Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'ROM'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Primi passi
    • Presentazioni
    • Comunicazioni dallo Staff
    • Suggerimenti & Proposte
  • Smartphone
    • Nubia
    • Xiaomi
    • Lenovo
    • Huawei
    • LeTV / LeEco
    • OnePlus
    • 360
    • Oppo
    • Smartisan
    • Meizu
    • ASUS
    • Vivo
    • Altri Brand
  • SmartWatch and SmartHome
    • Xiaomi - Huami Amazfit
    • Wear OS By Google
    • Altri Brand
  • Tablet e Ultrabook
    • Chuwi
    • Cube
    • Huawei
    • Onda
    • Pipo
    • Teclast
    • Xiaomi
    • Altri Brand Tablet
  • Stampa 3D
    • Discussioni generali
    • Stampanti 3D
  • Teardown
    • I Nostri Teardown
  • Sistemi Operativi
    • Android
    • Microsoft
    • Ubuntu Linux
    • Leaked ROM
  • Off Topic
    • Discussioni Android
  • Mercatino
    • VENDO
    • COMPRO
    • SCAMBIO
  • Store
    • Codici sconto

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Città 


Interessi


Smartphone in uso

  1. LeEco sarà forse in crisi, ma il supporto da parte della community di sviluppatori terzi sembra non risentire delle precarie condizioni della società cinese. Il Le2 (nome che nasconde il modello X620 con SoC Mediatek e la frammentata serie X52x di dispositivi che differiscono per localizzazione e bande supportate) è d'altra parte un device molto valido e dall'ottimo rapporto qualità prezzo, che giustifica il suo ampio successo e l'attenzione ricevuta da parte della community. Non è un caso, dunque, se l'utente codeworkx del forum di XDA ha deciso di supportare la versione Qualcomm di ques
  2. Le ROM Android Ice Cold Project, note più semplicemente come AICP, possono contare su una grande community di sviluppatori e su una tradizione di lungo corso, che risale fino ai tempi del vecchio Desire HD. Oggi questa distribuzione, basata ormai sul codice Lineage OS, è arrivata (purtroppo in via non ufficiale) anche su nubia Z11. La ROM è fluida e stabile ma, prevedendo il flash di Magisk in fase di installazione, necessita del bootloader sbloccato per funzionare correttamente. Segnaliamo inoltre l'ottima autonomia e la dimensione ridotta di elementi e testo sullo schermo, che la rendo
  3. Il progetto GizROM, nato per "italianizzare" i firmware dei dispositivi cinesi, in queste settimane ha raccolto un ampio interesse da parte della comunità. Sull'onda di questo successo abbiamo deciso di allungare la lista dei dispositivi supportati che, oltre a Nubia Z11 e ZUK Z2, ora vede anche la presenza di ZUK Edge. Questa prima versione della custom ROM "made in GizChina" per ZUK Edge è basata sul firmware stock 2.3.079 su base Marshmallow, del quale mantiene l'interfaccia ZUI integrando diverse migliorie particolarmente desiderate dagli utenti occidentali. Caratteristiche
  4. In questo nuovo tutorial andremo a vedere insieme la procedura per effettuare l'unbrick del proprio Elephone Vowney flashando una nuova ROM. Ricordiamo che lo staff di GizChina.it non si ritierrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. PREREQUISITI Driver scaricabili da qui; Flashtools; ROM reperibile a questo link. INSTALLAZIONE DEI DRIVER E FASTBOOT Scaricate ed estraete il file compresso contenente i driver; avviate il file di installazione con i permessi di amministratore ed eseguite la procedura guidata; terminata l'installazione scaricate Flashtool e scompattatelo sul
  5. Ciao a tutti! Xiaomi Mi Band 1 o 2 sono compatibili con le rom ZUI e derivate? E' possibile utilizzarle per poter sbloccare il dispositivo (Smart Unlock)? Oppure, conoscete altre band o accessori indossabili compatibili per poter essere utilizzati per sbloccare il dispositivo? A quanto ho sentito con le rom ZUI non è possibile causa problemi di Google Play Service...sono risolvibili o bypassabili con altre app? Grazie!
