Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'installare'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Primi passi
    • Presentazioni
    • Comunicazioni dallo Staff
    • Suggerimenti & Proposte
  • Smartphone
    • Nubia
    • Xiaomi
    • Lenovo
    • Huawei
    • LeTV / LeEco
    • OnePlus
    • 360
    • Oppo
    • Smartisan
    • Meizu
    • ASUS
    • Vivo
    • Altri Brand
  • SmartWatch and SmartHome
    • Xiaomi - Huami Amazfit
    • Wear OS By Google
    • Altri Brand
  • Tablet e Ultrabook
    • Chuwi
    • Cube
    • Huawei
    • Onda
    • Pipo
    • Teclast
    • Xiaomi
    • Altri Brand Tablet
  • Stampa 3D
    • Discussioni generali
    • Stampanti 3D
  • Teardown
    • I Nostri Teardown
  • Sistemi Operativi
    • Android
    • Microsoft
    • Ubuntu Linux
    • Leaked ROM
  • Off Topic
    • Discussioni Android
  • Mercatino
    • VENDO
    • COMPRO
    • SCAMBIO
  • Store
    • Codici sconto

Calendars

  • Community Calendar

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Città 


Interessi


Smartphone in uso

Found 7 results

  1. In questo tutorial andremo a vedere come installare "ADB", "fastboot" in maniera semplice, facile e veloce grazie ad un pratico tool sviluppato dal mauronofrio (che cogliamo l'occasione per ringraziare, click qui per effettuare una donazione). FEATURES: Dimensioni pacchetto eseguibile molto leggero; installazione in pochi secondi; AIO (All In One): verranno installati ADB e fastboot; installazione semplice; system wide; compatibile con powershell; ADB e fastboot sempre aggiornati. DOWNLOAD PROCEDIMENTO: Scaricate l'installer su un PC Windows; avviate il file scaricato con privilegi di amministratore; continuate con l'installazione; passati pochi secondi avrete finito e sarete pronti ad utilizzare adb e fastboot da qualsiasi percorso del sistema; in caso di problemi con i driver provare a seguire questa guida. Fonte
  2. Quante volte abbandoniamo i nostri PC perché troppo vecchi per sopportare le nuove versioni di Windows? I più esperti in questi casi di solito ricorrono a distribuzioni Linux pensate ad hoc per essere leggere e compatibili con gli hardware più vecchi, ma in molti potrebbero trovarsi più a proprio agio con Android. In questa guida vi mostreremo dunque come installare Android 8.1 Oreo con Play Store sui comuni PC con processore Intel o AMD (architettura x86 o x86_64). IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti PC su cui installare Android; Penna USB vuota (almeno 1 GB); Immagine ISO Android Oreo 8.1 (se il computer ha un processore a 64 bit selezionare la versione 64); Rufus. Procedura Per iniziare prepariamo la pennetta d'installazione: Scaricare l'immagine ISO di Android x86 e Rufus; installare e avviare Rufus sul PC; collegare la pen drive al PC; accertarsi che sia riconosciuta da Rufus (in alto dovrebbe apparire il nome della pen drive); fare click su "seleziona" e selezionare il file ISO scaricato dai prerequisiti; disattivare momentaneamente l'antivirus; click su "avvia" e attendere l'esito della procedura. A questo punto avremo una pennetta d'installazione pronta per essere utilizzata. Prima di procedere dovremo tuttavia accertarci che il boot da USB sia abilitato sul PC, di solito la voce relativa si trova nel BIOS (a seconda dei modelli si deve premere F4, ESC, Canc o un altro tasto durante l'accensione, di solito una scritta chiarisce il tasto da premere). A questo punto passiamo all'installazione vera e propria: Inserire la pennetta nel PC e avviare il computer. Se avete impostato il boot da USB come scelta predefinita partirà l'installazione di Android; nella prima schermata utilizzare la tastiera per scegliere la voce "installation" (è possibile anche avviare Android in Live, ma non è oggetto di questa guida); Selezionare la partizione su cui si desidera installare Android, anche una seconda penna USB è una scelta valida; verrà richiesto se formattare o meno, si consiglia di formattare in NTFS o ext4 (tutti i dati contenuti nella memoria scelta verranno cancellati); confermare la volontà di formattare la memoria e attendere il format; verrà richiesto se installare EFI Grub2, scegliere Yes; alla domanda successiva "/system in read write" rispondere no; attendere il flash; all''ultima domanda (sul disk space) rispondere si e confermare il valore di memoria (è consigliabile aumentare tale valore se il disco su cui state effettuando l'installazione lo permette); terminare l'installazione scegliendo "run Android"; attendere il riavvio ed effettuare la prima configurazione di Android.
  3. Non siete soddisfatti delle emoticon del vostro device Android? Le vie del modding sono infinite e, per nostra fortuna, una di queste porta alla possibilità di cambiare set di emoji con uno a scelta tra i più diffusi. Ecco come fare! Prerequisiti Device Android Nougat; Google Keyboard come tastiera di default; recovery custom (ad esempio TWRP) installata; un pacchetto tra quelli disponibili. Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Ricordiamo inoltre che per la natura della mod, potenzialmente compatibile con ogni device Android Nougat, non possiamo garantire e verificare il corretto funzionamento per ogni dispositivo in commercio e per ogni incarnazione di Android. Feedback sempre graditi. Copiare il pacchetto zip relativo al set di emoticon scelto nella memoria del telefono; riavviare in recovery; effettuare un nandroid backup della partizione System (necessario nel caso in cui vogliate tornare indietro o per risolvere eventuali problemi); installare lo zip da recovery e riavviare. Screenshot HTC 10 iOS 10 Twitter Android Oreo Facebook Windows 10 Samsung Galaxy S8 EmojiOne Nougat AOSP Fonte
  4. Purtroppo le ROM ufficiali attualmente disponibili per Xiaomi Mi 6 e Mi Pad 3 sono tutte pensate per il mercato cinese e, di conseguenza, non includono nativamente il Play Store di Google. Qui in occidente questa caratteristica rappresenta un forte limite, ma per fortuna esiste una procedura abbastanza semplice per installare il market del colosso di Mountain View sfruttando direttamente la funzione backup della MIUI e senza bisogno di permessi di root. Prerequisiti Xiaomi Mi Pad 3 o Mi 6; questo pacchetto zip. Procedura Scaricare ed estrarre il pacchetto zip indicato nei prerequisiti; aprire il file manager del device ed andare su "MIUI" aprire la cartella "backup"; copiare la cartella "AllBackup" (presente tra i file estratti) all'interno di "backup"; andare sulle impostazioni del device; tap su " Additional settings"; andare su "backup & reset"; tap su "Local Backups" e selezionare il backup inserito manualmente al punto 4; tap su "restore" e attendere il completamento dell'operazione; riavviare il telefono e accedere al Play Store. Attenzione: nel caso le cartelle indicate in uno dei punti della guida non siano presenti, crearle e passare al punto successivo. Fonte
  5. Emanuele C

