Jump to content

Alessio Croce

Members
  • Posts

    308
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    6

Everything posted by Alessio Croce

  1. Se metti come spedizione italy express non pagherai i dazi
  2. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come utilizzare da computer uno smartphone avente lo schermo rotto e quindi impossibile da utilizzare. per la corretta riuscita della guida è necessario avere il debug USB abilitato. In caso contrario è possibile attivarlo da una custom recovery tramite i comandi: Adb shell echo "persist.service.adb.enable=1" >>/system/build.prop echo "persist.service.debuggable=1" >>/system/build.prop echo "persist.sys.usb.config=mass_storage,adb" >>/system/build.prop" reboot La guida è stata testata e risultata perfettamente funzionante anche se, data la moltitudine di dispositivi disponibili, non possiamo garantirne il corretto funzionamento per tutti. PREREQUISITI Android Control; Driver ADB; PROCEDIMENTO Collegate lo smartphone al computer tramite il cavetto USB; Scaricate il software necessario; Se non attivo abilitate il debug USB come descritto precedentemente; eseguite il programmaper utilizzare il vostro smartphone da computer; all'esecuzione di un comando il software chiederà di selezionare la cartella dove presenti i driver adb; una volta dato il percorso il software sarà pronto per funzionare. Fonte: XDA
  3. Stando a quanto riportato lo smartphone arriva con quella rom senza possibilità di ricevere aggiornamenti . Potresti provare a cercare il mi max su topresellerstore.com
  4. Ragazzi vorrei chiarire una cosa. La guida é stata testata ed é funzionante anche se il corretto funzionamento può essere influenzato da diversi fattori primo dei quali il gioco stesso.
  5. Ciao, se non sei pratico ti consiglio di spendere qualcosa in più e comprarlo già con la lingua italiana. Il discorso ota dipende da quale rom si ha intallata. La miui 8 é disponibile attualmente solo in beta ma da utilizzatore posso dirti che é molto stabile anche se può ancora migliorare.
  6. attualmente non ho possibilità di testare le capps quindi parlo per supposizione. Il pacchetto zip dovrebbe funzionare come alcuni pacchetti gapps che sostituiscono le applicazioni preinstallate con quelle del pacchetto se più recenti
  7. Si ne avevo già parlato in un articolo su gizblog.it http://gizblog.it/2016/07/cyanogen-apps-rilasciate-le-c-apps-marshmallow/ in ogni caso grazie per la segnalazione [emoji4] Inviato dal mio ONEPLUS A3003 utilizzando Tapatalk
  8. Hai provato ad effettuare un wipe? O cambiare rom? Inviato dal mio ONEPLUS A3003 utilizzando Tapatalk
  9. Torniamo a parlare di Pokemon GO e di come ottenere monete di gioco in maniera semplice e rispettando tutte le regole previste dal gioco. PREREQUISITI Pokemon GO; Trovarsi in una palestra; Essere almeno al livello 5. PROCEDIMENTO Per prima cosa dovrete conquistare una palestra; una volta conquistata dovete mettere dei Pokemo di guardia; Ogni Pokemon posizionato vi farà guadagnare dei poke-monete; per ritirarli sarà sufficiente entrare nella sezione del negozio; in alto a destra è presente l'icona di uno scudo; premetelo e comparirà un timer di 21 ore; scaduto quel tempo otterrete 10 poke-monete e 500 fiale per il potenziamento.
  10. ciao, la procedura dovrebbe essere simile. In ogni caso a breve pubblicheremo un tutorial specifico per lo xiaomi redmi 3
  11. puoi provare questa app: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.riteshsahu.SMSBackupRestorema non ti garantisco nulla
  12. Pokemon GO è trapelato sulla rete ed è letteralmente scoppiata la Pokemon GO mania. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come falsificare il segnale GPS e poter cosi catturare i Pokemon di tutte le parti del mondo. Purtroppo per la riuscita del trucco è necessario avere i permessi di root con Xposed Framework. IMPORTANTE: Il seguente tutorial é rivolto a tutti gli utenti che hanno problemi nel utilizzo del GPS. Potrebbe incorrersi in un ban pertanto noi di Gizchina.it non ci riteniamo responsabili dell utilizzo che verrà fatto di questa guida. PREREQUISITI Root; Xposed Framework; Mock Locations; Hide Mock Locations. PROCEDIMENTO Dal menu sviluppatore del telefono abilitate l'opzione "posizione fittizia"; Installate Mock Location e concedetegli il permesso di cambiare la localizzazione; Abilitate il modulo Xposed e riavviate lo smartphone; Installate Hide Mock Locations e selezionate Pokemon GO; Riavviate lo smartphone e cambiate la vostra localita su Mock Location; La guida è attualmente testata e funzionante ma gli sviluppatori potrebbero fixare questo "cheat" in qualunque momento.
