Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'play store'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Primi passi
    • Presentazioni
    • Comunicazioni dallo Staff
    • Suggerimenti & Proposte
  • Smartphone
    • Nubia
    • Xiaomi
    • Lenovo
    • Huawei
    • LeTV / LeEco
    • OnePlus
    • 360
    • Oppo
    • Smartisan
    • Meizu
    • ASUS
    • Vivo
    • Altri Brand
  • SmartWatch and SmartHome
    • Xiaomi - Huami Amazfit
    • Wear OS By Google
    • Altri Brand
  • Tablet e Ultrabook
    • Chuwi
    • Cube
    • Huawei
    • Onda
    • Pipo
    • Teclast
    • Xiaomi
    • Altri Brand Tablet
  • Stampa 3D
    • Discussioni generali
    • Stampanti 3D
  • Teardown
    • I Nostri Teardown
  • Sistemi Operativi
    • Android
    • Microsoft
    • Ubuntu Linux
    • Leaked ROM
  • Off Topic
    • Discussioni Android
  • Mercatino
    • VENDO
    • COMPRO
    • SCAMBIO
  • Store
    • Codici sconto

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Città 


Interessi


Smartphone in uso

Found 7 results

  1. Emanuele C

    GizROM UI5.1 dev v1.5 per Nubia Z11

    Sempre pronto a portare le ultime novità del firmware cinese sul suolo italico, il nostro GizROM Team non poteva ignorare il rilascio delle prime ROM stock beta con NubiaUI 5.1. È nato in questo modo il progetto GizROM Alfa UI5 che, dopo un periodo iniziale di rodaggio e l'evoluzione a UI5.1, è oggi abbastanza stabile e affidabile. Ecco dunque a voi la nuova GizROM UI5.1 dev, la nostra versione "occidentalizzata" -con Play Store funzionante e tradotta in italiano- dei firmware beta cinesi. La ROM potrebbe non garantire in ogni occasione la stabilità e la fluidità che hanno reso celebri le altre GizROM basate su firmware stabile ma è, a nostro giudizio, sufficientemente matura da poter essere consigliata per l'utilizzo quotidiano. Sul fronte delle notifiche ricordiamo che, trattandosi di una ROM su base cinese, nel caso di app di terze parti queste vanno abilitate manualmente seguendo questa guida. Ecco infine una lista non completa delle caratteristiche: Notifiche funzionanti; nuovo pannello accessibile con swipe laterale; modalità gioco; nubia Transfer; compatibile con terminali cinesi e internazionali; traduzioni di sistema migliorate; preinstallata la nuova tastiera Google Gboard come strumento di immissione predefinito; presente NeoSafe con possibilità di disattivare il risparmio energetico app per app; nuova modalità ad una mano; preinstallata l’applicazione weather di Mate 8; Superscreenshot; Easy Mode; modalità remote camera; presente la ricerca all'interno del launcher tramite swipe tra le applicazioni installate o sul web con collegamento diretto a Google. Changelog Screenshot Installazione
  2. Emanuele C

