Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'leeco'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • Primi passi
    • Presentazioni
    • Comunicazioni dallo Staff
    • Suggerimenti & Proposte
  • Smartphone
    • Nubia
    • Xiaomi
    • Lenovo
    • Huawei
    • LeTV / LeEco
    • OnePlus
    • 360
    • Oppo
    • Smartisan
    • Meizu
    • ASUS
    • Vivo
    • Altri Brand
  • SmartWatch e domotica
    • Xiaomi - Huami Amazfit
    • Home, Assistant e Wear OS By Google
    • Altri Brand
  • Tablet e Ultrabook
    • Chuwi
    • Cube
    • Huawei
    • Onda
    • Pipo
    • Teclast
    • Xiaomi
    • Altri Brand Tablet
  • Stampa 3D
    • Discussioni generali
    • Stampanti 3D
  • Teardown
    • I Nostri Teardown
  • Sistemi Operativi
    • Android
    • Microsoft
    • Ubuntu Linux
    • Leaked ROM
  • Off Topic
    • Discussioni Android
  • Mercatino
    • VENDO
    • COMPRO
    • SCAMBIO
  • Store
    • Codici sconto

Find results in...

Find results that contain...


Data di creazione

  • Start

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Start

    End


Filter by number of...

Iscritto

  • Start

    End


Gruppo


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Città 


Interessi


Smartphone in uso

Trovato 20 risultati

  1. In questo nuovo tutorial andremo a vedere un comodo tool che grazie alla pressione di pochi pulsanti permette di eseguire lo sblocco del bootloader, l'installazione della recovery TWRP e l'ottenimento dei permessi di root per numerosi modelli di smartphone LeEco. I modelli supportati dal tool sono: LeEco Le Max X900 Snapdragon 810 versione Indiana; LeEco Le S3 X522 US Snapdragon 652; LeEco Le Pro 3 X720 Snapdragon 821 versione Cinese; LeEco Le Pro 3 X727 US Snapdragon 821; LeEco Le 2 X527 Snapdragon 652 versione Russa; LeEco Le 2 X526 Snapdragon 652 versione Indiana; LeEco Le 2 X520 Mediatek Helio X20 versione Cinese; LeEco Le Max 2 X820 Snapdragon 820 versione Indiana; LeEco Le 1S X507 Mediatek Helio X10 versione Indiana; LeEco Le 2, Le 2 Pro X620 versione Cinese Mediatek Helio X20 o X25. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI LeEco AIO Toolkit. PROCEDIMENTO Una volta scaricato, e scompattato l'archivio compresso, avviate il file eseguibile del toolkit "LeEco AIO toolkit"; sul telefono, dal menu sviluppatore, attivate l'opzione "Debug USB" e "Unlock OEM" se presente e collegatelo al computer; dal tookit selezionate il modello del vostro smartphone; L'ordine da seguire per le varie procedure, se non si è mai moddato il telefono, è:Installazione driver ADB e Fastboot; Backup; sblocco del bootloader; installazione della recovery TWRP, permessi di root. ​Fonte: GizDev
  2. Il 2017 è stato un anno di grandi novità ma anche di enormi delusioni nel mondo della telefonia cinese. I fenomeni ZUK e LeEco, i brand che più hanno entusiasmato gli appassionati per il loro rapporto qualità-prezzo, si sono infatti esauriti tanto improvvisamente quanto inaspettatamente. Per fortuna l'interesse della community, rinverdito anche dalle tante offerte che i rivenditori internazionali hanno promosso (e propongono tuttora), si è mantenuto elevato e giustifica gli sforzi degli sviluppatori indipendenti nel campo del modding. Anche il GizChina ROM Project ha deciso di fare la sua parte e, dopo aver rilasciato delle ROM per tutti i modelli ZUK, ha stretto una collaborazione con il gruppo LeITA per offrire ROM custom anche per LeEco. Ecco la prima ROM nata da questo impegno, la GizROM per LeEco Le 3 Pro x720! Qui una breve lista delle modifiche apportate: Root preinstallato tramite Magisk; Rimosse tutte le app cinesi; Rimosse tutte le app LeEco riguardanti il Cloud; Tradotta app del meteo; Aggiunte Gapps base; Aggiunto Launcher con possibilità di scegliere se avere drawer o meno; Aggiunto Chrome; Modificati livelli di luminosità automatica per un migliore equilibrio (e autonomia); Aggiunte alcune voci nelle impostazioni: Opzioni di Riavvio, Registratore Schermo, Congela Applicazioni, Wifi-Codice Qr, Blocca Pubblicità; Aggiunta voce in Impostazioni/Display per modificare i caratteri; Aggiunta voce in Impostazioni/Batteria per la calibrazione della batteria; Aggiunta app per la lettura dei codici QR; Rimossa app per l'aggiornamento delle app LeEco rimaste; Sbloccato il led di notifica che potrà essere personalizzato con app tipo Light Manager; Rimossa voce pagine gialle dal dialer; Aggiunto il Big Dialer; Aggiunta voce per la protezione degli occhi; I toggle che riportavano ad app LeEco non più presenti sono stati reindirizzati ad app di uso comune; Aggiunti Splash e Bootanimation tradotti. Nonostante i test interni la GizROM potrebbe presentare qualche bug. Feedback e segnalazioni sono sempre graditi. Changelog Screenshots Installazione IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Recovery TWRP (seguire la guida fino all'installazione della TWRP); GizROM per LeEco X720; effettuare un nandroid backup (consigliato) e copiarlo su PC. Procedura Copiare la GizROM sulla memoria del telefono; Entrare in recovery (premere a lungo tasto power e volume +) Pulire le partizioni Data, System, Cache e Dalvik Cache; Installare la ROM da TWRP; Riavviare il dispositivo. Procedura Incremental Copiare l'Incremental sulla memoria del telefono; Entrare in recovery (premere a lungo tasto power e volume +) Installare l'Incremental da TWRP; Riavviare il dispositivo.
  3. Emanuele C

