Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'gapps'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • Primi passi
    • Presentazioni
    • Comunicazioni dallo Staff
    • Suggerimenti & Proposte
  • Smartphone
    • Nubia
    • Xiaomi
    • Lenovo
    • Huawei
    • LeTV / LeEco
    • OnePlus
    • 360
    • Oppo
    • Smartisan
    • Meizu
    • ASUS
    • Vivo
    • Altri Brand
  • SmartWatch e domotica
    • Xiaomi - Huami Amazfit
    • Home, Assistant e Wear OS By Google
    • Altri Brand
  • Tablet e Ultrabook
    • Chuwi
    • Cube
    • Huawei
    • Onda
    • Pipo
    • Teclast
    • Xiaomi
    • Altri Brand Tablet
  • Stampa 3D
    • Discussioni generali
    • Stampanti 3D
  • Teardown
    • I Nostri Teardown
  • Sistemi Operativi
    • Android
    • Microsoft
    • Ubuntu Linux
    • Leaked ROM
  • Off Topic
    • Discussioni Android
  • Mercatino
    • VENDO
    • COMPRO
    • SCAMBIO
  • Store
    • Codici sconto

Find results in...

Find results that contain...


Data di creazione

  • Start

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Start

    End


Filter by number of...

Iscritto

  • Start

    End


Gruppo


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Città 


Interessi


Smartphone in uso

Trovato 18 risultati

  1. Finalmente la MIUI 9.5 su base Oreo sta arrivando su molti dispositivi, ma in molti hanno riscontrato problemi ad utilizzare (sopratutto sulle ROM versione China) le Google apps e, in particolare, Google assistant. Questa è la seconda parte della guida già fornita in precedenza per poter risolvere i problemi a tutte le app di terze parti compresa la ricerca vocale. Prerequisiti Aver installato le Gapps come indicato QUI. Procedura Scaricate l'apk Google Partner Setup; Copiatela nel dispositivo ed installatela; Riavviare il dispositivo; Al termine dovreste riuscire ad aprire qualsiasi applicazione Google compresa la ricerca con la funzione vocale "OK GOOGLE"! Fonte MIUI Forum
  2. Emanuele C

    TWRP, Gapps e root per Nubia Z17

    Il nostro GizROM team non ha ancora avuto la possibilità di mettere le mani sul nuovo Nubia Z17, ma ne resto del mondo le community di sviluppatori si sono già messe in moto per rendere possibile un po' di modding su questo device. Come al solito i primi sforzi si sono concentrati nel tentativo di creare una versione adatta di TWRP e nell'ottenere i permessi di root, ecco la la procedura trovata condensata in un semplice tool! Prerequisiti Nubia Z17 NX563J con almeno il 70% di batteria; PC Windows e cavo USB; pacchetto GizFlasher; OpenGapps (ARM64, 7.1, full). Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Flash recovery Andare su "Impostazioni-> Informazioni telefono" ed effettuare tap ripetuti sul Numero di Build per abilitare la modalità sviluppatore; tornare sulla schermata "Altro" delle impostazioni, dovrebbe essere presente la voce "Opzioni sviluppatore"; entrare in "Opzioni sviluppatore" ed abilitare il debug USB e lo sblocco OEM; digitare *#7678# sul dialpad e verificare che tutte le voci siano selezionate; scaricare ed estrarre il tool sul PC; avviare driver.zip ed eseguire l'installazione; avviare autorun.zip ed eseguire l'installazione (saltare questo passaggio se adb e fastboot sono giù installati system wide sul PC); con telefono collegato al computer, eseguire "GizFlasher.bat" presente nella cartella del tool (in caso di problemi provare con e senza modalità amministratore); selezionare 1 per sbloccare il bootloader, il device si riavvierà in fastboot; una volta sbloccato il bootloader, con il telefono sempre collegato in fastboot, selezionare 2 per eseguire il flash della TWRP. Root (prerequisito necessario per installare pacchetti zip) Riavviare il telefono in TWRP (premere contemporaneamente e a lungo i tasti power e Volume +); selezionare una lingua intellegibile; andare su Avanzate -> Tool e fare tap su Root; riavviare il device. Installazione Gapps Copiare l'ultimo pacchetto Open Gapps sulla memoria del device; riavviare in recovery (da telefono spento premere contemporaneamente e a lungo il tasto Power e quello Volume +); installare da TWRP il pacchetto openGapps; riavviare il telefono. Fonte
  3. 144.556

