Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'smartphone'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Primi passi
    • Presentazioni
    • Comunicazioni dallo Staff
    • Suggerimenti & Proposte
  • Smartphone
    • Nubia
    • Xiaomi
    • Lenovo
    • Huawei
    • LeTV / LeEco
    • OnePlus
    • 360
    • Oppo
    • Smartisan
    • Meizu
    • ASUS
    • Vivo
    • Altri Brand
  • SmartWatch and SmartHome
    • Xiaomi - Huami Amazfit
    • Wear OS By Google
    • Altri Brand
  • Tablet e Ultrabook
    • Chuwi
    • Cube
    • Huawei
    • Onda
    • Pipo
    • Teclast
    • Xiaomi
    • Altri Brand Tablet
  • Stampa 3D
    • Discussioni generali
    • Stampanti 3D
  • Teardown
    • I Nostri Teardown
  • Sistemi Operativi
    • Android
    • Microsoft
    • Ubuntu Linux
    • Leaked ROM
  • Off Topic
    • Discussioni Android
  • Mercatino
    • VENDO
    • COMPRO
    • SCAMBIO
  • Store
    • Codici sconto

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Città 


Interessi


Smartphone in uso

Found 12 results

  1. Con questa guida vi mostreremo come ottenere i permessi di root in maniera facile e veloce sul proprio Doogee X5 Pro per effettuare operazioni avanzate come ad esempio la rimozione di determinate applicazioni di sistema oppure installare custom recovery. ATTENZIONE: è doveroso da parte nostra ricordarvi che lo staff di GizChina.it non si assume alcuna responsabilità relativa ad eventuali danni dovuti all'esecuzione delle seguenti indicazioni. Requisiti Abbiamo bisogno degli stessi strumenti e step necessari per concedere i permessi di root sul Doogee X5, ad eccezione del file scatter per il processore MT6735 e il file recovery.img. qui potete trovare i vari strumenti necessari; TWRP Recovery; ROM Doogee X5 Pro (opzionale). Procedura Per prima cosa, effettuare il download e la decompressione del FlashTools; avviare il programma Flash_tool.exe come amministratore; selezionare su Download Agent e inserire il file MKT_AllInOne_DA.bin; selezionare scatter-loading e cercare MT6735_Android_scatter.txt; selezionare Download Only; disattivare tutte le caselle; spuntare e modificare il percorso del file della recovery da sostituire; assicurarsi che la connessione sia attiva tramite USB; spegnere lo smartphone, rimuovere la batteria e reinserirla dopo qualche secondo senza accendere il dispositivo; premere su Download per avviare la procedura; collegare il Doogee X5 Pro al computer tramite cavo dati USB; a questo punto il processo si avvierà e verrà visualizzata una barra di avanzamento rossa che dopo diventerà viola e poi gialla; ad operazione conclusa, comparirà un cerchio verde in una nuova finestra dove verrà visualizzato il pulsante OK. Una volta che la recovery TWRP è stata installata con successo, dovrete: Avviare lo smartphone premendo contemporaneamente i tasti d'accensione e volume+; selezionare recovery con il tasto volume+; confermare con il pulsante volume-; collegare lo smartphone al PC e copiate il file BETA-SuperSu.v220 sulla scheda SD; installare SuperSU e riavviare il device. A questo punto, il Doogee X5 Pro ha ricevuto i permessi di root.
  2. charlesbasil

     Pro e contro di AGM X1 (Review)

    Motivi per acquistare AGM X1 4G phablet: Motivi per non comprare AGM X1 4G phablet:
  3. calvinrock

    Gretel A6

    Gretel A6 Smartphone nuove perdite Ho visto le notizie su Gretel A6 e mi piace molto a causa della 2.5D schermo curvo 5,5 pollici dalla società Sharp, la fotocamera offre un ottimo sensore da 13 MP di Samsung. Inoltre, Gretel A6 sarà confezionare con la tecnologia dei diffusori scatola AAC per una chiarezza, voce forte e comfort, mentre le chiamate o chattare fatto-a-faccia. ma io non sono. forse non si sente come premio come il Samsung o iPhone, ma uno davvero impressionante, ma voglio i vostri suggerimenti professionali .....
  4. calvinrock

