Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'fix'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Primi passi
    • Presentazioni
    • Comunicazioni dallo Staff
    • Suggerimenti & Proposte
  • Smartphone
    • Nubia
    • Xiaomi
    • Lenovo
    • Huawei
    • LeTV / LeEco
    • OnePlus
    • 360
    • Oppo
    • Smartisan
    • Meizu
    • ASUS
    • Vivo
    • Altri Brand
  • SmartWatch and SmartHome
    • Xiaomi - Huami Amazfit
    • Wear OS By Google
    • Altri Brand
  • Tablet e Ultrabook
    • Chuwi
    • Cube
    • Huawei
    • Onda
    • Pipo
    • Teclast
    • Xiaomi
    • Altri Brand Tablet
  • Stampa 3D
    • Discussioni generali
    • Stampanti 3D
  • Teardown
    • I Nostri Teardown
  • Sistemi Operativi
    • Android
    • Microsoft
    • Ubuntu Linux
    • Leaked ROM
  • Off Topic
    • Discussioni Android
  • Mercatino
    • VENDO
    • COMPRO
    • SCAMBIO
  • Store
    • Codici sconto

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Città 


Interessi


Smartphone in uso

Found 7 results

  1. Dall'uscita del Razer Phone un numero crescente di sviluppatori si è aggiunta alla schiera dei fan di questo smartphone. Il dispositivo ultimamente sta quindi vivendo una primavera del fronte del modding, in questa guidavi mostreremo come effettuare il root con magisk senza incorrere in troppi problemi. Molti utenti con le prime guide per ottenere i permessi di root sono andati incontro a diversi problemi con il wifi, questo perchè fatto nella maniera non corretta. Vedremo di seguito prima come sistemare questa situazione e poi la guida vera e propria IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Download Factory image; Download Twrp; Download Magisk; PC e cavo USB; ADB e fastboot installati. Parte 1 Reset del dispositivo e fix del wifi (Se è la prima volta che provale ad installare recovery e magisk andate alla seconda parte) Estraete il file boot.img dalla factory image e copiatelo nello smartphone assieme alla twrp e magisk; Aprite un prompt dei comandi (start e "CMD ") e posizionatevi nella directory in cui avete messo la TWRP; lanciate i seguenti comandi: adb devices se questo comando non ritorna nulla dovete verificare che i driver siano installati correttamente, in caso contrario procediamo con l'installazione adb reboot bootloader riavvierà il dispositivo in modalità fastboot; fastboot flash boot twrp-3.2.1-0-cheryl.img && fastboot reboot Ora dovrebbe essersi riavviato in recovery. Premete il tasto per il reboot e verificate su quale slot siete e di conseguenza seguite le seguenti sezioni. SLOT A Verificate di essere nello slot A andando su Reboot, quindi visualizzando lo slot in cui ci si trova attualmente. Dovrebbe essere lo slot A; Dal menu install selezionare "Installa IMG" in basso, quindi andate al file boot.img e fate swipe verso destra per installare; Torna al menu principale e seleziona il pulsante "reboot e cambiate lo slot nello slot B; Una volta verificato, di essere sullo slot B, selezionate Bootloader per tornare alla "Modalità download". Questo forzerà lo Slot B, ed esguite nuovamente : fastboot flash boot twrp-3.2.1-0-cheryl.img && fastboot reboot Una volta riavviato in recovey , menu install selezionare "Installa IMG" in basso, quindi andate al file boot.img e fate swipe verso destra per installare; In questo modo avremo un boot.img pulito sullo slot B, così come lo slot A; A questo punto dal menu install selezionate il file della twrp e fate swipe per installare. E' indifferente su quale partizione siate; Riavviare il sistema in modo che possiate ottenere un avvio corretto e verificare che Wifi funzioni; A riavvio completato riavviate in recovery con il comando adb reboot recovery Dal menu install selezionate il file di Magisk e fate swipe per installare cambiate slot e fate lo stesso sull'altro; SLOT B Verificate di essere nello slot B andando su Reboot, quindi visualizzando lo slot in cui ci si trova attualmente; Dal menu install selezionare "Installa IMG" in basso, quindi andate al file boot.img e fate swipe verso destra per installare; Torna al menu principale e