    MIUI 9 installazione manuale Google apps

    Finalmente la MIUI 9 china su base oreo è stata rilasciata sia in stabile che developer, per chi vuole provarle ed usarle con le google apps basta eseguire questa guida per non incorrere in fastidiosi problemi come schermate nere o applicazioni che vengono chiuse forzatamente. Prerequisti Download Gapps; Da impostazioni > Security or Settings > impostazioni aggiuntive > Privacy abilitate la possibilità di installare da fonti sconosciute. Installazione Scompattare il file zip scaricato in precedenza e copiarlo nel telefono; Installate gli apk in questo ordine; Facendo attenzione alla versione di android sulla quale è basata la rom come mostrato nell'immagine precedente; Api 26 Adroid Oreo 8.0,Api 27 Adroid Oreo 8.1; Una volta installato tutto riavviate il telefono; A questo punto vi verrà mostrata la pagina di configurazione di android; Impostate il vostro account google e godetevi le google apps. Fonte MIUI forum
  4. Emanuele C

    MIUI 8 per ZUK Z2 by Francko76

    Lenovo ha deciso di abbandonare il brand ZUK, ma sembra che la scelta non sia condivisa dall'ampia community nata attorno ai prodotti di questo marchio. L'interesse nei confronti del piccolo ZUK Z2, ad esempio, è stato confermato dal rilascio sui forum cinesi di una nuova ROM MIUI compilata utilizzando il Patchrom messo a disposizione da Xiaomi stessa. La ROM postata in questa pagina è stata modificata da Francko76 per renderla più adatta a noi occidentali, eliminando ad esempio tutte le app cinesi inutilizzabili in Italia e aumentando la fluidità dell'interfaccia. Ringraziamo lo sviluppatore 个人动态 per la versione originale della ROM. Ecco una breve lista delle caratteristiche: basata sulla MIUI 8.2.5.0 Stabile tramite Patchrom; piene funzionalità ZUI del U-Touch; Gapps integrate; root integrato; aggiunti gli Sfondi Google e tastiera GoogleBoard rimosse app cinesi inutili. Attenzione: Per impostare la lingua italiana, lanciare l'app integrata morelocale2 e scegliere l'italiano Installazione IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Zuk Z2 versione cinese o indiana; TWRP installata (potete seguire questa guida o usare questo tool); pacchetto ZUK Z2 MIUI by Francko76. Procedura Copiare il pacchetto zip sul telefono; entrare in recovery ( scegliere all'accensione la voce recovery con i tasti volume e selezionarla con power); pulire le partizioni Data, Cache e Dalvik Cache; installare la ROM da TWRP; riavviare il dispositivo. Nel caso desideriate utilizzare l'app fotocamera della ZUI, potete installare questo zip da TWRP. Non sono necessari i wipe.
  5. Xiaomi è nota per l'ottimo supporto software che offre ai suoi dispositivi, spesso venduti con ROM Global che include la lingua italiana e le Google Apps. Per alcuni device (ad esempio quelli freschi di lancio sul mercato) potrebbe tuttavia non esistere questa possibilità, mentre gli utenti più avanzati potrebbero preferire una versione cinese della ROM (notoriamente più completa e ricca di feature) a quella global. In questo caso la mancanza delle Gapps rappresenterebbe un serio problema, ecco come risolverlo su tutti i device Xiaomi con firmware MIUI 8 o 9! Prerequisiti Dispositivo Xiaomi con MIUI 8 o MIUI 9 (Android 6, Android 7.0 o Android 7.1) questo pacchetto zip. Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Scaricare ed estrarre il pacchetto rar indicato nei prerequisiti; aprire il file manager del device ed andare su "MIUI"; aprire la cartella "backup"; entrare nella cartella "AllBackup" e copiare i file estratti al punto 1 ; andare sulle impostazioni del device; tap su " Additional settings"; andare su "backup & reset"; tap su "Local Backups" e selezionare il backup inserito manualmente al punto 4; tap su "restore" e attendere il completamento dell'operazione; riavviare il telefono e accedere al Play Store, si aggiornerà in automatico all'ultima versione. Attenzione: nel caso le cartelle indicate in uno dei punti della guida non siano presenti, crearle e passare al punto successivo.
  6. Emanuele C

