Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'Xiaomi'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Primi passi
    • Presentazioni
    • Comunicazioni dallo Staff
    • Suggerimenti & Proposte
  • Smartphone
    • Nubia
    • Xiaomi
    • Lenovo
    • Huawei
    • LeTV / LeEco
    • OnePlus
    • 360
    • Oppo
    • Smartisan
    • Meizu
    • ASUS
    • Vivo
    • Altri Brand
  • SmartWatch and SmartHome
    • Xiaomi - Huami Amazfit
    • Wear OS By Google
    • Altri Brand
  • Tablet e Ultrabook
    • Chuwi
    • Cube
    • Huawei
    • Onda
    • Pipo
    • Teclast
    • Xiaomi
    • Altri Brand Tablet
  • Stampa 3D
    • Discussioni generali
    • Stampanti 3D
  • Teardown
    • I Nostri Teardown
  • Sistemi Operativi
    • Android
    • Microsoft
    • Ubuntu Linux
    • Leaked ROM
  • Off Topic
    • Discussioni Android
  • Mercatino
    • VENDO
    • COMPRO
    • SCAMBIO
  • Store
    • Codici sconto

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Città 


Interessi


Smartphone in uso

Found 173 results

  1. Il dual boot, spesso ritenuto prerogativa dei personal computer, offre la possibilità di avviare sullo stesso dispositivo due sistemi operativi alternativi tra loro. Come saprete, infatti, è possibile installare due sistemi operativi sullo stesso PC e, all'accensione, scegliere quello desiderato. Vi siete mai chiesti, allora, se sia possibile eseguire il dual boot sul proprio dispositivo, magari con la ROM Stock ed una CyanogenMod? In nostro aiuto arriva Multirom che è un'app open source che consente l'installazione di più ROM su un singolo dispositivo Android. Fa del suo meglio per lavorare con il codice esistente e non richiede il supporto esplicito da ROM. Ci sono attualmente oltre 200 dispositivi supportati e le loro varianti. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Download Multirom e twrp modificata; Custom recovery. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Installazione Scompattate il file della recovery e flashate il file .img; Flashate da recovery o tramite app il file .img; Riavviate nella nuova recovery e flashate lo zip del multirom; Alla fine cliccate su "Inject boot sector"; Nella nuova twrp installata vi saranno in alto a dx tre linee parallele dalle quali potete accedere a tutte le opzioni del multirom. Per eliminare la modifica, flashate da recovery il multirom uninstaller e mettete la TWRP ufficiale. Fonte XDA
  2. Dopo un po' dall'uscita dello Xiaomi MI A1, codename "tissot", il mondo del modding ha iniziato a muoversi. Oggi vi presentiamo la AOKP rom . La rom promette bene visto che ha pochi problemi noti ma è facile aspettarsi qualche bug. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery; Download ROM; Download GAPPS; Download Magisk. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Wipe Cache, Data e Dalvik; Dal menu install selezionate il file della rom e fate swipe per installare; Dalle opzioni di riavvio TWRP e passa ad altro slot (ad esempio, se sei su slot_a, allora devi passare a slot_b). Non riavviare. Flashate l'ultima TWRP disponibile e riavviate la recovery( se non è già quella vostra); Dal menu install selezionate il file di magisk e fate swipe per installare Riavviate il terminale. Fonte XDA
  3. Dopo un po' dall'uscita dello Xiaomi MI A1, codename "tissot", il mondo del modding ha iniziato a muoversi. Oggi vi presentiamo la Carbon Rom non ufficiale. La rom promette bene visto che ha pochi problemi noti ma è facile aspettarsi qualche bug. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Problemi noti FM Radio Selinux Permissive Sim 2 calls aren't working Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery; Download ROM; Download Magisk. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Wipe Cache, Data e Dalvik; Dal menu install selezionate il file della rom e fate swipe per installare; Dalle opzioni di riavvio TWRP e passa ad altro slot (ad esempio, se sei su slot_a, allora devi passare a slot_b). Non riavviare. Flashate l'ultima TWRP disponibile e riavviate la recovery( se non è già quella vostra); Dal menu install selezionate il file di magisk e fate swipe per installare Riavviate il terminale. Fonte XDA
  4. Oggi vi presentiamo la famosa Resurrection Remix per Leeco Le Pro 3 (codename z1l), nota per la stabilità e le innumerevoli personalizzazioni. Se siete stanchi dell'interfaccia leeco non avete che da provarla! Unico bug noto è la mancaza degli OTA. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato e recovery; Download ROM; Download GAPPS. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Opzionalmente fare un backup; Dal menù Wipe pulite Cache, Dalvik e Data; Dal menu install selezionate il file della rom e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file della gapps e fate swipe per installare (consigliate nano o pico); Riavviate il terminale. Fonte XDA
