Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'twrp'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Primi passi
    • Presentazioni
    • Comunicazioni dallo Staff
    • Suggerimenti & Proposte
  • Smartphone
    • Nubia
    • Xiaomi
    • Lenovo
    • Huawei
    • LeTV / LeEco
    • OnePlus
    • 360
    • Oppo
    • Smartisan
    • Meizu
    • ASUS
    • Vivo
    • Altri Brand
  • SmartWatch and SmartHome
    • Xiaomi - Huami Amazfit
    • Wear OS By Google
    • Altri Brand
  • Tablet e Ultrabook
    • Chuwi
    • Cube
    • Huawei
    • Onda
    • Pipo
    • Teclast
    • Xiaomi
    • Altri Brand Tablet
  • Stampa 3D
    • Discussioni generali
    • Stampanti 3D
  • Teardown
    • I Nostri Teardown
  • Sistemi Operativi
    • Android
    • Microsoft
    • Ubuntu Linux
    • Leaked ROM
  • Off Topic
    • Discussioni Android
  • Mercatino
    • VENDO
    • COMPRO
    • SCAMBIO
  • Store
    • Codici sconto

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Città 


Interessi


Smartphone in uso

Found 125 results

  1. Emanuele C

    Honor 8: TWRP e root

    Huawei non è decisamente un produttore favorevole al modding, e il sub-brand Honor non fa eccezione. Sui modelli più popolari del colosso cinese (e Honor 8 è indubbiamente tra questi), in ogni caso, è almeno possibile installare la custom recovery TWRP e, tramite questa, ottenere i privilegi di root. In questa guida vi mostreremo dunque la procedura dettagliata per raggiungere questo risultato. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato (con procedura ufficiale o immediata a pagamento); ultima immagine ufficiale TWRP; pacchetto SuperSU; cavo USB; pacchetto ADB e fastboot. Procedura Scaricate ed estraete il pacchetto ADB; scaricate l'immagine TWRP e rinominatela in "TWRP"; copiate TWRP nella cartella che contiene adb.exe; assicuratevi di avere il debug USB attivo; collegate il telefono al PC; posizionate il cursore del mouse su una parte bianca della cartella che contiente adb.exe; premete shift sulla tastiera e contemporaneamente il tasto destro del mouse; click su "Apri finestra di comando qui"; digitate "ADB devices" e date invio per verificare che il telefono sia connesso; date il comando "adb reboot bootloader" e attendete che il telefono entri in modalità fastboot; "fastboot devices" per verificare che il dispositivo sia riconosciuto; date il comando "fastboot flash recovery TWRP"; riavviate il device; date il comando "adb reboot recovery"; si avvierà TWRP, mantenete il read only; eseguite un backup da TWRP; andate su "mount" e disabilitate la sola lettura (read only); rimanendo in recovery, copiate il pacchetto SuperSU sul telefono; eseguite da TWRP il flash di SuperSU, il telefono si riavvierà più volte.
  2. Quest'oggi vi proponiamo una guida utile ad ottenere i permessi di root sui dispositivi Huawei, appartenenti alla serie P9 e quindi: P9 Standard; P9 Plus; P9 Max; P9 Lite. Vediamo insieme come fare. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Requisiti: Effettuate il backup dei vostri dati; seguite la procedura di sblocco del bootloader; attivate la modalità "USB Debugging": Impostazioni > Opzioni sviluppatore > "USB Debugging"; ADB e fastboot installati sul proprio PC. Guida: Per iniziare, dobbiamo installare sul nostro Huawei P9 la TWRP 3.0 seguendo le indicazioni sottostanti: Effettuate il download e l'estrazione dei file dal "ROOT-TWRP-HUAWEI P9.zip"; una volta estratti i file, avviamo "TWRP-HUAWEIP9.bat"; spegnete lo smartphone; accendete il dispositivo in modalità Fastboot (Volume down + Power); collegate lo smartphone al vostro PC; premere Invio per 2 volte nella casella di Prompt dei comandi. La recovery partirà in automatico e riavvierà il dispositivo. Una volta effettuata questa procedura, passiamo alla fase successiva, ossia quella di ottenere i permessi di root. Dal file "ROOT-TWRP-HUAWEI P9.zip" estraiamo "BETA-SuperSU-v2.65.zip" e copiamolo sul nostro smartphone; spegnete lo smartphone; accendete il dispositivo in modalità Recovery (Volume up + Power); procedete all'installazione del file "BETA-SuperSU-v2.65.zip"; riavviate il dispositivo. Una volta terminata anche questa operazione, lo smartphone Huawei P9 avrà i permessi di root e potrete sbizzarrire la vostra fantasia nel personalizzare ogni singolo aspetto del vostro dispositivo.
  3. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come sbloccare il bootloader, installare al recovery TWRP ed ottenere i permessi di root sul nuovissimo OnePlus 3T. Ricordiamo che lo sblocco del bootloader comporta la perdita dei dati personali pertanto consigliamo di effettuare una copia di backup dei propri dati prima di procedere. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si ritiene responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Driver ADB e Fastboot; Recovery TWRP (mirror secondario); SuperSU. PROCEDIMENTO Attiviamo il "Debug USB" e "OEM Unlock" andando sulle informazioni dello smartphone e premiamo 7 volte sul numero della build; riavviamo lo smartphone in "fastboot mode" tenendo premuti i pulsanti "Vol+" e il tasto di accensione da telefono spento; apriamo la cartella dei driver fastboot e, tenendo premuto il tasto SHIFT della tastiera, premiamo col pulsante destro del mouse in un qualsiasi punto vuoto della cartella; dal menu a tendina selezioniamo la voce "Apri finestra di comando qui"; digitiamo il seguente comando e confermiamo con INVIO: fastboot oem unlock al termine lo smartphone si riavvierà e ci ritroveremo con il bootloader sboccato; terminata la configurazione iniziale copiamo il file di SuperSu nella memoria del telefono e riavviamolo nuovamente in fastboot; copiamo il file della recovery nella cartella di installazione dei driver fastboot e rinominiamolo o in "twrp.img"; sempre dall finestra del prompt dei comandi digitiamo: fastboot flash recovery twrp.img fastboot boot twrp.img una volta che saremo entrati nella recovery TWRP effettuiamo uno swipe verso destra per evitare di incorrere in bootloop causati dal "dm-verify"; facciamo un tap su "install" e, dal file manager, selezioniamo il file di SuperSu copiato precedentemente; effettuiamo uno swipe su "Install" per far partire l'installazione; al termine riavviamo lo smartphone per completare la procedura. Fonte: XDA
