Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'sblocco'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Primi passi
    • Presentazioni
    • Comunicazioni dallo Staff
    • Suggerimenti & Proposte
  • Smartphone
    • Nubia
    • Xiaomi
    • Lenovo
    • Huawei
    • LeTV / LeEco
    • OnePlus
    • 360
    • Oppo
    • Smartisan
    • Meizu
    • ASUS
    • Vivo
    • Altri Brand
  • SmartWatch and SmartHome
    • Xiaomi - Huami Amazfit
    • Wear OS By Google
    • Altri Brand
  • Tablet e Ultrabook
    • Chuwi
    • Cube
    • Huawei
    • Onda
    • Pipo
    • Teclast
    • Xiaomi
    • Altri Brand Tablet
  • Stampa 3D
    • Discussioni generali
    • Stampanti 3D
  • Teardown
    • I Nostri Teardown
  • Sistemi Operativi
    • Android
    • Microsoft
    • Ubuntu Linux
    • Leaked ROM
  • Off Topic
    • Discussioni Android
  • Mercatino
    • VENDO
    • COMPRO
    • SCAMBIO
  • Store
    • Codici sconto

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Città 


Interessi


Smartphone in uso

Found 6 results

  1. Con questa guida potrete ottenere i permessi di root sul nuovissimo Oneplus 6 IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Vantaggi di avere una custom recovery e ottenere i permessi di root Con i permessi di root è possibile eliminare facilmente il bloatware incorporato dai produttori negli smartphone e quindi liberare spazio sul device; Potremo effettuare backup usando app come Titanium Backup o direttamente da TWRP (nandorid). Sarà possibile modificare alcune impostazioni di sistema come i file build.prop; In alcuni casi sarà possibile velocizzare il tablet overcloccando il processore o la gpu; Installando Xposed potremo personalizzare ancora di più lo smartphone. Prerequisiti PC e cavo USB; backup dei dati; ADB e fastboot installati ; Boot img modificato; Magisk manager . Prima di iniziare Come prima cosa dovete abilitare le "opzioni sviluppatore": Andate in impostazioni⇒ About phone ⇒ Tappate su “build number” 7 volte per abilitare le "opzioni sviluppatore" Andate in impostazioni⇒ opzioni sviluppatore ⇒ selezionate USB debugging Andate in impostazioni⇒ opzioni sviluppatore ⇒ selezionate abilita sblocco OEM Generare il file boot patchato Estrarre la ROM stock e copiare il file boot.img sul telefono; installare l'ultimo Magisk manager sul telefono; tornare sulla pagina principale di Magisk; tap su Installa -> Installa-> Aggiorna l'immagine di boot e selezionare il file boot.img; copiare il file generato (si trova nella cartella Magisk Manager nella memoria interna del telefono) sul PC; Sblocco Bootloader Attenzione: la procedura potrebbe portare alla perdita di tutti i dati! Installare, se non già presenti sul PC, adb e fastboot sistem-wide; Scaricare il file boot.img; Aprite un prompt dei comandi (start e "CMD ") e posizionatevi nella directory dove avete copiato il file boot.img lanciate i seguenti comandi: adb devices se questo comando non ritorna nulla dovete verificare che i driver siano installati correttamente, in caso contrario procediamo con l'installazione adb reboot bootloader riavvierà il dispositivo in modalità fastboot fastboot oem unlock per sbloccare il bootloader; Sempre dalla modalità fastboot (in caso di riavvio, tornateci come sopra) lanciare questo comando: fastboot boot patched_boot.img il telefono si riavvierà; Installate Magisk Manager; Aprire l'app per verificare di avere i permessi di root; Andare in Impostazioni -> Canale di aggiornamento e impostare su beta; Nella schermata principale selezionare "Mantieni crittografia forzata" e "Mantieni AVB 2.0/dm-verity" Sotto cliccare su installa; Riavviare il sistema per ottenere i permessi di root permanentemente, almeno fino al prossimo aggiornamento! Fonte Gizdev
  2. Dopo nubia M2 Lite, un altro device con SoC Mediatek si appresta ad entrare nel novero dei device supportati dal nostro progetto GizROM: nubia N2! Per installare la nostra ROM custom è tuttavia necessaria una recovery TWRP, che purtroppo non per questo modello non esisteva. Il nostro GizROM Team si è quindi messo all'opera per crearne una basata su quella di M2 Lite che, anche se non priva di bug, permette di effettuare il modding del dispositivo. In questa guida vi mostreremo dunque come sbloccare il bootloader, effettuare il boot con la nota recovery custom e ottenere i permessi di root tramite il flash di SuperSU. Prerequisiti nubia N2 con batteria carica almeno al 70%; effettuare un backup di tutti i dati; PC Windows e cavo USB; pacchetto GizFlasher; ultimo pacchetto zip SuperSU. Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Boot da TWRP Andare su "Impostazioni -> Informazioni sul dispositivo" eseguire tap ripetuti su "Numero build" per sbloccare la modalità sviluppatori; entrare in "Opzioni sviluppatore" e abilitare il debug USB e "Sblocco OEM"; scaricare ed estrarre lo zip di GizFlasher sul PC; avviare autorun.exe e dare "yes" ad ogni domanda (non necessario se avete già adb e fastboot installati system-wide); doppio click su "GizFlasher.bat"; digitare 1 e dare invio per sbloccare il bootloader (dare conferma sul telefono premendo il tasto Volume + se richiesto); attendere il riavvio del telefono; digitare 2 e dare invio per effettuare il boot da TWRP (purtroppo non la si può installare in maniera stabile, pena brick); il telefono si riavvierà con la nota recovery custom. Attenzione: la TWRP ha qualche bug, si avvierà ma il display sarà completamente nero, premere a turno i tre tasti (Volume e power) per accenderlo. La funzione "riavvia" dopo il flash di un file zip è buggata, non utilizzatela! Si consiglia di tornare al menù principale della TWRP, spegnere il dispositivo e riavviarlo manualmente. Ottenere i permessi di root Copiare lo zip di SuperSU sul telefono; spegnere il device; effettuare il boot in TWRP (vedi sopra); installare lo zip e riavviare manualmente.