  5. Oggi vi presentiamo la famosa Resurrection Remix per lo Xiaomi MI A1 (codename tissot), nota per la stabilità e le innumerevoli personalizzazioni. Se volete un interfaccia stock ma con molte più personalizzazioni, non vi resta che provare questa rom. Cosa funziona Problemi noti Camera Live Display Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery; Download ROM; Download GAPPS; Download Magisk. Installazione Innanzitutto, punto più importante, rimuovete qualsiasi tipo di sicurezza / blocco schermo. Rimuovete tutte le impronte digitali e impostate il blocco dello schermo su "nessuno"; Scaricate ed installate l'ultima release Stock di Oreo , insieme al suo firmware (scaricabile dal sito xiaomi); Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Wipe Cache, Data e Dalvik; Dal menu install selezionate il file della rom e fate swipe per installare; Dalle opzioni di riavvio TWRP e passa ad altro slot (ad esempio, se sei su slot_a, allora devi passare a slot_b). Non riavviare. Flashate l'ultima TWRP disponibile e riavviate la recovery( se non è già quella vostra); Dal menu install selezionate il file della gapps e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file di magisk e fate swipe per installare Riavviate il terminale. Fonte XDA
  6. Oggi vi presentiamo questa prima mod per lo Xiaomi MI5, codename "gemini" che permette di abilitarne il supporto al Project Treble . Si ringrazia il Jflte DevConnection Team per il lavoro di ottimizzazione e rilascio di questa rom. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Download del file treble.zip; Download dell' immagine GSI (ARCH64 e A-ONLY ); Custom recovery installata. Deve essere obbligatoriamete la 3.2.1.1; Bootloader sbloccato. Installazione Copiate tutti ifile nel dispostivo; Fatte tutti i wipe Dalvik/Cache/System/Data ; Dal menu install selezionate il file Treble gemini zip e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate l'immagine GSI e fate swipe per installare; Riavviate. Fonte XDA
  7. Prima versione di questa ottima rom per lo Xiaomi MI MIX (codename lithium). Apettatevi qualche bug e al momento poche personalizzazioni. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery; Download TWRP Download ROM; Download GAPPS; Download Magisk. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Installate la recovery fornita; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Wipe Data, Cache e Dalvik; Dal menu install selezionate il file della rom e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file della gapps e fate swipe per installare (consigliate nano o pico); Opzionalmente flashate magisk per ottenere i permessi di root; Riavviate il terminale. Fonte XDA
  8. Un saluto a tutti i lettori del forum di GizChina.it! Oggi vi mostriamo una guida passo-passo che vi consentirà di sbloccare il bootloader del vostro Xiaomi Mi4C anche senza codice di verifica. Potrete trovare tutte le descrizioni e premesse nell'articolo sul nostro sito GizChina.it, reperibile al seguente link. In primo luogo, è doveroso ringraziare wolkenjaeger, uno sviluppatore del forum XDA, che è stato in grado di compilare una guida chiara e comprensibile per chi ha un minimo di attitudine al modding. ATTENZIONE: prima di addentrarvi in questa operazione, vi raccomandiamo di prestare molta attenzione, in quanto seguire la procedura in maniera errata potrebbe risultare molto dannoso per il vostro smartphone. Inoltre, è doveroso ricordare che lo staff di GizChina.it non si assume responsabilità relative ad eventuali danni sul proprio dispositivo dovuti allo sblocco del bootloader. Veniamo ora, dunque, alla guida completa. Prerequisiti: Dovrete avere i driver ADB (Android Debug Bridge) installati e funzionanti: se sul vostro PC (in Gestione Dispositivi/Periferiche nel Pannello di Controllo) visualizzate un dispositivo Android Generico, oppure un dispositivo "Xiaomi Mi4C" con un punto di domanda giallo, significa che non sono installati correttamente, in questo caso trovate la guida all'installazione di questi driver a questo link; dovrete scaricare ed installare MiFlash, disponibile su questo indirizzo; dovrete scaricare il file d'immagine del Mi4C a questo indirizzo e scompattarla finché non sarà visibile la directory "images"; controllate in Impostazioni/Informazioni sul dispositivo/Versione MIUI che abbiate installato una delle seguenti versioni: V6.1.21 o V7.1.4.0.LXKCNCK. In caso contrario dovrete effettuare il "downgrade", flashando l'immagine scaricabile questo link tramite l'applicazione Updater. Guida: Riavviate il vostro Mi4C in "fastboot mode" (tenendo premuti, durante il riavvio, il tasto "Power" e "Volume -" fino a quando non vedrete il coniglio della MIUI e la scritta "FASTBOOT" e collegate il telefono al PC; su ADB scrivete: "fastboot oem edl" (senza virgolette) e premete INVIO. Il dispositivo, ora, presenterà lo schermo nero; aprire MiFlash per installare l'immagine 6.1.7 precedentemente scaricata (Da "Browse", selezionate la directory "images" della 6.1.7 e flashatela); riavviate il dispositivo al termine dell'installazione, questa operazione potrebbe richiedere un po' di tempo; riavviare ancora in "fastboot mode", come al punto 1; da ADB scrivete: "fastboot oem unlock" (senza virgolette) e premete INVIO. Il dispositivo, ora, avrà il bootloader sbloccato! Fonte: XDA Forum