    GizROM 1.4 (26S) per LeEco Le 2 X520/527

    Il GizChina ROM Project ha deciso di fare la sua parte e, dopo aver rilasciato delle ROM per tutti i modelli ZUK, ha stretto una collaborazione con il gruppo LeITA per offrire ROM custom anche per LeEco. Ecco la prima ROM nata da questo impegno, la GizROM per LeEco Le 2 X52X! Qui una breve lista delle modifiche apportate: Root preinstallato tramite Magisk; Rimosse tutte le app cinesi; Rimosse tutte le app LeEco riguardanti il Cloud; Tradotta app del meteo; Aggiunte Gapps base; Aggiunto Launcher con possibilità di scegliere se avere drawer o meno; Aggiunto Chrome; Modificati livelli di luminosità automatica per un migliore equilibrio (e autonomia); Aggiunte alcune voci nelle impostazioni: Opzioni di Riavvio, Registratore Schermo, Congela Applicazioni, Wifi-Codice Qr, Blocca Pubblicità; Aggiunta voce in Impostazioni/Display per modificare i caratteri; Aggiunta voce in Impostazioni/Batteria per la calibrazione della batteria; Aggiunta app per la lettura dei codici QR; Rimossa app per l'aggiornamento delle app LeEco rimaste; Sbloccato il led di notifica che potrà essere personalizzato con app tipo Light Manager; Rimossa voce pagine gialle dal dialer; Aggiunto il Big Dialer; Aggiunta voce per la protezione degli occhi; I toggle che riportavano ad app LeEco non più presenti sono stati reindirizzati ad app di uso comune; Aggiunti Splash e Bootanimation tradotti. Nonostante i test interni la GizROM potrebbe presentare qualche bug. Feedback e segnalazioni sono sempre graditi. Changelog Screenshot Installazione
  4. DRAGO.NET

    LePro3 AI aka X650+X651+X653+X657

    Rom multilingua senza bug Telecomando e Galleria con NVRAM intatta. Ottenuta attingendo alle risorse di 4PDA & XDA-Developer che ringrazio. E' un primo sforzo che servirà ad aiutare chi, provando a moddare il cellulare si ritrova con il telefono brikkato. Da installare con Fastboot dopo aver sbloccato il bootloader con i seguenti comandi: adb devices fastboot oem unlock-go fastboot oem device info poi cliccate sulla cartella che avrete scaricato dal seguente link e decompresso: x7_fastboot_tool.bat se avete Win x7_fastboot_tool.sh se avete Linux Non è rootata. Link: Rom LEPro3 AI
  5. mauronofrio