  3. Il rilascio di AICP e della versione ufficiale di RR per nubia Z11 ha attratto l'attenzione di molti utenti, ma purtroppo in tanti hanno riscontrato problemi al boot in seguito al flash di una di queste ROM. Gli updater script di AICP ed RR, infatti, prevedono l'installazione di Magisk immediatamente dopo il flash del sistema, operazione che porta al brick in terminali senza bootloader sbloccato. In questa guida vi mostreremo come sbloccare il bootloader di nubia Z11 utilizzando un semplice file batch. Per eseguire correttamente la procedura è necessaria una ROM che abbia la voce "Sblocco OEM" tra le opzioni sviluppatore, nella guida utilizzeremo la nostra GizROM Alfa Nougat. Prerequisiti nubia Z11 con TWRP installata; GizROM Alfa Nougat; GizUnlocker. Procedura IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo. Copiare la GizROM Alfa Nougat sulla SD del telefono; entrare in recovery (premere a lungo tasto power e volume +) pulire le partizioni Data, Cache e Dalvik Cache; installare la ROM da TWRP; Attenzione: se durante l'installazione riscontrate un errore nel mount di /data, andare su "pulisci-> formatta data" per risolvere il problema e ripetere l'installazione. Tutti i dati presenti nella memoria interna verranno cancellati; riavviare il dispositivo; completare la configurazione iniziale; andare su "Impostazioni -> Informazioni sul dispositivo" eseguire tap ripetuti su "Numero build" per sbloccare la modalità sviluppatori; entrare in "Opzioni sviluppatore" e abilitare il debug USB e "Sblocco OEM"; scaricare ed estrarre lo zip dell'unlocker sul PC; avviare autorun.exe e dare "yes" ad ogni domanda (non necessario se avete già adb e fastboot installati system-wide); doppio click su "GizUnlocker.bat"; digitare 1 e dare invio. Al termine dello sblocco il telefono avrà un boot di pochi secondi in TWRP e poi si riavvierà normalmente. Il primo avvio potrebbe richiedere più tempo del normale.
  4. In questo tutorial andremo a vedere come sbloccare il bootloader su device Huawei avendo gia a disposizione il codice di sblocco ottenuto mediante il sito Emui.com e tramite la nostra guida. I modelli supportati da questo tool sono: Huawei P9, P9 Plus, Huawei P9 Lite, P8, P8 Lite, Mate 7, Mate 8, Honor 8, Honor V8, Honor 7, Honor 5x,e tutti gli altri smartphone Qualcomm based. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo ad utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding per Android. Lo staff di GizChina.it non si ritiene responsabile per eventuali danni al device. Ricordiamo inoltre che la procedura di sblocco cancellerà tutti i files presenti sul nostro telefono, pertanto consigliamo di effettuare un backup prima di procedere. PREREQUISITI Unlocker Bootloader Tool. Codice di sblocco. PROCEDIMENTO Scarichiamo, e scompattiamo, sul nostro computer l' "Unlocker Bootloader Tool"; avviamo il file "Unlocker-bootloader.bat"; premiamo il tasto "enter" per due volte; spegniamo il nostro smartphone; avviamolo in fastboot mode tenendo premuto "VOL-" con il "tasto di accensione"; colleghiamo lo smartphone al computer; digitiamo il nostro codice di sblocco, diamo "invio" e attendiamo la procedura di sblocco. Fonte: GizDev
  5. La guida di oggi farà la gioia di molti possessori dell' ASUS Zenfone 2, perché vi permetterà in una manciata di click di andare a sbloccare il bootloader limitando al minimo i possibili rischi (comunque sempre presenti) e le interazioni da parte dell'utente, permettendo veramente a tutti di eseguire lo sblocco. Inoltre, sempre con la medesima facilità, saremo in grado di ribloccare il bootloader ed avere di nuovo un dispositivo come quando uscito dalla scatola. DISCLAIMER: Ricordiamo che lo staff di GizChina.it non si assume responsabilità per eventuali problemi ai vostri terminali imputabili alla procedura descritta. PREREQUISITI: Zenfone 2 [ZE550ML/ZE551ML] con permessi di root; Boot e firmware stock; Tools necessari a seconda del modello: "z00a" / "z008" SBLOCCARE IL BOOTLOADER: Attivate le opzioni sviluppatore del vostro device tappando 7 volte sul "Build Number" sotto il menu "Informazioni" nelle "Impostazioni"; comparirà il menù sviluppatori: entrateci ed abilitate il "Debug USB"; attaccate il device al computer mediante cavetto USB; scaricate ed estraete il tool di sblocco (e blocco) in base alla variante del vostro Zenfone; avviate il file "bl_unlock.bat" e seguite le operazioni su schermo. Al termine della procedura avrete finalmente un bootloader sbloccato! BLOCCARE IL BOOTLOADER Il procedimento per bloccare nuovamente il bootloader è il medesimo di quanto visto sopra. L'unica differenza è il file .bat da avviare in questo caso sarà "bl_relock.bat". Fonte: XDA
  6. Alessio Croce