  9. Prima versione di questa rom su base OREO , per avere un esperienza Stock sullo Xiaomi MI MIX (codename lithium). IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery; Download ROM; Download GAPPS; Download Magisk. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Installate la recovery fornita; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Dal menu install selezionate il file della rom e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file della gapps e fate swipe per installare (consigliate nano o pico); Opzionalmente flashate magisk per ottenere i permessi di root; Riavviate il terminale. Fonte XDA
  10. Buonasera a tutti ! Lunedì mi é arriva il mio nuovo mi 5x da geekbuying ma con una brutta sorpresa , la rom farlocca installata tramite il bootloader oxygene . Ciò non mi permette di fare nulla pena il brick del dispositivo . Qualcuno é riuscito a ristabilire il bootloader originale ? Farebbe molto comodo una guida ! Grazie in anticipo a chi saprà aiutarmi !
  11. Oggi vi presentiamo la famosa Resurrection Remix per lo Xiaomi MI MIX (codename lithium), nota per la stabilità e le innumerevoli personalizzazioni. Se siete stanchi della MIUI non avete che da provarla! ATTENZIONE: l'installazione di questa ROM su un dispositivo criptato potrebbe dare problemi. Si consiglia di effettuare un backup dei dati e formattare /data prima di installarla. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery; Download ROM; Download FIRMWARE e TWRP; Download GAPPS; Download Magisk. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Installate la recovery fornita; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Dal menu install selezionate il file del firmware e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file della rom e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file della gapps e fate swipe per installare (consigliate nano o pico); Opzionalmente flashate magisk per ottenere i permessi di root; Riavviate il terminale. Fonte XDA
  12. In questo tutorial andremo a vedere come ottenere i permessi di root sullo Xiaomi Redmi Note 4. Per ottenere i permessi di root sarà indispensabile avere gia installata la recovery TWRP ed avere il bootloader sbloccato. La procedura descritta potrà essere applicata su qualsiasi ramo di sviluppo della MIUI che sia developer o stabile. Inoltre si potranno ottenere i permessi di root anche sulle custom ROM come quella di Xiaomi.eu o di MIUI Italia. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si ritiene responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Bootloader sbloccato (per sbloccare il bootloader potete seguire la nostra guida); Recovery TWRP; SuperSU. PROCEDIMENTO Scarichiamo e copiamo nella memoria del telefono il file di SuperSu; riavviamo in recovery TWRP; facciamo un tap su "install" e, dal file manager, selezioniamo il file di SuperSu copiato precedentemente; effettuiamo uno swipe su "Install" per far partire l'installazione; al termine riavviamo lo smartphone per completare la procedura.
  13. OmniROM è una distribuzione open source per smartphone e tablet, basata su Android. Si tratta di un'unione di molti sviluppatori importanti provenienti da altri progetti. Versione per lo Xiaomi Mi MIx 2 , nome in codice "Chiron". IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery; Download ROM; Download FIRMWARE; Download GAPPS. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Solo se venite da una rom Nougat dal menu install selezionate il file del firmware e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file della rom e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file della gapps e fate swipe per installare (consigliate nano o pico); Riavviate il terminale. Fonte XDA
  14. Oggi vi presentiamo la famosa Resurrection Remix per lo Xiaomi MI 6 (codename sagit) , nota per la stabilità e le innumerevoli personalizzazioni. Se siete stanchi della MIUI non avete che da provarla! IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery; Download ROM; Download FIRMWARE; Download GAPPS. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Wipe Cache, Data e Dalvik; Dal menu install selezionate il file del firmware e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file della rom e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file della gapps e fate swipe per installare; Riavviate il terminale. Fonte XDA
  15. Questa mod per lo Xiaomi Mi A1 abiliterà il risveglio con impronte digitali dopo il riavvio compatibile con qualsiasi build di Nougat 7.1.2. Inoltre porta anche altre piccole modifiche e personalizzazioni: vediamo quali sono e come installare la Mod. CARATTERISTICHE IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery; Permessi di root Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Dal menu install selezionate il file zip e fate swipe per installare; Riavviate il terminale. Screenshots Download MOD Fonte XDA
  16. 144.556