    Flyme per ZUK Z2 by Francko76

    La Flyme di Meizu è stata a lungo una vera stella polare nel mondo delle UI "made in China" sia per stile che per funzioni e stabilità. Anche se il colosso cinese negli ultimi tempi ha avuto difficoltà a dimostrarsi all'altezza della sua fama, in molti hanno accolto positivamente la possibilità di provare la Flyme su device non Meizu, tra i quali il piccolo ZUK Z2. Il buon Francko76 ha cercato di rendere più fruibile per noi occidentali la ROM sviluppata da XXOS_Developer basata su CyanogenMod 13 e rilasciata sul sito Flyme: ha rimosso le app cinesi, ha velocizzato il sistema, ha installato le Gapps, la tastiera Gboard e gli sfondi Google. La Flyme per ZUK Z2 by Francko76 non è purtroppo priva di bug, ma se (come sembra) il developer originale rilascerà aggiornamenti nelle prossime settimane è possibile che parte dei problemi trovino soluzione. Attenzione: Per attivare la vibrazione bisogna andare nelle impostazioni-> suona & vibra-> Altri Suoni-> Haptic Feedback. Il primo avvio può richiedere fino a 15 minuti. Installazione IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Zuk Z2 versione cinese o indiana; TWRP installata (potete seguire questa guida o usare questo tool); pacchetto ZUK Z2 Flyme by Francko76. Procedura Copiare il pacchetto zip sul telefono; entrare in recovery (scegliere all'accensione la voce recovery con i tasti volume e selezionarla con power); pulire le partizioni Data, Cache e Dalvik Cache; installare la ROM da TWRP; riavviare il dispositivo.
  7. Ricomincia a crescere la famiglia di ROM custom "made in GizChina.com" dedicata al piccolo best buy cinese ZUK Z2. La nuova GizROM Global Pixel Edition, basata sulla ZUI Nougat indiana, rende ancora più adatto al pubblico occidentale un firmware nato appositamente per soddisfare le esigenze degli utenti non cinesi. A differenza della sorella GizROM Global, inoltre, questa ROM prevede la sostituzione delle app AOSP con le equivalenti Google e, come intuibile dal nome, l'utilizzo del Pixel launcher. Tra le modifiche apportate da Francko76, membro del nostro GizROM Team, non possiamo dimenticare la rimozione del bloatware, l'aggiornamento del core e delle app Google preinstallate e l'aggiunta di ulteriori Gapps. Non mancano poi le ottimizzazioni, e naturalmente il supporto ad un maggior numero di localizzazioni rispetto alla versione originale. Questa GizROM, in particolare, oltre a quelle previste di default dal firmware stock supporta completamente le principali lingue europee (italiano, tedesco, francese, spagnolo, russo, polacco, ungherese). È inoltre possibile impostare altre localizzazioni, ma in quel caso solo le app recepiranno tale scelta (la lingua del menù impostazioni non verrà modificata). Importante: durante la fase di test interno abbiamo notato che il menù di configurazione, che appare normalmente al primo avvio, è fonte di problemi ed instabilità. Abbiamo dunque deciso di rimuoverlo, il che implica che la selezione della lingua dovrà essere effettuata manualmente dalle impostazioni. Il sistema al primo avvio partirà in inglese. Le ROM, nonostante il testing interno effettuato dal nostro staff, potrebbero presentare qualche bug. Feedback e suggerimenti, come sempre, sono graditi. Screenshot Changelog Installazione
  8. Emanuele C