  4. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare la recovery TWRP ed ottenere i permessi di root sul nuovissimo Xiaomi Mi Mix. Il terminale dovrà avere il bootloader sbloccato e questo porterà ad un problema con la criptazione del terminale. Per risolvere tale problema bisognerà eseguire un "wipe" della partizione "data" con relativa perdita dei dati personali. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si ritiene responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Bootloader Sbloccato; Driver ADB; Recovery TWRP (o questa versione modificata se utilizzate il firmware internazionale); SuperSU. PROCEDIMENTO Scarichiamo il file della recovery e rinominiamolo in "twrp.img"; copiamo il file "twrp.img" nella stessa cartella dove abbiamo precedentemente installato i driver ADB; scarichiamo il file di SuperSu e copiamolo nella memoria del telefono; attivate il "Debug USB" e riavviate lo smartphone in "fastboot mode": da telefono spento tenete premuti contemporaneamente "VOL-" e il "tasto di accensione" fino all'apparizione del logo fastboot; connettiamo lo smartphone al computer ed attendiamo l'installazione dei driver; apriamo il prompt dei comandi di Windows nella cartella dove abbiamo installato fastboot tenendo premuto il tasto SHIFT della tastiera e facendo click col il tasto destro del mouse in un punto vuoto; scriviamo il comando per avviare la procedura di flashing della recovery: fastboot flash recovery twrp.img al termine del flash della recovery, che richiederà pochi secondi, digitiamo il comando per avviare la TWRP: fastboot boot twrp.img dalla recovery TWRP facciamo un tap su "install" e, dal file manager, selezioniamo il file di SuperSu copiato precedentemente; effettuiamo uno swipe su "Install" per far partire l'installazione; al termine riavviamo lo smartphone per completare la procedura. Fonte: XDA
  5. In questo nuovo tutorial andremo ad analizzare tutte le operazioni necessarie per poter flashare una nuova ROM Stock od effettuare il downgrade sul nostro Vivo Xshot. Inoltre saranno presenti i link al download delle custom ROM più famose per questo terminale. FLASH DELLA ROM STOCK METODO 1 - File manager Stock Copiare il file della ROM nella directory principale della memoria del telefono; aprire il file manager e selezionare il file .zip appena copiato; premere "Update Now" ed attendere la fine del processo. METODO 2 - Recovery Stock Copiate il file della ROM nella directory principale della memoria del telefono; riavviate il telefono in "Recovery Mode" tenendo premuti contemporaneamente il tasto "VOL+" insieme a quello di accensione da telefono spento; tramite il bilanciere del volume selezionare "Recovery Mode". Confermate con il tasto di accensione; selezionate "Apply Update" e tramite il file manager aprile la rom precedentemente copiata per iniziare il processo di flashing. DOWNLOAD ROM 3.7.0 FunTouch 2.0 International ROM EFFETTUARE UN DOWNGRADE Per effettuare un Downgrade andrà eseguita una delle due procedure viste sopra, solo che prima di iniziare andrà completamente formattata la memoria interna del dispositivo. DOWNLOAD ROM 1.16 FunTouch 1.2 International ROM LISTA DELLE CUSTOM ROM (Richiedono la TWRP Recovery per il flashing) MIUI V7 5.10.12 ; 3.7.1 FunTouch 2.0 International prerooted ; 6.16.2 FunTouch 2.0 Chinese prerooted - Gapps - xHiFi - MOD IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Fonte: XDA
  6. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come ottenere i permessi di ROOT e la recovery TWRP sullo Xiaomi Mi Max. Il terminale dovrà avere il bootloader sbloccato e questo porterà ad un problema con la criptazione del terminale. Per risolvere tale problema bisognerà eseguire un "wipe" della partizione "data" con relativa perdita dei dati personali. Consigliamo di effettuare un backup dei propri dati prima di iniziare la procedura. GizChina.it non si ritiene responsabile per eventuali danni al dispositivo. PREREQUISITI Bootloader sbloccato (per sbloccare il bootloader potete seguire la nostra guida); driver ADB e Fastboot scaricabili da qui; file immagine della recovery TWRP reperibile qui. SuperSu scaricabile da qui. PROCEDIMENTO Attivate il "Debug USB" e riavviatelo in "fastboot mode": da telefono spento tenete premuti contemporaneamente "VOL-" e il "tasto di accensione" fino all'apparizione del logo fastboot; connettete il device al computer tramite cavetto USB; aprite il prompt dei comandi ed andate nella directory di installazione di "fastboot"; scrivete questo comando per verificare che il device sia riconosciuto via "fastboot": fastboot devices posizionate il file "twrp-3.0.2.2-hydrogen.img" nella stessa cartella di fastboot; digitate nel prompt dei comandi questo codice: fastboot flash recovery twrp-3.0.2.2-hydrogen.img​ se avete eseguito tutto correttamente avverrà il flashing della recovery che richiederà pochi secondi; riavviate il dispositivo in recovery e tappate la voce "Wipe"; selezionate "Format Data" e digitate "Yes"; al termine della procedura tornate al menu principale e tappate su "Reboot"; selezionate "Recovery" per eseguire un riavvio della recovery; entrate nel menu "Install" e se non appare in alto "Internal Storage" dovrete andare nel menu "Mount" e selezionare "Data"; collegate il telefono al computer via il cavetto USB e copiate il file "SuperSU" nella memoria del telefono; selezionate "Install" e riavviate per avere il telefono con i permessi di root attivi. Fonte: FORUM MIUI
  7. La versione americana del LeEco Le1 Pro si è rivelata incompatibile con le tante mod nate per il modello cinese, ma grazie al lavoro di uno sviluppatore italiano (che non ringrazieremo mai abbastanza) è già possibile installare la TWRP ed ottenere il root su questo device. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. Ecco i passi da seguire per raggiungere questo obbiettivo: Scaricare ed estrarre il pacchetto Le1Pro_US_CUOCO92_TOOLS_v2.7z; aprire la cartella appena estratta; tenendo premuto il tasto maiusc posizionare il cursore del mouse su una parte bianca della cartella e cliccare con il destro; selezionare "apri finestra di comando qui"; collegare il vostro LeEco X800 in modalità fastboot (premere contemporaneamente tasto di accensione e volume meno) al PC; digitare i seguenti comandi separati da invio: fastboot unlock oem fastboot flash recovery recovery.img riavviare il device in recovery mode premendo contemporaneamente e a lungo il tasto di accensione e quello volume più, partirà TWRP; (opzionale) selezionare la lingua italiana dall'apposito menù; acconsentire a cambiare i permessi effettuando uno swipe nella parte bassa dello schermo; dal menu di TWRP riavviare il dispositivo, la recovery chiederà se volete installare SuperSU; installare SuperSU e attendere il riavvio del device; aggiornare l'app di SuperSU dal Play store, quando chiede di aggiornare i binari selezionare normale; attendere il riavvio del device.