    Xiaomi MI 6 - Atomic Rom

    Atomic OS è una ROM basata su AOSP meravigliosamente realizzata per gli appassionati di Android Stock. Atomic è dotato di tutte le funzioni essenziali come il motore dei temi Substratum, le personalizzazioni di Fling, Pulse, Battery e Clock ecc. È aggiornato regolarmente . Rom per lo Xiaomi MI 6 codename "sagit". IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery; Download ROM; Download FIRMWARE; Download GAPPS. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Dal menu install selezionate il file del firmware e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file della rom e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file della gapps e fate swipe per installare; Riavviate il terminale. Fonte XDA
  17. In questa guida vi spieghiamo come avere il massimo dalla fotocamera del vostro Xiaomi Mi Max 2 installando questa versione moddata della Google Camera che permette di sfruttare le camera2 API per avere degli scatti molto superiori alla camera stock. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery(Nella guida linkata invece di mettere la TWRP mettete magisk); Download GcamSlowmo_enabler.zip; Download Gcam. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Abilitiamo le camera2 API Scaricate il file GcamSlowmo_enabler.zip; Aprite Magisk manager; Cliccate su opzione in alto a sx; Selezionate moduli e poi aggiungi moduli; Selezionate lo zip scaricato e cliccate su flash; Al termine riavviate il dispositivo per abilitare le camera2 API Installazione Scaricate la Gcam e copiatela nel vostro terminale; Installate il file apk e aprite l'applicazione fornendo tutti i permessi richiesti; Ora potrete godervi la Gcam con portrait mode, HDR+ e slow motion 120FPS in 720p. Fonte MIUI Forum
  18. FireHound è una ROM sviluppata puntando alla stabilità con molte features. Da parte del team c'è il massimo impegno per rendere la ROM fruibile per un uso quotidiano. Caratteristiche della ROM Requisiti: bootloader sbloccato, per farlo seguire questa GUIDA; custom recovery TWRP , seguire la guida contenuta nel link se non l'avete già installata; Download: FireHound IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Installazione Scaricare ROM e Gapps Entrare in recovery [TWRP] Wipe System/Data/Dalvik Cache/Cache Flashare la ROM Flashare le Gapps Riavviare! Sito web Fonte: xda
  19. Rom su base AOSP in tutto e per tutto identica ad un pixel, adatta a chi è stanco di avere la MIUI sul suo Xiaomi MI6 (nome in codice "sagit). IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery; Download ROM; Download FIRMWARE; Download MAGISK. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Dal menu install selezionate il file del firmware e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file della rom e fate swipe per installare; opzionalmente se volete i permessi di root selezionate il file zip e fate swipe per installare; Riavviate il terminale. Fonte XDA
  20. Cypher è una ROM basata su Android puro che cerca di mantenere le caratteristiche di Android stock offrendo interessanti features per l’utente. Sito: www.cypheros.co Features Ringraziamenti LineageOS AICP PureNexus AOKP Dirty Unicorns Paranoid Android and more.. Credits HighwayStar Tirth Patel Sathish2026 warabhishek Adesh15 IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Download Build Stream -Official Build Stream -Unofficial Gapps Requisiti: bootloader sbloccato, per farlo seguide questa GUIDA custom recovery TWRP , seguite la guida contenuta nel link se non l'avete già installata Installazione Fare un backup di tutti i dati importanti Scaricare la ROM Scaricare l'utima build delle GApps Effettuare wipe di data, system, cache (tutti i dati saranno cancellati!) Riavviare in recovery Flashare la ROM e poi le GApps Riavviare Fonte: xda
  21. 144.556