    UHANS A6

    Nuovo UHANS A6 discussione potente e grazioso L'UHANS A6 è alimentato da un processore quad-core MT6580 ARM 1,3 GHz e completata da 2GB RAM e 16GB di memoria interna. In realtà, si tratta di un'integrazione abbastanza equilibrato per uno smartphone budget-friendly a causa della performance ineccepibili. In breve, look elegante, grande schermo da 5,5 pollici, batteria 4150mAH enorme, sensore di impronte digitali sensibili e il processore costante collabora nella realizzazione di un potente A6 mentre smartphone prezzo-friendly. Per aggiornamenti su UHANS A6. Sarò Aggiornare il filo regolarmente.
  5. Nicholas

    [CN + S.S.] Elephone C1 Max 85€

    Vendo Elephone C1 Max in colorazione Wine Red. Lo smartphone è in perfette condizioni, utilizzato solamente per la recensione sul blog. Includo confezione originale e tutti gli accessori, quali caricatore, cavo micro-USB e cover in silicone. Essendo un dispositivo di test, non fornisco prova di acquisto, quindi NO GARANZIA. Prezzo: 85 € Scambio a mano in zona di Cuneo oppure spedizione assicurata.
  6. Nicholas

    [CN + S.S.] Blackview P2 135€

    Vendo Blackview P2 in condizioni perfette, pari al nuovo, usato solamente per la recensione sul blog. Lo smartphone viene venduto insieme alla confezione originale ed a tutti gli accessori quali caricatore rapido, cavo USB-C, auricolari, adattatore OTG, cover e pellicola. Essendo un dispositivo di test, non fornisco prova d'acquisto, quindi NO GARANZIA. Prezzo: 135€ (spese spedizione escluse) Scambio a mano in zona di Cuneo oppure spedizione assicurata.
  7. La maggior parte dei device provati dai nostri recensori non merita certo di ammuffire nelle teche della redazione. Per garantire un futuro decoroso a questi oggetti abbiamo dunque deciso di metterli in vendita, in modo che qualche appassionato di buon cuore possa adottarli e utilizzarli con la cura che meritano. In questa pagina troverete tutte le nostre inserzioni, dispositivi utilizzati solo in fase di recensione e quasi sempre in perfetto stato di conservazione o con leggeri segni di utilizzo. In caso di graffi importanti, naturalmente, sarà nostra cura metterli in evidenza. Per maggiori informazioni o partecipare alla coda potete rispondere nelle discussioni dedicate o contattare @luca_ceraso_gizchina su Telegram. Tutti i device sono in vendita con clausola "Visto e Piaciuto" di esclusione della garanzia. Smartphone e Tablet Nessun prodotto attualmente disponibile in questa categoria. Smartwatch e indossabili MGCOOL Band 2 Condizioni: molto buone Prezzo: 13€ + s.s. ---> Discussione No.1 F1 Smartband Colorazione: Nero Condizioni: molto buone Prezzo: 15€ + s.s. ---> Discussione No.1 F2 Colorazione: Verde Condizioni: molto buone Prezzo: 15€ + s.s ---> Discussione IQI Launch I2 Smartwatch Colorazione: Cassa nera, cinturino in pelle marrone Condizioni: molto buone Prezzo: 50€ + s.s. ---> Discussione Leagoo Talk Band Colorazione: Acciaio bianco Condizioni: ottime condizioni Prezzo: 50€ + s.s. ---> Discussione Auricolari Choetech BH-003 auricolari Bluetooth Colorazione: Nera Condizioni: perfette Prezzo: 15€ + s.s. ---> Discussione Powerbank e caricabatterie BC Master caricabatterie per auto Quick Charge 3.0 Colorazione: Nero Condizioni: perfette Prezzo: 6€ + s.s. ---> Discussione Anker PowerCore 5000 Powerbank Colorazione: Nero Condizioni: perfette Prezzo: 10€ + s.s. ---> Discussione Anker PowerCore 10400 Powerbank Colorazione: Nero Condizioni: perfette Prezzo: 15€ + s.s. ---> Discussione Altro Dodocool ripetitore Wi-Fi N300 DC38 Colorazione: Bianco Condizioni: ottime condizioni Prezzo: 20€ + s.s. ---> Discussione Blitzwolf BQ-LS1 lenti per smartphone Condizioni: molto buone Prezzo: 9€ +s.s. ---> Discussione Anker Hub USB-Type C Colorazione: Alluminio Condizioni: perfette Prezzo: 35€ + s.s.---> Discussione
  8. Andrew82ct