  13. Molto spesso, soprattutto sui terminali cinesi, per ottenere i permessi di root si ha l'obbligo di ricorrere al tool Kingroot. Il tool in questione con un semplice tap riesce a far ottenere i permessi di root ad un numero considerevole di terminali. Il punto è che il tool "inietta" molti file nella cartella "system" del dispositivo di dubbia provenienza. Attualmente non è stato riscontrato nessun problema o testimonianza riguardo la "pericolosità" di tali files. In ogni caso per i piu scettici ecco a voi la proceda per cambiare Kingroot con i più sicuro SuperSU ed eliminarne ogni traccia dal telefono. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI SuperSU Replacer; Emulatore Terminale. PROCEDIMENTO Installate dal Playstore l'emulatore terminale; scompattate il pacchetto SuperSU Replacer e copiate la cartella "mrw" sulla memoria del telefono facendo attenzione che contenga 4 files al suo interno; aprite l'emulatore terminale e digitate: su concedete l'accesso al root; digitate: sh /sdcard/mrw/root.sh confermate il comando ed attendete il termine della procedura; potrebbe comparire un messaggio di errore al termine della procedura; chiudetelo ed aprite SuperSU manualmente; aggiornate i binari SuperSU con la procedura normale e riavviate per terminare la procedura. Fonte: W0LFDROID
  14. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare Xposed Framework sul OnePlus 3. Per chi non lo sapesse il framework Xposed potrebbe essere definito come un centro di controllo per le mod. Grazie ad esso, infatti, potremo installare vari plugin (appunto le mod) che andranno a modificare, in maniera più o meno “pesante”, il nostro sistema Androidampliandone le funzioni o correggendo bug. Tutto questo è possibile, naturalmente, grazie al supporto della nutrita schiera di sviluppatori che lavorano assiduamente a tale progetto. La vera innovazione sta nel fatto che le mod non andranno a modificare direttamente i file di sistema ma sono trattate come semplici applicazioni che, in caso di configurazioni errate, potranno essere semplicemente disattivate e disinstallate con un tocco. Attualmente non tutti i moduli sono compatibili perciò fate attenzione a cosa installate. In ogni caso a fine articolo posterà una lista di tutti i moduli attualmente funzionanti. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Recovery TWRP; Xposed Installer; Libreria Xposed. PROCEDIMENTO Copiate l' apk di Xposed e le librerie nel telefono; riavviare il device in recovery; fate un "tap" su "Install" e selezionate il file appena copiato; finito il flash effettuate un wipe della cache e dalvik cache; riavviate il device; installate l'installer di Xposed sullo smartphone. MODULI XPOSED FUNZIONANTI Zoom For Instagram Amplify Youtube Adaway YouTube Background Playback Root cloak Callnect BootManager Disable Fullscreen Keyboard ForceDoze Google Search API Greenify Lucky Patcher One Tap Facebook Module One Tap Youtube Module RootCloack Smart Network VibrateMode XHaloFloatingWindow3 Xposed One Tap Video Download YouTube AdAway ProtectedApp YouTube swipe to seek Adblocker PARZIALMENTE FUNZIONANTI GravityBox [MM] WhatsAppX App Settings VolumeSteps+ NON FUNZIONANTI Wanam Kit XuiMod Phab7 XBlast Tools DoubleTapToSleep Hide Carrier Label Vibrate for alert slider Internet speed indicator
  15. In questo tutorial andremo a vedere come utilizzare un rapido tool per pulire radicalmente l OxygenOS dalle applicazioni di Google che potrebbero essere tranquillamente sostituite con altre da noi preferite. Inoltre verranno eliminate anche altre app di sistema completamente inutili. Lo script in questione andrebbe anche ad apportare il tanto desiderato "Fix della ram" per migliorare la gestione in background delle app portandole da 12 a 48. Per funzionare sarà indispensabile avere la recovery TWRP installata sul OnePlus. Nel dettaglio lo script eliminerà: BasicDreams; CalendarGoogle; Chrome; Drive; Facelook; Galaxy4; Gmail2; GmailExchange; Hangouts; HoloSpiralWallpaper; LiveWallpapers; Maps; Music2; NoisField; PhaseBeam; Photos; Prototips; talkback; Videos; Youtube; Tag; Velvet; IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. Si consiglia di effettuare