Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'app'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Primi passi
    • Presentazioni
    • Comunicazioni dallo Staff
    • Suggerimenti & Proposte
  • Smartphone
    • Nubia
    • Xiaomi
    • Lenovo
    • Huawei
    • LeTV / LeEco
    • OnePlus
    • 360
    • Oppo
    • Smartisan
    • Meizu
    • ASUS
    • Vivo
    • Altri Brand
  • SmartWatch and SmartHome
    • Xiaomi - Huami Amazfit
    • Wear OS By Google
    • Altri Brand
  • Tablet e Ultrabook
    • Chuwi
    • Cube
    • Huawei
    • Onda
    • Pipo
    • Teclast
    • Xiaomi
    • Altri Brand Tablet
  • Stampa 3D
    • Discussioni generali
    • Stampanti 3D
  • Teardown
    • I Nostri Teardown
  • Sistemi Operativi
    • Android
    • Microsoft
    • Ubuntu Linux
    • Leaked ROM
  • Off Topic
    • Discussioni Android
  • Mercatino
    • VENDO
    • COMPRO
    • SCAMBIO
  • Store
    • Codici sconto

Calendars

  • Community Calendar

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Città 


Interessi


Smartphone in uso

Found 22 results

  1. Recentemente Huawei ha lanciato i suoi nuovi dispositivi della serie P: Huawei P20 lite, P20, P20 Pro. Il colosso cinese anche questa volta ha cercato di rinnovare il comparto multimediale dei suoi camera-phone, e per la prima volta ha lanciato un dispositivo con tre fotocamere. In questo modo, grazie anche alle tecnologie software proprietarie, ha alzato l'asticella battendo gran parte degli smartphone attualmente esistenti secondo DxOMark. In questa guida vi mostriamo come installare l'app fotocamera di Huawei P20 Pro su tutti i dispositivi Android Oreo! Prerequisti Bootloader sbloccato; Android Oreo; Root con Magisk; Download camera. Installazione Copiate il file zip scaricato nel vostro smartphone; Aprite Magisk manager; Andate nella sezione "Modules"; Selezionate il bottone "+"; Selezionate il file zip e fate install; Al termine riavviate il dispositivo per poter usare la camera. Screenshots Fonte Gizdev
  2. Oggi vi presentiamo l'app Mi Band2 Music control che, come intuibile dal nome, serve a poter controllare la riproduzione di tracce musicali dal telefono tramite il MI band2 o con l'Amazfit Bip. Prerequisiti Smartphone Android; Amazfit bip. Installazione Andare sul google play e scaricare l'app MIBand 2 Music control; Aprire l'app MIfit; Andare in profilo e poi nelle impostazioni dell'Amazfit Bip; Copiare il valore dell'indirizzo MAC; Aprire l'app scaricata in precedenza e copiare il valore dell'indirizzo bluetooth nell'apposita casella; Una volta connesso potrete aprire un file musicale sul vostro telefono e controllare la riproduzione della traccia con il pulsante fisico del bip. Dall'app potrete impostare la funzione associata ai click.
  3. Grazie a AmazFit Bip WF e a ilgruppotester oggi possiamo già scegliere e scaricare in pochi tap le nostre watchface preferite, ma sarà solo grazie ai continui feedback degli utenti se questa app riuscirà a raggiungere la maturità e a rimanere sempre aggiornata. Questo thread nasce dunque per raccogliere le segnalazioni di tutti ed aiutare questo gruppo di sviluppatori italiani a migliorare il loro lavoro. Per segnalare una Watchface che desiderate venga aggiunta al catalogo, in particolare, nel messaggio dovrete inserire un link al file.bin, il nome della watchface e un'anteprima (statica o dinamica). Ecco un esempio: Le watchface saranno valutate ed eventualmente inserite nell'app.