    TWRP, Gapps e root per nubia Z17 mini

    In questo tutorial vi mostreremo come effettuare in pochi passi l'installazione della recovery TWRP sul vostro Nubia Z17 mini. Per ottenere il risultato desiderato sfrutteremo un utile file batch che ci permetterà di eseguire il flash partendo dal telefono acceso. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. Prerequisiti GizFlasher; PC e cavo USB; no-verity-opt-encrypt-5.1.zip; pacchetto Open Gapps (ARM 64, 6.0, pico o nano) ultimo pacchetto zip SuperSU (facoltativo). Procedura Flash recovery Andare su "Impostazioni-> Informazioni telefono" ed effettuare tap ripetuti sul Numero di Build per abilitare la modalità sviluppatore; tornare sulla schermata "Altro" delle impostazioni, dovrebbe essere presente la voce "Opzioni sviluppatore"; entrare in "Opzioni sviluppatore" ed abilitare il debug USB e lo sblocco OEM; digitare *#7678# sul dialpad e verificare che tutte le voci siano selezionate; scaricare ed estrarre il tool sul PC; avviare driver.zip ed eseguire l'installazione; avviare autorun.zip ed eseguire l'installazione (saltare questo passaggio se adb e fastboot sono giù installati system wide sul PC); con telefono collegato al computer, eseguire "GizFlasher.bat" presente nella cartella del tool (in caso di problemi provare con e senza modalità amministratore); seguire le istruzioni a schermo. A questo punto il tool comanderà al telefono di entrare in modalità fastboot e installerà la recovery. Installazione Gapps (non necessario sul modello internazionale) Copiare l'ultimo pacchetto Open Gapps e no-verity-opt-encrypt-5.1.zip sulla microSD del device; riavviare in recovery (da telefono spento premere contemporaneamente e a lungo il tasto Power e quello Volume +); effettuare un format data: Wipe -> Format data -> scrivere yes; installare da TWRP il pacchetto no-verity-opt-encrypt-5.1.zip; installare da TWRP il pacchetto openGapps; riavviare il telefono. Root Copiare l'ultimo pacchetto SuperSU sulla microSD del telefono; riavviare in recovery (da telefono spento premere contemporaneamente e a lungo il tasto Power e quello Volume +); installare da TWRP il pacchetto SuperSU (Attenzione: in caso di errori ripetere il passaggio dopo Wipe -> Format data) ; riavviare il telefono. Fonte
  9. Emanuele C

