Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'pixel'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Primi passi
    • Presentazioni
    • Comunicazioni dallo Staff
    • Suggerimenti & Proposte
  • Smartphone
    • Nubia
    • Xiaomi
    • Lenovo
    • Huawei
    • LeTV / LeEco
    • OnePlus
    • 360
    • Oppo
    • Smartisan
    • Meizu
    • ASUS
    • Vivo
    • Altri Brand
  • SmartWatch and SmartHome
    • Xiaomi - Huami Amazfit
    • Wear OS By Google
    • Altri Brand
  • Tablet e Ultrabook
    • Chuwi
    • Cube
    • Huawei
    • Onda
    • Pipo
    • Teclast
    • Xiaomi
    • Altri Brand Tablet
  • Stampa 3D
    • Discussioni generali
    • Stampanti 3D
  • Teardown
    • I Nostri Teardown
  • Sistemi Operativi
    • Android
    • Microsoft
    • Ubuntu Linux
    • Leaked ROM
  • Off Topic
    • Discussioni Android
  • Mercatino
    • VENDO
    • COMPRO
    • SCAMBIO
  • Store
    • Codici sconto

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Città 


Interessi


Smartphone in uso

Found 8 results

  1. Oggi voglio presentarvi una rom per il famoso device Xiaomi Redmi note 4 snapdragon: la Pixel Experience. Si tratta di una rom basata su Oreo AOSP, arricchita di funzionalità e grafiche simili ai pixel 2. Attualmente la rom è considerata stabile, quindi assolutamente utilizzabile tutti i giorni. Inoltre viene spesso aggiornata con le ultime patch di sicurezza Google molto più velocemente della MIUI. Cosa funziona: wifi,dati,GPS,fotocamera,bluetooth,radiofm,lettore di impronte Cosa non funziona: Nulla da segnalare attualmente. NB: Lo staff di GizChina non si assume responsabilità in caso di device brikkati o perdita di dati Requisiti: bootloader sbloccato, per farlo seguide questa GUIDA; custom recovery TWRP , seguite la guida contenuta nel link se non l'avete già installata Per installare l'ultima Release occorre usare questa TWRP; Download Magisk treble. Installazione: scaricate la rom dal sito: link spostate il file nella memoria del telefono entrate nella recovery ESEGUITE UN BACKUP(step con la TWRP): tappate su "backup" e spuntate le sezioni: "boot","system" e "data". Con uno swipe fate partire il backup. questo creerà una copia della vecchia rom funzionante e dei dati, pronta da re installare in caso di problemi con il flash. NB: il backup andrà ad occupare diversi GB di memoria. Ora selezionate "Wipe" poi "advanced wipe" e spuntate:"Davilk cache","system","data" e "cache" e con uno swipe confermate. Ora andate su "install" e cercate il file zip precedentemente scaricato, selezionatelo e fate partire l'installazione. Una volta finito tappate su "wipe cache/davilk" e poi su "reboot system". Se volete i permessi di root flashate magisk (solo per treble); aspettate qualche minuto, tendenzialmente il primo avvio è molto più lungo del normale, e godetevi la nuova rom. NB: non serve flashare le gapps in quanto sono già presenti nel pacchetto della rom. Fonte XDA
  2. 144.556