  4. A partire dall'Essential phone, per passare all'iPhone X fino ad arrivare al Huawei P20, l'introduzione del notch è stata una novità che ha caratterizzato la scorsa generazione di smartphone ma ancora di più quella che sta venendo visti i recenti annunci e i render dei futuri top di gamma. Quindi che piaccia o no lo si vedrà praticamente ovunque salvo qualche eccezione. Se siete in quelli a cui non va troppo a genio, l'app "Nacho Notch" può esservi di aiuto. Prerequisiti Smartphone Android Installazione Andate sul google play e scaricate l'app Nacho Notch; Assicuratevi che l'app abbia i giusti permessi per poter "scrivere" sopra le altre app ed evitare errori di screen overlay; Aprite l'app ed impostate la visualizzazione o meno del notch a vostro piacimento. Fonte XDA
  5. Oggi vi presentiamo l'app "androidpvolumeslider", presa dalla developer preview di Android P. La sua funzione principale su P è quella di avere il controllo del volume in stile Android P. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Smartphone Android. Procedura Scaricate ed installate l'app androidp volume slider, disponibile sul Play Store; Aprite l'app in questione; Scegliete l'opzione "replace hardware Volume keys"; In questo modo andrete a sostituire il controllo del volume standard. Screenshot Fonte XDA
  6. LuCa58

    Presentazione

    Buonasera a tutto lo Staff e gli Utenti, mi hanno appena consegnato un Amazfit BIP e sono in cerca di consigli e suggerimenti per utilizzarlo al meglio.
  7. Oggi vi presentiamo questa app che vi permetterà di installare la Google camera , senza dover manualmente sbloccare il Bootloader od ottenere i permessi di root. Una volta eseguita la procedura il tool ripristinerà la recovery originale. Prerequisti Xiaomi MI A1; Download tool. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prima di iniziare Come prima cosa dovete abilitare le "opzioni sviluppatore": Andate in impostazioni⇒ About phone ⇒ Tappate su “build number” 7 volte per abilitare le "opzioni sviluppatore" Andate in impostazioni⇒ opzioni sviluppatore ⇒ selezionate USB debugging Andate in impostazioni⇒ opzioni sviluppatore ⇒ selezionate abilita sblocco OEM Installazione Scompattate il file zip scaricato in precedenza; Collegate lo smartphone al pc; Eseguite il file scompattato in precedenza; In ordine installate i driver e poi la Gcam; Se richiesto lo scambio chiavi date ok per confermare; A questo punto il tool farà tutto in automatico, riavviando il telefono in recovery ed installando la gcam . Fonte Xiaomitoday
  8. Google recentemente ha lanciato la sua ultima versione di Android per il programma di beta test, denominata Android P. Le prime developer preview sono disponibili per i dispositivi google pixel. Qui vi proponiamo il launcher di Android 9.0 P installabile su ogni dispositivo. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Installazione Scaricate il file APK del launcher; Da impostazioni > Security or Settings > impostazioni aggiuntive > Privacy abilitate la possibilità di installare da fonti sconosciute; Installate il file Android_P_Pixel Launcher.apk; Premete il tasto home; Scegliete il launcher appena installato. Fonte GIZDEV
  9. Oggi vi presentiamo l'app "Google Markup", presa dalla developer preview di Android P. La sua funzione principale su P è quella di modificare gli screenshot, ma può essere utilizzata su qualsiasi immagine. Su Android P, quando si fa uno screenshot, appare l'opzione "MODIFICA". Un tap su questa voce avvia un editor di immagini che Google ha incluso nelle build Pixel 2, un'app denominata "Markup" che consente di ritagliare e modificare con grande semplicità gli screenshot IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Smartphone Android; "installa da fonti sconosciute" abilitato Procedura Scaricate ed installate l'app Google Markup; Fate uno screenshot; E scegliete l'opzione share; Selezionate l'app appena installata; Divertitevi a modificare! Fonte XDA
  10. Oggi vediamo come impostare, su qualsiasi dispositivo con Oreo, la modalità scura con qualsiasi sfondo. A partire da Android 8.1, quando si imposta uno sfondo, il sistema operativo potrebbe cambiare i suoi colori in base ad esso. A volte ciò che ottieni potrebbe non essere ciò che vorresti avere. Con l'app di oggi potete impostare lo sfondo che volete e anche cambiare i colori di sistema a piacimento. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Smartphone android Oreo 8.1 Procedura Aprite il Google Play Store; Scaricate ed installate l'app LWP+; Impostate lo sfondo che volete; Aprite l'app installata in precedenza; Dal menu impostazioni, nella sezione Os colors selezionate la voce "Use custom colors". Ora avrete lo sfondo di vostro gradimento con i colori del sistema operativo che più vi piacciono. Fonte XDA