seleziona il pulsante "reboot e cambiate lo slot nello slot A; Una volta verificato, di essere sullo slot A, selezionate Bootloader per tornare alla "Modalità download". Questo forzerà lo Slot B, ed esguite nuovamente : fastboot flash boot twrp-3.2.1-0-cheryl.img && fastboot reboot Una volta riavviato in recovey , menu install selezionare "Installa IMG" in basso, quindi andate al file boot.img e fate swipe verso destra per installare; In questo modo avremo un boot.img pulito sullo slot A, così come lo slot B; A questo punto dal menu install selezionate il file della twrp e fate swipe per installare. E' indifferente su quale partizione siate; Riavviare il sistema in modo che possiate ottenere un avvio corretto e verificare che Wifi funzioni; A riavvio completato riavviate in recovery con il comando adb reboot recovery Dal menu install selezionate il file di Magisk e fate swipe per installare cambiate slot e fate lo stesso sull'altro; In questa maniera avete sistemato ll vostro Razer Phone e messo correttamente i permessi di root. Parte 2 Installare recovery e magisk da zero Estraete il file boot.img dalla factory image e copiatelo nello smartphone assieme alla twrp e magisk; Aprite un prompt dei comandi (start e "CMD ") e posizionatevi nella directory in cui avete messo la TWRP; lanciate i seguenti comandi: adb devices se questo comando non ritorna nulla dovete verificare che i driver siano installati correttamente, in caso contrario procediamo con l'installazione adb reboot bootloader riavvierà il dispositivo in modalità fastboot; fastboot flash boot twrp-3.2.1-0-cheryl.img && fastboot reboot Dal menu install selezionare "Installa IMG" in basso, quindi andate al file boot.img e fate swipe verso destra per installare; Dal menu install selezionate il file zip della twrp e fate swipe per installare; A questo punto la recovery dovrebbe essere installata per entrambe le partizioni, riavviate il telefono; Una volta verificato che tutto funzioni correttamente lanciate questo comando adb reboot recovery Dal menu install selezionate il file di Magisk e fate swipe per installare cambiate slot e fate lo stesso sull'altro. Se fatto tutto correttamente avrete la recovery e magisk instalalti senza problemi al wifi Fonte XDA
  2. Oggi vi presentiamo questa guida per cercare di ripristinare il vostro Huawei P10 brickato, ovvero inutilizzabile a causa di un problema del firmware. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. ATTENZIONE: procedura testata solo sul P10 ma potenzialmente compatibile anche con altri modelli Huawei (ovviamente utilizzando una versione di recovery adatta) Cosa serve Avere già fatto la richiesta di sblocco bootloader e il codice; Una micro SD; ADB& Fastboot installati e correttamente funzionanti; Questa custom recovery; Dovete scaricare l'Update.zip e update_full_xxx-xxx_hw_xx.zip per il vostro esatto modello (quelli forniti sono per il P10 VTR-L29C636B120) , eventualmente provate a vedere a questo link. Procedura Scaricate i file update.zip e update_full_xxx-xxx_hw_xx.zip, e da entrambi estraete il file UPDATE.APP; Inserite la scheda SD sul PC, crea una cartella nella root chiamata "dload", estraete l'update.APP da update.zip e copiatelo nella "dload"; Avviate il telefono in fastboot (tenere premuto Vol- + Power), collegate il cavo USB e lanciate questo comando dalla cartella di ADB; fastboot flash recovery customrecovery.img Prima di riavviare il telefono, inserite la scheda SD che contiene la cartella dload (update.app stock rom da update.zip) all'interno del P10 / P10 + e spegnetelo; Scollegare il cavo USB e mantenere vol + / vol- 5 premuti per 10 sec o (finché non si vede il messaggio che questo dispositivo non può essere considerato affidabile); Ora l'aggiornamento del ripristino personalizzato dovrebbe avviarsi, attendere fino al 100% . Al completamento il telefono si riavvierà in automatico; Ora il P10 / P10 + dovrebbe avviarsi senza problemi (bootloader bloccato); Per risolvere il problema di "NRD90M Test-keys", ripetiamo lo stesso processo di prima, ma invece di usare update.app da update.zip, si usa quello di update_full_xxx-xxx_hw_xx.zip e si sostituisce quello che si ha sulla scheda SD (cartella dload); Riavviamo il P10 / P10 + in fastboot (tenendo premuto vol- + power) colleghiamo il cavo usb e da terminale lanciamo il comando; fastboot oem unlock + codice sblocco BL Riavviare in fastboot e riflashamo il file customrecovery.img utilizzando il comando ; fastboot flash recovery customrecovery.img Riavviate in recovery come prima e il P10 / P10 + si aggiornerà di nuovo; Il P10 / P10 + si riavvierà, avviando il sistema operativo correttamente. Fonte XDA