    GizTWRP e root per ZUK Edge

    Nel mondo dei dispositivi asiatici il modding, più che un divertimento, è spesso una vera necessità. Le prime operazioni da compiere per accedere alle vere potenzialità di un device (e magari installare una ROM con la lingua italiana), comunque, sono quasi sempre le stesse: sblocco del bootloader, installazione di una custom recovery e ottenimento dei privilegi di root. In questa guida ripercorreremo parte di questi passi con ZUK Edge e vi mostreremo come installare la recovery GizTWRP e ottenere il root. Prerequisiti ZUK Edge; bootloader sbloccato; PC Windows e cavo USB; pacchetto di flash GizTWRP. Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. GizTWRP Scaricare ed estrarre il pacchetto di flash GizTWRP; riavviare lo ZUK Edge e, durante il boot, scegliere la voce "Fastboot" con i tasti volume e selezionarla con power; collegare il telefono al PC; doppio click su GizTWRP.bat e seguire le istruzioni; riavviare il dispositivo. Root (opzionale) Copiare il pacchetto root "UPDATE-SuperSU-v2.76" sul dispositivo; per riavviare il device in TWRP scegliere all'accensione la voce recovery con i tasti volume e selezionarla con power; tap su install; selezionare il pacchetto SuperSU precedentemente copiato sul telefono; eseguire il flash e riavviare il dispositivo.
  6. Emanuele C

    ADB e Fastboot su Mac e Linux

    Windows è da sempre il sistema operativo più diffuso in ambito PC: non deve sorprendere, quindi, che quasi tutte le guide al modding su Android facciano riferimento a questo sistema quando prevedono l'utilizzo di un computer. Il dominio di Redmond in questo campo, tuttavia, non è affatto giustificato, e Google ha da tempo rilasciato ADB e Fastboot (due dei tool più utilizzati dai modders) per Linux e Mac. In questa guida vi mostreremo come installare gli SDK Platform Tools su MacOS o Linux in modo da poter utilizzare ADB e Fastboot da terminale in qualsiasi momento. Prerequisiti Computer Linux o Mac; SDK Platform Tools per il proprio OS (link ufficiale). Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Scaricare la versione di SDK Platform Tools adatta al proprio sistema operativo; estrarre il file scaricato; digitare touch ~/.bash_profile; open ~/.bash_profile e dare invio, si aprirà il vostro editor testuale; in coda al file inserite PATH=”$HOME/[cartella]/bin:$PATH dove al posto di "cartella" inserirete il percorso dove sono salvati i file ADB e Fastboot che avete estratto al punto 2; salvare il file e uscire dall'editor; dare da terminale il comando source ~/.bash_profile A questo punto potrete utilizzare gli stessi comandi ADB e fastboot citati nelle guide Windows!
  7. L'era dei lettori MP3 è ormai giunta al termine, e sempre più spesso ascoltiamo la nostra musica preferita con i nostri fidati smartphone. Purtroppo molti dispositivi non integrano nativamente degli effetti che possano rendere ancora più piacevole l'esperienza di ascolto, ma per fortuna a questo si può porre rimedio con un po' di modding. In questa guida, infatti, vi mostreremo come installare Dolby ATMOS, una suite di effetti utilizzata principalmente da Lenovo. Dato che si tratta di una miglioria puramente software, il pacchetto è compatibile con gran parte dei dispositivi Android (da 4.3 in poi), ma prima di effettuare l'installazione consigliamo di effettuare una ricerca per verificare l'esistenza di pacchetti appositi studiati per il vostro dispositivo. Potrebbero inoltre verificarsi problemi in quei terminali che montano nativamente una versione di Dolby ATMOS. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Smartphone con Android 4.3 o superiore; recovery custom (TWRP o CWM) installata; pacchetto Dolby ATMOS - link; pacchetto Dolby ATMOS Oreo - link. Procedura Copiate il pacchetto ATMOS più adatto nel vostro telefono; avviate la recovery custom (premere il tasto volume + e quello di accensione contemporaneamente); eseguite un nandroid backup; installate il pacchetto da recovery; riavviate. Dopo il riavvio tra le app apparirà quella di Dolby ATMOS. Divertitevi! In caso di problemi potete disinstallare la mod seguendo la stessa procedura con questo pacchetto o ripristinando il backup. Fonte
×