  11. Oggi vediamo come poter avere su qualsiasi dispositivo il face unlock in maniera semplice e senza bisogno dei permessi di root! Prerequisiti Smartphone android (non tutti i device potrebbero essere compatibili) Installazione Aprite il Google Play Store; Scaricate l'app IObit Applock; Aprite l'app e fate uno swipe verso destra; selezionate face lock; A questo punto l'app scaricherà i dati necessari; Vi verrà chiesto di centrare il cerchio col vostro viso e seguite le istruzioni; Ora dalle impostazioni potete settare una app da bloccare o impostare l'unlock del dispositivo. Fonte Mi Forum
  12. Molti dei device di ultima generazione posseggono delle gesture col sensore di impronte digitali più o meno complete. Per chi ha un device non troppo recente questo non è possibile. Oggi vi presentiamo questo software che non necessita permessi di root e permette di abilitare le gesture su tutti i dispositivi con android OREO! Funzionalità Prerequisiti Rom su base Android Oreo Installazione IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Andate sul play store e scaricate l'app Fingerprint Action Pro Eseguite l'app e impostate la vostra gesture preferita Fonte GIZDEV
  13. Ciao a tutti, ho un Huawei Honor 6 da circa 6 mesi e finora non mi ha dato mai problemi. Sono cliente Wind e volevo provare a installare l'app di messaggistica Veon. L'ho scaricata ma appena la apro mi si blocca, mi spegne... come mai? Riuscite a spiegarmi quale sia il problema? Grazie
  14. Quante volte capita di ritrovarsi con uno smartphone dal display rotto a causa di una brutta caduta? E quante volte il ricambio economico (forse troppo economico) si dimostra essere uno scarto di produzione con qualche problemuccio di funzionamento? Probabilmente non si tratta di eventi troppo comuni, ma a causa di inconvenienti di questo tipo in passato ho dovuto pensionare un valente nubia Z7 Max, solo recentemente riammesso in servizio (in qualità di muletto, ovviamente) grazie all'app gratuita di cui parlerò in questa guida. Il pezzo di ricambio acquistato per il mio device, giunto per posta aerea dal celeste impero e montato personalmente con grande cura, ha infatti mostrato da subito un difetto ai tasti di navigazione soft touch. Il problema rendeva di fatto impossibile utilizzare i tre tasti "indietro", "home" e "menu" e, di conseguenza, rendeva quasi inutilizzabile il device. Quando ho letto di Virtual SoftKeys, nata per offrire i tasti di navigazione direttamente su schermo senza la necessità di ottenere i permessi di root, il mio pensiero è quindi corso subito al mio primo device nubia. In questa guida vi mostreremo dunque come installare e configurare correttamente l'app sviluppata dal developer Daxia che, qualsiasi sia il motivo che vi spinge a desiderarli, farà apparire sullo schermo i tre tasti di navigazione tipici dell'interfaccia Android. Prerequisiti Dispositivo Android; Virtual SoftKeys (no root). Procedura Installare Virtual SoftKeys dal Play Store; avviare l'app; al primo avvio richiederà dei permessi aggiuntivi, concederli; l'app verificherà la possibilità di apparire in sovrimpressione e l'abilitazione del servizio accessibilità mostrando il risultato in una finestra. Nel caso in cui la funzione sia già attiva apparirà la casella "Permission granted", in caso contrario vedrete almeno una casella con scritto "go to settings"; se visualizzato fare tap su "go to settings" e concedere i permessi aggiuntivi; tornare all'applicazione, apparirà un nuovo pop up. Dare la spunta su "Don't remind" e dunque tap su "I knew"; a questo punto potrete gestire le impostazioni della barra di navigazione: il colore, l'ordine dei tasti, l'auto-hide... per visualizzare i tasti di navigazione vi basterà ora fare uno swipe dal basso verso l'alto sulla parte inferiore dello schermo. Fonte
  15. Le app ufficiali di GizChina.it e GizBlog.it, nate per rendere più completa e fruibile l'offerta dei nostri portali, hanno superato da tempo la fase di beta pubblica e sono disponibili ormai da diversi mesi sul Play Store di Google. Queste due app si sono dimostrate tanto stabili ed adatte all'utilizzo quotidiano da essere incluse di default in tutte le nostre GizROM, ma il desiderio di offrire un'esperienza sempre più modellata sui gusti e le necessità dei nostri lettori continua a spingerci nella ricerca di nuove idee per migliorarle e perfezionarle. Questo thread nasce dunque per raccogliere feedback e suggerimenti da parte della community. Cosa migliorereste delle nostre app? Cosa cambiereste? Fateci sapere la vostra opinione!
