di “cinesone” per competere sempre più da vicino con i marchi più blasonati del settore. Maggiori informazioni sul sito del produttore: Oukitel Smartphones
  15. Sono già in molti ad annunciare che il 2019 sarà un anno eccitante per il mondo della telefonia mobile grazie all’avvento del 5G e degli smartphone pieghevoli. Ma come sarà invece il futuro dei rugged phone? A questo ci risponde il produttore Poptel, sostenendo che il design, la costruzione e le performance di questi device crescerà. La compagnia di base a Shenzhen in Cina è meglio conosciuta nel mondo per essere presente in tutti i settori della tecnologia sia in patria che in 60 paesi esteri fin dal 2009. Il brand Poptel nel mercato della telefonia è forse ancora giovane ma è perfettamente integrato nella produzione di rugged phone di valore, come Poptel P60 di cui vi offriamo un video-test delle sue qualità. https://www.youtube.com/watch?v=EPaS-XTQ6wk Come vedete nel video, il P60 sopravvive perfettamente a tutti i test più disparati, non riportando il minimo graffio grazie al suo corpo solido apprezzato anche dai militari. In aggiunta, la porta USB sul P60 è veramente degna della certificazione IP68 essendo protetta dall’acqua e dalla polvere. Poptel P60 ha uno pannello da 5,7” in risoluzione FullHD+, protetto da Corning Gorilla glass. Monta il processore MediaTek Helio P23 che ha il supporto di 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. È compatibile con tutte le bande di frequenza mondiali e supporta il pagamento tramite NFC. Nel posteriore monta una dual camera da 16+5 MP con l’ausilio di una AI. Il sistema operativo Android 8.1 Oreo è stato personalizzato da Poptel con una interfaccia smart, un sistema potenziato e un set di nuove esperienze visive. avere P60 potete approfittare subito del give away che sta avvenendo sulla pagina Facebook ufficiale Poptel. In alternativa, potete acquistarlo sullo store online AliExpress, dove il prezzo di riferimento è 220 euro. Maggiori informazioni sul sito ufficiale https://www.poptelmobile.com
×