    Andromeda per substratum

    Una delle funzionalità aggiuntive più richieste al sistema operativo Android di Google è il supporto ai temi. Il supporto personalizzato per i temi è disponibile su dispositivi Android di Sony, Huawei e Samsung, tra gli altri. I fan di Android stock o della serie di dispositivi Google Nexus e Pixel, tuttavia, fino ad oggi non erano in grado di personalizzare i propri dispositivi, almeno senza root o una Custom ROM . Ora questo è possibile grazie ad Andromeda, il nuovo add on per il motore dei temi Substratum. È sia un'applicazione Android (che è necessario installare sul telefono) sia un client desktop complementare di cui abbiamo bisogno affinché l'app Substratum funzioni. Andromeda è disponibile per Windows, MAC e Linux. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Requisiti Android Oreo (8.0.0) Dispositivo senza permessi di Root Installazione Scaricate dal Play store l'app Substratum; A seconda del vostro sistema operativo scaricate questi file: Script per Windows Script per MAC Script per LINUX Client JAVA (BETA) Windows: estrarre lo ZIP in una cartella a piacere e fare doppio clic sull'unico file batch (.bat) all'interno dello zip. Assicurarsi che sia collegato UN solo dispositivoal computer e premere un tasto qualsiasi per continuare. Verrà eseguito lo script che avvierà Substratum. MAC: apri il DMG e fai doppio clic su AndromedaClient (icona viola), quindi verrà di scegliere l'immagine del disco che hai appena montato nel browser dei file. Fare clic su OK, quindi attendere che il dispositivo avvii Substratum. Linux: decomprimi l'archivio in una cartella apiacere ed esegui ./start_andromeda.sh. Verrà eseguito lo script che avvierà Substratum. In alternativa può essere usato il Client JAVA Eseguite lo scripte e selezionate il vostro terminale Cliccate su start e potrete eseguire substratum Queste operazioni permettono di utilizzare Andromeda solo fino al prossimo riavvio Fonte XDA
  3. Una delle funzioni introdotte con i nuovi pixel 2 è l'always on display. Grazie ad un utente di XDA ora è possibile abilitare questa funzione su tutti i device che montano Android versione 8.0, ovvero Oreo. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Requisiti: Cellulare aggiornato ad Oreo Root Procediamo con la guida: Scaricate dal Play store la app "substratum theme engine" Scaricate ed installate "Always on enabler" dal Play Store (se disponibile) oppure da questo link Aprite Substratum e cercate “Always On Enabler” by Sai nella lista dei temi Selezionatelo e tappate sul bottone rosso tondo. Selezionate "Build & Enable" e una volta finito riavviate il dispositivo Ora andate in Impostazioni->display e cercate un menù tipo "impostazioni avanzate" o simili. Nel menu selezionato dovreste trovare il toggle per abilitare/disabilitare l'always on display! Ovviamente questa funzione potrebbe leggermente ridurre l'autonomia del device. Inoltre consiglio di attivarla soprattutto se si ha un device con schermo oled, visto che in questo caso l'impatto sulla batteria sarà più basso.
  4. *** ANDROID 8 OREO *** *** THE PIXEL ICON PACK *** DISPONIBILE ORA SUL PLAYSTORE!!! https://play.google....com.cris87.oreo SCREEN 1:1(1080P): http://cris87.alterv...0511-124044.png INFORMAZIONI: * Tema Ispirato alla Nuova Versione di Android 8: OREO!!! * Il Primo Icon Pack(Pixel Style) in Alta Definizione!!! * Stupefacente Risoluzione delle icone (300x300)Pixel!!! * Ogni icona è Disegnata con Estrema Cura dei Dettagli!!! * 1300 Icone SuperHD+ e 100 Sfondi con Risoluzione 2K!!! * Oltre 1200 Applicazioni Supportate con la Prima Release!!! * Calendario Dinamico per App Stock & Google Calendar!!! * Richiesta Icone Mancanti direttamente tramite l'app!!! * Compatibile con Tutti i Maggiori Launcher(Nova, Apex, Evie, Action3, ZenUI,...)!!! * Aggiornamenti Periodici Supportati!!! Altre Informazioni e Contatti: Cris87 PlayStore: https://play.google....413072724821519 SitoWeb: http://cris87.alterv...evelopment.html Gruppo Telegram: https://t.me/joincha...qmJlgHapVwrkI5w Cris87.
  5. i modders sanno bene che anche i dettagli hanno la loro importanza, e non è raro trovare mod che ritocchino pochi particolari del sistema. L'utente jassycliq del forum di XDA ha da poco rilasciato un pacchetto per OnePlus 3 e OnePlus 3T che modifica la navbar del telefono rendendola del tutto simile a quella della serie Pixel, animazioni incluse (qui la gif di esempio). La mod grafica è stata testata con OOS 4.1 e potrebbe non funzionare con versioni diverse. Ecco come installarla! IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Prerequisiti OnePlus 3 o OnePlus 3T; TWRP installata; pacchetto zip. Procedura Copiare il pacchetto indicato tra i prerequisiti sul telefono; riavviare in recovery TWRP; effettuare un nandroid backup; installare lo zip; riavviare il sistema. Fonte
  6. Emanuele C