    -spedire in cina

    Ciao a tutti ragazzi, vorrei delle informazioni su come compilare, senza commettere errori i dati per la dogana, ho letto di spedire con posta raccomandata internazionale...
  9. In questa guida di oggi andremo a scoprire come installare la recovery TWRP, l'Xposed Framework e il sistema di ottimizzazione audio Dolby Atmos sul Vernee Thor. ATTENZIONE: è doveroso da parte nostra ricordarvi che lo staff di GizChina.it non si assume alcuna responsabilità relativa ad eventuali danni dovuti all'esecuzione delle seguenti indicazioni. Requisiti TWRP ROM Stock scaricare ed installare i driver MediaTek Preloader prima di utilizzare il Flashtool (su Windows 8.1/10 è necessario disabilitare il controllo dei driver riavviando in modalità avanzata e disabilitando la firma premendo il tasto 7) Flashtool 5.1604 Xposed Framework v84 SDK23 ARM64 Dolby Atmos 6.5 ZIP (XDA) Procedura Aprite il Flashtool e caricate il file MT6753_Android_Scatter-TWRP.txt; cliccate su Download e collegate lo smartphone spento al PC; in pochi secondi inizierà il processo e la recovery TWRP verrà flashata sul dispositivo; dopo la procedura di flashing, entrate in recovery mode premendo il pulsante di accensione e quello volume+ contemporaneamente nel momento in cui compare il logo; al primo avvio della recovery, rispondete NO alla richiesta di modificare i file del sistema. Questo perché è possibile che si rimanga bloccati ad un successivo riavvio se si sceglie SI; installate Xposed Framework e Dolby Atmos dai file zip; se si desidera effettuare il root del Vernee Thor dalla recovery TWRP, basterà scaricare l'archivio SuperSU.zip 2.71, disponibile al seguente link, e procedere con l'installazione; per ripristinare la recovery originale, tornate al primo passaggio e caricate il file scatter MT6753_Android_Scatter.txt e poi cliccare su Flash.
  10. Ecco una guida pratica per ripristinare il proprio Xiaomi Mi 4 dopo un brick dovuto all'installazione errata della ROM Windows 10 o della MIUI Marshmallow. ATTENZIONE: è doveroso da parte nostra ricordarvi che lo staff di GizChina.it non si assume alcuna responsabilità relativa ad eventuali danni dovuti all'esecuzione delle seguenti indicazioni. Prima di partire, ecco i requisiti per svolgere correttamente l'unbrick dello Xiaomi Mi 4: Ultima versione del tool Mi Flash (attualmente la 20150601). Installatelo seguendo questo thread. ROM fastboot per il Mi 4 reperibile al seguente link. Estrarre la ROM scaricata in una qualunque cartella desiderata. Vi ricordiamo anche che avrete bisogno di questo script per Mi Flash nel caso in cui il blocco è stato causato da un nuovo layout della partizione. Ripristinare lo Xiaomi Mi 4 dopo brick con MIUI Marshmallow Il problema principale del brick nasce quando si utilizza Mi Flash per ripristinare lo smartphone. Infatti, appare il messaggio visualizzato nell'immagine sottostante. Tale messaggio compare per via delle nuove partizioni unite. Originariamente, abbiamo 2 partizioni di sistema di circa 640 MB e due per il modem di circa 60 MB, mentre l'aggiornamento a Marshmallow crea una partizione di sistema da 1.4 GB ed una partizione modem da 120 MB. Con tale schema di partizionamento, lo strumento Mi Flash non riesce a trovare le partizioni richieste e quindi a flashare la ROM correttamente. Il primo passo da seguire è quello di forzare il riavvio del terminale in modalità fastboot. Vi ricordiamo di verificare assolutamente la percentuale residua della batteria per evitare spegnimenti durante la procedura di flash; non importa se siete bloccati su un bootloop o sulla prima schermata dove compare il logo Mi; dopo queste piccole ma importanti verifiche, avviate il programma Mi Flash, collegate lo smartphone al computer e premete a lungo i tasti Power e Volume-, contemporaneamente; a questo punto non lasciate assolutamente il tasto volume- fino a quando il device non passerà nella fastboot mode. Il Mi4 ora si trova nella modalità fastboot e basterà cliccare su Refresh sul tool Mi Flash ottenendo una schermata come questa. In questo modo, il device è correttamente collegato al PC ed è in modalità fastboot pronto per essere ripristinato; nel caso in cui lo Xiaomi Mi 4 non viene riconosciuto oppure lo schermo rimane