    GizROM 1.0 (26s) per LeEco Cool 1

    Il GizChina ROM Project ha deciso di fare la sua parte e, dopo aver rilasciato delle ROM per tutti i modelli ZUK, ha stretto una collaborazione con il gruppo LeITA per offrire ROM custom anche per LeEco. Ecco una nuova ROM nata da questo impegno, la GizROM per LeEco Cool 1! Qui una breve lista delle modifiche apportate: Rimosse tutte le app cinesi; Rimosse tutte le app LeEco riguardanti il Cloud; Tradotta app del meteo; Aggiunte Gapps base; Aggiunto Launcher con possibilità di scegliere se avere drawer o meno; Aggiunto Chrome; Aggiunte alcune voci nelle impostazioni: Registratore Schermo, Wifi-Codice Qr; Aggiunta app per la lettura dei codici QR; Rimossa app per l'aggiornamento delle app LeEco rimaste; Sbloccato il led di notifica che potrà essere personalizzato con app tipo Light Manager; Aggiunto il Big Dialer tondo; I toggle che riportavano ad app LeEco non più presenti sono stati reindirizzati ad app di uso comune; Nonostante i test interni la GizROM potrebbe presentare qualche bug. Feedback e segnalazioni sono sempre graditi. Changelog Screenshots Installazione ATTENZIONE Il LeEco Cool 1 è un device un po' particolare, il bootloader non è sbloccabile. Per questo piccolo ostacolo se andrete a modificare il kernel del telefono (boot.img), la visualizzazione si imposterà in automatico su ZOOM e non sarà possibile rimetterla su standard in alcun modo se non formattando di nuovo tutto. A causa di questo problemino abbiamo deciso di non includere nel telefono i permessi di root perchè vanno a modificare il kernel, tuttavia se voleste metterlo potete tranquillamente scaricare e flashare da recovery magisk che potete reperire da QUI . Se avete intenzione di fare il root e quindi di installare magisk fatelo subito dopo la rom così la memoria non si cripterà e non avrete altri problemi di questo tipo. Ricordatevi che oltre a magisk dovete installare anche magisk manager una volta che il telefono è avviato, lo trovate sempre al link di su.
  6. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare la recovery TWRP sul LeEco Cool 1. Effettuando tali operazioni sarete,successivamente, in grado di poter cambiare ROM e, di conseguenza, installare una qualsiasi custom ROM contenente la lingua italiana ed il Playstore. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Pacchetto TWRP; MiFlash o Qfil; Driver adb e Driver Qualcomm; Dispositivo completamente carico. PROCEDIMENTO Se non avete mai installato la TWRP Attiviamo la modalità "Debug USB" e "OEM Unlocking" andando su "Settings", "About Phone", tappando 7 volte il numero di build ed entrando nel nuovo menu "Developer Options"; Colleghiamo lo smartphone al computer per far partire l'installazione dei driver; Riavviamo lo smartphone in EDL Mode tenendo premuto, da smartphone spento (oppure che si riavvia), il tasto di accensione ed entrambi i tasti del volume mentre il telefono è collegato al pc, se non è collegato non si avvierà in EDL Mode; Ora il telefono risulterà a schermo spento ed al massimo con il led rosso lampeggiante, tutto normale. Se andrete in gestione dispositivi lo vedete come in figura vuol dire che è già stato riconosciuto in automatico; Se il dispositivo non viene riconosciuto dovrete installare i driver Qualcomm e nel caso fare ricerca manuale e selezionarli manualmente: Ora se non già fatto installiamo MiFlash o Qfil (Per questa guida vi spiegheremo come fare tramite MiFlash); Installiamo MiFlash ed avviamolo; Scompattare il pacchetto per il flash della TWRP in una cartella e selezionare la cartella tramite MiFlash: Cliccare su refresh, dovrebbe riconoscervi il telefono e se tutto è apposto vi ritroverete così: Ora cliccate su "flash" e in pochi secondi la twrp verrà flashata correttamente. Se tutto è andato bene vi ritroverete MiFlash in questo modo: A questo punto la TWRP sarà flashata e vi basterà scollegare il telefono dal pc, tenere premuti insieme tasto Power e Volume+ per qualche secondo (anche 20) e vi ritroverete in TWRP; PROCEDIMENTO Se avete già la TWRP e la volete aggiornare: Scaricate la TWRP 3.2.1 in formato .img da qui; Avviate il telefono in TWRP (Power e Volume+); Cliccate su "Install"; Cliccate su "Install Image"; Selezionate la recovery in formato .img; Selezionate Recovery e fate lo swipe; Si installerà in pochi secondi e per utilizzarla vi basterà andare su "Reboot" e cliccare "Recovery".
  7. Presentiamo oggi un piccolo tool per velocizzare lo sblocco del bootloader e il flash della twrp sviluppato dal LeITAGroup (lo stesso che sviluppa le GizROM per i dispositivi LeEco). Prima di procedere, ricordatevi di non riavviare mai il telefono da comandi adb e/o fastboot, potreste brikkare il vostro telefono. Sblocco del Bootloader: Scaricare il tool dal link in basso; Estrarre il tool; Attivare il debug usb nelle Opzioni Sviluppatore; Riavvia il device in fastboot mode manualmente, tenendo premuti tasto accensione e volume- contemporaneamente; Collegare il device al pc ed aprire il file "X62X_TOOL.bat" o se non presente il file "X62X_TOOL"; Scrivere 1 e premere INVIO; Il tool provvederà a mandare il comando di sblocco del bootloader; Dopo aver sbloccato il bootloader riavviate il telefono tenendo premuto il tasto accensione per 10 secondi circa. Flash della TWRP: Scaricare il tool dal link in basso; Estrarre il tool; Bisogna aver Sbloccato il Bootloader; Riavvia il device in fastboot mode manualmente, tenendo premuti tasto accensione e volume- contemporaneamente; Collegare il device al pc ed aprire il file "X62X_TOOL.bat" o se non presente il file "X62X_TOOL"; Scrivere 2 e premere INVIO; Il tool provvederà a mandare il comando per flashare la TWRP; Dopo il flash della TWRP riavviate il telefono in recovery tenendo premuti il tasto accensione e volume+. ATTENZIONE: se dopo aver sbloccato il bootloader o flashato la twrp, nella schermata del tool, leggete una scritta "FAILED" o comunque qualcosa che vi faccia capire che il processo non è avvenuto, rileggete la guida e nel caso chiedete aiuto in questo thread. DOWNLOAD Donazioni: Se il nostro lavoro vi è piaciuto scegliendo la 3 opzioni potrete fare una donazione, Grazie in anticipo
