Il blocco del bootloader dei dispositivi Xiaomi può sicuramente impensierire la comunità dei modders, ma in realtà la procedura di unlock proposta da Xiaomi non è poi così ostica. Nel tutorial che vi proponiamo oggi, compatibile con Please login or register to see this link. , Please login or register to see this link. , Please login or register to see this link. e Please login or register to see this link. , vi guideremo proprio allo sblocco del bootloader. IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo.
Ecco la procedura da seguire: Richiedete l'autorizzazione per lo sblocco del bootloader tramite il sito ufficiale Please login or register to see this link. . I tempi di risposta tipici sono di 10-12 giorni; La procedura funziona solo con la Please login or register to see this link.  (versione cinese, release 6.1.12 o successive): se il vostro dispositivo monta già questa ROM passate direttamente al punto 3. In caso contrario dovrete scaricare il file zip, da installare via recovery, della ROM developer per il vostro dispositivo. Se siete in possesso di Xiaomi Redmi Note 3  Pro (con processore Qualcomm) potete utilizzare la MIUI ROM stabile (Please login or register to see this link. ); trasferite il firmware appena scaricato sulla memoria interna dello smartphone, e installatelo seguendo questo percorso:
Updater (app) -> premere su i tre punti nell'angolo in alto a destra -> selezionare "Scegli pacchetto di aggiornamento" -> scegliere il file zip che abbiamo appena trasferito nella memoria interna dello smartphone.
Attenzione: l'aggiornamento cancellerà tutti i dati, consigliamo di effettuare il backup in anticipo; installate sul vostro PC il tool MiFlashUnlock disponibile a Please login or register to see this link. ;  accedete, dal dispositivo, all'account Mi che ha acquisito il permesso di sblocco; spegnete il dispositivo; a dispositivo spento premete contemporaneamente il pulsante di accensione e il tasto "Volume -" per avviare lo smartphone in modalità "bootloader"; Accedete, dal vostro PC, con lo stesso account Mi che ha ottenuto i permessi di sblocco. Collegate poi il dispositivo al PC tramite cavo USB; selezionate l'opzione "Sblocca".
Il processo verrà completato in circa 10 secondi. Dopo aver sbloccato il bootloader, sarete in grado di installare sul vostro smartphone le ROM non ufficiali rilasciate dalla comunità. Il dispositivo sbloccato, tuttavia, perderà ogni diritto alla garanzia Xiaomi.
L'installazione di una ROM MIUI ufficiale, infine, ripristinerà il blocco del bootloader. Note:  Dopo aver ottenuto il permesso di sblocco tramite il proprio account Mi, gli utenti possono sbloccare il dispositivo verificato entro e non oltre il trentesimo giorno dalla richiesta; se durante la procedura dovesse comparire un messaggio dove viene affermato che il dispositivo non è collegato a nessun account Mi, effettuate il login con il vostro account sul dispositivo da sbloccare; se il dispositivo è crittografato lo sblocco del bootloader cancellerà tutti i dati presenti. Consigliamo quindi di eseguire un backup in anticipo; se la vostra richiesta di autorizzazione è stata respinta, vi consigliamo di riprovare in un secondo momento N.B. Vi consigliamo di effettuare la richiesta di sblocco (preferibilmente in inglese o cinese), motivandola con le vostre reali intenzioni.