scuro, basterà riprovare la precedente procedura. Infatti, è possibile anche che lo smartphone sia stato rivelato dal computer ma senza entrare nella fastboot mode; terminato con successo questo step, è il momento di estrarre la fastboot ROM da qualche parte sul proprio computer utilizzando un'app come ad esempio WinRAR; la cartella deve contenere gli stessi file presenti qui sotto. Da notare che la directory della ROM non deve contenere nessun carattere speciale. Per sicurezza, quindi estraete il contenuto nell'unità C:/. Ora che la ROM è stata estratta con successo, è necessario sostituire gli script (.bat nel caso di Windows) con quello scaricato precedentemente (disponibile nella sezione Requisiti). Questo servirà per ritornare al layout delle partizioni di KitKat: flash_all.bat: consente di cancellare tutti i contenuti presenti nella memoria dello smartphone come ad esempio immagini, musica, video e così via; flash_all_except_storage.bat: questo script è consigliabile solo per cancellare app e partizione di sistema. Verranno persi messaggi, applicazioni, cronologia delle chiamate e così via, ma manterrà i vostri dati; flash_all_except_data_and_storage.bat: infine, quest'ultimo non va usato. Consente di effettuare un downgrade della versione di Android che porterebbe a una chiusura forzata delle app. Gli stessi script esistono anche per Linux, ma le loro estensioni sono .sh invece di .bat. Di seguito, tutti gli script che devono essere sostituiti: Proseguendo con la guida, premete su Browse e selezionate la cartella dove avete scompattato la fastboot ROM. Qui sotto troverete un'immagine che permette di verificare se la ROM è stata selezionata correttamente. A questo punto selezionate uno dei seguenti script: flash_all o flash_all_except_storage e cliccate sul pulsante Flash. Ora non dovrete fare altro che attendere che la procedura finisca (ci vorranno un paio di minuti), dopodiché lo smartphone si avvierà e il brick sarà stato corretto. Ripristinare Mi 4 da brick con Windows 10 o ritornare alla MIUI Abbiamo visto che Microsoft ha rilasciato ufficialmente una ROM basata su Windows 10 per Xiaomi Mi 4. Nel caso in cui abbiate flashato Windows 10 sulla variante WCDMA dello smartphone, avete atteso sicuramente ore ed ore per il primo avvio con un device sempre bloccato al logo Mi. Potete perdere assolutamente ogni speranza, poiché il terminale non si avvierà mai. Tenete bene a mente, infatti, che Windows 10 è riservato SOLO per lo Xiaomi Mi 4 LTE e, inoltre, non provatelo ad installare se non siete sicuri di ciò che state facendo. Il primo passo da seguire è quello di portare lo smartphone nella modalità Download. Si tratta sostanzialmente dalla stessa modalità fastboot e può essere avviata tenendo premuto i tasti Power e volume- fino a quando il device non verrà riavviato in maniera forzata. N.B. Nel caso in cui il device si è bloccato per alcuni minuti nella modalità Download mostrando solo un punto esclamativo, basterà aspettare qualche minuto in più per dargli tempo di configurare il tutto. Una volta entrati in tale modalità, è sufficiente premere il pulsante Flash sul tool Mi Flash. In questo caso il dispositivo viene identificato come COM10, quindi viene riconosciuto diversamente questa volta rispetto a quanto visto prima. Da questo punto in poi proseguite con flashare la ROM esattamente come fatto con la MIUI. N.B. Il primo flash potrebbe bloccarsi dopo aver flashato il bootloader, questo avviene poiché il riavvio dello smartphone viene fatto con la porta com 9006. Il numero del dispositivo cambia e lo smartphone non viene più rilevato dal tool Mi Flash. Basterà: chiudere il programma; riaprirlo; premere di nuovo Refresh; selezionare la cartella della ROM; selezionare lo script; cliccare su Flash. Ripristino speciale Può capitare di incorrere in uno Xiaomi Mi 4 completamente bloccato poiché il LED non si accende quando il dispositivo viene collegato a un caricatore da parete oppure al computer. Vengono mostrate alcune unità corrotte e il device vi chiede di formattarle al fine di farli funzionare correttamente. Non fatelo! Innanzitutto, dovrete scaricare il programma QPST disponibile a questo link; estrarre la ROM fastboot; riavviate lo smartphone nella modalità fastboot