  16. È passato ormai più di un anno dal lancio sul mercato della Mi Band 2, ma questa economica smartband continua a dimostrarsi un valido alleato per molti appassionati di tecnologia. A dispetto della sua età, inoltre, l'indossabile del colosso cinese continua a guadagnare funzioni grazie allo sviluppo di app dedicate. In questa guida, ad esempio, vi mostreremo come sbloccare una funzione nascosta da Xiaomi che permette di gestire la riproduzione musicale (play/pausa, traccia avanti...) direttamente dal vostro polso. Prerequisiti Mi Band 2; Mi Band 2 Music Control; smartphone con Mi Fit installato e band associata. Procedura Installare Mi Band 2 Music Control dal Play Store; aprire Mi Fit; andare su Funzioni-> Band alerts; selezionare e abilitare Mi Band 2 Music Control; aprire l'app Mi Band 2 Music Control; il MAC della vostra Mi Band 2 dovrebbe configurarsi in automatico, in caso contrario: tornare su Mi Fit; andare su Profilo -> Mi Band 2; prendere nota dell'indirizzo MAC e inserirlo su Mi Band 2 Music Control; premere sul simbolo del play in basso a destra; abilitare l'autoavvio e il mantenimento in background. Adesso potrete utilizzare la vostra Mi Band 2 per gestire la riproduzione musicale con alcune delle funzioni più elementari. Segnaliamo la presenza sul Play Store di una versione a pagamento di Mi Band 2 Music Control che permette un maggior controllo sul player. Fonte
  17. Steganografia, cioè una tecnica che sia in grado di nascondere la comunicazione tra due interlocutori, spesso inserendo un messaggio segreto dentro qualcosa di comune come un'immagine o un suono. È su questo principio che si basa l'app Steg, pensata per "ingannare" WhatsApp su Android in modo da permettere lo scambio di qualsiasi tipo di file. L'app di messaggistica più diffusa in occidente, infatti, non è molto flessibile quando si tratta di inviare dati. Nel caso in cui il formato dell'allegato non rientri tra quei pochi supportati nativamente, d'altra parte, grazie a Steg è possibile mascherare in maniera efficiente il file in modo che WhatsApp pensi che si tratti di un file PDF. ll dato ricevuto dall'interlocutore dovrà poi essere interpretato nuovamente da Steg che restituirà infine l'allegato originale. La procedura può sembrare lunga e complicata ma, di fatto, si tratta semplicemente di un passaggio in più rispetto alla normale condivisione da WhatsApp. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti WhatsApp installato; Steg installato sugli smartphone Android di entrambi gli interlocutori. Procedura Per installare Steg Per inviare un file Per decodificare il file ricevuto Fonte
  18. A volte per ottenere un po' di controllo in più sul proprio dispositivo non è necessario ricorrere a strumenti avanzati come adb, fastboot e recovery custom. Nel caso dei dispositivi Huawei, ad esempio, è possibile installare direttamente dal Play Store un'app sviluppata direttamente dal colosso cinese che consente di accedere alla gestione dei permessi e della lista delle applicazioni che si devono avviare automaticamente all'accensione del device. In questa breve guida, pensata per P9000 lite su firmware Marshmallow (su Nougat a quanto pare questa app non funziona) ma potenzialmente compatibile con molti altri modelli, vi mostreremo come accedere a queste utili funzioni. Prerequisiti P9000 Lite con ROM Marsmallow; PM Plus. Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Installare l'app dal Play Store; avviare l'app e proseguire con l'installazione; avviare il gestore; andare sulle impostazioni (in alto a destra); andare sui collegamenti; selezionare il gestore di avvio automatico (icona arancione); lo startup manager apparirà ora sul launcher, e vi permetterà di gestire anche i permessi. Fonte