un backup prima di procedere dell'intera ROM seguendo questo tutorial. Sarebbe consigliato, inoltre, di non effettuare tali procedure non prima che la batteria sia al 70% carica. Purtroppo il seguente script non sopravvive agli aggiornamenti OTA pertanto si dovrà riflasharlo ad ogni aggiornamento. PREREQUISITI Recovery TWRP; Cleaner Script. PROCEDIMENTO Copiamo lo script nella memoria del telefono; riavviate lo smartphone in recovery TWRP; facciamo un "Tap" su "Install"; selezioniamo lo script ed effettuiamo il flash; al termine effettuate un wipe di Dalvik Cache e Cahe e riavviate lo smartphone; il primo avvio potrebbe richiedere diversi minuti.
  16. Molte spesso, quando si ottengono i permessi di root, si perde la possibilità di aggiornare il nostro smartphone tramite aggiornamenti OTA. Altri utenti che invece hanno una custom rom potrebbero non sapere come aggiornare la propria rom in quanto magari ancora novizi del mondo modding. Grazie al nostro tutorial sarete in grado di aggiornare le vostre rom grazie alla recovery TWRP, ormai fondamentale per chiunque si affacci al mondo del modding. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. Dato che si andrà a cancellare tutti i dati personali e applicazioni si consiglia di effettuare un backup prima di procedere. Sarebbe consigliato, inoltre, di non effettuare tali procedure non prima che la batteria sia al 70% carica. PREREQUISITI Recovery TWRP; pacchetto ROM; pacchetto Google Apps (se necessario); pacchetto SuperSU (se necessario). PROCEDIMENTO Copiamo i files necessari nella memoria del telefono; riavviate lo smartphone in recovery TWRP; facciamo un "Tap" su "Install"; selezioniamo il file della rom ed effettuiamo il flash senza effettuare nessun wipe; se necessario andranno flashate nuovamente le google apps. Per sapere se dovrete riflasharle leggete il changelog della rom; per riottenere i permessi di root andrà flashato nuovamente il file di supersu; al termine effettuate un wipe di Dalvik Cache e Cahe e riavviate lo smartphone; il primo avvio potrebbe richiedere diversi minuti.
  17. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare una nuova rom sul nostro device utilizzando la custom recovery TWRP. Dato il grande supporto da parte dei modder per questa recovery la procedura che andremo a vedere oggi potrebbe essere considerata universale per tutti i dispositivi sulla quale è possibile installarla. Nello specifico andremo a vedere come effettuare un full wipe in modo di avere un installazione pulita della nuova rom. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. Dato che si andrà a cancellare tutti i dati personali e applicazioni si consiglia di effettuare un backup prima di procedere. Sarebbe consigliato, inoltre, di non effettuare tali procedure non prima che la batteria sia al 70% carica. PREREQUISITI Recovery TWRP; pacchetto ROM; pacchetto Google Apps (se necessario); pacchetto SuperSU (se necessario). PROCEDIMENTO Copiamo i files necessari nella memoria del telefono. In genere avremmo bisogno del file .zip della rom, le google apps e supersu anche se questi due elementi alle volte potrebbero essere inclusi direttamente nella rom (come nel caso della MIUI) pertanto è bene leggere il changelog della rom scelta prima di procedere; Riavviate lo smartphne in recovery TWRP; Fate un tap su "Wipe" ed effettuate uno swipe sul comando "Swipe to Factory Reset"; Terminato il "wipe" entriamo in "Advanced Wipe" e selezioniamo le voci "Dalvik/ART Cache", "System", "Data", "Cache" ed eseguiamo un altro swipe per cancellare tutti i contenuti dello smartphone compreso il sistema operativo. Terminata la procedura lo smartphone sarà completamente vuoto pertanto non riavviatelo per nessun motivo. Torniamo nel menu principale della recoverye facciamo un "Tap" su "Install"; L'ordine di installazione dei vari componenti delle ROM è sempre "ROM", "GAPPS" e "SUPERSU" con eventuali mod. Perciò installiamo uno ad uno i vari elementi da flashare rispettando l'ordine; Terminati tutti i flash torniamo nel menu "Wipe"; Premiamo su "Format Data"; Dalla tastiera digitiamo "Yes" e confermiamo; Ora avremo un sistema completamente pulito con la nuova rom installata.