  8. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come flashare la recovery TWRP e, successivamente, ottenere i permessi di root sullo Nubia Z9 Max nx512j con Snapdragon 615. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si ritiene responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Recovery TWRP; SuperSU; driver ADB e Fastboot scaricabili da qui; PROCEDIMENTO Scarichiamo la recovery e rinominiamola in "recovery.img"; copiamo il file "recovery.img" nella stessa cartella dove abbiamo precedentemente installato i driver ADB; attivate il "Debug USB" e riavviatelo in "fastboot mode": da telefono spento tenete premuti contemporaneamente "VOL-" e il "tasto di accensione" fino all'apparizione del logo fastboot; connettete lo smartphone al computer ed attendete l'installazione dei driver; aprite il prompt dei comandi di Windows e recatevi nella cartella dove abbiamo installato fastboot; scrivete il comando per far partire la procedura di flashing della recovery: fastboot flash recovery recovery.img​ se avete eseguito tutto correttamente avverrà il flashing della recovery che richiederà pochi secondi; riavviate il dispositivo in recovery e successivamente riavviate lo smartphone normalmente; scaricate e copiate nella memoria del telefono il file di SuperSu; riavviate in recovery TWRP; tappate su "install" e, dal file manager, selezionate il file di SuperSu copiato precedentemente; effettuate uno swipe su "Install" per far partire l'installazione; al termine riavviate lo smartphone per completare la procedura. Fonte: XDA
  9. Nubia Z9 Max nx510j è ancora oggi un dispositivo decisamente interessante, che può contare su un ottimo design e su prestazioni degne di nota grazie al suo Snapdragon 810. Se siete fortunati possessori di questo device ma non amate il firmware proprietario Nubia UI, inoltre, avete anche la possibilità di installare la CyanogenMod 13 basata su Marshmallow grazie a questo tutorial! I passi da seguire per installare "la madre di tutte le custom" sono davvero semplici, ma richiedono alcune accortezze per evitare danni accidentali al dispositivo. Vi ricordiamo, a riguardo, che lo staff di GizChina.it non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni dovuti all'esecuzione delle seguenti indicazioni, e che qualsiasi operazione di modding invalida la garanzia del produttore. Prima di procedere, dunque, ci assicureremo che il firmware installato sul nostro dispositivo sia almeno alla versione 3.74, in caso contrario dovremo installare una versione più aggiornata di Nubia UI prima di procedere con il resto del tutorial. Per eseguire l'aggiornamento è sufficiente scaricare Nubia UI v3.74 (download qui, password: 5b42), spostare il file appena scaricato sulla memoria interna del vostro Z9 Max ed avviare l'installazione tramite l'apposita l'applicazione (di solito si trova dentro la cartella system) selezionando "update from SD" (dopo aver effettuato un tap sui tre puntini in alto a destra). Attendete il reboot completo del dispositivo. Note Su CM 13 attualmente non funziona la modalità HDR. Prerequisiti Nubia Z9 Max nx510j (Snapdragon 810) con batteria almeno al 70%; basebend uguale o superiore a v3.74; adb e fastboot installati sul proprio PC. Download TWRP; Gapps (selezionare ARM64); ultima versione CM 13. Guida all'installazione di CyanogenMod 13 Scaricate e copiate sul vostro Z9 Max le Gapps e l'ultima versione di CyanogenMod 13; installate TWRP (vedi sotto, potete saltare questo passo se avete già una recovery custom); Se non siete già in recovery, tenete premuti il tasto "volume -" e quello di accensione per accedere a questa modalità; (opzionale) create un backup tramite l'apposita funzione di TWRP; selezionate Wipe-> Factory reset e date lo swipe per avviare l'operazione; tornate alla home di TWRP e selezionate install; navigate fino alla directory in cui avete posto la ROM CM 13 e selezionatela; avviate l'installazione; ripetete i punti 6-8 con per le Gapps; tornate alla home di TWRP e selezionate Reboot-> System; attendete il boot e godetevi CyanogenMod 13! Guida all'istallazione di TWRP Collegate il vostro Nubia Z9 Max con debug USB attivo al computer; scaricate l'immagine TWRP, rinominatela "twrp" e copiatela nella cartella che contiene fastboot; posizionate il cursore su uno spazio bianco di questa cartella e poi, tenendo premuto il tasto shift, cliccate sul destro del mouse. Selezionate quindi "apri una finestra di comando qui"; digitate adb reboot bootloader, premete invio e attendete il riavvio del device; digitate fastboot devices e premete invio per verificare che il vostro Nubia Z9 Max sia stato riconosciuto dal PC (in questo caso vedrete il seriale del dispositivo); digitate fastboot flash recovery twrp e premete invio; attendete l'installazione, il device si riaccenderà in modalità recovery. Speriamo che questo tutorial vi sia stato utile!
