Jump to content

Configurare un ambiente Linux su Android


Emanuele C
 Share

Recommended Posts

Android condivide con i sistemi Linux grosse porzioni di codice e gran parte del kernel ma, come sicuramente saprete, questo non è sufficiente a garantire l'intercompatibilità dei programmi tra pinguino e robottino verde. I due sistemi operativi, d'altra parte, hanno target diversissimi per tipo di utenza e di dispositivi (Android è presente quasi esclusivamente su terminali dallo schermo touch di modeste dimensioni) e di solito gli utenti di un OS non sentono la necessità di usare applicazioni destinate all'altro.

Nei device Android dalle dimensioni maggiori, in ogni caso, la possibilità di avere a disposizione programmi di stile desktop come LibreOffice può rivelarsi davvero utile. In questa guida vi mostreremo come installare e configurare un ambiente GNU/Linux su un sistema Android.

Attenzione: l'ambiente GNU/Linux sarà installato sopra Android, nel senso che il sistema di base rimarrà quello originale e che l'ambiente potrà essere attivato o disattivato a piacimento (come fosse una semplice app). Il prezzo da pagare per questa comodità deve essere corrisposto in termini di permessi e funzionalità: se qualche risorsa non è accessibile da Android non sarà accessibile nemmeno da ambiente Linux, se un'operazione non può essere effettuata da Android non sarà eseguibile nemmeno da Linux.

Prerequisiti

Procedura

IMPORTANTE: La procedura descritta in questa guida presenta operazioni complesse che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Si consiglia l’esecuzione solo da utenti che abbiano maturato una buona esperienza in ambito modding. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo.

  1. Installare i due programmi indicati trai prerequisiti;
  2. avviare GNURoot Debian e attendere il completamento della configurazione automatica (questo passo, come tutti quelli successivi, può richiedere diversi minuti);
  3. dare i comandi 
    apt-get update
    apt-get upgrade

    ed eventualmente confermare per installare nuovi aggiornamenti;

  4. dare uno dei seguenti comandi:

    apt-get install lxde
    apt-get install lxde-core

    il primo installerà l'interfaccia grafica lxde completa di pacchetti di produttività, mentre la seconda è da preferire se si vuole la stessa GUI senza applicazioni aggiuntive;

  5. dare il comando 

    apt-get install xterm synaptic pulseaudio

    per installare altri tre pacchetti necessari (xterm consente l'accesso al Terminal da ambiente grafico, synaptic sere per gestire i programmi e pulseaudio installa i driver audio);

  6. Avviare l'app Xserver XSDL per utilizzare l'ambiente grafico e scaricare i font aggiuntivi;

  7. comparirà una scritta bianca su schermo blu, ritornare a GNU Root, dare i comandi

    export DISPLAY=:0 PULSE_SERVER=tcp:127.0.0.1:4712
    startlxde &

    e tornare a Xserver;

  8. lo schermo diventerà nero per qualche secondo e poi vedrete finalmente la schermata di lxde. Gli ultimi due comandi della guida dovranno essere ripetuti ogni qual volta desideriate aprire una nuova sessione, ad esempio dopo un riavvio.

A questo punto potrete installare tutti i programmi che desiderate da Synaptic. Buon divertimento!

Spoiler

IMG_6784.JPGIMG_6782.JPG

Fonte

Link to comment
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...