    OPPO R9s GizROM Global 1.0

    OPPO non è certo un'azienda amica del mondo del modding, ostacolato con blocchi al limite del verosimile, ma il nostro GizROM Team è comunque riuscito a creare una ROM custom per OPPO R9s 16017 (versione cinese) basata sulla celebre ColorOS. La nuova GizROM Global utilizza come base il firmware Marshmallow utilizzato sulla versione global del device, migliorato con localizzazione in italiano, ottime performance, buona flessibilità e tante personalizzazioni. Attenzione: questa GizROM è compatibile esclusivamente con la versione cinese del device! Tra le caratteristiche della ROM, ecco le più rilevanti: Permessi di root integrati nativamente; tastiera Gboard come scelta predefinita; integrato News&Weather; presenti le app di GizChina.it e GizBlog.it; integrata l'app Oppotools; multilingua. Le ROM, nonostante il testing interno effettuato dal nostro staff, potrebbero presentare qualche bug. Video Changelog Installazione IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Recovery TWRP; GizROM Global per OPPO R9s cinese. Procedura Copiare la GizROM sulla memoria del telefono; entrare in recovery (da telefono spento premere contemporaneamente entrambi i tasti volume e quello power) pulire le partizioni Data, Cache e Dalvik Cache; installare la ROM da TWRP; Attenzione: se durante l'installazione riscontrate un errore nel mount di /data, andare su "pulisci-> formatta data" per risolvere il problema e ripetere l'installazione. Tutti i dati presenti nella memoria interna verranno cancellati; riavviare il dispositivo. video_2017-07-14_15-22-08.mp4
  10. I servizi Google, in Europa onnipresenti ed utilizzatissimi, sono sostanzialmente assenti dal panorama mobile cinese. Non bisogna stupirsi, dunque, se gran parte delle ROM stock cinesi non presentano nativamente le Gapps e se, di conseguenza, l'installazione di queste sia uno dei problemi più diffusi e sentiti da noi occidentali convertiti al made in China. Normalmente il flash delle Gapps avviene a livello di sistema e richiede i permessi di root, ma in questa guida vi mostreremo i passi da seguire per ottenere il Play Store su ROM stock prive di root. Il tutorial, pensato originariamente per la MIUI, dovrebbe funzionare su gran parte dei dispositivi cinesi con ROM Android Marshmallow o Nougat. La lista dei dispositivi verificati include: Meizu M2, Meizu M2 Note, Xiaomi Mi 4C, Xiaomi Redmi 3, Xiaomi Redmi Note 3, Xiaomi Redmi Note 3 Pro, LeTV 1s X500 e molti altri. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Google installer v2 Procedura Andate sulle impostazioni del vostro telefono e, dalla schermata sicurezza, abilitate le sorgenti sconosciute; scaricate e installate il Google installer; avviate l'apk; tap su "Install"; attendete il completamento dell'operazione. A questo punto, se tutto è andato bene, potrete godere dei servizi Google!
  11. Purtroppo le ROM ufficiali attualmente disponibili per Xiaomi Mi 6 e Mi Pad 3 sono tutte pensate per il mercato cinese e, di conseguenza, non includono nativamente il Play Store di Google. Qui in occidente questa caratteristica rappresenta un forte limite, ma per fortuna esiste una procedura abbastanza semplice per installare il market del colosso di Mountain View sfruttando direttamente la funzione backup della MIUI e senza bisogno di permessi di root. Prerequisiti Xiaomi Mi Pad 3 o Mi 6; questo pacchetto zip. Procedura Scaricare ed estrarre il pacchetto zip indicato nei prerequisiti; aprire il file manager del device ed andare su "MIUI" aprire la cartella "backup"; copiare la cartella "AllBackup" (presente tra i file estratti) all'interno di "backup"; andare sulle impostazioni del device; tap su " Additional settings"; andare su "backup & reset"; tap su "Local Backups" e selezionare il backup inserito manualmente al punto 4; tap su "restore" e attendere il completamento dell'operazione; riavviare il telefono e accedere al Play Store. Attenzione: nel caso le cartelle indicate in uno dei punti della guida non siano presenti, crearle e passare al punto successivo. Fonte
  12. Emanuele C