  10. In questo nuovo tutorial andremo ad illustravi la procedura per installare la recovery TWRP, ottenere i permessi di root ed installare le Google Apps sul Nubia z11 mini. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI ZTE Drivers; Pacchetto TWRP + Root; Lollipop Gapps o Marshmallow Gapps; Driver ADB e Fastboot (trovate la nostra guida rapida qui). PROCEDIMENTO Attivate il "Debug USB" e "OEM Unlock" dal "menu sviluppatori"; collegate lo smartphone al computer; aprite il "Dialer" e componete il numero "*#7678#" e flaggate le due voci per attivare l'adb dal telefono; scaricate ed installate i driver ZTE; verrà richiesta l'autorizzazione a consentire la comunicazione tra computer e telefono. Acconsentite; scaricate ed estraete il pacchetto TWRP + ROOT; aprite il prompt dei comandi e navigate dentro la cartella appena estratta; digitate questo comando e date "Invio": adb reboot bootloader una volta che il dispositivo è in "fastboot mode" digitate: fastboot devices verrà mostrato il vostro device col suo numero identificativo. Digitate: fastboot flash recovery TWRP_3.2.1-5_nx529j.img al termine del flash digitate questo comando e confermate con Invio: fastboot reboot il telefono si riavvierà e vi ritroverete nel drawer di Android; copiate il file zip delle Gapps necessarie e di SuperSu nella memoria del telefono; riavviate il device in recovery (da telefono spento, dovrete tenere premuti "VOL+" e il "tasto di accensione" fino ad entrare in recovery; tappate su "Install" e dal file manager che apparirà selezionate il file delle Gapps; installatelo ed eseguite lo stesso per il file di SuperSu; riavviate per completare la procedura. Fonte: GizDev
  11. In questo nuovo tutorial andremo ad illustravi la procedura per installare la recovery TWRP ed ottenere i permessi di root sul LeEco Le2 Pro. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI disabilitate le firme digitali su windows e disattivate firewall e antivirus seguite la guida di gizchina qui: Pacchetto recovery TWRP; SuperSU PROCEDIMENTO Attivate il "Debug USB" dal "menu sviluppatori"; copiate SuperSu nella memoria del telefono; scaricate e scompattate il pacchetto della recovery TWRP; aprite il prompt dei comandi e navigate dentro la cartella appena estratta; digitate questo comando e date "Invio": adb reboot bootloader una volta che il dispositivo è in "fastboot mode" digitate: fastboot devices verrà mostrato il vostro device col suo numero identificativo. Digitate: fastboot flash recovery Letv-X620-Twrp-3.0.2-0.img al termine del flash spegnete il telefono ed entrate in recovery tenendo premuto "VOL+" con il tasto di accensione; tappate su "Install" e dal file manager che apparirà selezionate il file di SuperSU; riavviate per completare la procedura. Fonte: LETV.RE
  12. In questa guida spiegaremo quali sono le operazioni da compiere per sbloccare il bootloader, ottenere i permessi di root ed installare la custom recovery TWRP su Honor 7. Disclaimer: Ricordiamo che lo staff di GizChina.it non si assume responsabilità per eventuali problemi ai vostri terminali imputabili all'utilizzo della procedura descritta. Requisiti Effettuare un backup delle apps e dei propri dati; Installare i Drivers ADB sul proprio PC tramite HISuite; Abilitare il debug USB dallo smartphone: Impostazioni - Info sul telefono - Numero build: tappare per 7 volte per diventare sviluppatore, Impostazioni - Opzioni sviluppatore: abilitare il Debug USB; Seguire la guida con attenzione. Parte 1: Sbloccare il Bootloader Ottenere il codice di sblocco del Bootloader dal sito EMUI ufficiale (LINK); installare i driver ADB sul proprio PC e controllare la presenza del file "fastboot.exe"; spegnere lo smartphone e riaccenderlo in modalità bootloader, tenendo premuto Volume giù + Power; collegare il telefono al PC con il cavo USB; aprire il Prompt dei comandi (Posizionare il cursore in una parte bianca della cartella di ADB e e tenere premuto Shift + tasto destro del mouse -> Apri finestra di comando qui); digitare o incollare questo comando nella finestra cmd, sostituendo gli asterischi con il codice di sblocco ottenuto: fastboot oem unlock **************** quindi premere invio; ora digitare: fastboot reboot Honor 7 si riavvierà, si raccomanda di non scollegare il telefono dal PC, né chiudere il prompt di Windows. Parte 2: Installare TWRP Effettuare il download del file al seguente indirizzo (per accedere al download digitate la password: nwae) spegnere lo smartphone e riaccenderlo in modalità bootloader, tenendo premuto Volume giù + Power; spostare il file "twrp.img" nella cartella di ADB; digitare nel prompt il seguente comando: fastboot devices digitare o incollare questo comando nel prompt, quindi premere invio: fastboot flash recovery twrp.img riavviare il dispositivo con il comando: fastboot reboot Una volta portato a termine il processo avremo, sul nostro dispositivo, la recovery in lingua cinese. Parte 3: Root Copiare BETA-SuperSU-v2.49” all'interno del dispositivo; spegnere lo smartphone e riaccenderlo in modalità Recovery, tenendo premuto Volume Up + Power; fare tap sulla prima casella in alto a sinistra e scegliere il file “.zip” precedentemente scaricato, quindi fare lo swipe per installare; tornare indietro e selezionare la casella in basso a destra per riavviare il device; aprire l'applicazione supersu in modo da aggiornare i binari. A questo punto la procedura è completa e dovreste aver effettuato il Root con successo sul vostro Honor 7. Attenzione: non provate assolutamente ad installare gli aggiornamenti OTA, potrebbero inevitabilmente ad un bootloop! Fonte: XDA
  13. Molte spesso, quando si ottengono i permessi di root, si perde la possibilità di aggiornare il nostro smartphone tramite aggiornamenti OTA. Altri utenti che invece hanno una custom rom potrebbero non sapere come aggiornare la propria rom in quanto magari ancora novizi del mondo modding. Grazie al nostro tutorial sarete in grado di aggiornare le vostre rom grazie alla recovery TWRP, ormai fondamentale per chiunque si affacci al mondo del modding. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. Dato che si andrà a cancellare tutti i dati personali e applicazioni si consiglia di effettuare un backup prima di procedere. Sarebbe consigliato, inoltre, di non effettuare tali procedure non prima che la batteria sia al 70% carica. PREREQUISITI Recovery TWRP; pacchetto ROM; pacchetto Google Apps (se necessario); pacchetto SuperSU (se necessario). PROCEDIMENTO Copiamo i files necessari nella memoria del telefono; riavviate lo smartphone in recovery TWRP; facciamo un "Tap" su "Install"; selezioniamo il file della rom ed effettuiamo il flash senza effettuare nessun wipe; se necessario andranno flashate nuovamente le google apps. Per sapere se dovrete riflasharle leggete il changelog della rom; per riottenere i permessi di root andrà flashato nuovamente il file di supersu; al termine effettuate un wipe di Dalvik Cache e Cahe e riavviate lo smartphone; il primo avvio potrebbe richiedere diversi minuti.
  14. Alessio Croce