oppure nella modalità download; premete il pulsante di accensione e il tasto volume-; installate lo strumento QPST; cliccate su "eMMC software download app". A questo punto tappate sul menu a 3 punti e dirigetevi nella cartella dove è presente la fastboot ROM. Da qui dovrete selezionare il file flash.xml e configurare il download come nella foto sottostante. Nel primo punto dovrete verificare che sia spuntato su "Program Boot Loader" e vedere se compare COM10 sotto. Dopodiché, inserite i seguenti nomi: MPRG8974.mbn e 8974_msimage.mbn. Deselezionate "Program MMC device", spuntate su "Execute GPP creation directives", selezionate il percorso della fastboot ROM e premere il pulsante Download. Ora che tutto è stato eseguito correttamente, dovrete avere il messaggio sottostante. Infine, dovrete semplicemente seguire la normale procedura del tool Mi Flash vista in precedenza.
  11. Pre-requisiti Xiaomi Mi 4i; PC o laptop; driver USB/ADB + fastboot installati (se non lo avete ancora fatto, ecco il link); TWRP recovery; l'ultima versione di SuperSU. Requisiti Prima di iniziare, è opportuno abilitare il Debug USB tramite la sezione Impostazioni, Informazioni sullo smartphone e tappare più volte sulla versione della MIUI. Ciò consentirà di abilitare le impostazioni Developer. Fatto ciò, tornate in Impostazioni - Altre Impostazioni - Opzioni sviluppatore e attivate il Debug USB. Copiate quindi il file SuperSU.zip nella memoria interna del Mi 4i e riavviate in modalità bootloader/fastboot. Una volta fatto ciò, tenete premuto il tasto volume giù e accendete lo smartphone di Xiaomi. Aprite la cartella di ADB, copiate qui la recovery TWRP in formato immagine e, infine, premete e tenete premuto il tasto Shift insieme al tasto destro del mouse (il cursore deve trovarsi all'interno della cartella). Da qui, dovrete sezionare "Apri finestra di comando qui". Procedura A questo punto, avete due metodi per operare: Recovery temporanea: con tale metodo non verrà sovrascritta la recovery stock. Copiate la stringa "fastboot boot twrp.img" e incollatela nel prompt dei comandi con il tasto destro del mouse selezionando incolla. Attendere qualche secondo per riavviare il dispositivo in modalità recovery. Selezionate install update from zip e scegliete SuperSU.zip dalla SD card. Infine, riavviate il dispositivo e godetevi il root. Recovery permanente: con questo metodo, invece, la recovery stock verrà sostituita. Copiare la stringa fastboot flash recovery twrp.img e incollarla nella riga di comando tramite il tasto destro e l'opzione incolla. Scollegare il cavo USB e avviare il dispositivo in recovery premendo e tenendo premuto i tasti volume su + quello di accensione. Attendere per qualche secondo fino a quando lo Xiaomi Mi 4i non entrerà nella modalità recovery. Selezionare install update from zip e scegliete SuperSU.zip dalla SD card. Infine, riavviate il terminale e godetevi il root.
  12. Quando si installa una nuova ROM oppure si fanno altre operazioni di modding può capitare di perdere l'IMEI, ed è per questo che oggi vi mostreremo come ripristinare questo numero di serie sul Redmi Note 2 di Xiaomi. Prerequisiti PC; Redmi Note 2 con root; ES File Explorer installato sul device; Numero di serie IMEI. Guida Per prima cosa, scaricare il Serial number Writing Tools. Una volta scaricato lo strumento per la scrittura, basterà installarlo sul PC, aprirlo e inserire il codice nella sezione IMEI1. Fatto ciò, fare la stessa operazione su IMEI2 e dopodiché cliccare sul pulsante MP0B_001. A questo punto, dovrete cliccare su OK per confermare il completamento dell'operazione. Nella stessa cartella dove è presente il programma, troverete un file chiamato MP0B_001. Dopo aver scaricato e installato ES File Explorer dal Play Store sul proprio Redmi Note 2, dovrete abilitare i permessi di root switchando su Root Explorer. Ora dovrete collegare lo smartphone al computer e copiare il file creato in precedenza sul dispositivo. Copiate infine MP0B_001 nella cartella telefono/dati/NVRAM/md/NVRAM/NVD_IMEI sostituendo quello originale. Fatto ciò, dovrete controllare che tutto sia impostato in questo modo. Dopo aver modificato quanto detto, non dovrete fare altro che riavviare il terminale per vedere le modifiche apportate.
×