  6. Nonostante le promesse di supporto e il rilascio (in beta) di una ROM basata su Nougat, molti possessori di Elephone P9000 non sono soddisfatti del firmware ufficiale. CyanogenMod 13, regina delle custom ROM, per fortuna è arrivata in soccorso di questi utenti, arrivando nel tempo alla versione Final 3. Per questa ROM non sono segnalati bug, e la lista delle funzionalità correttamente implementate è davvero lunga: Di seguito riportiamo la procedura per installare questa ROM. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se ese
  7. In questo tutorial vi spiegheremo come poter installare ROM fastboot tramite computer con a bordo sistema operativo Ubuntu. Per maggiori informazioni potete andare all’articolo di riferimento che trovate su Gizchina.it. ATTENZIONE: è doveroso da parte nostra ricordarvi che lo staff di GizChina.it non si assume responsabilità relative ad eventuali danni sul proprio dispositivo dovuti all'esecuzione impropria delle seguenti indicazioni. Guida Aggiungere le regole di udev nell’apposito file posizionato in /etc/udev/rules.d/51-android.rules #Mi 2717 SUBSYSTEM=="usb", ATTR{idVendor}=="2
  8. I possessori di Nubia Z11 possono già oggi provare l'esperienza di Android 7.1 sul loro dispositivo. Si tratta, purtroppo, solo di una versione alfa (con alcuni bug importanti) della nota CyanogenMod 14.1, probabilmente inadatta all'utilizzo quotidiano. La ROM, postata dal'utente XiNGRZ sul forum Nubia cinese (dovrebbe essere lo stesso che ha sviluppato CM13 e Mokee per questo device), è quindi dedicata a quegli utenti più smaliziati che non si lasciano intimorire da bug di peso (tra i quali spicca il mancato funzionamento della fotocamera) e procedure potenzialmente pericolose per il dev
  9. La politica commerciale aggressiva ha reso Xiaomi il colosso che tutti noi oggi conosciamo, ma è da sempre l'ecosistema software il vero punto di forza che ha portato alla fidelizzazione di tanti appassionati. La MIUI oggi non ha più bisogno di presentazioni, ed è tanto celebre da essere stata portata (con l'appoggio del pachrom di Xiaomi) su numerosi dispositivi della concorrenza. In questo thread parleremo della MIUI 8 per Nubia Z11 Mini S, cucinata su base CM13 dalla community cinese. La ROM purtroppo è ancora in fase beta e, nonostante il lavoro degli sviluppatori, presenta alcuni bu
  10. Se GizChina.it è diventato un punto di riferimento per gli appassionati di telefonia cinese è merito anche del progetto GizROM, purtroppo abbandonato alla fine del 2014. Nei primi travagliati mesi di vita del nostro blog quella serie di ROM custom, dedicata a smartphone con chip Mediatek, ha donato un tocco di italianità a molti dispositivi contribuendo a creare quella base di utenti che ci ha permesso di crescere. Il progetto, che è stato inattivo per più di due anni, è sempre rimasto nel cuore e nella mente dello staff di GizChina.it. Oggi, finalmente, GizROM sta rinascendo grazie al
  11. Con il lancio sul mercato di NES Classic Mini Nintendo ha regalato agli appassionati un tuffo nel passato. La piccola ed economica console è infatti esteticamente un clone in miniatura del NES, ed offre 30 dei più famosi giochi sviluppati per il sistema originale del 1983. Sotto la scocca, d'altra parte, l'ultimo nato in casa Nintendo monta un hardware aggiornato con i tempi, basato su architettura ARM e in grado di contenere ben più di 30 ROM. Il sistema è quindi decisamente castrato dalla scelta di integrare una libreria statica di giochi, ma in questa guida vi mostreremo come sia possi
  12. Molto spesso i venditori cinesi installano sui loro dispositivi ROM alterate, non ufficiali e non supportate dai produttori. Nel caso di Xiaomi il problema è particolarmente sentito in quanto queste ROM "farlocche" non permettono lo sblocco del bootloader e impediscono i normali aggiornamenti OTA. Dopo avervi mostrato la procedura generica per installare una versione ufficiale di MIUI sui dispositivi Xiaomi, oggi ci affideremo a SP Flash tool e ci focalizzeremo solo su due modelli dotati di SoC Mediatek: Redmi Note 4 e Redmi Pro. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida pr
  13. Una ROM basata sul firmware ufficiale (ZUI_2.3.044ST), al quale sono state rimosse le app cinesi e aggiunte le GApps. Gedeon v2.1 non punta sulle personalizzazioni ma su un sistema stock con interfaccia ZUI, solo leggermente "occidentalizzato". Ecco una breve lista delle migliorie apportate: Rimosse app cinesi (anche di di sistema) inessenziali; Play Store e Gapps fondamentali preistallate; lingua inglese alla prima accensione (italiano non disponibile); presenti root, SuperSU e busybox; Vega Music preinstallato; AdAway (versione ufficiale, è rilevato
  14. Nata originariamente per "resuscitare" dispositivi dalle buone caratteristiche non degnamente aggiornati dai produttori, la Resurrection Remix è una custom ROM basata sul codice della CyanogenMod e pensata per gli utenti più esigenti. Grazie al costante lavoro di fedor917, da qualche tempo anche i possessori di ZUK Z2 possono apprezzare la grande flessibilità garantita da questo firmware, oggi sostanzialmente privo di bug. Installazione Credit mauronofrio, fedor917, davidevinavil Fonte