    Installare Android O su Nexus o Pixel

    Android O è finalmente tra noi, anche se solo il veste di developer preview riservata agli ultimi dispositivi Google. Gli utenti più smaliziati in possesso di uno dei 6 device compatibili, dunque, grazie alle semplici operazioni mostrate in questa guida potranno installare la nuovissima release di Android per provarne in anteprima le ultime funzionalità. Prerequisiti Nexus 5X, Nexus 6P, Pixel, Pixel XL, Pixel C o Nexus Player; immagine adatta al proprio modello; cavo USB; adb e fastboot installati sul PC. Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Attenzione: in seguito allo sblocco del bootloader perderete tutti i dati personali (factory reset) Per sbloccare il bootloader (saltare i passaggi se già sbloccato): Per installare Andorid O:
  7. In questo tutorial andremo a vedere come installare il nuovo dialer, rilasciato da Google per i Goolge Pixel, sulla maggior parte dei dispositivi Android dotati di Android Marshmallow o Lollipop. La procedura potrebbe non funzionare sulle rom personalizzate dal produttore. In questi casi, solo per dispositivi con Android Marshmallow, è possibile provare a flashare da recovery TWRP questo pacchetto contenente alcune librerie necessarie a forzarne il funzionamento prima di installare gli apk del dialer e della rubrica. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizBlog.it non si ritiene responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Smartphone con Android Marshmallow o Lollipop; Dialer Google Pixel; Rubrica Google Pixel. PROCEDIMENTO Scarichiamo i files .apk del dialer e della rubrica dallo smartphone; terminato il download, mediante il file manager del telefono, installiamoli; se venisse negata l'autorizzazione, dalle impostazioni abilitiamo la voce "origini sconosciute" e riproviamo; terminata l'installazione apriamo le impostazioni dello smartphone e concediamo tutti i permessi alle applicazioni del dialer e della rubrica appena installate; sempre dalle impostazioni settiamo come dialer predefinito il nuovo dialer di Google. Fonte: GizDev
  8. In questo nuovo tutorial andremo a vedere come sbloccare il bootloader, flashare la custom recovery TWRP ed abilitare i permessi di root sui nuovissimi Google Pixel mediante un comodo e semplice toolkit. Ricordiamo che lo sblocco del bootloader comporterà la perdita di tutti i dati presenti sul dispositivo pertanto consigliamo di effettuare un backup prima di procedere. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizBlog.it non si ritiene responsabile per eventuali danni al device. PREREQUISITI Driver Fastboot e ADB; Skipsoft Android Toolkit. PROCEDIMENTO Abilitate il "Debug USB" e "Enable Unlock OEM" dal "menu sviluppatori"; collegare il telefono al computer. Comparirà un messaggio di conferma per far comunicare il computer con il telefono. Confermate; scaricate ed avviate il toolkit; all'avvio ci troveremo davanti una schermata con un numero veramente grande di opzioni disponibili; premiamo il pulsante 1 per installare i driver del Google Pixel sul computer; terminata l'installazione premiamo il pulsante 8 per far partire lo sblocco del bootloader, l'ottenimento dei permessi di root e la recovery TWRP in maniera completamente automatica. l'operazione richiederà qualche minuto e poche operazioni di parte dell'utente; esplorando le altre voci del toolkit sarà possibile effettuare moltre altre operazioni interessanti come il backup della partizione EFS od il sideload di imagini .zip. Fonte: GizDev
×