Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'memoria'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Primi passi
    • Presentazioni
    • Comunicazioni dallo Staff
    • Suggerimenti & Proposte
  • Smartphone
    • Nubia
    • Xiaomi
    • Lenovo
    • Huawei
    • LeTV / LeEco
    • OnePlus
    • 360
    • Oppo
    • Smartisan
    • Meizu
    • ASUS
    • Vivo
    • Altri Brand
  • SmartWatch and SmartHome
    • Xiaomi - Huami Amazfit
    • Wear OS By Google
    • Altri Brand
  • Tablet e Ultrabook
    • Chuwi
    • Cube
    • Huawei
    • Onda
    • Pipo
    • Teclast
    • Xiaomi
    • Altri Brand Tablet
  • Stampa 3D
    • Discussioni generali
    • Stampanti 3D
  • Teardown
    • I Nostri Teardown
  • Sistemi Operativi
    • Android
    • Microsoft
    • Ubuntu Linux
    • Leaked ROM
  • Off Topic
    • Discussioni Android
  • Mercatino
    • VENDO
    • COMPRO
    • SCAMBIO
  • Store
    • Codici sconto

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Città 


Interessi


Smartphone in uso

Found 3 results

  1. Il primo notebook da 13.3 pollici del colosso cinese è giunto sul mercato con una dotazione di 256 GB di memoria interna, che potrebbe essere ritenuta non sufficiente dagli utenti più esigenti. Per fortuna Xiaomi ha lasciato uno slot SATA M.2 libero all'interno del dispositivo, e in questa guida vi mostreremo come utilizzarlo per incrementare lo spazio di archiviazione del vostro Mi Notebook Air. Prerequisiti Mi Notebook Air 13.3; SSD M.2 2280 ((cioè largo 22 mm e lungo 80 mm) con vite di fissaggio; cacciavite T5 e triangolo di plastica. Procedura Ruotare il notebook in modo da rivolgere i piedini di appoggio verso l'alto; identificare le 8 viti, una delle quali è nascosta sotto il piedino centrale; rimuovere le viti avendo cura di segnarne la posizione (sono 5 lunghe e 3 corte); utilizzare il triangolo di plastica (anche un plettro va bene) per sollevare delicatamente il case; disinserire il connettore della batteria (non strettamente necessario); inserire il disco SSD nello slot; fissare la vite; riconnettere la batteria e richiudere il notebook fissando bene le viti; avviare il notebook e formattare il disco da windows. Fonte
  2. Finalmente è disponibile una procedura per attivare nell'EMUI 4.0 o superiore, basata su Marshmallow, Adoptable Storage. L'utilizzo di tale procedura permette a tutti gli effetti di far riconoscere la vostra Scheda SD al dispositivo come facente parte della memoria interna, eliminando così tutti i problemi legati allo spostamento delle app sulla memoria esterna e la necessità di recuperare spazio sul telefono. IMPORTANTE: Lo staff di Gizchina.it non si ritiene responsabile di eventuali danni al vostro dispositivo. OCCORRENTE: SD Card (raccomandata Classe 10 o superiore); Cavetto USB; Minimal ADB & Fastboot installato sul computer; USB Debug attivato (Per attivarlo andare in Impostazioni, Informazioni sul telefono, tappare 7 volte su "build number", ed entrare nel nuovo menù presente su Impostazioni chiamato "Opzioni Sviluppatore"); Huawei ADB Fastboot driver installati sul computer. PROCEDURA: Collegate il telefono al computer tramite il cavetto USB; aprite il Promp dei Comandi di Windows e recatevi nella directory del Minimal ADB & Fastboot; ora copiate ed incollate nella shell questa riga di comando: adb shell Premete Invio e verranno mostrati i vari comandi della shell; Ora digitate questo comando per mostrare la memoria del vostro telefono: sm list-disks Esempio: - disk:179:128 Ora copiate ed incollate il prossimo comando ricordandovi di cambiare il numero della memoria con quella mostrata a voi dal comando precedente: sm partition disk:179:128 private Premete Invio; Digitate: sm list-volumes all Altro Invio; Ultimo comando che andrà a concludere la procedura: sm list-volumes all emulated:179:130 unmounted null private:179:130 mounted b6a58e7f-1dbf-4db5-95ab-19bf365e1a55 private mounted null emulated mounted null shell@hwChe2:/ $ exit Fatto il tutto dal telefono andate in "Impostazioni avanzate", Memoria, SD Card, Migrazione Data. Durante il processo riceverete un errore ma l'intera procedura verrà portata a termine perchè al momento l'EMUI non supporta la memoria adattiva. Riavviate il telefono e godetevi la vostra nuova memoria. Fonte: GizDev
  3. Con la diffusione di tablet e altri sistemi X86 privi di lettore CD la necessità di rendere bootabile una pendrive (ad esempio per installare una nuova versione di Windows) è oggi molto sentita. In questa guida vi mostreremo come rendere bootable una pennetta USB sfruttando unicamente Diskpart, già incluso in tutti i computer Windows, e bootsect. Il tutorial è esplicitamente pensato per creare una pen drive per l'installazione di Windows (da Vista in poi), e non può essere utilizzato per la creazione di pennette USB bootabili con altri sistemi operativi. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. Tutti i dati contenuti nel disco USB verranno cancellati nel corso della procedura. Prerequisiti Pennetta USB (si consiglia da almeno 4 GB); bootsectbootsect.zip; PC Windows. Procedura Cercate su Windows "cmd"; click con il destro-> esegui come amministratore; digitate diskparte date invio; se non lo avete già fatto, collegate la pennetta USB; eseguite il comando per visualizzare tutti i dischi connessi: list disk identificate il numero assegnato alla pennetta aiutandovi con le sue dimensioni; selezionate la pennetta (al posto di # mettere il numero identificato al passo precedente): select disk # eseguite i comandi: clean create partition primary select partition 1 active format fs=ntfs quick assign exit prendete nota della lettera assegnata alla pendrive; scaricate ed estraete lo zip di bootsect; spostate bootsect nella radice dell'hard disk di sistema (ad esempio C:); in cmd eseguite il comando C: bootsect /nt60 X:dove dovete sostituire X con la lettera assegnata alla pennetta USB. La vostra pennetta è ora bootabile, potete semplicemente copiare il contenuto di un'immagine ISO di Windows per installare il nuovo sistema.
×