  8. Il GizChina ROM Project ha deciso di fare la sua parte e, dopo aver rilasciato delle ROM per tutti i modelli ZUK, ha stretto una collaborazione con il gruppo LeITA per offrire ROM custom anche per LeEco. Ecco la prima ROM nata da questo impegno, la GizROM per LeEco Le Max 2 X82X! Qui una breve lista delle modifiche apportate: Root preinstallato tramite Magisk; Rimosse tutte le app cinesi; Rimosse tutte le app LeEco riguardanti il Cloud; Tradotta app del meteo; Aggiunte Gapps base; Aggiunto Launcher con possibilità di scegliere se avere drawer o meno; Aggiunto Chrome; Aggiunte alcune voci nelle impostazioni: Opzioni di Riavvio, Registratore Schermo, Congela Applicazioni, Wifi-Codice Qr, Blocca Pubblicità; Aggiunta voce in Impostazioni/Display per modificare i caratteri; Aggiunta voce in Impostazioni/Batteria per la calibrazione della batteria; Aggiunta app per la lettura dei codici QR; Rimossa app per l'aggiornamento delle app LeEco rimaste; Sbloccato il led di notifica che potrà essere personalizzato con app tipo Light Manager; Rimossa voce pagine gialle dal dialer; Aggiunto il Big Dialer; Aggiunta voce per la protezione degli occhi; I toggle che riportavano ad app LeEco non più presenti sono stati reindirizzati ad app di uso comune; Aggiunti Splash e Bootanimation tradotti. Nonostante i test interni la GizROM potrebbe presentare qualche bug. Feedback e segnalazioni sono sempre graditi. Changelog Screenshot Installazione IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Recovery TWRP (seguire la guida fino all'installazione della TWRP); GizROM per LeEco X82x; effettuare un nandroid backup (consigliato) e copiarlo su PC. Procedura Copiare la GizROM sulla memoria del telefono; Entrare in recovery (premere a lungo tasto power e volume +) Pulire le partizioni Data, System, Cache e Dalvik Cache; Installare la ROM da TWRP; Riavviare il dispositivo. Procedura Incremental Copiare l'Incremental sulla memoria del telefono; Entrare in recovery (premere a lungo tasto power e volume +) Installare l'Incremental da TWRP; Riavviare il dispositivo.
  9. Il GizChina ROM Project ha deciso di fare la sua parte e, dopo aver rilasciato delle ROM per tutti i modelli ZUK, ha stretto una collaborazione con il gruppo LeITA per offrire ROM custom anche per LeEco. Ecco la prima ROM nata da questo impegno, la GizROM per LeEco Le Pro 3 Elitè X722! Qui una breve lista delle modifiche apportate: Root preinstallato tramite Magisk; Rimosse tutte le app cinesi; Rimosse tutte le app LeEco riguardanti il Cloud; Aggiunte Gapps base; Aggiunto Launcher con possibilità di scegliere se avere drawer o meno; Aggiunto Chrome; Aggiunte alcune voci nelle impostazioni: Opzioni di Riavvio, Registratore Schermo, Congela Applicazioni, Wifi-Codice Qr, Blocca Pubblicità; Aggiunta voce in Impostazioni/Display per modificare i caratteri; Aggiunta voce in Impostazioni/Batteria per la calibrazione della batteria; Aggiunta app per la lettura dei codici QR; Rimossa app per l'aggiornamento delle app LeEco rimaste; Sbloccato il led di notifica che potrà essere personalizzato con app tipo Light Manager; Rimossa voce pagine gialle dal dialer; Aggiunto il Big Dialer; Aggiunta voce per la protezione degli occhi; I toggle che riportavano ad app LeEco non più presenti sono stati reindirizzati ad app di uso comune; Aggiunti Splash e Bootanimation tradotti. Nonostante i test interni la GizROM potrebbe presentare qualche bug. Feedback e segnalazioni sono sempre graditi. Changelog Screenshots Installazione IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Recovery TWRP (scegliete la TWRP con alla fine scritto X722); GizROM per LeEco X722; effettuare un nandroid backup (consigliato) e copiarlo su PC. Procedura Copiare la GizROM sulla memoria del telefono; Entrare in recovery (premere a lungo tasto power e volume +) Pulire le partizioni Data, System, Cache e Dalvik Cache; Installare la ROM da TWRP; Riavviare il dispositivo. Procedura Incremental Copiare l'Incremental sulla memoria del telefono; Entrare in recovery (premere a lungo tasto power e volume +) Installare l'Incremental da TWRP; Riavviare il dispositivo.
  10. Il GizChina ROM Project ha deciso di fare la sua parte e, dopo aver rilasciato delle ROM per tutti i modelli ZUK, ha stretto una collaborazione con il gruppo LeITA per offrire ROM custom anche per LeEco. Ecco la prima ROM nata da questo impegno, la GizROM per LeEco Le 2 X62X! Qui una breve lista delle modifiche apportate: Root preinstallato tramite Magisk; Rimosse tutte le app cinesi; Rimosse tutte le app LeEco riguardanti il Cloud; Tradotta app del meteo; Aggiunte Gapps base; Aggiunto Launcher con possibilità di scegliere se avere drawer o meno; Aggiunto Chrome; Modificati livelli di luminosità automatica per un migliore equilibrio (e autonomia); Aggiunte alcune voci nelle impostazioni: Opzioni di Riavvio, Registratore Schermo, Congela Applicazioni, Wifi-Codice Qr, Blocca Pubblicità; Aggiunta voce in Impostazioni/Display per modificare i caratteri; Aggiunta voce in Impostazioni/Batteria per la calibrazione della batteria; Aggiunta app per la lettura dei codici QR; Rimossa app per l'aggiornamento delle app LeEco rimaste; Sbloccato il led di notifica che potrà essere personalizzato con app tipo Light Manager; Rimossa voce pagine gialle dal dialer; Aggiunto il Big Dialer; Aggiunta voce per la protezione degli occhi; I toggle che riportavano ad app LeEco non più presenti sono stati reindirizzati ad app di uso comune; Aggiunti Splash e Bootanimation tradotti. Nonostante i test interni la GizROM potrebbe presentare qualche bug. Feedback e segnalazioni sono sempre graditi. Changelog Screenshot Installazione
  11. 144.556