  19. Uno dei motivi principali per cui scegliere un dispositivo Sony è sicuramente la suite di applicazioni dedite alla multimedialità presenti sui dispositivi considerate le migliori attualmente disponibili. In questo tutorial andremo a vedere come installare le ultime applicazioni proprietarie Sony su tutti i dispositivi Android che montano ROM CyanogenMod o Cyanogen based. Prerequisito fondamentale, inoltre, è l'avere installata la recovery TWRP sul telefono. Le applicazioni sono divise in singoli file zip flashabili separatamente in modo tale da dare all'utente la possibilità di scegliere cosa installare e nello specifico troviamo: Xperia Home Launcher; Album; Video; Xperia Keyboard; Orologio e Sveglia; Movie Creator; Musica Beta; Meteo; Sony Xperia Widgets; Sistema di equalizzazione audio perfettamente funzionante che comprende: VPT; X-loud; ClearAudio+; S-Force; Dynamic Normalizer; Clear Phase. AVVERTENZA: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it e GizBlog.it non si ritiene responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Pacchetto Sony Apps; Recovery TWRP; CyanogenMOD ROM (potrebbe funzionare anche su rom AOSP). PROCEDIMENTO Scarichiamo e scompattiamo sul computer il pacchetto contenente tutte le applicazioni Sony; scegliamo quali vogliamo installare e copiamo i relativi pacchetti .zip nella memoria del telefono; riavviamo il telefono in recovery TWRP; Facciamo un tap su "install" e, dal file manager, selezioniamo il file di uno dei pacchetti che si vuole installare copiato precedentemente; effettuiamo uno swipe su "Install" per far partire l'installazione; effettuiamo la stessa operazione con i restanti pacchetti; al termine riavviamo lo smartphone per completare la procedura. Fonte: GizDev
  20. AppLock è un'applicazione Android che mira a proteggere le informazioni così come prevenire i bambini o membri più giovani della famiglia o amici che accedono le applicazioni o servizi che non vuoi che facciano. AppLock fatta da IVYMOBI è progettato per mantenere qualunque applicazioni, contenuti come i messaggi SMS, si vuole al sicuro da occhi indiscreti degli altri. Se questo è un compagno di stanza si condivide con, un partner paranoico o solo bambini che si desidera conservare sui giochi, AppLock da IVYMOBI si fanno e più. È possibile sia le applicazioni di blocco dietro un PIN o un codice di accesso e gli utenti non noterà nulla di diverso fino a che realmente andare avanti e cercare di lanciare una di queste applicazioni, dando una pace della mente si sono dopo. Con diverse modalità per la casa o qualsiasi altra cosa, e la possibilità di creare il proprio, AppLock fatta da IVYMOBI ha molto da offrire. Più di un semplice modo per bloccare le applicazioni, ci sono le coperture di divertimento per l'applicazione stessa bloccano così come intruso selfie di catturare l'intruso cercando snoop intorno tua privacy telefono. Se si sta già utilizzando uno, ci sarebbe ancora consigliamo di provare fuori (non si sa mai, si può abbandonare il precedente). In questa recensione, vorremmo evidenziare tutto ciò che serve sapere sul AppLock: Rassegna di AppLock blocco di sicurezza per IVYMOBI: L'interfaccia utente: AppLock è dotato di un'interfaccia utente abbastanza decente. Tuttavia, la semplicità non rovinare la vostra esperienza con esso, la ragione è-fastidiosi in-app ADVERTISEMNTS. Anche se, si chiede regolarmente o presentare un reclamo o di tasso al Play Store. Ma questo è più o meno ad esso. Si dovrà valutare una volta che il AppLock per farlo sparire o si può fare clic sul ╳ per fermarlo. Lo sviluppatore vuole sinceramente vostro feedback per migliorare la AppLock. Caratteristiche: Guardando le dimensioni, e gli screenshot offerti presso il Play Store, probabilmente pensare che la AppLock è da intendersi per mettere una sequenza di blocco per proteggere applicazioni, tuttavia offre una moltitudine di caratteristiche interessanti come Intruder selfie, Blocco falso o Sostituisci App Icona. ● App Lock base: impostazioni -Sistema come impostazioni, contatti, e wifi. Non preoccuparti di tua privacy telefono ottenere l'accesso non autorizzato. -Social Applicazioni, foto e video. Proteggi i tuoi contenuti privati ​​lontano da occhi indiscreti -Giochi E applicazioni commerciali. Tenere i bambini accidentalmente effettuare l'acquisto in-app o l'acquisto di articoli necessari -Work Applicazioni correlate. Proteggete i vostri animali di lavoro importanti o messaggi privati ​​a perdite dannoso. ● Sostituire App Icon: A differenza della funzione per nascondere l'icona dell'applicazione, assicura di sostituire l'icona