    GizROM 1.0 per nubia M2

    Il nostro team ha promesso più volte che anche il nuovo nubia M2 sarebbe presto entrato a far parte del GizChina ROM Project, e con il rilascio di questa GizROM ha finalmente mantenuto la sua parola. Nato per portare "un pizzico di italianità" nel mondo dei device di origine orientale, il nostro progetto si è da sempre posto l'obbiettivo di modificare i firmware cinesi per renderli più adatti ai gusti occidentali. Nel caso della nuova GizROM per nubia M2 le modifiche comprendono quindi: traduzioni di sistema migliorate per garantire una fruizione ottimale dei contenuti visualizzati; app Musica importata dalla versione cinese suoni e bootanimation modificati; modalità ad una mano; blocco schermo dinamico; preinstallata l’applicazione weather di Mate 8; preinstallata la nuova tastiera Google Gboard come strumento di immissione predefinito; preinstallate le applicazioni di GizChina.it e GizBlog.it per poter seguire in tempo reale i contenuti pubblicati dal nostro portale. Il tutto, naturalmente, accompagnato da grande stabilità e fluidità. Le ROM, nonostante il testing interno effettuato dal nostro staff, potrebbero comunque presentare qualche bug. Feedback e suggerimenti sono graditi. Changelog Installazione
  3. Xiaomi è nota per l'ottimo supporto software che offre ai suoi dispositivi, spesso venduti con ROM Global che include la lingua italiana e le Google Apps. Per alcuni device (ad esempio quelli freschi di lancio sul mercato) potrebbe tuttavia non esistere questa possibilità, mentre gli utenti più avanzati potrebbero preferire una versione cinese della ROM (notoriamente più completa e ricca di feature) a quella global. In questo caso la mancanza delle Gapps rappresenterebbe un serio problema, ecco come risolverlo su tutti i device Xiaomi con firmware MIUI 8 o 9! Prerequisiti Dispositivo Xiaomi con MIUI 8 o MIUI 9 (Android 6, Android 7.0 o Android 7.1) questo pacchetto zip. Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Scaricare ed estrarre il pacchetto rar indicato nei prerequisiti; aprire il file manager del device ed andare su "MIUI"; aprire la cartella "backup"; entrare nella cartella "AllBackup" e copiare i file estratti al punto 1 ; andare sulle impostazioni del device; tap su " Additional settings"; andare su "backup & reset"; tap su "Local Backups" e selezionare il backup inserito manualmente al punto 4; tap su "restore" e attendere il completamento dell'operazione; riavviare il telefono e accedere al Play Store, si aggiornerà in automatico all'ultima versione. Attenzione: nel caso le cartelle indicate in uno dei punti della guida non siano presenti, crearle e passare al punto successivo.
  4. In questo tutorial vi mostreremo come effettuare in pochi passi l'installazione della recovery TWRP sul vostro Nubia Z17 mini. Per ottenere il risultato desiderato sfrutteremo un utile file batch che ci permetterà di eseguire il flash partendo dal telefono acceso. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device. Prerequisiti GizFlasher; PC e cavo USB; no-verity-opt-encrypt-5.1.zip; pacchetto Open Gapps (ARM 64, 6.0, pico o nano) ultimo pacchetto zip SuperSU (facoltativo). Procedura Flash recovery Andare su "Impostazioni-> Informazioni telefono" ed effettuare tap ripetuti sul Numero di Build per abilitare la modalità sviluppatore; tornare sulla schermata "Altro" delle impostazioni, dovrebbe essere presente la voce "Opzioni sviluppatore"; entrare in "Opzioni sviluppatore" ed abilitare il debug USB e lo sblocco OEM; digitare *#7678# sul dialpad e verificare che tutte le voci siano selezionate; scaricare ed estrarre il tool sul PC; avviare driver.zip ed eseguire l'installazione; avviare autorun.zip ed eseguire l'installazione (saltare questo passaggio se adb e fastboot sono giù installati system wide sul PC); con telefono collegato al computer, eseguire "GizFlasher.bat" presente nella cartella del tool (in caso di problemi provare con e senza modalità amministratore); seguire le istruzioni a schermo. A questo punto il tool comanderà al telefono di entrare in modalità fastboot e installerà la recovery. Installazione Gapps (non necessario sul modello internazionale) Copiare l'ultimo pacchetto Open Gapps e no-verity-opt-encrypt-5.1.zip sulla microSD del device; riavviare in recovery (da telefono spento premere contemporaneamente e a lungo il tasto Power e quello Volume +); effettuare un format data: Wipe -> Format data -> scrivere yes; installare da TWRP il pacchetto no-verity-opt-encrypt-5.1.zip; installare da TWRP il pacchetto openGapps; riavviare il telefono. Root Copiare l'ultimo pacchetto SuperSU sulla microSD del telefono; riavviare in recovery (da telefono spento premere contemporaneamente e a lungo il tasto Power e quello Volume +); installare da TWRP il pacchetto SuperSU (Attenzione: in caso di errori ripetere il passaggio dopo Wipe -> Format data) ; riavviare il telefono. Fonte
  5. Purtroppo le ROM ufficiali attualmente disponibili per Xiaomi Mi 6 e Mi Pad 3 sono tutte pensate per il mercato cinese e, di conseguenza, non includono nativamente il Play Store di Google. Qui in occidente questa caratteristica rappresenta un forte limite, ma per fortuna esiste una procedura abbastanza semplice per installare il market del colosso di Mountain View sfruttando direttamente la funzione backup della MIUI e senza bisogno di permessi di root. Prerequisiti Xiaomi Mi Pad 3 o Mi 6; questo pacchetto zip. Procedura Scaricare ed estrarre il pacchetto zip indicato nei prerequisiti; aprire il file manager del device ed andare su "MIUI" aprire la cartella "backup"; copiare la cartella "AllBackup" (presente tra i file estratti) all'interno di "backup"; andare sulle impostazioni del device; tap su " Additional settings"; andare su "backup & reset"; tap su "Local Backups" e selezionare il backup inserito manualmente al punto 4; tap su "restore" e attendere il completamento dell'operazione; riavviare il telefono e accedere al Play Store. Attenzione: nel caso le cartelle indicate in uno dei punti della guida non siano presenti, crearle e passare al punto successivo. Fonte
  6. Emanuele C