    Recovery TWRP: come installare una rom

    In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare una nuova rom sul nostro device utilizzando la custom recovery TWRP. Dato il grande supporto da parte dei modder per questa recovery la procedura che andremo a vedere oggi potrebbe essere considerata universale per tutti i dispositivi sulla quale è possibile installarla. Nello specifico andremo a vedere come effettuare un full wipe in modo di avere un installazione pulita della nuova rom. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. Dato che si andrà a cancellare tutti i dati personali e applicazioni si consiglia di effettuare un backup prima di procedere. Sarebbe consigliato, inoltre, di non effettuare tali procedure non prima che la batteria sia al 70% carica. PREREQUISITI Recovery TWRP; pacchetto ROM; pacchetto Google Apps (se necessario); pacchetto SuperSU (se necessario). PROCEDIMENTO Copiamo i files necessari nella memoria del telefono. In genere avremmo bisogno del file .zip della rom, le google apps e supersu anche se questi due elementi alle volte potrebbero essere inclusi direttamente nella rom (come nel caso della MIUI) pertanto è bene leggere il changelog della rom scelta prima di procedere; Riavviate lo smartphne in recovery TWRP; Fate un tap su "Wipe" ed effettuate uno swipe sul comando "Swipe to Factory Reset"; Terminato il "wipe" entriamo in "Advanced Wipe" e selezioniamo le voci "Dalvik/ART Cache", "System", "Data", "Cache" ed eseguiamo un altro swipe per cancellare tutti i contenuti dello smartphone compreso il sistema operativo. Terminata la procedura lo smartphone sarà completamente vuoto pertanto non riavviatelo per nessun motivo. Torniamo nel menu principale della recoverye facciamo un "Tap" su "Install"; L'ordine di installazione dei vari componenti delle ROM è sempre "ROM", "GAPPS" e "SUPERSU" con eventuali mod. Perciò installiamo uno ad uno i vari elementi da flashare rispettando l'ordine; Terminati tutti i flash torniamo nel menu "Wipe"; Premiamo su "Format Data"; Dalla tastiera digitiamo "Yes" e confermiamo; Ora avremo un sistema completamente pulito con la nuova rom installata.
  15. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come migliorare in maniera significativa la qualità dell'audio sul nostro Xiaomi Mi 4 grazie all'installazione delle più famose audio mod: Viper4android, Dolby Atmos, Beats Audio, Sony xLoud. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI SuperSu Recovery TWRP installabile grazie alla nostra guida; Pacchetto Audio Mods. PROCEDIMENTO Copiare il pacchetto delle audio mods sulla memoria del telefono; riavviare il device in "recovery TWRP"; eseguire un "Wipe" della "cache" e "Dalvik cache" dal menu "Wipe"; eseguire l'installazione del pacchetto tappando su "Install" e selezionandolo dal file manager che vi troverete di fronte; riavviare il dispositivo; aprite Viper4Android durante la riproduzione di un brano e togliete la spunta su "Enable v4a"; rimettete la spunta su "Enable v4a". CONFIGURAZIONE Per configurare queste audio mod non è possibile stilare una guida che vada bene per tutti dato che esistono troppi fattori da tenere in considerazione per ottenere un audio pulito (che variano da utente ad utente), pertanto quelle qui di seguito devono essere considerate più delle linee guida che delle vere e proprie istruzioni. VIPER4ANDROID ViPER4Android > Enabled ExtremeBeats Perfection EQ Preset > 3.5, 4.5, 5.0, 3.5, 1.5, 1.0, 3.5, 4.5, 5.0, 3.5 Convolver > Enabled Impulse Response > DFX Hip Hop Modern.irs o DFX Metal Rap Big Bass.irs Cross Channel > 0% Dynamic System > Enabled (Solo per l'audio in cuffia) Listening Device > Common Earphone v2 Dynamic Bass > 14% ViPER Bass > Enabled Bass Mode > Natural Bass Frequency > 40hz Bass Boost > 10db ViPER Clarity > Enabled Clarity Mode > Natural Clarity > 6db DOLBY ATMOS Music profile EQ Preset > Open (Flat) Surround Virtualizer > Off Dialog Enhancer > On Volume Leveler > Off or On Fonte: FORUM MIUI
  16. Molto spesso accade, per chi pratica il modding sul proprio device, di causare problemi sul proprio terminale portandolo in una situazione di bootloop risolvibile, salvo backup preventivi, solo con un factory reset. Il factory reset comporterà l'eliminazione di tutti i nostri file personali. Purtroppo può accadere che non si hanno dei backup e come fare allora per salvare i nostri files? Grazie a questo tutorial, se si è in possesso della recovery TWRP, andremo a vedere come poter copiare su una memoria esterna, tramite cavetto OTG, i nostri file personali. PREREQUISITI Recovery TWRP; Cavetto OTG PROCEDIMENTO Riavviate lo smartphone in recovery TWRP; collegate il cavetto OTG e successivamente la pennetta USB che si vorrà utilizzare per memorizzare il backup. Andate sul menu "Mount" e selezionate "USB-OTG"; FACOLTATIVO: Se collegando il device al computer e premendo "Enable MTP" venisse riconosciuto potete effettuare il copia incolla dei file presenti sul dispositivo; fate un "tap" su "Advanced" e "File Manager"; dal file manager vedrete la "root" della memoria del vostro telefono dove "sdcard" è la memoria interna mentre "usbotg" è la memoria di destinazione dei nostri files; Entriamo nella cartella che si vorrà salvare e facciamo un "tap" su "Select" posto in basso a destra; nel nuovo menu avremo la possibilità di copiare o muovere l'intera cartella selezionata; fatta la nostra scelta dovremmo navigare nella cartella "usbotg" vista all'inizio del tutorial; selezionata la cartella comparirà la schermata di conferma; effettuate uno "swipe" per iniziare la procedura di copia; eseguire l'operazione su tutte le cartelle che si avrà intenzione di salvare; l'intera procedura è applicabile anche ai singoli files. Fonte: MIUI FORUM
  17. Alessio Croce

