Vai al contenuto
carpler

Quale caricabatterie per la Mi Band 3?

Recommended Posts

Appena arrivata la Mi Band 3 l'ho ricaricata attaccando il cavo per la ricarica al pc.

Ho pero curiosato al manuale in inglese ed ho trovato fra i parametri tecnici un valore che mi ha colpito.

Come tensione in ingresso la Band supporta i soliti 5V, ma come corrente massima di ingresso supporta i 250 mA, che è un valore molto basso rispetto a tutti i caricabatterie da muro per cellulari: quelli recenti arrivano a 2 A e oltre! Mi chiedo quindi cosa succede se si utilizza per la ricarica un caricabatterie da cellulare che ha un corrente di uscita ben superiore ai 250 mA richiesti: si rischia di rovinare la batteria o si può procedere senza problemi?

Forse è una domanda banale, ma non ho idea di come funzioni la cosa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
28 minuti fa, 144.556 dice:

Sicuramente superare troppo il voltaggio bene non gli fa, io spesso lo carico con l'usb del pc

È quello che ho fatto la prima volta, ma quando sono in vacanza, non sempre mi porto il portatile dietro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, 144.556 dice:

Si ma fai un mese di ferie? :D

Beh, una settimana di ferie si fa.

Tenendo attivo il monitor cardio continuamente con frequenza di rilevamento a 1 minuto, non credo la batteria faccia 7 giorni (non ho ancora provato).

Quindi la domanda sul caricabatterie ci sta, non credi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I caricabatterie per telefoni sono alimentatori a tensione costante (5V +- 10% di solito) e corrente variabile (fino a 2 Ampere circa). Questo vuol dire che con qualsiasi carico inferiore ai 2 A il caricabatterie fornirà 5 V, sopra invece noteremmo un calo di corrente.

Alla mi band (e a qualsiasi dispositivo elettronico dotato di circuiteria di ricarica) interessa infatti solo la tensione: fino a quando è circa 5V la ricarica può funzionare correttamente, sotto si interrompe e sopra si brucia. Un caricabatterie sovradimensionato fornirà quindi i famosi 5V e la corrente richiesta dal dispositivo collegato, senza creare danni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Emanuele per la risposta.

In rete ci sono pareri discordanti su quanto scrivi: qualcuno scrive di avere rovinato la batteria usando caricabatterie da cellulare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Potrebbe accadere se si utilizzano caricatori molto scarsi che, per garantire i 5V a 2A,  hanno una tensione superiore a carichi inferiori (ho visto anche 5.7 V, che bene non fanno anche se dovremmo essere dentro le tolleranze). Oppure, più semplicemente, in diversi il fatto che si sia rovinata la batteria potrebbe non essere legato al tipo di alimentazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×