  18. Si lo so ti avevo risposto se leggi il tuo messaggio c e anche la mia risposta...solo che invece di rispondere ho modificato il tuo messaggio...
  19. ciao e benvenuto! per eseguire il root dell OP3 segui questa guida: http://forum.gizchina.it/index.php?/topic/337-oneplus-3-sblocco-del-bootloader-recovery-twrp-e-permessi-di-root
  20. solo sul redmi note 3 pro (ma se hai voglia di testare su altri telefoni facci sapere )
  21. hai attivato il Debug USB? Hai correttamente installato i driver sul computer?
  22. Quella che oggi andremo a vedere probabilmente è la vera innovazione presentata dalla MIUI 8. Second Space permette di creare una seconda partizione nel nostro device con un'altra istanza della MIUI totalmente indipendente dalla prima. Le uniche cose che saranno condivise saranno le risorse hardware quali memoria (anche se verrà partizionata), RAM, batteria ecc.. Tutto ciò che riguarda la componente software sarà totalmente indipendente. Sarà come avere due smartphone totalmente scollegati tra loro nello stesso device. PREREQUISITI MIUI 8. PROCEDIMENTO Per creare una seconda partizione andate in "impostazioni", "Second Space"; Partirà la procedura guidata per creare il vostro "Second Space"; Impostate la password altrimenti andate avanti; Se volete potete importare le foto presenti nello space principale; Successivamente vi chiedera se vorrete importare i vostri files sul secondo spazio; Uguale per le app solo che in questo caso potete scegliere singolarmente per le app se usare nel primo space, secondo od entrambi; Avrete completato la configurazione di "Second Space"; Ora possiamo entrare nel nostro "second space". Alternativamente potrtete "switchare" gli spaces tramite la tendina delle notifiche; Per eliminare il second space basterà cliccare sull'icona in alto a destra e selezionare "Elimina Second Space"; Se dal second space entreremo in "Impostazioni", "Second Space", potremmo modificare le impostazioni della nostra seconda partizione quali settaggi per la privacy, password o i settaggi per le app; Fonte: MIUI FORUM
  23. La nuovissima MIUI 8 di Xiaomi ha introdotto moltissime nuove funzioni che vanno ulteriormente ad ampliare la gia completissima gamma funzioni della MIUI. Quella che oggi andremo a vedere è la nuova modalità per eseguire screenshot chiamata "Long Screenshot". Grazie a questa nuova modalità sarete in grado di catturare non più solo la schermata mostrata nel momento dello screenshot ma anche tutta l'intera pagina. Se ad esempio state leggendo un articolo, magari proprio su GizChina.it, e vorreste farne una copia, grazie a questa nuova modalità potrete effettuare uno screenshot di tutta la pagina web alla massima risoluzione e non piu solo della porzione mostrata a schermo. PREREQUISITI MIUI 8. PROCEDIMENTO Esistono 3 modi per effettuare screenshot: 1) Utilizzare la voce presente nei "quick toggles"; 2) Tenere premuti contemporaneamente il tasto di accensione e "VOL-"; 3) Utilizzare il nuovissimo "Touch Assistant". appena avrete fatto lo screenshot verrà mostrata una piccola anteprima in alto a destra che durerà solo 5 secondi. Cliccateci sopra; Nella nuova schermata cliccate sulla voce "Screenshot lungo" presente in basso a sinistra; Verrà visualizzato l'intero screenshot; Premete fatto ed entrate nella galleria per visualizzare lo screenshot appena eseguito. Fonte: FORUM MIUI
×
×
  • Create New...