  15. Nubia Z11 attualmente non dispone di una vasta scelta di firmware custom, ma tra le poche ROM disponibili è presente anche la Mokee. Cucinata a partire da una base CyanogenMod 13, questa ROM reintroduce molti servizi utili all'utenza asiatica senza appesantire eccessivamente sistema ed interfaccia. Le Gapps, di conseguenza, dovranno essere installate in un secondo momento. Tra i bug segnalati ricordiamo la ricezione non perfetta (tipica della base CM13). Guida al flash Qualora desideriate provare questa ROM, i passi da seguire per la corretta installazione sono quell
  16. La regina delle custom ROM, anche se in veste non ufficiale, è disponibile da tempo anche per Nubia Z11. Apro dunque questo thread per discutere di pregi e difetti di questo firmware sviluppato dall'utente chenxingyu del forum XDA. Ecco in breve le caratteristiche della ROM, ancora in stato alfa e non priva di bug: Kernel CAF (sviluppato con il contributo di Qualcomm e ottimizzato per i processori Snapdragon); NQ-NFC; App fotocamera Nubia stock (NeoVision); App infrarossi Nubia stock. Tra i bug dobbiamo invece ricordare i problemi con il dual SIM e il mancato
  17. Quest'oggi vi proproniamo questa semplice guida per attivare la registrazione delle chiamate sulla nuova ROM di MIUI. È una procedura semplice e veloce da effettuare e vi permetterà di riascoltare la chiamata una volta che si è conclusa. Potete trovare l'articolo introduttivo al tutorial a questo link. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo s
  18. Ecco come flashare una ROM e ripristinare lo Xiaomi Redmi 3. ATTENZIONE: è doveroso da parte nostra ricordarvi che lo staff di GizChina.it non si assume alcuna responsabilità relativa ad eventuali danni dovuti all'esecuzione delle seguenti indicazioni. Prima di iniziare con il tutorial vi ricordiamo che questa guida è stata testata su Windows a 64 bit, poiché con la versione a 32 bit potreste avere qualche problema imbattendovi nell'errore di memoria insufficiente per eseguire il comando. Inoltre, prima di effettuare il flash della ROM, è consigliabile effettuare un backup dei dati e v
  19. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare, e successivamente configurare, MultiRom, un sistema che permette l'installazione di più rom con un comodo menu di selezione in fase di boot. Attualmente non esiste una lista di device aggiornata compatibili con questo sistema multiboot pertanto, prima di qualsiasi operazione, chiedeteci informazioni riguardo la compatibilità con il vostro smartphone. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’ese
  20. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare una nuova rom sul nostro device utilizzando la custom recovery TWRP. Dato il grande supporto da parte dei modder per questa recovery la procedura che andremo a vedere oggi potrebbe essere considerata universale per tutti i dispositivi sulla quale è possibile installarla. Nello specifico andremo a vedere come effettuare un full wipe in modo di avere un installazione pulita della nuova rom. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero dannegg
  21. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare sullo Xiaomi Mi 5 la MIUI ufficiale Global v. 6.5.30 contenente la lingua italiana. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI MIUI 7 v. 6.5.30 per il "system update" o MIUI 7 v. 6.5.30 per il "fastboot
  22. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare la custom recovery TWRP e successivamente eseguire il flash di un altra ROM sul LeEco LeMax. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI La ROM che avete intenzione di installare ( ne trovate alcune a quest
  23. Oggi vi mostreremo come installare una ROM con i servizi Google integrati sui modelli del Nubia Z9 Mini acquistati dalla Cina e che non hanno, appunto, i servizi offerti dal colosso del Web. ATTENZIONE: è doveroso da parte nostra ricordarvi che lo staff di GizChina.it non si assume alcuna responsabilità relativa ad eventuali danni dovuti all'esecuzione delle seguenti indicazioni. Prerequisiti Scaricare la ROM e il tool di recovery qui. L'ultima versione stabile è la 3.81 basata su Android 5.1.1 Lollipop mentre la recovery TWRP è disponibile in versione 3.0.0-0.1 qui. È possibile in
  24. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come aprire le porte al mondo del modding per il nostro amato dispositivo. Le procedure qui descritte comportano un rischio brick per il proprio terminale, pertanto lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni. Download: 008S ROM o ROM Multiligua (basata sulla versione 007S senza aggiornamento OTA); recovery TWRP; root; GAPPS ARM64 (Servizi di Google); driver ADB e PDA installati sul computer. INSTALLAZIONE DELLA RECOVERY TWRP Collegare il dispositivo al computer mediante il cavetto USB; attivare il Debug USB; e
  25. In questo tutorial, compatibile solo con i dispositivi con bootloader sbloccato, vi spiegheremo come installare la ROM multilingua fornita da Xiaomi.eu per lo Xiaomi Mi 5. Per maggiori informazioni potete andare all’articolo di riferimento che trovate su Gizchina.it. ATTENZIONE: è doveroso da parte nostra ricordarvi che lo staff di GizChina.it non si assume responsabilità relative ad eventuali danni sul proprio dispositivo dovuti all'esecuzione impropria delle seguenti indicazioni. Downloads: MiFlash: https://www.androidfilehost.com/?fid=24521665358595574 TWRP + boot modificato: http
×
×
  • Create New...