    Leeco Le Pro 3 - AICP 13.1

    Oggi vi presentiamo la custom rom ROM Android Ice Cold Project (AICP) su base OREO per il Leeco le pro 3 (codename zl1) La rom è una release ufficiale e risulta molto stabile e ricca di funzionalità aggiuntive. Funzionalità IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato e recovery; Download ROM; Download GAPPS; Download Magisk. Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Installate la recovery fornita; Riavviate in recovery; Opzionalmente fare un backup; Dal menu install selezionate il file della rom e fate swipe per installare; Dal menu install selezionate il file della gapps e fate swipe per installare (consigliate nano o pico); Opzionalmente flashate magisk per ottenere i permessi di root; Riavviate il terminale. Fonte XDA
  12. 144.556

    Leeco Le Pro 3 - Pixel Experience

    Oggi vi presentiamo questa rom su base stock Oreo con interfaccia e applicazioni più simile possibile ad un Google Pixel. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti Bootloader sbloccato e recovery; Download ROM (Gapps incluse). Installazione Scaricate i file e copiateli nella memoria interna del vostro smartphone; Opzionalmente fare un backup; Dal menù Wipe pulite Cache, Dalvik e Data; Dal menu install selezionate il file della rom e fate swipe per installare; Riavviate il terminale. Fonte XDA
  13. Alessio Croce

    Unbrick del LeEco Le 1 Pro x800 (CN/US)