    Xiaomi MI 6 - MIUIPro

    Oggi vi presentiamo questa ottima ROM basata sulla MIUI versione cinese per lo Xiaomi MI 6, nome in codice "sagit". Purtroppo al momento l'italiano non è presente (la ROM è portata avanti dalla community russa) ma sicuramente vale la pena provarla per le numerose personalizzazioni. Caratteristiche: IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery; Download ROM. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Dal menu install selezionate il file zip e fate swipe per installare; Riavviate il terminale. Fonte XDA
  22. Con questa mod possiamo introdurre il face unlock sulla MIUI 9 stabile per lo Xiaomi Redmi note 4 Snapdragon e Redmi Note 4X. Porting fatto dalla rom Redmi Note 5 Pro Testato su Redmi Note 4 con le ultime Stable MIUI V9.2.1.0.NCFMIEK (MIUI9) e Developer Rom8.2.8 (MIUI9) IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery; Permessi di root. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Dal menu install selezionate il file zipl e fate swipe per installare; Riavviate il terminale. Download Face unlock Fonte XDA
  23. Atomic OS è una ROM basata su AOSP meravigliosamente realizzata per gli appassionati di rom Android "Vanilla". Atomic è dotata di tutte le funzioni essenziali come il motore dei temi Substratum, le personalizzazioni di Fling, Pulse, Battery e Clock ecc. Rom costantemente aggiornata. Changelog IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recover; Download ROM; Download GAPPS. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Dal menu wipe selezionate tutto tranne internal data e fate swipe per cancellare i dati; Dal menu install selezionate il file della ROM e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file delle Gapps e fate swipe per installare; Riavviate il terminale Fonte XDA
  24. Oggi vi presentiamo la custom rom ROM Android Ice Cold Project (AICP) su base OREO per lo Xiaomi Redmi Note 4. La rom non è una release ufficiale ma risulta molto stabile e ricca di funzionalità aggiuntive. Funzionalità IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato; Custom recovery. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Dal menu wipe selezionate tutto tranne internal data e fate swipe per cancellare i dati; Dal menu install selezionate il file della ROM e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file delle Gapps e fate swipe per installare , Riavviate il terminale. Download ROM Download GAPPS (Consigliate PICO o NANO) Fonte XDA
  25. Questa guida serve per modificare i DPI del vostro dispositivo e migliorare la leggibilità di alcuni programmi, vediamo come fare! IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Cosa serve PC e cavo USB; Driver ADB e Fastboot installati sul PC. Prima di iniziare Come prima cosa dovete abilitare le "opzioni sviluppatore": Andate in impostazioni⇒ About phone ⇒ Tappate su “build number” 7 volte per abilitare le "opzioni sviluppatore"; Andate in impostazioni⇒ opzioni sviluppatore ⇒ selezionate USB debugging. Installazione Spegnete il WIFI, attivate la connessione dati e assicuratevi che il telefono sia collegato ad un accout MI; Installate TunnelBear VPN ed impostate la connessione su un server in Cina o a Hong kong; Andate su impostazioni⇒ opzioni sviluppatore; tap su USB Debugging (Security settings) e assicuratevi che le tre spunte siano selezionate; Aprire un prompt dei comandi e lanciare il seguente comando da ADB; adb shell wm density 380 exit In questo esempio si sono impostati i DPI a 380 ma potete impostarli anche a più piccoli; Per reimpostare i DPI alle impostazioni Stock lanciate questo comando; adb shell wm density reset exit La mod è permanente e non sparirà al primo riavvio del telefono. Fonte XDA
×