    Effettuare un backup tramite recovery TWRP

    Molto spesso accade che durante le operazioni di modding qualcosa vada storto portandoci ad avere il fastidiosissimo bootloop il più delle volte risolvibile esclusivamente effettuando un hard reset del device. Quello che molti pero non sanno è che questa situazione può essere risolta effettuando un backup completo della nostra ROM tramite recovery TWRP. Il backup creerà un immagine perfettamente identica allo stato attuale del device ripristinabile in qualsiasi momento. Inoltre sarà possibile effettuare il backup su un dispositivo USB tramite cavo OTG, dove consentito. In alternativa il backup potrà essere semplicemente salvato sul computer tramite un semplicissimo copia e incolla. Unica condizione obbligatoria sara quella di avere la recovery TWRP sempre funzionante. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Recovery TWRP PROCEDIMENTO Riavviate lo smartphone in recovery TWRP; FACOLTATIVO: Collegate il cavetto OTG e successivamente la pennetta USB che si vorrà utilizzare per memorizzare il backup. Andate sul menu "Mount" e selezionate "USB-OTG"; fate un "tap" su "backup" e selezionate gli elementi che si desidera includere nel backup; FACOLTATIVO: per scegliere come percorso di destinazione la memoria OTG si dovra premere su "select storage" e "USB-OTG"; effettuate uno "swipe" su "Swipe to Backup" ed attendete la fine del processo che potrebbe richiedere diverso tempo; terminato il backup riavviate lo smartphone e copiate l'intera cartella "TWRP" sul computer; per ripristinare il precedente backup si dovrà entrare nuovamente in recovery, premere su "Restore" e selezionare il backup fatto in precedenza; se per questioni di spazio lo si ha cancellato dalla memoria del telefono si dovrà ricopiare la cartella TWRP salvata sul computer; Se per vari motivi questa operazione risultasse impossibile allora si dovrà far ricorso ad un cavetto OTG.
  18. Alessio Croce