    [TUTORIAL] Installare la CyanogenMod 13

    In questo nuovo tutorial vedremo insieme come installare la CyanogenMod 13 sull'OPPO N3. La guida richiederà di sbloccare il bootloader che porterà alla formattazione del device con la perdita di tutti i dati personali. Si consiglia di effettuare un backup prima di iniziare. Lo staff di GizChina.it non si ritiene responsabile per eventuali danni. PREREQUISITI Recovery TWRP scaricabile da questo link; ROM CyanogenMod reperibile a questo indirzzo; Google Apps scaricabili da qui; Driver ADB e Fastboot (trovate la nostra guida rapida qui) SBLOCCO DEL BOOTLOADER Attivate il "Debug USB" e se presente "OEM Unlock" dal "menu sviluppatori"; Collegate lo smartphone al computer; Aprite il "promp dei comandi" ed entrate nella cartella fastboot. Digitate questo comando e date "Invio": adb reboot bootloader Una volta che il dispositivo è in "fastboot mode" digitate: fastboot devices Verrà mostrato il vostro device col suo numero identificativo. Digitate: fastboot oem unlock Se il device non dovesse riavviarsi automaticamente riavviatelo voi. fate la configurazione iniziale e riattivate il "debug USB" prima di continuare con la guida. INSTALLARE LA RECOVERY TWRP TRAMITE FASTBOOT Copiate il file ".img" della recovery scaricato precedentemente e copiatelo nella cartella dove avete installato fastboot e rinominatelo in "recovery.img"; Collegate lo smartphone via USB ed aprite il "prompt dei comandi" dalla cartella fastboot; Digitate questo comando per entrare in "fastboot mode": adb reboot bootloader Una volta che il dispositivo è in "fastboot mode" digitate: fastboot devices Verrà mostrato il vostro device col suo numero identificativo. Digitate: fastboot flash recovery recovery.img Partirà il flash della recovery che richiederà pochi secondi; IMPORTANTE: Finito il flash della recovery spegnete il device e riavviatelo in recovery. per farlo, da telefono spento, Dovrete tenere premuti "VOL-" e il "tasto di accensione" fino ad entrare in recovery; Dopo essere entrati nella recovery tappate su "Reboot" e dopo "System" per riavviare il dispositivo normalmente; INSTALLARE LA CYANOGENMOD Copiate il file della ROM e delle "Google Apps" scaricati precedentemente; Riavviate il dispositivo in recovery come mostrato in precedenza; Tappate su "Wipe" e fate uno "swipe" su "Factory Reset"; Tornate al menu principale della recovery e tappate su "Install"; Selezionate il file della ROM e fate uno "swipe" su "Install"; Finita l'installazione fate la stessa cosa per le "Google Apps"; Al termine della procedura riavviate ed avrete la vostra nuovissima CyanogenMod perfettamente funzionate.
×