    Nubia N1: TWRP, root e Gapps

    Il giovane nubia N1 non potrà certo contare sulla stessa schiera di sviluppatori e appassionati di cui dispone il flagship Z11, ma anche questo modello di fascia media è riuscito ad attirare l'attenzione di alcuni developer. Il risultato, come potevamo aspettarci, è il rilascio della prima TWRP compatibile con il battery phone del brand cinese, che vede così aprirsi le porte del modding. In questa guida vi mostreremo dunque come installare la nota recovery custom e, per chi lo desideri, come ottenere attraverso la TWRP i permessi di root o eseguire il flash delle Gapps. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al device.Prerequisiti Batteria carica almeno del 70%; pacchetto TWRP contenente la Recovery - [link momentaneamente rimosso, la Recovery ha causato brick ad alcuni utenti] ultimo pacchetto root - link; pacchetto Gapps (ARM64, 6.0, pico) Procedura Attivare le "opzioni sviluppatore" tappando 7 volte sul numero di build presente nelle informazioni del telefono; nelle opzioni sviluppatore attiviare il "Debug USB" e "OEM Unlock" (quest'ultima voce sugli ultimi firmware potrebbe non essere presente, in questi casi abilitare il solo Debug USB); (facoltativo) copiare i pacchetti SuperSU e Gapps nella scheda SD; scaricare il pacchetto della recovery TWRP e scompattarlo, al suo interno troveremo il file "autorun.exe"; avviare l'eseguibile per installare i driver; terminata l'installazione collegare lo smartphone acceso al computer ed avviare il file "FlashTWRP.bat" sempre presente nella cartella appena estratta ; premere "1" sulla tastiera seguito dal tasto "invio" per eseguire il flash della recovery (confermare la connessione ADB sul device); il telefono si riavvierà in automatico nella recovery TWRP; nel caso in cui la TWRP sia in cinese cambiare lingua seguendo le immagini sotto spoiler: (facoltativo) installare da TWRP lo zip del root (richiede un format data, tutti i dati personali verranno cancellati) o quello delle Gapps; riavviare il device. Fonte
  7. Emanuele C

    ZUK Edge GizROM 1.0

    Il progetto GizROM, nato per "italianizzare" i firmware dei dispositivi cinesi, in queste settimane ha raccolto un ampio interesse da parte della comunità. Sull'onda di questo successo abbiamo deciso di allungare la lista dei dispositivi supportati che, oltre a Nubia Z11 e ZUK Z2, ora vede anche la presenza di ZUK Edge. Questa prima versione della custom ROM "made in GizChina" per ZUK Edge è basata sul firmware stock 2.3.079 su base Marshmallow, del quale mantiene l'interfaccia ZUI integrando diverse migliorie particolarmente desiderate dagli utenti occidentali. Caratteristiche Ecco una lista delle modifiche più rilevanti: rimosse app cinesi non utilizzabili in occidente; integrate Gapps con Play Store; aggiunto Video Player; aggiunta app di GizChina.it; integrate nuove lingue e localizzazioni: Screenshot Installazione
×