    Installare la recovery TWRP

    In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare la recovery TWRP 3.0.0.0 in inglese sul nostro Xiaomi Mi 4c. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Mi 4c con bootloader sbloccato; PC e cavo USB; Driver ADB e Fastboot (trovate la nostra guida rapida qui); Recovery TWRP. PROCEDIMENTO (installazione pulita) Scaricate l'archivio contenente il file .img della recovery e scompattatelo sul vostro computer; attivate il "Debug USB" sul Mi 4c e riavviatelo in "fastboot mode": da telefono spento tenete premuti contemporaneamente "VOL-" e il "tasto di accensione" fino all'apparizione del logo fastboot; connettete il device al computer tramite cavetto USB; aprite il prompt dei comandi ed andate nella directory di installazione di "fastboot"; scrivete questo comando per verificare che il device sia riconosciuto via "fastboot": fastboot devices posizionate il file "recovery.img" nella stessa cartella di fastboot; digitate nel prompt dei comandi questo codice: fastboot flash recovery recovery.img se avete eseguito tutto correttamente avverrà il flashing della recovery che richiederà pochi secondi; finita la procedura di flashing digitate quest'ultimo comando: fastboot reboot PROCEDIMENTO (aggiornamento recovery) Se sul vostro smartphone è gia presente la recovery TWRP copiate il file .img della recovery scompattato in precedenza nella memoria del telefono e riavviate in recovery TWRP; fate un "tap" su "Install" e cambiate la voce ".zip" in ".img"; selezionate ora dal file manager la recovery TWRP copiata in precedenza; terminato il flash riavviate lo smartphone. Fonte: FORUM MIUI
  19. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare la recovery TWRP 3 sul nostro Xiaomi Redmi 3. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Bootloader sbloccato; Driver ADB e Fastboot (trovate la nostra guida rapida qui); Recovery TWRP. Mi PC Suite installato sul computer reperibile a questo indirizzo; PROCEDIMENTO (installazione pulita) Scaricate il file .img della recovery sul vostro computer; attivate il "Debug USB" e "OEM Unlock" sul Redmi 3 e riavviatelo in "fastboot mode": da telefono spento tenete premuti contemporaneamente "VOL-" e il "tasto di accensione" fino all'apparizione del logo fastboot; connettete il device al computer tramite cavetto USB; aprite il prompt dei comandi ed andate nella directory di installazione di "fastboot"; scrivete questo comando per verificare che il device sia riconosciuto via "fastboot": fastboot devices posizionate il file "twrp_rm3.img" nella stessa cartella di fastboot; digitate nel prompt dei comandi questo codice: fastboot flash recovery twrp_rm3.img se avete eseguito tutto correttamente avverrà il flashing della recovery che richiederà pochi secondi; finita la procedura di flashing tenete premuto il tasto di accensione fino a quando non scomparirà il logo "fastboot"; ora tenete premuti i tasti "VOL+" e il tasto di accensione per entrare nella recovery TWRP. Fonte: FORUM MIUI
  20. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare la custom recovery TWRP e successivamente eseguire il flash di un altra ROM sul LeEco LeMax. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI La ROM che avete intenzione di installare ( ne trovate alcune a questo indirizzo); Google Apps (se non già integrate nella ROM scelta); Driver ADB e Fastboot correttamente installati seguendo la nostra guida; Recovery TWRP; Prima di procedere consigliamo di effettuare un backup dei propri dati personali, in quanto la procedura porterà alla perdita di tutti i documenti. PROCEDIMENTO Attivate l'opzione "Debug USB" dal menu sviluppatori (che appare effettuando ripetutamente il tap su "build number", nelle impostazioni); copiate il file .zip della rom scelta e le "Google apps" sulla memoria del dispositivo; scompattate il file zip della recovery sul vostro PC ed eseguite, con privilegi di amministratore, il file ".bat" presente nell'archivio. Lo smartphone si riavvierà in recovery mode; tappate su "Wipe" e fate uno "swipe" su "Factory Reset"; sempre dal menu "Wipe" selezionate "Advanced Wipe" ed eseguite il wipe di "cache", "Dalvik", "System" e "Data"; tornate al menu principale della recovery e tappate su "Install"; selezionate il file della ROM e fate uno "swipe" su "Install"; finita l'installazione fate la stessa cosa per le "Google Apps"; al termine della procedura riavviate ed avrete la vostra nuovissima ROM perfettamente funzionate, ogni eventuale mod o aggiornamento della rom andrà necessariamente installato dopo il primo avvio della nuova ROM. Fonte: LETV.RE
  21. Alessio Croce

    Modding completo sul Vivo Xshot

    In questo nuovo tutorial incentrato sul Vivo Xshot andremo ad illustrarvi le procedure per ottenere i permessi di root, installare la custom recovery TWRP e sbloccare il bootloader. OTTENERE I PERMESSI DI ROOT Scaricate ed installate sul vostro dispositivo "KingRoot" scaricandolo da questo link; aprite "KingRoot" e tappate su "Root"; attendete il completamento della procedura ed al termine riavviate il telefono. INSTALLARE LA CUSTOM RECOVERY TWRP (Necessari permessi di ROOT) Scaricate il file "vivo_xshot_recovery bine.zip" da questo link; scompatatte l'archivio e copiate il file "shot_twrp.img" nella directory principale della memoria del telefono; scaricate Rash dal Playstore ed apritelo; andate nella sezione "Recovery" e selezionate il file appena copiato; selezionate "Flash/Install" ed attendete il termine della procedura. SBLOCCO DEL BOOTLOADER ​ Lo sblocco del bootloader, ai fini del modding, non è indispensabile perché serve prettamente ad attivare l'ADB senza avere i permessi di ROOT. Scaricate il file .zip dello sblocco da questo indirizzo; copiate il file appena scaricato nella memoria del telefono e riavviate in recovery TWRP; effettuate la procedura di flash tappando su "install" e selezionando il file appena copiato. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Fonte: XDA
  22. Alessio Croce

    [TUTORIAL] Installare la CyanogenMod 13

    In questo nuovo tutorial vedremo insieme come installare la CyanogenMod 13 sull'OPPO N3. La guida richiederà di sbloccare il bootloader che porterà alla formattazione del device con la perdita di tutti i dati personali. Si consiglia di effettuare un backup prima di iniziare. Lo staff di GizChina.it non si ritiene responsabile per eventuali danni. PREREQUISITI Recovery TWRP scaricabile da questo link; ROM CyanogenMod reperibile a questo indirzzo; Google Apps scaricabili da qui; Driver ADB e Fastboot (trovate la nostra guida rapida qui) SBLOCCO DEL BOOTLOADER Attivate il "Debug USB" e se presente "OEM Unlock" dal "menu sviluppatori"; Collegate lo smartphone al computer; Aprite il "promp dei comandi" ed entrate nella cartella fastboot. Digitate questo comando e date "Invio": adb reboot bootloader Una volta che il dispositivo è in "fastboot mode" digitate: fastboot devices Verrà mostrato il vostro device col suo numero identificativo. Digitate: fastboot oem unlock Se il device non dovesse riavviarsi automaticamente riavviatelo voi. fate la configurazione iniziale e riattivate il "debug USB" prima di continuare con la guida. INSTALLARE LA RECOVERY TWRP TRAMITE FASTBOOT Copiate il file ".img" della recovery scaricato precedentemente e copiatelo nella cartella dove avete installato fastboot e rinominatelo in "recovery.img"; Collegate lo smartphone via USB ed aprite il "prompt dei comandi" dalla cartella fastboot; Digitate questo comando per entrare in "fastboot mode": adb reboot bootloader Una volta che il dispositivo è in "fastboot mode" digitate: fastboot devices Verrà mostrato il vostro device col suo numero identificativo. Digitate: fastboot flash recovery recovery.img Partirà il flash della recovery che richiederà pochi secondi; IMPORTANTE: Finito il flash della recovery spegnete il device e riavviatelo in recovery. per farlo, da telefono spento, Dovrete tenere premuti "VOL-" e il "tasto di accensione" fino ad entrare in recovery; Dopo essere entrati nella recovery tappate su "Reboot" e dopo "System" per riavviare il dispositivo normalmente; INSTALLARE LA CYANOGENMOD Copiate il file della ROM e delle "Google Apps" scaricati precedentemente; Riavviate il dispositivo in recovery come mostrato in precedenza; Tappate su "Wipe" e fate uno "swipe" su "Factory Reset"; Tornate al menu principale della recovery e tappate su "Install"; Selezionate il file della ROM e fate uno "swipe" su "Install"; Finita l'installazione fate la stessa cosa per le "Google Apps"; Al termine della procedura riavviate ed avrete la vostra nuovissima CyanogenMod perfettamente funzionate.
  23. Alessio Croce