    Nubia N1: TWRP, root e Gapps

    Il giovane nubia N1 non potrà certo contare sulla stessa schiera di sviluppatori e appassionati di cui dispone il flagship Z11, ma anche questo modello di fascia media è riuscito ad attirare l'attenzione di alcuni developer. Il risultato, come potevamo aspettarci, è il rilascio della prima TWRP compatibile con il battery phone del brand cinese, che vede così aprirsi le porte del modding. In questa guida vi mostreremo dunque come installare la nota recovery custom e, per chi lo desideri, come ottenere attraverso la TWRP i permessi di root o eseguire il flash delle Gapps. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device.Prerequisiti Batteria carica almeno del 70%; pacchetto TWRP contenente la Recovery - [link momentaneamente rimosso, la Recovery ha causato brick ad alcuni utenti] ultimo pacchetto root - link; pacchetto Gapps (ARM64, 6.0, pico) Procedura Attivare le "opzioni sviluppatore" tappando 7 volte sul numero di build presente nelle informazioni del telefono; nelle opzioni sviluppatore attiviare il "Debug USB" e "OEM Unlock" (quest'ultima voce sugli ultimi firmware potrebbe non essere presente, in questi casi abilitare il solo Debug USB); (facoltativo) copiare i pacchetti SuperSU e Gapps nella scheda SD; scaricare il pacchetto della recovery TWRP e scompattarlo, al suo interno troveremo il file "autorun.exe"; avviare l'eseguibile per installare i driver; terminata l'installazione collegare lo smartphone acceso al computer ed avviare il file "FlashTWRP.bat" sempre presente nella cartella appena estratta ; premere "1" sulla tastiera seguito dal tasto "invio" per eseguire il flash della recovery (confermare la connessione ADB sul device); il telefono si riavvierà in automatico nella recovery TWRP; nel caso in cui la TWRP sia in cinese cambiare lingua seguendo le immagini sotto spoiler: (facoltativo) installare da TWRP lo zip del root (richiede un format data, tutti i dati personali verranno cancellati) o quello delle Gapps; riavviare il device. Fonte
  13. Alcuni devices nascono con processore Intel, come ad esempio lo Xiaomi Mi Pad 2, e spesso in questi casi l'installazione delle Goolge Apps può presentare delle difficoltà soprattutto per l'utente meno esperto. Grazie a questo tutorial sarete in grado di installare le Google Apps in maniera facile e veloce. PREREQUISITI Pacchetto Google Apps. PROCEDIMENTO Attivate le opzioni sviluppatore del vostro device tappando 7 volte sul "Build Number" sotto il menu "Informazioni" nelle "Impostazioni"; comparirà il menù sviluppatori: entrateci ed abilitate il "Debug USB"; Connettete il dispositivo al computer mediante il cavetto USB; Scompattate l'archivio scaricato in precedenza ed eseguite il file .bat per far partire la procedura; al termine riavviate il dispositivo. Fonte: MIUI FORUM
  14. Emanuele C

    ZUK Edge GizROM 1.0

    Il progetto GizROM, nato per "italianizzare" i firmware dei dispositivi cinesi, in queste settimane ha raccolto un ampio interesse da parte della comunità. Sull'onda di questo successo abbiamo deciso di allungare la lista dei dispositivi supportati che, oltre a Nubia Z11 e ZUK Z2, ora vede anche la presenza di ZUK Edge. Questa prima versione della custom ROM "made in GizChina" per ZUK Edge è basata sul firmware stock 2.3.079 su base Marshmallow, del quale mantiene l'interfaccia ZUI integrando diverse migliorie particolarmente desiderate dagli utenti occidentali. Caratteristiche Ecco una lista delle modifiche più rilevanti: rimosse app cinesi non utilizzabili in occidente; integrate Gapps con Play Store; aggiunto Video Player; aggiunta app di GizChina.it; integrate nuove lingue e localizzazioni: Screenshot Installazione
  15. In questo tutorial andremo a vedere come installare le Google Apps, la recovery TWRP ed ottenere i permessi di root sul nuovo Nubia Z11 Max. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Google Apps; Recovery TWRP e root; dispositivo carico almeno al 70%. PROCEDIMENTO Apriamo il dialpad del telefono e digitiamo il numero " *#7678# " ed abilitiamo tutte le opzioni; attiviamo le "opzioni sviluppatore" tappando 7 volte sul numero di build presente nelle informazioni del telefono; nelle opzioni sviluppatore attiviamo il "Debug USB" e "OEM Unlock"; scarichiamo il file della recovery TWRP e scompattiamolo; al suo interno troveremo il file "autorun.exe"; avviamo per installare i driver ZTE; terminata l'installazione colleghiamo lo smartphone al computer ed avviamo il file "recovery.bat" sempre presente nella cartella appena scompattata; si aprirà una schermata dove dovremo premere 2 e confermare con "invio" per far iniziare il flash della recovery TWRP; il telefono si riavvierà in automatico nella recovery TWRP; selezioniamo la lingua desiderata ed entriamo nel menu avanzato; premiamo il pulsante "root" per effettuare il rooting dello smartphone; terminata la procedura riavviamo lo smartphone; per installare le Google Apps scarichiamole dal sito di Opengapps selezionando quelle con architettura ARM64 per android 6.0.1 Pico; copiamo il file appena scaricato nella memoria del telefono e riavviamo in recovery TWRP (VOL+ e il tasto di accensione); premiamo "Install" e dal file manager che comparirà selezioniamo il file relativo alle gapps per far avviare l'installazione; dalle impostazioni ricordiamoci di garantrire l'accesso a tutte le opzioni dele Google Apps. Fonte: GizDev
  16. Alessio Croce