  3. Android è il sistema operativo mobile più popolare al mondo, tuttavia, non è privo di bug o errori: uno dei più comuni che molti utenti Android hanno dovuto almeno una volta affrontare è lo "Screen Overlay Error". Vediamo cos'è e come risolverlo facilmente. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. COS'E' LO SCREEN OVERLAY ERROR Per risolvere l'errore di overlay dello schermo sui dispositivi Android è necessario capire a cosa sia legato. L'overlay dello schermo è fondamentalmente quando un'app mostra un elemento in primo piano mentre un'altra app è in esecuzione in background. Immaginate di giocare e ricevere un messaggio su Facebook Messenger: Messenger ti mostrerà una bolla con l'immagine del profilo del tuo amico in cima al tuo gioco, e puoi scegliere di ignorarlo o aprirlo. Questa funzione di Android si chiama 'Screen Overlay'. L' errore si verifica quando un'applicazione tenta di visualizzare un elemento su un'altra app che ha a sua volta un permesso di sovrapposizione sullo schermo. Ad esempio, se si installa una nuova app che può sovrapporsi ad altre app e l'app tenta di scavalcare Facebook Messenger, in questo caso l'errore potrebbe apparire. Questo errore si verifica solo su smartphone con sistema operativo Android 6.0 Marshmallow o superiore. COME BYPASSARE L'ERRORE Identificare l'app che causa l'errore . Molto spesso saranno app con le icone flottanti. Dopo averla trovata chiudetela Prevenire il fatto che altre applicazioni possano "disegnare" sopra altre app. Bisogna andare nelle impostazioni dell'app incriminata: ANDROID STOCK Andate nelle impostazioni; Selezionare App; Selezionare l'icona a forma di ingranaggio in alto a destra; Selezionare 'Disegna su altre app'; togliere la spunta dalle app incriminate. PER UI CUSTOM Andate nelle impostazioni; Selezionare App; Andate in Gestione applicazioni; Nell'angolo in alto a destra, selezionate "altro"; Dalla lista che appare, selezionate "apps that can appear on top"; Spostare il toggle su off sull'app precedentemente individuata. Quest'ultima procedura potrebbe non funzionare su tutte le UI custom attualmente in circolazione. Nel caso in cui non riusciate in alcun modo a vietare l'overlay all'app incriminata sarà purtroppo necessario disinstallarla per evitare che il problema si ripresenti. Fonte XiaomiToday
  4. A volte è davvero difficile immaginare quali ragioni possano spingere i produttori a castrare via software loro dispositivi. Non è una novità, ad esempio, che Xiaomi abbia scelto di non implementare pienamente le Camera2 API sui suoi smartphone, consentendo l'uso di alcune delle sue funzionalità solo attraverso l'app fotocamera della MIUI. Questo limite, accompagnato spesso da molti bug, è purtroppo presente anche sulle tante ROM custom AOSP/LOS (quindi le varie Lineage, RR, Mokee...). Per fortuna in questo ultimo caso è spesso possibile risolvere i problemi e aggiungere il supporto alle Camera2 API e alla stabilizzazione elettronica (EIS) con questa semplice mod fotografica. Prerequisiti Xiaomi Mi 5 con TWRP e ROM custom AOSP installate; pacchetto patch; pacchetto EIS; Google Camera, Google Camera con EIS o Snapdragon Camera. Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Copiare i due pacchetti (patch e EIS) e l'apk (lo zip nel caso di Snapdragon Camera) di una delle fotocamere proposte fotocamera sul telefono; riavviare in TWRP; installare in ordine la patch, l'EIS ed eventualmente la Snapdragon Camera; riavviare il sistema. Nel caso si desideri una fotocamera diversa dalla Snapdragon: dalle impostazioni abilitare l'installazione da fonti sconosciute; installare l'apk della fotocamera prescelta. Ovviamente potrebbero essere presenti bug e, a seconda del sistema di base, qualche funzione potrebbe portare al crash della fotocamera. Fonte