    In questo nuovo tutorial andremo a vedere come riportare in vita il nostro LeEco Le 1 Pro dopo un hard brick. PREREQUISITI Pacchetto contenete tutto il necessario; Pacchetto US. PROCEDIMENTO (china) Una volta terminato il downlaod del pacchetto contenente tutto il necessario, scompattiamolo sul computer; installiamo il file "QPST.2.7.429.msi"; Colleghiamo lo smartphone al computer ed installiamo, dalla cartella "Qualcomm Drivers", i driver necessari in base al nostro Windows (32 o 64 bit); Dalla cartella "Programmi" di Windows eseguiamo "QFIL"; In alto dovrebbe comparire un messaggio come "Qualcomm HS-USB QDLoader 9008 (COM3)". Se non dovesse comparire tenete premuto il pulsante di accensione per qualche secondo; Selezionate "Flat Builds"; Cliccate su "browser e selezionate il file "prog_emmc_firehose_8994_lite.mbn" dalla cartella "x1_na_dvt1_fastboot"; Fate click su "Load XML" e selezionate il file "rawprogram_unsparse.xml" e, quando richiesto, il file "patch0.xml" dalla cartella "x1_na_dvt1_fastboot"; Fate click su "Download" per finire la procedura. PROCEDIMENTO (US) Scaricate e scompattate il pacchetto US, collegate il telefono in fastboot ed eseguite il comando "x1_na_dvt1_fastboot.bat". Fonte: XDA
  14. In questo tutorial vi spiegheremo come poter installare la recovery TWRP e come ottenere i permessi di root sulla ROM 14S per il LeEco Le Max2, anche noto come LeEco X820. Per maggiori informazioni potete andare all'articolo di riferimento che trovate su Gizchina.it. ATTENZIONE: è doveroso da parte nostra ricordarvi che lo staff di GizChina.it non si assume responsabilità relative ad eventuali danni al dispositivo dovuti all'esecuzione delle seguenti indicazioni. Downloads: ROM ufficiale 14S; twrp+root.rar; Guida Spacchettare il file twrp+root.rar presente nella sezione Download qui sopra; copiare i file BETA-SuperSU-v2.72-20160510112018.zip e LE_X2_X820-CN-FN-FEXCNFN5601405103S-5.6.014S.zip nella memoria interna del telefono; spegnere il telefono; entrare nella modalità Fastboot premendo i tasti power e volume su contemporaneamente; premendo e mantenendo premuto il tasto Shift della tastiera, ciccare con il tasto destro del mouse sulla cartella che avete ottenuto spacchettando il suddetto twrp+root.rar ( per esempio una cartella chiamata “twrp+root”) e selezionate “apri finestra di comando qui”; collegare il telefono e attendere l’installazione del driver; sulla finestra di comando scrivere: fastboot oem unlock ; se è andato tutto bene scrivere: fastboot flash recovery Le_X820_TWRP.img ; ora dovrebbe essere installata sul telefono la recovery TWRP in cinese, se non dovesse essere installata riprovare la procedura; da fastboot non riavviare in modalità normale il telefono, piuttosto riavviare il telefono in recovery mode premendo il tasto power e volume su contemporaneamente; la recovery TWRP sarà in cinese ma, scritte a parte, la posizione delle opzioni e delle funzioni sarà la medesima della versione inglese: potete seguire l’immagine sottostante; andare quindi in Install e flashare la ROM 14S, se volete questa, altrimenti, se volete mantenere la vostra ROM 13S potete flashare il file beta SuperSu per effettuare la root del telefono; Se voleste installare una versione pulita della ROM 14S con il supporto alle app Google Play, dovete effettuare il wipe del telefono, poi installare la ROM 14S, flashare i file GAPPS (basterà scaricare la versione ARM64+Android 6.0+Pico) e, infine, installare la beta di SuperSu. Per cambiare la lingua potete installare Morelocale dal Play Store con i permessi di root. AGGIORNAMENTO Per chi avesse aggiornato tramite OTA alla versione LE_X2_X820-CN-FN-FEXCNFN5601405237S-5.6.014S il pacchetto per TWRP di cui sopra non sarà funzionante. Sarà quindi necessario usare quella presente al seguente link. https://mega.nz/#!gI9C3YrC!wXq99E4ah33i01CArZWWTWxmmXBIlQ0C86_qdVU49KQ Ringraziamo sempre la comunità che ci segue per i costanti aggiornamenti. Fonte
  15. LeEco sarà forse in crisi, ma il supporto da parte della community di sviluppatori terzi sembra non risentire delle precarie condizioni della società cinese. Il Le2 (nome che nasconde il modello X620 con SoC Mediatek e la frammentata serie X52x di dispositivi che differiscono per localizzazione e bande supportate) è d'altra parte un device molto valido e dall'ottimo rapporto qualità prezzo, che giustifica il suo ampio successo e l'attenzione ricevuta da parte della community. Non è un caso, dunque, se l'utente codeworkx del forum di XDA ha deciso di supportare la versione Qualcomm di questo modello rilasciando una sua versione non ufficiale della Lineage OS 14.1 su base Android 7.1.1 Nougat. La ROM si è rivelata molto fluida e stabile, e merita sicuramente un po' di pubblicità su questo forum. Unico problema noto, su questa Lineage non funziona il telecomando infrarossi. Modelli supportati Screenshot Installazione Fonte
  16. Emanuele C