dell'applicazione con qualcos'altro come la calcolatrice, Meteo, Orologio, Calendario o Notepad. Nascondere l'applicazione è abbastanza buono, ma è in termini di tempo quando si tenta di accedere a l'applicazione tramite il dialer (cosa succede se si è dimenticato il codice ......) Bene, è possibile ripristinare per certo, ma che richiede un po 'di tempo giusto ? Con questi icona dell'applicazione falso, nessun altro, ma si ha la possibilità di accedere alla AppLock. ● Intruder selfie: selfie Intruder, senza dubbio, è una delle caratteristiche più sorprendenti che sicuramente dovete sapere. Con selfie intruso, lo smartphone in grado di catturare automaticamente i ficcanaso che cercano di entrare nel vostro privacy telefono, si può chiaramente sapere ciò che app gli intrusi che cercano di aprirsi. Si prega di tenere presente che se si desidera utilizzare il Intruder selfie, è necessario consentire l'accesso telefono Camera AppLock. Qui è una delle caratteristiche più importanti: ● STOP AppLock: Non a tutti piace avere la password o il PIN di blocco smartphone applicato in ogni momento, in modo da AppLock offre la funzione di fermare AppLock bloccare le applicazioni bloccate ogni volta che si tenta di aprire. Con appena sbloccare con un tocco, si può facilmente sbloccare le applicazioni bloccate. AppLock da IVYMOBI è un'applicazione che può aiutare a tenere tutto il vostro bello e sicuro da occhi indiscreti. Non si tratta di avere nulla da nascondere, ma più di essere in grado di assicurarsi che i bambini finiscono per l'invio di email alla gente in ufficio, l'acquisto di giochi costosi o per assicurarsi che un genitore non curiosare o rovinare un potenziale sorpresa o qualcosa molto peggio. Questa è solo una parte dell'equazione di qui, e mentre questo è un grande parte di esso, non c'è più ad esso. AppLock da IVYMOBI può essere utilizzato anche per mantenere i vostri messaggi di testo o immagini lontano da occhi indiscreti pure. Se siete interessati al AppLock, clicca sul link in basso per avere maggiori informazioni: Wordpress: https://wordpress.com/post/ivymobitools.wordpress.com/15 NOTA: Per il sistema operativo Android 5.0 + up, devi accettare il permesso, altrimenti è possibile accedere alle applicazioni bloccate senza nastratura la password Contact us: support@ivymobile.com Facebook:https://www.facebook.com/IvyAppLock Twitter: https://twitter.com/AppLock5 Google +: https://plus.google.com/u/0/communities/113134139742239607331
  21. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare sullo Xiaomi Mi 5 e Mi Max il pacchetto completo delle applicazioni Google, con relative librerie e file di sistema, in pochi e semplicissimi passaggi. PREREQUISITI Computer; installer Google Apps. PROCEDIMENTO Attivate, da "developer options", la voce "Debug USB"; aprite l'app "Security" e andate in "Permission"; in alto è presente l'icona di un ingranaggio: cliccatela per aprire le impostazioni; spuntate la voce "Install via USB"; collegate lo smartphone al computer; scompattate il pacchetto delle Gapps scaricato in precedenza ed avviate il file "Google Apps.exe"; premete "Invio" per far partire l'installazione. Fonte: FORUM MIUI
  22. Se siete alla ricerca di un modo per ottenere l'app Fotocamera presente sullo Xiaomi Mi 4i e trasferirlo sul proprio Redmi Note 2 o Redmi Note 2 Prime, allora fareste bene a seguire questa semplice guida. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni avanzate che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. Requisiti Assicuratevi di avere la recovery TWRP installata sul proprio dispositivo Redmi; scaricare la fotocamera CameraMi4i_for_Reno2_by-IP.zip al seguente link. Procedura La procedura per trasferire l'app camera del Mi 4i sul Redmi Note 2 e Redmi Note 2 Prime è davvero semplice poiché basterà effettuare il flash tramite recovery TWRP del file scaricato. Attenzione: sono stati segnalati problemi con le ultime versioni del firmware, il pacchetto è stato testato con ROM 6.3.17 deodexed (xiaomi.eu). Ogni tentativo con ROM più nuove o non deodexed potrebbe portare ad un bootloop. Si consiglia in ogni caso di effettuare un nandroid backup prima di tentare il flash.
×