  5. In questo rapido tutorial andremo a vedere come provare a risolvere uno dei più fastidiosi problemi che potrebbe presentarsi sui nostri dispositivi. Stiamo parlando dell' effetto Screen Burn-In. Lo Screen Burn-In è quando sullo schermo rimane per troppo tempo fissa la stessa immagine e, al cambio di schermata, continua a rimanere su schermo i residui dell'immagine precedente. Per evitare di incappare nel effetto Burn-In sarebbe opportuno spegnere il monitor se non si ha necessità di utilizzarlo o quantomeno usare uno screensaver. Fortunatamente per noi risolvere questo problema per la maggior parte delle volte è semplice anche se richiedere fino a 24 ore di tempo purtroppo. Infatti bisognerà riprodurre un determinato video sul display per un tempo minimo di 9 ore fino ad un massimo di 24. PREREQUISITI Connessione a internet; ScreenBurnFixer Disabilitare lo spegnimento automatico del computer. PROCEDIMENTO Per prima cosa dirigiamoci sul sito ScreenBurnerFixer; in "Chart" cerchiamo la risoluzione del nostro monitor e vediamo a quale "Aspect Ratio" corrisponde se non si conosce; passiamo alla schermata "Video" e selezioniamo, nella sezione "Sliding Colors Video", quello relativo al nostro "Aspect Ratio" Si aprirà il sito "Youtube" alla pagina di un video della durata di ben 9 ore; Mettiamolo a schermo intero e iniziamo la riproduzione facendo attenzione che nessuna parte dello schermo resti nera; se cio dovesse verificarsi bisognerà cambiare "Aspect Ratio" perché probabilmente sarà stato scelto quello sbagliato; Se l'errore non dovesse essersi risolto ripetete la procedura per un massimo di 3 volte.
  6. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come migliorare il multitasking del OnePlus 3. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Permessi di root; Build.prop editor. PROCEDIMENTO Scaricate, ed installate, dal Playstore "Build.prop editor"; Apritelo e concedetegli i permessi di root; Cercate la stringa "ro.sys.fw.bg_apps_limit=20"; Cambiate il valore 20 con uno più alto a seconda delle proprie esigenze. Per regolarvi tenete presente che con il valore di base 20 è possibile tenere aperte in background solo 12 app mentre aumentandolo a 42 sarà possibile averne ben 22 senza intaccare minimamente le prestazioni. Fonte: POCKETNOW
  7. Nonostante avere i permessi di root porti indubbi vantaggi, nel nostro terminale possono presentarsi situazioni in cui il telefono continua a riavviarsi in continuazione in fase di avvio come ad esempio l'installazione di un aggiornamento OTA senza prima fare l'unroot. Fortuna esiste una procedura semplice che potete seguire per risolvere tale problema, anche se purtroppo perderete tutti i vostri dati presenti nel device e bisognava avere già il debug USB attivo in precedenza. PROCEDIMENTO Riavviate il dispositivo in "fastboot" tenendo premuto Vol + ed il pulsante di accensione fino a sentire una vibrazione. A quel punto rilasciare solo il tasto di accensione fino a visualizzare la schermata di fastboot. Il tutto va eseguito da telefono spento; Scaricate la ROM per il vostro Zenfone dal sito di ASUS a seconda del modello: - ZE551ML - ZE550ML - ZE550CL Installare i driver ADB se non lo avete gia fatto seguendo il nostro tutorial; Scaricate ed estraete gli strumenti necessari da questo link; Eseguite il file "cai_dat_CWM.dat" e scrivete ACCEPT in maiuscolo. Premete "Invio"; Se il vostro Zenfone è correttamente connesso in fastboot, ed i driver sono configurati correttamente, vedrete delle scritte blu scorrere su schermo; Scrivete "T4", premete "Invio" e sul vostro device dovrebbero comparire delle scritte; Il vostro terminale verrà riavviato in recovery CWM; Copiate nella memoria SD il file della rom scaricato in precedenza. Andate su "Install" ed installate la nuova ROM. Finita l'installazione il vostro dispositivo sarà tornato come nuovo. Fonte: XDA
×