    LeEco x800 Le1Pro_US

    I rivenditori internazionali stanno offrendo i nuovi stock di LeTV x800 a prezzi davvero interessanti, ed io non ho saputo resistere alla tentazione I terminali venduti ultimamente, tuttavia, sono una variante pensata per il mercato americano che ha alcune differenze con il modello originale. Dato che ho appena ricevuto il telefono ho pensato di condividere le mie impressioni con chi sta meditando l'acquisto. Ecco per iniziare alcune foto della confezione e del suo contenuto: Il telefono è arrivato completamente scarico, e purtroppo il caricabatterie presente nella confezione è un semplice 5V 2A con presa americana. A differenza delle versioni precedenti il device presenta il logo FCC sul retro ed è riconosciuto dal PC come "Le1Pro_US". Posso poi confermare che manca la banda 7 e quella 20 di LTE (wind non ha mai campo 4G) e che i codici di sblocco che girano per la rete non sembrano funzionare (appaiono i menù ma la spunta dell'opzione non ha effetti). È presente la lingua italiana, ma la localizzazione non è perfetta e non è raro imbattersi in scritte in inglese o, se si attivano i contenuti LeEco, in cinese. Le Google Apps sono preinstallate, il browser stock va sempre in crash. Aggiornamento 1: Finora non ho trovato troppe differenze sul WiFi rispetto al mio vecchio Nubia Z7 Max, ma gli speed test dicono che il LeTV è superiore: con protocollo ac 5 GHz Le 1 Pro vince per 56.25 Mbps vs 40.05 Mbps, mentre con la classica banda a 2.4 GHz il dislivello tra i due cresce (test effettuati a parità di condizioni, a 10 metri dal router con muro in mezzo). Il telefono esce invece perdente contro iPad Mini, che in WiFi ac raggiunge i 60 Mbps. Aggiornamento 2: L'app "remote control" funziona abbastanza bene, ma è pensata per il mercato cinese e non ha precodificati tutti i telecomandi dei brand occidentali. È presente la funzione per aggiungere un telecomando custom, ma dalle mie prove ho notato che la procedura deve spesso essere ripetuta prima di ottenere un risultato soddisfacente. Non sono riuscito ad usare gli IR con app del market. Riguardo alle chiamate posso dire che sia l'audio in capsula che il microfono sono di buona qualità, ma ho avuto qualche problema con il volume di quest'ultimo durante una chiamata Hangout. Il device monta la EUI 011S, ecco una schermata delle informazioni dispositivo: Aggiornamento 3: Ecco le prime foto: Macro Notturna (rispettivamente in modalità standard, in modalità notturna e con HDR) Paesaggio (con e senza modalità scena) Link utili: Certificazione FCC; TWRP e root; unbrick. Bug noti: A volte youtube si blocca; il browser stock non funziona; l'opzione per calibrare il colore dello schermo non funziona; l'app orologio va in crash quando si va nella sezione con i fusi orari; quando si tenta di cancellare un SMS l'app Messaggi va in crash. Nei prossimi giorni aggiornerò il post con le prime impressioni d'uso, se avete domande particolari sono a vostra disposizione!
  17. In questo nuovo tutorial andremo ad illustravi la procedura per installare la recovery TWRP ed ottenere i permessi di root sul LeEco Le2 Pro. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI disabilitate le firme digitali su windows e disattivate firewall e antivirus seguite la guida di gizchina qui: Pacchetto recovery TWRP; SuperSU PROCEDIMENTO Attivate il "Debug USB" dal "menu sviluppatori"; copiate SuperSu nella memoria del telefono; scaricate e scompattate il pacchetto della recovery TWRP; aprite il prompt dei comandi e navigate dentro la cartella appena estratta; digitate questo comando e date "Invio": adb reboot bootloader una volta che il dispositivo è in "fastboot mode" digitate: fastboot devices verrà mostrato il vostro device col suo numero identificativo. Digitate: fastboot flash recovery Letv-X620-Twrp-3.0.2-0.img al termine del flash spegnete il telefono ed entrate in recovery tenendo premuto "VOL+" con il tasto di accensione; tappate su "Install" e dal file manager che apparirà selezionate il file di SuperSU; riavviate per completare la procedura. Fonte: LETV.RE
  18. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare la recovery TWRP e successivamente ottenere i permessi di root per il LeEco Le2 e LeEco Le2 Pro. Inoltre vedremo come sbloccare il bootloader che ricordiamo comporterà la cancellazione di tuti i files presenti sul telefono, pertanto consigliamo di effettuare una copia di backup. Effettuando tali operazioni sarete,successivamente, in grado di poter cambiare ROM e, di conseguenza, installare una qualsiasi custom ROM contenente la lingua italiana ed il Playstore. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Pacchetto TWRP; SuperSu; Driver ADB; dispositivo completamente carico. PROCEDIMENTO Attiviamo la modalità "Debug USB" e "OEM Unlocking" andando su "Settings", "About Phone", tappando 7 volte il numero di build ed entrando nel nuovo menu "Developer Options"; Riavviamo lo smartphone in Fastboot tenendo premuto, da smartphone spento, il tasto di accensione e "VOL-"; colleghiamo lo smartphone al computer per far partire l'installazione dei driver; entriamo nella cartella contenente la recovery ed avviamo il file "adb_cmd"; dalla schermata del prompt digitiamo il comando: fastboot oem unlock al termine dello sblocco, se il telefono dovesse riavviarsi, completiamo la configurazione guidata e riavviamo lo smartphone nella modalità fastboot; sbloccando il bootloader da adesso in poi ad ogni avvio dello smartphone un piccolo avviso ci ricorderà che abbiamo sbloccato il bootloader; avviamo il file "flash_TWRP.bat" ed attendiamo il termine della procedura; per entrare nella recovery TWRP basterà tenere premuti, da telefono spento, i tasti "VOL+" con il tasto di accensione e rilasciarli non appena sarà visibile il logo di LeEco; ignoriamo l'avviso che ci si presenterà davanti facendo un semplice swipe sulla barra; colleghiamo lo smartphone al computer e copiamo il file di supersu nella memoria del telefono; se il computer non riconoscesse lo smartphone dalla modalità recovery, riavviatelo normalmente e copiate il file per poi tornare in recovery; Facciamo tap su "install" e selezioniamo il file appena copiato; terminato il flashing di supersu riavviamo lo smartphone per completare la procedura. Ringraziamo BB72 per il lavoro svolto su questo terminale.
  19. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come installare la custom recovery TWRP e successivamente eseguire il flash di un altra ROM sul LeEco LeMax. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI La ROM che avete intenzione di installare ( ne trovate alcune a questo indirizzo); Google Apps (se non già integrate nella ROM scelta); Driver ADB e Fastboot correttamente installati seguendo la nostra guida; Recovery TWRP; Prima di procedere consigliamo di effettuare un backup dei propri dati personali, in quanto la procedura porterà alla perdita di tutti i documenti. PROCEDIMENTO Attivate l'opzione "Debug USB" dal menu sviluppatori (che appare effettuando ripetutamente il tap su "build number", nelle impostazioni); copiate il file .zip della rom scelta e le "Google apps" sulla memoria del dispositivo; scompattate il file zip della recovery sul vostro PC ed eseguite, con privilegi di amministratore, il file ".bat" presente nell'archivio. Lo smartphone si riavvierà in recovery mode; tappate su "Wipe" e fate uno "swipe" su "Factory Reset"; sempre dal menu "Wipe" selezionate "Advanced Wipe" ed eseguite il wipe di "cache", "Dalvik", "System" e "Data"; tornate al menu principale della recovery e tappate su "Install"; selezionate il file della ROM e fate uno "swipe" su "Install"; finita l'installazione fate la stessa cosa per le "Google Apps"; al termine della procedura riavviate ed avrete la vostra nuovissima ROM perfettamente funzionate, ogni eventuale mod o aggiornamento della rom andrà necessariamente installato dopo il primo avvio della nuova ROM. Fonte: LETV.RE
  20. In questo semplice tutorial spiegheremo come attivare MiraVisionN su LeEco Le 1s con EUI Stock sia per utenti ROOT che per utenti UNROOT (in questo caso la procedura potrebbe non funzionare). UTENTI UNROOT Il primo metodo che andremo ad analizzare è utilizzabile sia per gli utenti che non hanno i permessi di root sia per chi li ha. Il procedimento è estremamente semplice ma ricordo che potrebbe non funzionare. Innanzitutto dal Playstore scaricate il launcher alternativo "Nova Launcher" ed avviatelo. Aprite il menù dei widget, andate su activities, settings ed infine ClearMotion. UTENTI ROOT IMPORTANTE: Questa procedura va a modificare un file di sistema (precisamente il build.prop) e se fatto in maniera errata può compromettere la stabilità del sistema o causare un softbrick. Pertanto si consiglia sempre di effettuare un backup prima di procedere e ricordiamo che noi dello staff di Gizchina.it non ci assumiamo responsabilità per eventuali danni al dispositivo. Scaricate dal Playstore "Root Explorer" o un qualsiasi file manager che abbia i permessi di root. Una volta aperta l'app andate in "system" e abilitate i permessi di scrittura. Aprite il file "build.prop" con l'editor incluso nel file manager ed aggiungete dopo l'ultima riga: persist.sys.display.clearMotion=1 persist.clearMotion.fblevel.nrm=255 persist.clearMotion.fblevel.bdr=255 ro.mtk_clearmotion_support=1 ro.mtk_slow_motion_support=1 ro.mtk_16x_slowmotion_support=1 Salvate il tutto e riavviate il telefono. Per testarne il funzionamento basterà che registriate un video in slow motion. Aprite il dialer e digitate *#*#3646633#*#* per aprire l'Engineer Mode. Andate nella sezione "Hardware Testing" e successivamente Video. Impostate ClearMotionVideo su 1. Aprendo ora il vostro video con MX Player (assicuratevi di avere la riproduzione hardware attiva) vedrete lo schermo diviso in due: la metà di destra mostrerà il video con il MiraVision disattivato mentre l'altra metà con il MiraVision attivo. In caso non funzionasse il video verrà mostrato normalmente. Fonte: XDA
×