    Nubia z11 mini: TWRP, root e Gapps

    In questo nuovo tutorial andremo ad illustravi la procedura per installare la recovery TWRP, ottenere i permessi di root ed installare le Google Apps sul Nubia z11 mini. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI ZTE Drivers; Pacchetto TWRP + Root; Lollipop Gapps o Marshmallow Gapps; Driver ADB e Fastboot (trovate la nostra guida rapida qui). PROCEDIMENTO Attivate il "Debug USB" e "OEM Unlock" dal "menu sviluppatori"; collegate lo smartphone al computer; aprite il "Dialer" e componete il numero "*#7678#" e flaggate le due voci per attivare l'adb dal telefono; scaricate ed installate i driver ZTE; verrà richiesta l'autorizzazione a consentire la comunicazione tra computer e telefono. Acconsentite; scaricate ed estraete il pacchetto TWRP + ROOT; aprite il prompt dei comandi e navigate dentro la cartella appena estratta; digitate questo comando e date "Invio": adb reboot bootloader una volta che il dispositivo è in "fastboot mode" digitate: fastboot devices verrà mostrato il vostro device col suo numero identificativo. Digitate: fastboot flash recovery TWRP_3.2.1-5_nx529j.img al termine del flash digitate questo comando e confermate con Invio: fastboot reboot il telefono si riavvierà e vi ritroverete nel drawer di Android; copiate il file zip delle Gapps necessarie e di SuperSu nella memoria del telefono; riavviate il device in recovery (da telefono spento, dovrete tenere premuti "VOL+" e il "tasto di accensione" fino ad entrare in recovery; tappate su "Install" e dal file manager che apparirà selezionate il file delle Gapps; installatelo ed eseguite lo stesso per il file di SuperSu; riavviate per completare la procedura. Fonte: GizDev
  17. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare sullo Xiaomi Mi 5 e Mi Max il pacchetto completo delle applicazioni Google, con relative librerie e file di sistema, in pochi e semplicissimi passaggi. PREREQUISITI Computer; installer Google Apps. PROCEDIMENTO Attivate, da "developer options", la voce "Debug USB"; aprite l'app "Security" e andate in "Permission"; in alto è presente l'icona di un ingranaggio: cliccatela per aprire le impostazioni; spuntate la voce "Install via USB"; collegate lo smartphone al computer; scompattate il pacchetto delle Gapps scaricato in precedenza ed avviate il file "Google Apps.exe"; premete "Invio" per far partire l'installazione. Fonte: FORUM MIUI
  18. Alessio Croce

    RemixOS: Installare le Google Apps

    In questo tutorial andremo a vedere come installare le Google Apps (o gapps) in modo facile e veloce su tutti i dispositivi aventi RemixOS. PREREQUISITI GSMInstaller. PROCEDIMENTO Da "Settings" e "security" attivate la voce "Unknow Source"; ora scaricate ed installate il "GSMInstaller"; terminata l'installazione avviatelo e premete su "One click to Install Google Services"; inizierà il download e l'installazione delle Google Apps; terminata la procedura dal menu delle app troverete il "Playstore"; avviatelo ed impostate il vostro account Google. Fonte: HITRICKS.COM
×