    Installare la custom Recovery TWRP

    Grazie a questo nuovo tutorial vedremo insieme come installare la recovery TWRP in inglese sullo Xiaomi Mi 5. Ricordo che le operazioni descritte necessitano competenze nel modding per Android perciò da intendersi solo per un' utenza esperta. GizChina.it non si ritiene responsabile per eventuali danni al dispositivo. PREREQUISITI Bootloader sbloccato; driver ADB e Fastboot scaricabili da qui; Mi PC Suite installato sul computer reperibile a questo indirizzo; file immagine della recovery TWRP reperibile qui. PROCEDIMENTO Attivate il "Debug USB" sul Mi 5 e riavviatelo in "fastboot mode": da telefono spento tenete premuti contemporaneamente "VOL-" e il "tasto di accensione" fino all'apparizione del logo fastboot; connettete il device al computer tramite cavetto USB; aprite il prompt dei comandi ed andate nella directory di installazione di "fastboot"; scrivete questo comando per verificare che il device sia riconosciuto via "fastboot": fastboot devices posizionate il file "cofface_twrp_recovery_gemini_20160408.img" nella stessa cartella di fastboot; digitate nel prompt dei comandi questo codice: fastboot flash recovery cofface_twrp_recovery_gemini.img se avete eseguito tutto correttamente avverrà il flashing della recovery che richiederà pochi secondi; staccate il device e riavviate in recovery tenendo premuto "VOL+" in fase di boot. TWRP RECOVERY IN INGLESE Scaricate da questo link il tema TWRP che preferite; rinominate il file in "ui.zip" e copiatelo in questo percorso: "/sdcard/(0)/TWRP/theme"; riavviate in recovery ed ammirate il risultato. Fonte: MIUI FORUM
  24. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come aprire le porte al mondo del modding per il nostro amato dispositivo. Le procedure qui descritte comportano un rischio brick per il proprio terminale, pertanto lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni. Download: 008S ROM o ROM Multiligua (basata sulla versione 007S senza aggiornamento OTA); recovery TWRP; root; GAPPS ARM64 (Servizi di Google); driver ADB e PDA installati sul computer. INSTALLAZIONE DELLA RECOVERY TWRP Collegare il dispositivo al computer mediante il cavetto USB; attivare il Debug USB; eseguire il file "recovery.bat" presente nell'archivio "RECOVERY TWRP" scaricato ed estratto precedentemente; premere "INVIO" sulla tastiera; il telefono verrà riavviato in modalità "fastboot" (schermata nera con piccole lettere); ora selezionate il tipo di recovery: 1 per la recovery "stock" e 2 per la recovery "TWRP". Selezioniamo la voce 2 e premiamo "INVIO"; verrà visualizzato sul telefono il completamento dell'operazione. Premere "INVIO"; il telefono verrà riavviato nella recovery "TWRP". OTTENERE I PERMESSI DI ROOT Copiate il file "X500-ROOT.zip" nel telefono; riavviate in recovery TWRP; tappate su "Install" e nel file manager selezionate il file appena copiato; fate uno "swipe" su "Install" e riavviate il dispositivo. INSTALLARE LE GOOGLE APPS La procedura è identica a quanto descritto per ottenere i permessi di root solo che al posto del file "X500-ROOT" si dovrà copiare ed installare il file relativo alle "GAPPS".ESEGUIRE L' UNROOT Installando una qualsiasi "ROM stock" si perderanno automaticamente i permessi di root.INSTALLARE UNA ROM "EXPERIMENTAL" Scaricate la ROM e rinominatela in "update.zip"; copiate il file nel telefono; entrate negli aggiornamenti di sistema e selezionate il file appena copiato. Sito in cinese con altre ROM Fonte: LETV.re
  25. Cercate un modo per effettuare il root ed installare una recovery TWRP sul vostro Xiaomi Mi 4S? Seguite scrupolosamente questa guida in tutti i suoi dettagli e il gioco sarà fatto! Prerequisiti scaricare e installare il programma MiFlash; scaricare ed estrarre i vari strumenti, disponibili al download qui; scaricare il file root SuperSU. Guida spegnete il vostro Xiaomi Mi 4S e passare alla modalità fastboot premendo il tasto volume giù e il pulsante di accensione; cliccare sul file Mi4S EDL.cmd per entrare nella modalità download EDL con LED rosso; assicurarsi di aver installato il driver QualcommHS-USB QDLoader 9008 (presente nella directory MiFlash C:\Program Files (x86)\Xiaomi\MiPhone\Qualcomm\Driver\). Per installare la ROM Mi4S MultiLang vi rimandiamo alla nostra guida, per comodità riportata anche in spoiler qui sotto: Installazione TWRP Seguire il passaggio 4 per passare nuovamente alla modalità fastboot ed installare la recovery TWRP; eseguire Mi4S TWRP.cmd; copiare i file SuperSU in formato zip verso la directory della SD card; installarlo da TWRP. Dopo l'installazione, è possibile installare qualunque ROM si desidera.
×